ROMANCE HAPPY HOUR CON...ADELE VIERI CASTELLANO



Benvenuta all'happy hour del nostro bar ADELE VIERI CASTELLANO!




Prima di tutto cosa gradiresti bere mentre parliamo?
Una Caipiroska alla fragola, grazie Samantha!

1) Presentati alle nostre lettrici
Adele Vieri Castellano, scrittrice di romance storici, appassionata di Roma ed Egitto antico con una voglia incontrollabile di tornare indietro nel tempo, possibilmente nel I secolo.

2) Quali sono i tre libri che porteresti con te su un'isola deserta e perché?
Il Manuale delle Giovani Marmotte così riesco a sopravvivere, quello di Nonna
Papera almeno mangio qualcosa di decente e Questa Creatura delle Tenebre, di Harry Thompson, uno dei romanzi storici più affascinanti che abbia mai letto. Mi terrà compagnia nelle fredde serate sulla spiaggia mentre, con i palmi rivolti verso un fuocherello di foglie di palma, immaginerò di essere tratta in salvo dal Capitano FitzRoy e Charles Darwin.

3) Qual è il primo libro letto in vita tua?
Un'enciclopedia, Conoscere. Ho cominciato così la mia avventura tra le pagine e le prime righe, me le ricordo ancora adesso, erano un trafiletto sulla lince e sul fatto che avesse una vista acutissima.

4) Che libro hai adesso sul comodino in attesa di essere letto?
Se te lo dico non  ti scappa da ridere? La vita privata dall'Impero Romano all'anno 1000, Editori Laterza, di Philippe Ariès e Geroges Duby.  Però nel Kobo ne ho uno di Nora Roberts, Un Amore pericoloso. E mi piace un sacco.

5) Un evento a cui avresti voluto assistere nel passato?
All'eruzione del Vesuvio a bordo della trireme di Plinio. Lo avrei anche salvato volentieri, avendone l'occasione.

6) Perché dovremmo leggere i tuoi libri?
Per non annoiarvi, per passare alcune ore in un'epoca lontana
insieme a dei maschi di tutto rispetto e per fare psicoterapia gratis. Vi assicuro, due orette con Rufo e i suoi compari e, quando chiuderete il libro, vi sentirete benissimo.

  7) Cosa è cambiato nel corso degli anni nella tua scrittura e nel tuo stile?
Come le iguane di Darwin, sono sempre in evoluzione. Uno scrittore non deve mai essere uguale a se stesso, né alla sua scrittura; deve stupire con il suo stile e a farsi riconoscere ma, nello stesso tempo, innovare e migliorarsi, senza mai pensare: “sono arrivato, ora datemi del Voi e chiamatemi Manzoni”. Un po' di umiltà e consapevolezza dei propri limiti non guastano mai. Anche nel mio primo libro ho trovato cose che vorrei cambiare. Ma guardo al futuro, non al passato.

8) Qual è il tuo libro preferito e il personaggio che hai amato di più?
L'Ombra della Luna di M.M. Kaye, Alex Randall. Personaggio favoloso. Questo nel genere romance. Vuoi sapere il mio libro e il mio personaggio preferito nei classici? Non te lo dico, se no sembra che me la tiro.

9) Esiste un personaggio, anche secondario, che hai creato ispirandoti a un personaggio reale, famoso o meno?
Rufo è imparentato con Scipione l'Africano. Vale lo stesso?

10) Hai un momento della giornata in particolare per scrivere? Uno per leggere?
Leggo la notte e scrivo nel pomeriggio, a volte anche fino a notte fonda. Adoro vedere il buio dietro le finestre, adoro il silenzio dell'oscurità.

Finita?? Di già? Ma mi stavo divertendo un sacco! Grazie per l'intervista, Sam e... questa Caipiroska alla fragola è fenomenale. Posso averne un'altra?


Su richiesta di Adele prepariamo una 
Caipiroska alla Fragola
Vodka,
Lime (1/2 frutto),
Zucchero di canna,
Fragole (4-5 frutti)

Tagliare il lime a cubetti e porlo in un bicchiere old fashioned. Aggiungere lo zucchero di canna e con un pestello effettuare dei movimenti rotatori per premere il lime e sciogliere lo zucchero. Lavare e nettare le fragole, tagliarle a metà e metterle nel bicchiere. Schiacciarle col pestello. Riempire il bicchiere con del ghiaccio tritato. Versare la Vodka secca e mescolare. Per decorare utilizzare due cannucce corte e una fragola intera sul bordo del bicchiere.

La Caipiroska alla fragola è una variante moderna e rivisitata della classica Caipirinha. La caipirinha è un cocktail tipicamente brasiliano, a base di cachaca, lime, zucchero bianco e ghiaccio. In Brasile è servita nella maggior parte dei ristoranti ed è considerata una bevanda caratteristica del paese.Il suo nome deriva dal diminutivo della parola brasiliana caipira, che viene usato per designare gli abitanti delle zone rurali e remote dello stato.

****
USCITE RECENTI DI ADELE VIERI CASTELLANO

ROMA 46 DC- VENDETTA (#4 serie Roma Caput Mundi)
Contraccambiare il male ricevuto con il male peggiore. Questo è ciò che ha spinto un uomo misterioso a compiere l’atto più nefando. Marco Quinto Rufo questa volta non dovrà combattere guerre, né affrontare feroci barbari ai confini dell’Impero, perché la vendetta ha bussato alla sua porta e pretende un tributo di sangue. Non il suo, né quello di sua moglie ma quello di un essere indifeso che il vile, oscuro, nemico gli ha sottratto. Lui che non teme nulla e nessuno dovrà affrontare il Male Supremo, faccia a faccia, in una partita a due che avrà un solo vincitore ma non un solo protagonista. Perché in quei giorni oscuri e terribili, l’amore riuscirà a sconfiggere l’odio e un suo germoglio nascerà nel cuore dell’arciere siriano Arash Tahmurat…
Ti interessa questo romanzo? Lo puoi trovare QUI.

IL CANTO DEL DESERTO (Leggereditore)
1871. Sylvia, divenuta vedova dopo un disastroso matrimonio, arriva in Egitto con suo padre. Per lei è un sogno che si avvera. Finalmente vedrà i luoghi mitici che conosce solo attraverso le lettere di suo fratello Adam, che da anni collabora nelle sue spedizioni archeologiche con Lord Brokenwood, il suo amore negato dell’adolescenza, ora divenuto cieco a causa di un terribile incidente. 
Presto, la bellezza di Sylvia, così eterea da ricordare quella della regina Nefertiti, viene notata da Zayd Ambath, il figlio del rais. Ma lei ha altro per la testa: sta per partire per una spedizione nel deserto unica e irrinunciabile alla ricerca di quello che rimane del mitico esercito di Cambise. 
Solo non si aspetta che quel mare di sabbia nasconda una pericolosa minaccia, che può mettere a rischio la sua stessa vita. Toccherà a Lord Brokenwood accorrere in suo soccorso, ma l’uomo avrà bisogno di tutto il suo coraggio, e della forza dell’amore, per salvare Sylvia dalle spire del deserto. Ti interessa questo romanzo? Lo puoi trovare QUI.

IMPLACABILE (Emma Books)
Tre è il numero perfetto. La loro vita, invece, non lo è stata. Pericolo, avventura, missioni speciali nei luoghi più difficili del pianeta, a volte senza ritorno. Eppure loro, i tre legionari, ce l’hanno fatta. Ora hanno fama, denaro, donne, una palestra in cui insegnano arti marziali. Ma l’imprevisto è sempre dietro l’angolo. Toccherà proprio a Damiano Caporali, il più implacabile dei tre, rimettersi in gioco, proteggendo una donna che è tutto l’opposto di ciò che ha sempre voluto. Si troverà così ad affrontare la missione più difficile: accogliere di nuovo sentimenti messi a tacere per tanto, troppo tempo. "Implacabile" è il primo episodio della serie Legio Patria Nostra.  Ti interessa questo romanzo? Lo puoi trovare QUI ( ebook)  o QUI ( cartaceo).

****

CONOSCETE ADELE VIERI CASTELLANO? AVETE LETTO I SUOI LIBRI?  COSA VI PIACE DEL SUO STILE? SE POTESTE FARLE UNA DOMANDA, COSA LE CHIEDERESTE?



14 commenti:

  1. Prima, prima, prima!! Sarà un'ottima giornata, è cominciata nel migliore dei modi: leggendo Adele.

    RispondiElimina
  2. Che bello scoprire tutte queste curiosità su Adele! Per me, un mito!!!

    RispondiElimina
  3. Amo molto il modo di scrivere di Adele: la sua accuratezza storica non è mai pignoleria inutile ma affascinante esplorazione del passato, e i suoi personaggi sono sempre "vivi", come persone reali che ci parlano dalla pagina del libro (o dallo schermo del reader).
    Per una fortunata coincidenza, ho letto la prima storia di Rufo immediatamente dopo aver visitato Villa San Marco e Villa Arianna, due splendide e poco conosciute antiche ville romane nel complesso archeologico di Stabia, che purtroppo soffre un po' del confronto con il ben più famoso complesso di Pompei ed Ercolano. Beh, vi assicuro che leggere la storia raccontata da Adele era come essere di nuovo fisicamente lì, la sua capacità di evocare atmosfere, luoghi e personaggi di un periodo così lontano è veramente incredibile.
    Ho letto quasi tutto quello che Adele ha scritto e pubblicato, la ammiro davvero molto: i suoi romanzi, i racconti che ha pubblicato qui sul blog... Ma se dovessi scegliere il suo lavoro che mi ha emozionato di più, beh sceglierei una sua cosa forse minore, ma che a me è piaciuta da morire: il suo breve racconto "L'ombra degli dei", che trovate sul suo blog.
    Leggetelo, se non l'avete ancora fatto, e poi mi direte!
    Ciao Adele, grazie, e grazie a Francy per tutti questi incontri divertenti e interessanti del mercoledì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavamo scrivendo insieme, Eva! Quindi, ora che ne ho l'occasione, ringrazio anche te, per le tue belle parole e la fiducia! Un grande abbraccio!

      Elimina
    2. NB Ovviamente, grazie non solo a Francy, ma a tutte le Bibliotecarie Romantiche...

      Elimina
  4. Grazie Sam per questa intervista, mi sono divertita a rispondere, soprattutto perchè ero un po' alticcia dopo aver bevuto la tua ottima Caipiroska alla Fragola! Però sei un po' birichina: ti avevo chiesto di farmela leggera... lo hai fatto apposta per carpirmi tutti i miei segreti, vero? Felicissima della tua ottima giornata VeloNero, spero di conoscerti presto di persona, così potremo brindare alla salute di tutte noi autrici italiane :) Un abbraccio particolare a Gabriella Faedo e uno affettuoso a tutto il blog e alle sue lettrici. Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma va va!!!! Era leggerissima, qui non si regge l'alcool, non dare la colpa a me!

      Elimina
    2. Vuoi dire?? Allora devo fare una cura alcolica! Preparati a farmi scoprire tutti i tuoi cocktail!

      Elimina
  5. Adele è una delle scrittrici che preferisco. Il suo stile mi affascina, così come i personaggi che crea. Intervista davvero interessante, brava Sam! :-)

    RispondiElimina
  6. non sono molto attratta dagli storici, ma ho in lista di leggere l'implacabile, visto che contemporaneo. spero di riuscirci presto. ero molto tentata dal canto del deserto, perchè adoro l'egitto degli antichi faraoni, ma la storia di questo romanzo l'ho sentita come troppo sofferente e preferisco temi un po' più leggeri e forse anche più frivoli. non vedo l'ora però di leggere qualcosa di quest'autrice che mi infonde molta simpatia, con questo sorriso genuino....

    RispondiElimina
  7. Adoro Adele Vieri Castellano. Ho letto tutti i suoi libri e i suoi racconti pubblicati su questo blog meraviglioso innamorandomi perdutamente ogni volta dei suoi bellissimi protagonisti maschili. E' una scrittrice fantastica e ogni volta che esce un nuovo libro lo compro di getto senza aspettare le recensioni perchè di lei mi fido assolutamente. Un caro saluto a una delle mie autrici preferite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lady MacKinnon per la fiducia! Un abbraccio grande!

      Elimina
  8. La Castellano alcolica mi mancava!!!!! Guarda un po' quante cose interessanti ci ha raccontato. Ma lo sai che qualcuno di questi libri ora me lo vado a recuperare pure io? Bella intervista, brillante come sempre. <3

    RispondiElimina
  9. Ho letto tutti i libri di Adele ed è tramite lei che mi sono avvicinata ai romanzi storici, un mondo che non conoscevo(ho sempre letto gialli),un mondo che sto imparando ad amare.Il caso ha voluto che scegliessi uno dei suoi libri,la certezza è che non ne perderei mai più uno.Adele Vieri Castellano 'un nome una garanzia'

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!