ASCOLTA IL TUO CUORE di Sarah Dessen ( Newton Compton) ->Recensione

Autrice: SARAH DESSEN
Titolo originale: Just Listen
Traduttore: Federica Romanò
Genere: Contemporaneo / Young Adult
Ambientazione: Usa
Pubblic. originale: Penguin, 2007, pp.396
 Pubblic. italiana:  Newton Compton Editori, 12 gennaio 2015,  pp 384, € 9,99
Parte di una serie: No
Livello sensualità: Basso
Disponibile in ebook? Sì ,€ 4,99

TRAMA: Nel giro di una sola estate la vita di Annabel è completamente cambiata: da quando è stata scoperta a una festa con il fidanzato di Sophie, la sua migliore amica, tutti la evitano. L’anno scolastico inizia per lei nel peggiore dei modi. E la situazione a casa non contribuisce affatto ad aiutarla: la sua famiglia un tempo solida, sembra essere adesso priva di equilibrio e instabile. Che cosa è successo tra Whitney e Kirsten, le sue sorelle maggiori? Perché tra di loro c’è un palpabile risentimento e dei silenzi glaciali? E perché nessuno ha il coraggio di parlare dell’anoressia di Whitney o della depressione della madre? Annabel trova conforto in una strana amicizia con il ragazzo più solitario della scuola, Owen. Anche lui è arrabbiato col mondo, ma ha imparato a controllare i suoi sentimenti e cerca di insegnare ad Annabel a fare lo stesso. Forse, con il suo aiuto, troverà il coraggio di affrontare quel che le è davvero successo alla festa, quando nella sua vita tutto è improvvisamente crollato...


Annabel non è più la stessa. Così come la sua famiglia. A guardarla da fuori nulla è cambiato. Ha sempre il suo bellissimo viso, i capelli ordinati e i vestiti di marca. Anche a guardare la sua famiglia da fuori durante una delle loro cene si direbbe che sono perfetti. Ma non è così e nella sua famiglia non si ha il coraggio di affrontare la realtà. Perché la realtà fa paura, i segreti sono preferibili a una scomoda verità. Soprattutto quando la verità è così pesante: sua sorella soffre di disturbi alimentari, sua madre ancora non si è ripresa dalla morte di sua madre e soffre di depressione e Annabel non ha più amici. Da ragazza popolare e solare è diventata improvvisamente emarginata, quella di cui ridere mentre passa per i corridoi.
Owen ha sempre le cuffiette, non riesce a soffrire il silenzio. Sente il bisogno di rumore nella sua vita, il silenzio lo opprime. Sta imparando pian piano come essere migliore, come mettere da parte tutta la rabbia che sente dentro e dire sempre la verità.
Annabel e Owen non si conoscevano prima di quella terribile estate, prima che Annabel diventasse lei stessa solitaria, senza le solite amiche intorno, ma quando iniziano a parlare e Owen le fa scoprire quanto sia importante per lui la musica, inizierà a chiedersi fino a che punto le sue bugie "a fin di bene" siano la cosa migliore.
Mentre Annabel cerca di ritrovare, o meglio scoprire, se stessa con l'aiuto del suo nuovo amico, che potrebbe diventare qualcosa di più, nella sua famiglia a piccoli passi si inizierà a guardare con più coraggio alle crepe che inevitabilmente la vita crea.
Un romanzo sull'importanza della sincerità, sul sapersi accettare e sull'aprirsi uno all'altro. Le bugie, quelle bianche, sono sempre bugie e la verità, prima o poi, ti crolla addosso senza che tu possa spostarti.
Sarah Dessen racconta di quanto siano complicate le dinamiche familiari, su quanti ostacoli possano spingerci a nasconderci e di quanto sia bello ricominciare e scegliersi.
Perché "Non pensare, o giudicare. Ascolta e basta."






GUARDA IL BOOK TRAILER


*****

Sarah Dessen è sempre stata una grande lettrice, come i suoi genitori, entrambi professori universitari. Da quando, all’età di otto anni, ricevette in regalo una vecchia macchina da scrivere, ha passato il suo tempo, nell’angolo della sua stanza, a scrivere storie. I libri che ha letto quando era adolescente – i migliori – sono quelli che hanno formato le sue idee più di ogni altra cosa. Autrice bestseller del «New York Times», ha ricevuto numerosi premi. 

VISITA IL SUO SITO: www.sarahdessen.com.


VI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'AVETE GIA' LETTO? COSA NE PENSATE? CONDIVIDETE L'OPINIONE DI JULIET? PARTECIPATE ALLA DISCUSSIONE.


2 commenti:

  1. Disgrazie su disgrazie di ragazzini, no grazie

    RispondiElimina
  2. se Juliet dice che è bellissimo mi fido, ma qui abbiamo proprio troppi problemi tutti insieme e la qualcosa mi crea una forte ansia solo a leggere la trama, visto che solitamente preferisco piangere dal ridere che per cose tristi. penso che per il momento non lo metto in elenco....

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!