EPPURE TI AMO di Elizabeth Hoyt (Mondadori) - Recensione

Autrice: Elizabeth Hoyt
Titolo originale: Darling Beast
Traduttore: Carla Pedretti
Genere: Romance storico

Ambientazione : Inghilterra, 1741 (periodo georgiano )
Pubbl. Originale: Grand Central Publishing, 2014,pp.336
Pubbl. Italiana : Mondadori, n. 126, I Romanzi  Passione, aprile 2015
Parte di una serie: 7 serie “Maiden Lane”.
Livello Sensualità : ALTO
Disponibile in Ebook : Sì, € 2,99

TRAMA: Rinomata attrice e commediografa in incognito, Lily Stump è rimasta senza lavoro ed è costretta a trasferirsi insieme al figlio in un vecchio teatro diroccato. L'edificio è deserto e silenzioso, finché il bambino scopre la presenza di un "mostro" in giardino. Falsamente accusato di omicidio e reso muto dalle percosse, Apollo, visconte Kilbourne, dopo essere fuggito dal manicomio criminale di Bedlam si è costruito un rifugio in quel luogo e non vuole abbandonarlo. È un giovane uomo così imponente da intimidire, ma Lily riesce ad andare oltre il suo aspetto, scoprendo in lui un essere ferito di inaspettata profondità d'animo. Verso il quale si sente inesorabilmente attratta...


“Lui la prese per le spalle, riuscendo a fatica a non scuoterla. — Sono lo stesso uomo che ero quando faticavo nel parco. Lo stesso uomo con cui eri così gentile quando ero muto.— No, non lo sei! — Adesso il seno le si sollevava con la forza della sua rabbia. — Quell’uomo apparteneva al mio mondo. Era semplice e… e gentile e non era un dannato aristocratico!All’ultima parola strinse i pugni e lo colpì al petto.— Tu non sai — le disse senza fiato. — Non sai chi sono.— Allora dimmelo!Apollo la fissò negli occhi, quegli splendidi occhi verdi, e sembrò che dentro gli si spezzasse qualcosa.Quattro anni di tormenti e di perdita.Quattro anni a sentirsi dire cos’era e cosa non era.Quattro anni di limbo. Di vita sospesa, perduta, abbandonata, mentre giaceva come morto in una cella puzzolente.Non era morto e non avrebbe perso più niente della vita.— Sono tutto quello che hai pensato — sussurrò con la voce rotta. — Il giardiniere e l’aristocratico e il pazzo. Ho patito Bedlam, e per la mia anima è stato come essere in un crogiolo, che ha bruciato quello che ero e mi ha dato una nuova forma. Non sarei sopravvissuto, se non mi fossi lasciato riplasmare.La guardò sconsolato e lei rispose fissandolo, con gli occhi umidi e le labbra dischiuse.Apollo posò la fronte contro la sua. — In verità non so più che genere d’uomo sono, appena forgiato, appena versato in una forma strana e nuova. Ma so questo: qualsiasi bizzarra creatura sia diventato, io sono tuo. Aiutami, Lily. Toglimi dalla forma e prendi tra le tue mani quello che sono, e soffia in me l’alito della vita. Fammi tornare un essere vivente.Non aveva altre parole per convincerla, perciò fece quello che aveva desiderato dal primo momento in cui l’aveva vista quella sera: abbassò le labbra sulla sua bocca.”
Siamo ormai arrivati al settimo capitolo di questa serie ambientata in epoca Georgiana di Elizabeth Hoyt e mi domandavo cosa ancora l'autrice si sarebbe inventata dopo la soluzione del mistero che avvolgeva lo
spettro di St. Giles. Sarebbe riuscita a mantenere alta l'attenzione delle lettrici? Avrebbe creato altri misteri da risolvere? Devo dire che anche se di mezzo cuore inferiore ai libri di Winter Makepeace, del Duca di Wakefield o di Godric St. John, anche questo capitolo è riuscito molto bene nell'intento di catturare la mia attenzione.
Apollo Graves, visconte di Kilbourne, fratello gemello di Artemide (chissà cosa pensano i genitori quando battezzano i figli) eroina dello scorso romanzo, vive sotto mentite spoglie tra le rovine del famoso teatro distrutto dal fuoco Harte's Folly, di proprietà dell'amico Asa Makepeace.  Condannato anni prima a morte, per l'omicidio di tre amici, Apollo, per intercessione di un parente, è rimasto per quattro lunghi anni recluso nel manicomio di Bedlam da dove è riuscito a fuggire solo grazie all'aiuto della sorella e del cognato il Duca di Wakefield. Ora è un uomo ricercato, muto in seguito a uno dei pestaggi a cui veniva sottoposto regolarmente dai suoi carcerieri, troppo orgoglioso per accettare denaro dal cognato, decide di recuperare i suoi investimenti svaniti con l'incendio del teatro, lavorando al restauro dei magnifici giardini.
Durante il suo lavoro di giardiniere e architetto d'esterni, conosce il figlio di un'attrice e talentuosa commediografa, anche lei ospitata dall'amico Asa: Lily Stump, meglio conosciuta come Robin Goodfellow. In un primo momento il bambino, Indio (mi ripeto, la scelta dei nomi da parte dei genitori è veramente opinabile) racconta alla madre di aver incontrato un mostro durante le sue scorribande in compagnia del fedele piccolo levriero. L'incontro tra i due protagonisti non è dei migliori, Lily in un primo momento pensa che l'uomo sia  ritardato mentalmente e su suggerimento del figlio, lo ribattezza Calibano come il selvaggio  brutale e ripugnante personaggio della commedia shakespeariana La Tempesta, salvo in seguito scoprirlo mentre legge la commedia che la donna sta scrivendo. Inizia così un rapporto di amicizia tra Apollo e la famigliola dell'attrice, seguita da una inspiegabile, ma inevitabile attrazione tra i due protagonisti. Per la prima metà del libro Apollo non parla, ma comunica scrivendo su un taccuino e Lily si innamora di lui come giardiniere, non conoscendo i retroscena della sua vita, ignorando dunque che sia un nobile e un evaso nonché un probabile omicida.
Non sarebbe però un libro della serie Maiden Lane se non avessimo un pericolo e un mistero da risolvere. I soldati infatti riescono a rintracciare Apollo costringendolo a un'altra fuga, questa volta aiutato dallo stesso capitano Trevillon, che anni prima lo aveva arrestato ma ora più che mai convinto a dimostrare la sua innocenza, e da un enigmatico nuovo personaggio: il Duca di Montgomery. Costui è il finanziatore del restauro di Harte's folly, nobile potente, ambiguo e intrigante a cui spero l'autrice voglia in un futuro dedicare un libro. Non racconterò altro per non svelare il susseguirsi di avventure e colpi di scena, che porteranno all'inevitabile lieto fine.
Ho trovato Lily un'eroina diversa dal solito, un'attrice, una donna che non si vergogna della sua vita e dei suoi amanti passati, una figura forte e coraggiosa, ma anche vivace e gentile che cerca di superare un periodo negativo con dignità senza destare preoccupazione nel figlio o nella sua amica/governante, non è eccessivamente emotiva, ma ama Indio ed è una madre meravigliosa.
Apollo anche se a prima vista viene descritto alto, grosso, sgraziato e piuttosto brutto, ben presto  scopriamo essere un uomo dall'animo gentile, buono e affidabile. L'autrice non lo racconta, ma semplicemente ce lo mostra nelle sue interazioni con il bambino e il cane che si affezionano al nostro protagonista sin dal primo istante.
Come ogni libro di Elizabeth Hoyt anche in questo, ogni capitolo della storia viene introdotto da un breve brano tratto da una favola, qui mai una scelta si è rivelata più adatta. La scrittrice sceglie di raccontare il mito del minotauro, un essere minaccioso e feroce rinchiuso nel labirinto sull'isola di  Creta. La storia penso sia stata modificata dalla Hoyt rispetto alla mitologia classica, per farla combaciare in qualche maniera alla trama del romanzo, è infatti a lieto fine con Arianna che salva il mostro  Asterione figlio del re, con l'amore.
Un libro che prosegue degnamente una serie da me molto amata e che acuisce il desiderio che l'attesa del prossimo capitolo che uscirà negli U.S.A. a maggio con il titolo di Dearest Rogue, possa essere di breve durata.
 P.S.:L'autrice nella sua pagina internet ci spiega come il piccolo levriero italiano protagonista di questo romanzo Daffodil (narciso) e il suo simpatico carattere  siano stati ispirati dal suo amato cane Miss Puppy Pie.
P.P.S.:Se volete chiarimenti sui legami tra i vari personaggi della serie potete consultare questa  pagina ideata dalla Hoyt.: http://www.elizabethhoyt.com/maidenlane/families/index.php














LEGGI QUI IL NOSTRO POST RIASSUNTIVO SULLA MAIDEN LANE SERIES


DA LEGGERE NELLA SERIE MAIDEN LANE
1. Wicked Intentions (2010) - Ed. italiana: MALIZIOSE INTENZIONI, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 80,gennaio 2013 - Leggi QUI la ns recensione - Lazarus Huntington, Lord Caire e Temperance Dew
2. Notorious Pleasures (2011) 
- Ed. italiana: BISTICCI D'AMORE, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 88, maggio 2013 - 
Lady Hero Batten  eGriffin Remmington, Lord Reading
3. Scandalous Desires (2011) 
- Ed. italiana: UN TESORO DI AMORE, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 91, luglio 2013- 
Silence Hollingbrook e "Charming" Mickey O'Connor 
4. Thief of Shadows (2012) Ed. italiana: AMABILE SEGRETO, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 99, novembre 2013 - Leggi QUI la ns recensione - Winter Makepeace e Lady Isabel Beckinhall
5. Lord of Darkness (2013) - Ed. italiana: MASCHERA D'AMORE, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 105, gennaio 2014 - 
Godric St. John e Lady Margaret "Megs" Reading 
6. Duke of Midnight (2013)- Ed. italiana: IL DUCA DI MEZZANOTTE, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 110, maggio 2014 - Leggi QUI la ns recensione - Maximus Batten, duca di Wakefield e Artemis Greaves
7. Darling Beast (2014) - Ed. italiana: EPPURE TI AMO, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 126, aprile 2015 -  Apollo Greaves e Lily Stump
8. Dearest Rogue (maggio 2015) -Ed. italiana: MIA ADORABILE CANAGLIA, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 140, giugno 2016 - Lady Phoebe Batten e Captain James Trevillion
9. Sweetest Scoundrel ( fine 2015) - Asa Makepeace e Eve Dinwoody
10. Duke of Sin (2016)  Valentin Napier, duca di MontgomeryMakepeace e Bridget Crumb
11. Duke of Pleasure (2016) - Hugh Fitzroy duca di  Kyle e Alf
12. Duke of Desire (2017) 


L'AUTRICE

La calda Big Easy, New Orleans, cresciuta nel freddo Minnesota, a St.Paul, Elizabeth Hoyt ha avuto da ragazza l'opportunità di poter viaggiare spesso con la sua famiglia, soprattutto in Gran Bretagna, dove trascorre lunghi periodi tra la Scozia e Oxford. Che nella vecchia Inghilterra sia nata la sua passione per il romanzo storico?
Dopo gli studi in arte e antropologia alla Wisconsin University, incontra il futuro marito (archeologo) mentre lavora ad alcuni scavi. Oggi Elizabeth vive in Illinois con Mr.Hoyt (Hoyt è il cognome del marito), i loro due figli e tre cani scatenati adottati dal canile locale. Tra le sue passioni l'archeologia, la lettura, naturalmente ( Suzanne Brockmann è fra le sue autrici preferite), e il giardinaggio. Non è una scrittrice precoce. Incomincia a scrivere a 35 anni. Ma lo fa subito bene. Il suo primo romanzo,The Raven Prince/ Il principe e la preda,  lascia il segno. Da quel momento Elizabeth Hoyt diventa una delle regine dell' historical romance americano.

VISITA IL SUO SITO: http://www.elizabethhoyt.com/


VI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'AVETE GIA' LETTO? COSA NE PENSATE? CONOSCETE LA SERIE  'MAIDEN LANE' ? QUAL E' IL VOSTRO ROMANZO PREFERITO?

8 commenti:

  1. per stavolta passo, la trama è troppo complessa, non mi attira molto, ma va bene così, altrimenti quando lo trovo il tempo di sfoltire la mia già lunga lista?
    ma vogliamo spendere due parole per la copertina???? senz'altro è un romanzo "passione" ma trovare qualcosa che ricordi il romanzo non potrà essere poi così difficile!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le copertine sono come sempre orribbbbbbili!

      Elimina
    2. Non è complicata la trama ma trattandosi del settimo libro di una serie tanti personaggi già si conoscono!
      Laura

      Elimina
  2. Quanto mi piace questa serie!! E mi è piaciuto tanto anche questo libro! Apollo è un protagonista anomalo, ma mi ha conquistata. E' un uomo gentile ma di carattere. Concorso sulla scelta opinabile dei nomi e vorrei fare una menzione d'onore ad un personaggio entrato in scena negli ultimi due libri, l'intrigante duca di Montgomery, strano soggetto che ancora non ho inquadrato e per questo molto interessante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sono dimenticata di di firmarmi!!
      Marti

      Elimina
  3. Lady Mortifera07/04/15, 10:00

    Questa serie piace molto anche a me

    RispondiElimina
  4. Questa serie mi piace molto anche se non tutte le storie mi hanno coinvolto allo stesso modo. Il romanzo che ho preferito in assoluto è stata la storia di Winter...bellissima! Da questo nuovo romanzo mi aspetto grandi emozioni......Apollo è un personaggio che mi ha incuriosito moltissimo da subito

    RispondiElimina
  5. Spesso le cover dei RM sono orride , anche se mai orride come le prime dei Romanzi Passione, ve le ricordate? Mi si accappona la pelle solo al pensiero. Questa invece a me piace. De Gustibus... ;-)

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!