HALL OF FAME: "UNA NOTTE NELL'EDEN" di Candice Proctor (Mondadori) - Recensione


UNA NOTTE NELL'EDEN DI CANDICE PROCTOR ENTRA DI DIRITTO NELLA NOSTRA HALL OF FAME DEI ROMANCE PIU' BELLI DI SEMPRE. CHI AMA LO STORICO, NON PUO' NON LEGGERE QUESTA BELLISSIMA STORIA, CON DUE PROTAGONISTI INDIMENTICABILI E UN'AMBIENTAZIONE DIVERSA DAL SOLITO. IN ITALIANO E' USCITO NEL 2007 NEI PRIMI ROMANZI PASSIONE DELLA MONDADORI. SPERIAMO DI POTERLO VEDERE RIPUBBLICATO E DISPONIBILE IN EBOOK.

Autrice: Candice Proctor
Titolo originale: Night in Eden
Genere: Storico 
Ambientazione: Nuovo Galles del Sud, Australia 1808 
Pubblicazione originale:  Ivy books , 1997, pp.
Pubblicazione: Romanzi Mondadori,collana Passione , novembre 2007
Livello sensualità: MEDIO/ALTO
Disponibile in ebook: no 
*NOTA: questo libro è attualmente fuori commercio e trovabile solo nei negozi seconda mano o su ebay e similari.

TRAMA: Bryony Wentworth, accusata della morte del marito, è condannata alla deportazione, nell’ultimo luogo della Terra, l’aspra e selvaggia Australia.Lo strano dovere che le viene imposto è occuparsi di un bambino, il figlioletto dell’affascinante capitano Hayden St. John.Fin dal primo sguardo, l’attrazione tra loro è incandescente.Ma sarà solo nella purezza dell’amore che potranno dimenticare il passato e vivere appieno la passione che li unisce...


           “Poteva sopravvivere. Iniziava a capire che la gente può sopravvivere a molte cose.
            Non perché fosse coraggiosa o forte, ma perché non c'era altra scelta.”

Ci sono di solito due tipi di Romance ambientati nel XIX secolo: i regency e i vittoriani, più  raramente ho letto qualche libro ambientato negli Stati Uniti, ma fino a oggi mai uno che parlasse dei primi insediamenti in Australia.
Questo libro mi era stato raccomandato più volte da molte amiche, ma vuoi per l'orribile copertina
italiana (quasi a livelli pornografici), vuoi per la difficoltà di reperimento, non avevo ancora avuto modo di leggerlo. Finito da poche ore, mi sono detta: devo recensirlo! Devo raccontare a tutte quale meraviglia sia questa storia, quante emozioni abbia risvegliato in me.
In questo libro Candice Proctor ci offre una storia sensuale di due persone ferite dalla vita, unite dalla morte e dalla perdita dei propri cari, che a dispetto di una società matrigna e crudele cercano di ricostruirsi un'esistenza insieme, in un nuovo continente selvaggio e ostile.
Condannata per omicidio colposo per aver causato la morte del marito, precipitato da una scogliera della nativa Cornovaglia, Bryony viene deportata in Australia, ottenendo salva la vita solo perchè incinta. Sette anni da trascorrere lontano da sua figlia Madeline, sette anni da prigioniera, da serva, proprietà nel bene e nel male del Capitano Hayden St. John,  vedovo e proprietario terrriero che la vuole come balia per il figlio neonato. L'uomo possiede una tenuta e anche alcune navi mercantili; è un colono decisamente benestante. Arrivato nel Nuovo Galles del Sud dall'India con la moglie Laura che però non si era mai adattata all’ambiente, Hayden si porta dentro un grosso senso di colpa per aver costretto la donna, figlia di un visconte,  ad accettare le sue scelte e il suo desiderio di costruirsi una nuova esistenza in una terra selvaggia. Bryony dovrà allattare, accudire e crescere il figlio di una donna che è spirata nel darlo alla luce.  Con la morte nel cuore, dopo aver seppellito il figlio appena nato, lascia la prigione di Paramatta a Botany Bay per trasferirsi nella tenuta del suo nuovo padrone.
Hayden è un uomo dominante, un alpha con una forte personalità, desidera la protagonista sin dai primi giorni, ma anche se la legge della colonia lo assolverebbe, vuole che sia la donna a desiderarlo e a sceglierlo come amante. L'attrazione sessuale tra i due protagonisti è immediata e subito palpabile, ma certamente non si amano. Bryony è spaventata dal potere che quest'uomo ha sulla sua vita, non può e non vuole cedere all'istinto di abbandonarsi alla passione, per lei significherebbe essere la sua prostituta, nonostante sia deportata e prigioniera e il destino le abbia rubato tutto, vuole conservare il suo onore e la sua dignità.
C'è molta tensione fra i due, e un sacco di approcci e tentativi di seduzione dell'uomo, finiscono in maniera brusca per un semplice “no” della ragazza, ma la cosa importante è che Hayden rispetta le scelte di Bryony, non la biasima, non si arrabbia per i suoi rifiuti pur essendo il suo padrone.
“Lo voleva. Il suo desiderio imperioso la faceva soffrire e tremare. Ma sentì la sua mano sulla coscia che stringeva in pugno la gonna, sollevandola; e stranamente, nella morsa di quel turbine inebriante di stimoli sensuali, trovò la forza di opporsi a lui e chiudere la mano sopra la sua, fermandolo.    Staccò le labbra dalle sue. — No. Oh, Dio. Per favore, no.    Lo sentì tremare, sentì le sue dita affondare, crudelmente, nella carne della coscia. E pensò: "Non si fermerà. Dio, non si fermerà".    Invece si bloccò. Emise il fiato con un suono aspro e spezzato, e chinò la testa fino a posare la fronte sulla sua. Non diminuì la presa sulla sua gamba, anzi, la rese più forte, ma lei strinse i denti contro il dolore perché sapeva che non era tanto a lei che si aggrappava, quanto al suo autocontrollo.    Bryony rimase immobile sotto di lui, tesa e spaventata, mentre il selvaggio istinto maschile di Hayden combatteva contro il suo codice di gentiluomo. Sentì la tensione dentro di lui diminuire gradualmente. Hayden sollevò il capo e la guardò.    Era il momento che aveva temuto. Si aspettava che fosse furioso, che riversasse su lei la rabbia e la frustrazione per averlo prima incoraggiato e poi respinto. Invece le sfiorò le labbra con le sue, una volta sola, con un bacio breve e delicato.    — Ascoltami — le disse con una voce gentile quanto il bacio. — Non devi temermi. Ho detto che non farò nulla che tu non voglia, e parlavo seriamente. Ma questo non cambia quello che voglio io. Io voglio te, Bryony. E so che tu mi vuoi.”
Attraverso le esperienze di Bryony e delle altre donne della storia, conosciamo l'orribile condizione che le deportate, condannate per reati vari  che potevano spaziare dai piccoli furti all'omicidio nell'Inghilterra dell'epoca, erano costrette a sopportare. Frustate, stupri erano all'ordine del giorno, soprusi di ogni genere ampiamente supportati dalla legge. 
Candice Proctor ha fatto un lavoro stupefacente nel mediare tra la storia d'amore di Bryony e Hayden, la tragedia sotterranea delle donne prigioniere e la descrizione della vita di questi coloni nell'outback australiano, dove i deboli soccombevano alla natura ostile e sconosciuta così diversa dalla quieta campagna inglese.
Il libro è pieno di grandi personaggi secondari, tra cui Gideon, un giovane irlandese che risparmia denaro per riuscire a portare la moglie e i figli a vivere in questo nuovo mondo ricco di opportunità. Quincy, il ragazzino troppo saggio per la sua età, ribelle e coraggioso. Infine Louisa la moglie anch'essa deportata, del sovraintendente di Hayden che ha già sepolto quattro dei suoi cinque figli.
I nostri due protagonisti sono due sopravvissuti, scoraggiati dalla vita, ma non sconfitti, orgogliosi e testardi, imparano a guardarsi con occhi diversi a costruirsi un futuroinsieme in questa terrra inospitale e selvaggia. Un libro che vi farà piangere e sorridere, una storia che vi toccherà l'anima, che non potrà lasciarvi indifferenti. L'autrice ha intrecciato storia e romanzo con uno stile impeccabile e diretto. Vorrei sottolineare,inoltre, la bravura della Proctor nel descrivere la natura australiana aliena per noi europei, la sua capacità di farci vivere le emozioni e le difficoltà di questi pionieri che per primi colonizzarono un nuovo e misterioso continente. Se ne avete la possibilità, trovate e leggete questo libro. Se l'avete conservato nella vostra biblioteca, ecco una buona occasione per rileggerlo. Soprattutto, speriamo che la Mondadori lo ripubblichi presto e lo renda disponibile in ebook fra i suoi INDIMENTICABILI. Per noi certamente lo è.








LIBRI DI CANDICE PROCTOR PUBBLICATI IN ITALIANO

Night in Eden (1997)- Ed.Italiana: UNA NOTTE NELL'EDEN, I Romanzi Mondadori Passione, 2007
The Bequest (1998)- Ed.Italiana: UN'EREDITA' PECCAMINOSA,  I Romanzi Mondadori, 2007
September Moon (1999)Ed.Italiana: LUNA DI SETTEMBRE, I Romanzi Mondadori Passione, 2013
Midnight Confessions (2002) - Ed.Italiana: CONFESSIONI DI MEZZANOTTE, I Romanzi Mondadori Passione, 2010

*****
UNA FINESTRA SULLA STORIA

Questo romanzo è ambientato nel Nuovo Galles del Sud, cioè in Australia meridionale, che all'inizio dell'800o era una colonia penale.

Botany Bay, dove la protagonista del romanzo arriva all'inizio della storia, è una baia di Sydney. Nel 1770
Arrivo delle navi britanniche a Botany Bay
vi attraccò per la prima volta James Cook giunto con la HM Bark Endeavour nella sua famosa prima spedizione nel Pacifico che segnò l'inizio dell'interesse britannico verso l'Australia e della sua colonizzazione. L'Australia rivestiva per la Gran Bretagna un interesse di tipo strategico e, dopo la perdita delle colonie americane (1783), anche socioeconomico; il controllo del continente, infatti, avrebbe garantito una base per i crescenti commerci con il Pacifico e l'Asia orientale oltre a una soluzione al sovraffollamento delle carceri nazionali, essendo ormai precluso alla Gran Bretagna l'invio di detenuti in terra americana. Nel 1786 il governo inglese annunciò la sua intenzione di istituire una colonia penale a Botany Bay, sulla costa sudorientale del Nuovo Galles del Sud, che sarebbe diventata una colonia economicamente indipendente grazie ai lavori forzati

dei detenuti. Il capitano della marina inglese Arthur Phillip fu incaricato di prendere possesso dell'intera Australia, comprese la Tasmania e le isole a est del 135° meridiano, e gli fu conferito un potere assoluto in qualità di governatore del territorio. Il 26 gennaio 1788 undici vascelli con a bordo 1030 persone, comandati dal comandante Arthur Phillip arrivano a Botany Bay e poi si spostarono Port Jackson, la baia di Sydney. La prima flotta trasportava 1500 persone, la metà delle quali erano galeotti. Degli ospiti delle navi, 736 erano deportati; tra questi, 548 erano prigionieri maschi e 188 prigioniere femmine. Il viaggiò durò 252 giorni, morirono 48 persone. Il comandante Arthur Phillip divenne il primo governatore del New South Wales, la prima colonia, e subito chiamò quel luogo Sydney Cove in omaggio a Lord Sydney, ministro degli interni. Nei successivi 80 anni furono inviati nel continente australiano 160 000 detenuti. (*fonte:Focus Australia)

                                              *****
L'AUTRICE
Nativa del Sud Dakota, Candice Proctor a causa del lavoro del padre, militare dell'aereonautica, ha vissuto fin da piccola in posti diversi e in continenti diversi, dall' America all' Australia, dal Medio Oriente all' Europa. L'amore per il viaggio non l'ha abbandonata nemmeno con la maggiore età, visto che dopo la laurea con lode in archeologia e una seguente laurea con specializzazione in storia europea, Candice ha viaggiato il mondo in lungo e in largo per il suo lavoro di archeologa. Lavoro a cui ha poi affiancato, dopo il matrimonio e la nascita delle sue due figlie, quello di scrittrice . Fattasi conoscere al pubblico delle lettrici romance nel 1997 con un romanzo di genere storico, Night in Eden, ambientato nell'Australia di primo Ottocento, Candice ha continuato negli anni successivi con lo stesso genere ma ambientato in periodi storici differenti, aumentando costantemente il numero dei lettori e dei suoi estimatori. Dopo sette romanzi rosa , nel 2003 l'autrice ha scelto di dare una svolta alla sua carriera letteraria, dedicandosi a una nuova serie di romanzi di genere giallo, sempre d'ambientazione storica, scritti con lo pseudonimo di C.S. Harris. L'autrice vive attualmente con il secondo marito e le due figlie a New Orleans.

HAI MAI LETTO QUESTO LIBRO? COSA NE PENSI? TI PIACEREBBE LEGGERLO E VORRESTI CHE FOSSE RIPUBBLICATO DA MONDADORI?

9 commenti:

  1. Cara Samanthalarossa, prevedo già folli lacrime se mai dovessi leggere questo romanzo, quindi lo risparmierò per tempi di quiete mentale!! Grazie per avercelo segnalato così appassionatamente!
    Marti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sia ben chiaro il lieto fine ripaga di qls cosa e qui è veramente bello.

      Elimina
  2. Da amante di storici spero anch'io che questo romanzo venga rieditato. Mi piacerebbe molto poterlo leggere... sono convinta che meriti, vista la recensione così appassionata!

    RispondiElimina
  3. sono assolutamente concorde con il giudizio sulla copertina, quello che l'ha ideata andrebbe arrestato, insieme a quello che ha dato l'ok per la pubblicazione di questo orrore. io non amo molto gli storici, ma questo mi intriga già di più perchè in un contesto completamente diverso dal solito, però ci sono storie un po' troppo forti dentro per il mio animo troppo sensibile....

    RispondiElimina
  4. Io vorrei tanto che almeno in formato ebook la mondadori prendesse in considerazione la possibilità di rendere disponibili queste perle del romance anni 90.
    Pensate che nel mese di novembre 2007 questo romanzo usci in coppia con il Lord della seduzione di Loretta Chase, non vi dico altro!
    BEI TEMPI!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Lady Mortifera24/03/15, 10:40

    Questi sono libri da leggere e rileggere! Volevo fare un appunto Botany Bay e Endeavour sono stati ripresi anche da Star Trek.... Lo so sono fissata!

    RispondiElimina
  6. Laura ma che bella recensione! Il libro non l'ho letto, ma ce l'ho già sul Kindle e sono sicura che che mi appassionerà perchè gli ingredienti per una storia meravigliosa ci sono tutti ..! Certo e' che la copertina italiana della versione cartacea è orribile e se ci si fermasse " all'apparenza" questo libro non lo leggerebbe nessuno pensando a qualcosa di veramente scandente...e invece brutto fuori ..ma bello dentro ! Certo che negli anni 90 di libri meravigliosi ne sono stati scritti davvero tanti.!!

    RispondiElimina
  7. Questo romanzo è nel gruppo dei miei romance preferiti da una vita! Grande tensione sessuale, setting molto originale e un grande amore! Una donna fortissima e l'uomo assolutamente giusto per lei. L'ho riletto giusto perchè sapevo che Samantha l'avrebbe recensito e... mi ha fatto sognare come sempre! LA MONDADORI DEVE ASSOLUTAMENTE RIPUBBLICARLO PER RENDERLO SEMPRE DISPONIBILE IN EBOOK!

    RispondiElimina
  8. Ciao .L'ho trovato e letto qualche anno fa in un momento di ricerca/ acquisto di mondadori passion quelli del periodo copertine assurde.Devo dire che mi e' capitato di tutto , ma anche perle come questa. Leggetelo se potete.Io ho anche l'e,pub se qualcuno lo vuole glielo passo via mail senza problemi. ciao Patty

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!