VILLA EDEN di Emiliana De Vico (YouFeel/Rizzoli) - Recensione


Autrice:  Emiliana De Vico
Genere:   contemporaneo/ erotico
Pubblicazione: Youfeel Rizzoli, 17 febbraio 2015,solo ebook, pagg. 105, €2,49
Ambientazione: Italia
Livello sensualità:  MEDIO

TRAMA: Nicoletta è una giovane donna a cui la vita ha tolto l'amore. Per questo o forse per sfida accetta quell'invito a Villa Eden, luogo di incontri segreti e giochi senza regole. E scopre di essere la protagonista assoluta della serata, l'oggetto del desiderio di molti uomini nascosti dietro una maschera e pronti a tutto per conquistarla. Nicoletta è convinta di non desiderare un simile potere sull’altro sesso, e di non essere ancora pronta per lasciarsi alle spalle il dolore del suo passato. Vuole un uomo che la faccia sentire una regina e che sia disposto a essere soltanto suo. Per sempre. Ma una sensualità prepotente si risveglia in lei sotto le carezze delicate e virili di un’enigmatica maschera d’argento… Chi riuscirà a rubarle il cuore e a farle provare ancora le sensazioni che ha dimenticato da troppo tempo?


Non vi racconterò punto per punto la trama che la De Vico ha intessuto per questo racconto già così ben delineata dalla sinossi, bensì le considerazioni che ho tratto da questa lettura non lunghissima ma intensa. Nicoletta la protagonista del romanzo sta attraversando un momento difficile, ci è ben chiaro fin  dall'inizio che è una donna che ha sofferto molto per un lutto devastante  ma tenta, non senza difficoltà, di risalire la china, divisa tra ricordi e necessità di vivere. E' una donna complessa, molto riflessiva e  sensibile che si è accorta  da un pò di tempo che l'apatia e il dolore  che a lungo hanno dominato il suo mondo si stanno attenuando e che le naturali pulsioni che la spingono a guardarsi intorno sono diventate più evidenti. In questo contesto la sua amica le recapita un biglietto per partecipare ad una serata a Villa Eden, che è effettivamente un luogo di incontri per persone che vogliono conoscersi e viversi liberamente. Non senza tentennamenti la protagonista accetta e qui farà l'incontro che le sconvolgerà l'esistenza. Un uomo, il cui volto è protetto da una maschera d'argento, da cui si sente subito attratta ma non è pronta ad affrontare. Sostanzialmente le pagine a seguire descrivono  l'evoluzione del loro rapporto che deriverà  da questo primo incontro bizzarro, fuori dagli schemi ma molto coinvolgente. L'identità vera,  non la  fisionomia dell'uomo ci verranno celate fino alla fine e sapremo di lui solo il nome Davide, ma ci sembrerà di conoscerlo benissimo dato la capacità della De Vico di costruire emotivamente il personaggio.
Una delle caratteristiche che ho sempre apprezzato dell'autrice è la capacità di coniugare intensità e realismo. Anche in questo racconto c'è una cura estrema nella descrizione degli ambienti in cui i protagonisti si muovono, intrecciandoli strettamente con le emozioni che essi provano in quel momento come un piano sequenza. Ci viene così data la possibilità di osservare l'evolversi della loro conoscenza che prima di essere intimità fisica è un riconoscersi emotivo. La crescita di un sentimento tra Davide e Nicoletta è strettamente legato alla loro attrazione reciproca indomabile, ma sarà Davide il motore propulsivo di questo rincorrersi dato che Nicoletta è piena di paure, fragilità, sensi di colpa che la circondano come un muro e che Davide abbatterà pian piano con forza e dolcezza. Ho apprezzato, inoltre, la psicologia della protagonista, che ha reazioni veritiere, si fa le domande giuste nella strana situazione che si trova a vivere( una mia amica carissima che ha avuto la stessa disperata e totalizzante esperienza mi ha assicurato che la descrizione degli stati d'animo della protagonista sono assolutamente autentici) . Del tutto intriganti e sensuali le scene erotiche, che si rivelano così ben inserite nel contesto da essere il naturale prolungamento dei loro pensieri e parole, non un di più, ma un altro punto di vista sul loro rapporto. La rinascita emotiva di Nicoletta è il punto centrale del romanzo, il coraggio di ricominciare, il riconoscere che sta per vivere un amore adulto, diverso da quello che conosceva e molto forte. In definitiva, ho trovato il racconto molto bello e non è facile dare tanto attraverso una costruzione letteraria così breve. Il racconto è un esercizio di bravura in cui la De Vico si sta dimostrando maestra, ma io spero che ci voglia prima o poi allietare anche con un romanzo che ci dia un'ulteriore saggio delle sue capacità.









ALTRI RACCONTI DI EMILIANA DE VICO
Mi chiamo Bloody Mary(2014) -autopubblicato- Vedi QUI la ns recensione
Incontri protetti (2013) - Delos Digital, collana Senza Sfumature (Romance erotico)
Zona d'ombra (2013) - Delos Digital, collana Senza Sfumature (Romance erotico)
Seta nera (2014) - Delos Digital, collana Senza Sfumature (Romance erotico)
Il braccialetto rosa (2014) - Delos Digital, collana Senza Sfumature (Romance erotico)

L'AUTRICE
Emiliana De Vico (1973) vive in un paesino nell'entroterra abruzzese, insieme al marito e ai due figli. Laureata in scienze sociali, lavora presso i Servizi Sociali di zona. Appassionata di romance, approccia questo filone dall'adolescenza. Alcuni suoi racconti sono contenuti in antologie della Delos Books a cura di Franco Forte (365 Storie d'amore; Speciale SF; il Magazzino dei Mondi 2).Vincitrice della terza edizione de "La vie en rose" 2012 con "Indaco". Per la collana Senza Sfumature ha già pubblicato racconti con protagonista Vivienne, come "Incontri protetti", "Zona d'ombra" e "Seta nera". Ha inoltre autopubblicato il racconto “Mi chiamo Bloody Mary”. "Villa Eden" è il suo primo racconto nella collana YouFeel.  Sul blog La Mia biblioteca Romantica  Emiliana ha pubblicato il racconto M/M "Quattro soldi per un cuore" (vedi Qui) e " Un motivo per restare" ( vedi QUI).

INCONTRA EMILIANA DE VICO SULLA SUA PAGINA FACEBOOK:

 TI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO RACCONTO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? HAI LETTO ALTRI LIBRI DI EMILIANA DE VICO?


7 commenti:

  1. Dopo una presentazione così appassionata, come si fa a rifiutare di leggere questo libro? E a dire la verità, andrò anche a curiosare tra gli altri proposti della stessa autrice. Come sempre, grazie!

    RispondiElimina
  2. innanzitutto, bella la copertina!!!! anche la storia mi intriga molto, amo quando l'attenzione è rivolta in maniera approfondita sull'evoluzione psicologica dei personaggi,
    peccato sia solo un racconto e non un romanzo vero e proprio... solitamente prediligo le autrici straniere, ma la accalorata recensione porta a mettere nel mio ormai lungo elenco anche questo romanzo...

    RispondiElimina
  3. Grazie mille a voi che mi date fiducia. Un sacchetto di pietre vi verrà recapitato direttamente da Amazon e che potrete usare contro l'autrice. ;-)
    Emi

    RispondiElimina
  4. Ho avuto modo di apprezzare lo stile di Emiliana nel corso della rassegna natalizia. Il suo "Un motivo per restare" mi aveva affascinato molto... Devo confessare che gli erotici in genere non sono molto nelle mie corde, però la presentazione di Keiko solletica di sicuro la mia curiosità, e inoltre mi fa più che piacere contribuire nel mio piccolo a far conoscere e affermare un'autrice italiana di valore come Emiliana, cercando di aumentare la sua "vendibilità" in un mercato fin troppo esterofilo, a volte anche a sproposito. Quindi, metterò sicuramente questo testo nel mio elenco delle future letture.
    Eva P.

    RispondiElimina
  5. Mi sono già complimentata in privato con l'autrice, che dire? Brava continua così! Mi unisco anche io alle richieste di keiko e isabella m. Vorrei leggerla in un romanzo più corposo e articolato.

    RispondiElimina
  6. Ciao a tutte... il libro non è male, ma se posso fare un appunto l'ho trovato davvero poco reale... va bene songnare ma... i dialoghi troppo imostati e le frasi che i due si scambiano le ho trovate proprio da copione teatrale.. a parte questo mi piacerebbe leggere qualcosa di meno frettoloso da quest'autrice dove possa avere il tempo di maturare i sentimenti e le emozioni dei protagonisti!

    RispondiElimina
  7. Grazie Anonimo per i commenti. Proverò a rileggere il racconto con distacco per cercare i punti da te sottolineati. Inutile sostenere che io mi sono sentita tirare dentro Villa Eden anche con i piedi, ma è una mia creatura non posso dire diversamente. Posso suggerirti alcuni miei più intensi ma non so se più piacevoli. Mi chiamo Bloody Mary e Gommosa alla fragola sono più complessi. Se qualcuno vuole suggerire qualcosa... Grazie. EMI

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!