BUONA NOTTE AMORE MIO di Daniela Volontè (Newton Compton) - Recensione

Autrice: Daniela Volontè
Genere: Contemporaneo
Ambientazione: Italia/ Usa
Pubblic. italiana: Newton Compton, coll. Anagramma, 8  gennaio 2015, pp. 288, € 9,90

Parte di una serie: No
Livello sensualità: MEDIA
Disponibile in ebook? Sì, €4,99 


TRAMA:Valentina Harrison lavora a Milano, in un’agenzia pubblicitaria internazionale. È intelligente e precisa, ma poco appariscente, per questo passa spesso inosservata. Non ha alcuna passione per i bei vestiti, i tacchi, le borse, lo shopping in generale e, pur amando la città, preferisce vivere in un tranquillo paesino di provincia. James Spencer, affascinante e snob, vive negli Stati Uniti. Quando un problema mette in crisi l’agenzia e lui viene convocato a Milano per risolverlo, i due, opposti in tutto, si conoscono. Il loro primo incontro si rivela un totale insuccesso: James è un uomo che cura l’aspetto fisico e la sciatteria di Valentina lo innervosisce, in più è burbero e le si rivolge con poco garbo. Lei, invece, è gentile, dolce e attenta ai piccoli ma essenziali gesti. Eppure, sin da subito cade vittima del suo fascino. L’obiettivo di James è salvare l’agenzia dai guai in cui versa e, consapevole dell’affidabilità di Valentina, decide di coinvolgerla per raggiungere l’importante meta professionale. Ma questa collaborazione forzata farà assumere al loro rapporto sfumature davvero inaspettate…

“Con una carezza hai cancellato la mia rabbia e le mie paure. Ero convinto che l’amore non esistesse. Sei arrivata tu a dimostrarmi il contrario. Non ti ho amato da subito, ma ho sempre avuto bisogno di te. Ti amo ora, e non voglio stare più senza di te”.
Se ogni tanto vi capita di leggere le mie recensioni sapete che la maggior parte delle mie letture si concentra su autrici straniere, niente di personale ma ho sempre creduto di essere più in sintonia con il modo di scrivere delle americane. Stavolta però, dopo vari pareri positivi, ho deciso di leggere il libro di una nuova scoperta della Newton Compton, si tratta di Daniela Volontè, che dopo essersi autopubblicata con successo qualche anno fa, è stata notata dalla celeberrima casa editrice che ha ripubblicato in una nuova veste “L’amore nei piccoli gesti” un libro semplice, delicato e genuino. 
Innanzitutto a colpire al primo impatto è lo stile fluido e magnetico dell’autrice, che sa raccontare le emozioni in maniera pulita e coinvolgente riuscendo a descrivere paesaggi, personaggi e situazioni senza forzature, tutto sembra evolversi naturalmente e, prima di rendertene conto, ti ritrovi a non essere più capace di interrompere il romanzo, io l’ho letto
Valentina
ovunque:
in macchina, al supermercato, mentre cucinavo, persino in fila alla posta, insomma ogni pausa era un pretesto per riprendere la storia di Valentina e James. 

Ma andiamo per gradi, perché mi preme raccontarvi nel dettaglio di cosa stiamo parlando. La vicenda è ambientata tra New York e Milano, dove, a causa di un grave episodio di furto da parte di un dipendente nei confronti dell’azienda per la quale lavora anche Valentina, per rimettere le cose a posto viene chiamato in Italia l’arrogante e bello da mozzare il fiato James Spencer, che è abituato a usare le donne come caramelle, l’affascinante businessman è anche un uomo con un elevato senso estetico e dopo aver visto la scialba Vale non esita a classificarla come insignificante, salvo poi scoprire il suo valore prima come collaboratrice, poi come persona e infine come donna.  
James 
Valentina è una tipa in gamba, capace di diplomazia ma anche di ingegno, che la porta spesso a farsi notare dall’incallito playboy che si sente sempre più coinvolto dal modo di fare della ragazza che, nonostante non condivida il suo agire insolente, si dimostra sempre disponibile e leale. Ormai avrete capito che adoro le storie d’amore ambientate sul luogo di lavoro, ma se state pensando a delle similitudini fra questo romanzo e il famosissimo “Beautiful Bastard”, devo avvertirvi che vi sbagliate di grosso, perché l’avvicinamento emotivo fra Vale e Jamie è costante ma graduale, l’attrazione nasce quasi pigramente, non ci sono amplessi infuocati in sala riunione, né sveltine in ufficio, ma in compenso c’è tenerezza, comprensione reciproca e  profonda sintonia mentale. Ho apprezzato la delicatezza di certe scene e la dolcezza di alcune frasi che mi sono entrate nel cuore aderendovi come una ventosa, ma soprattutto ho amato il messaggio di fondo racchiuso nel romanzo : l’amore non è altro che un concentrato di piccoli gesti che cambiano il modo di vedere le cose che ci circondano, ridisegnando le nostre priorità. Buonanotte amore mio” ha avuto il pregio di infrangere uno sgradevole  intorpidimento letterario che mi tormentava ormai da diverse settimane, impedendomi di apprezzare fino in fondo qualsiasi storia letta e mi ha ricordato che i libri più belli sono quelli dove la semplicità stilistica si sposa con un sano talento narrativo, creando un connubio unico e speciale. Consigliato a chi non si aspetta più di essere sorpreso.









LEGGI QUI UN ESTRATTO DEL PRIMO CAPITOLO 
DEL ROMANZO



ebook              cartaceo

GUARDA IL BOOKTRAILER


L'AUTRICE
Daniela VolontéDaniela Volonté  è nata a Como, ha una laurea in Economia e Commercio e una in Scienze della Comunicazione, e tra l’una e l’altra ha lavorato come impiegata. Il suo sogno era diventare correttrice di bozze, per poter conciliare lavoro e famiglia. Scrive per passione, ma lo fa a tempo pieno… perché vi dedica ogni minuto libero della sua giornata.



TI INTRIGA LA TRAMA DI QUESTO ROMANZO E TI PIACEREBBE LEGGERLO? L'HAI GIA' LETTO? FACCI SAPERE COSA NE PENSI.

17 commenti:

  1. Ciao, credo di non avere più parole...
    insomma dire solo "grazie" mi sembra troppo banale, però è dettato dalla sincerità e dal cuore... quindi GRAZIE per ogni singola frase.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei SUPER....il tuo libro e' FANTASTICO....

      Elimina
  2. Grazie Rita per la recensione, la trama mi attirava ma ero un po' incerta, ora lo prendo sicuramente.
    Antonella

    RispondiElimina
  3. E' cosa buona e giusta promuovere una italiana, specie se merita.
    Non conoscevo questa autrice, ma ne terro' conto in una prossima lettura.
    Lucia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È cosa buona e giusta promuovere buoni libri. (Punto)

      Elimina
  4. La trama mi piace e anche l'estratto che ho appena letto mi sembra prometta bene. Peccato che i due ragazzini in copertina non rispecchino i protagonisti del libro...molto meglio i due protagonisti del booktrailer

    RispondiElimina
  5. Avevo già notato questo romanzo qualche giorno fa, mi lasciava ben sperare il fatto che un'italiana, una volta tanto, avesse deciso di ambientare un romance, oltretutto contemporaneo, in Italia, in genere sembra sia poco attraente, poi la lettura dell'estratto mi ha convinta definitivamente, l'autrice scrive veramente bene, un linguaggio fluido e moderno, ma non sciatto, ricercato senza essere sussiegoso. Last but not least, non posso farmi sfuggire l'occasione, più unica che rara, di leggere un romanzo di una concittadina che si svolge in luoghi per me arcinoti, fa un certo effetto, quasi straniante.
    Complimenti e in bocca al lupo.

    RispondiElimina
  6. Scusate, mi sono dimenticata, pienamente d'accordo con Daisy sul discorso della copertina. Non riesco proprio a capire le CE, in questo caso, come in molti altri, basta leggere la trama per capire che i protagonisti non possono essere 2 ragazzini. Vabbe', queste sono più questioni di marketing, si vede che preferiscono tentare di avvicinare anche l'eventuale pubblico filo YA/NA e rischiare di perdere quello più maturo che, forse, non so, ma avranno fatto i loro conti, è più contenuto.

    RispondiElimina
  7. SI! Aquisterò il libro.Peccato veramente per la cover (chissà chi le sceglie?) e per il titolo:quello autopubblicato lo trovo molto più pertinente.Comunque complimenti Daniela.CIAO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te Daniela. Ci saranno anche scelte di marketing alla basa di questa copertina bruttina bruttina e del nuovo titolo, ma il titolo originale aveva decisamente più fascino!

      Elimina
  8. Ho appena terminato di leggerlo. L'unico appunto che posso fare è che probabilmente lui si innamora un po' troppo alla svelta x essere uno sciupafemmine, egoista e arrogante, però è veramente scritto molto bene, molto romantico, pieno di piccoli gesti d'affetto che fanno tanto bene al cuore. Mi piace poi il fatto di leggere le emozioni di entrambi e a parte il lieto fine apprezzo quando ci sono gli epiloghi, rendono il tutto ancora più bello. Adesso lo ricimincio

    RispondiElimina
  9. Scusate dimenticato di firmarmi. Isabella

    RispondiElimina
  10. Grazie per il tuo commento sul libro, isabella. Anche io sono una fan degli epiloghi, soprattutto se sono come questo.

    Rita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho appena finito di leggerlo per la seconda volta e anche stavolta la lacrimuccia all'epilogo è scesa di nuovo..... Isabella

      Elimina
  11. Anch'io l'ho letto e anch'io l'ho trovato veramente molto molto bello. Lo stile e' fluido e scorrevole, il linguaggio semplice senza essere sciatto, i due protagonisti sono molto ben caratterizzati. A parte i commenti negativi riguardo alla copertina, che io condivido, spendo due parole sull'altra cosa che non mi ha convinto: il risvolto un po' thriller dell'ultima parte prima dell'epilogo (chi l'ha letto forse ha chiaro a cosa mi riferisco). L'ho trovato infatti un po' forzato e soprattutto troppo breve, si risolve veramente in un lampo e mi è parso troppo poco approfondito. Per il resto, ho trovato bellissimo e molto molto emozionante assistere alla nascita del sentimento tra Valentina e James Mi è piaciuto tanto il fatto che bastava che Vale lo toccasse per calmarlo, per renderlo sereno. Mi è sembrata una bellissima metafora dell'amore come chiave per ritrovare se stessi, per cambiare e diventare migliori. Bello, bello davvero. Brava Daniela!
    Eva P.

    RispondiElimina
  12. Lia Orlandi23/01/15, 11:46

    Leggendo i primi due capitoli ho avuto la voglia intensa di correre in libreria...i frammenti dei protagonisti che emergono dalla penna dell'autrice mi hanno lasciato piacevolmente colpita e piena di curiosità verso questa favola da Cenerentola moderna.
    Lia

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!