ANTEPRIMA RECENSIONE: IL CANTO DEL DESERTO di Adele Vieri Castellano (Leggereditore)

DAL 22/1 IN LIBRERIA


IN OCCASIONE DELL'USCITA IN LIBRERIA DEL NUOVO ROMANZO DI ADELE VIERI CASTELLANOIL CANTO DEL DESERTORIPUBBLICHIAMO LA NOSTRA RECENSIONE DEL LIBRO. L'AVETE GIA' LETTO IN EBOOK? UNITEVI ALLA NOSTRA CHAT!

Autrice: Adele Vieri Castellano
Genere: storico
Ambientazione: Luxor, Egitto 1871
Pubblic. Italiana: Leggereditore, ebook dal 18 dicembre, cartaceo dal 22 gennaio 2015 €12,90
Parte di una serie: No
Livello sensualità: ALTO
 Disponibile in ebook?  Si, € 4,99

LA STORIA:  Luxor, 1871. Lady Sylvia Dunmore, vedova dopo un disastroso matrimonio, giunge in Egitto con il padre. Per lei è un sogno che si avvera, finalmente potrà vedere con i suoi occhi i mitici luoghi che ha imparato a conoscere attraverso le lettere del fratello Adam, che da anni collabora con le spedizioni archeologiche del duca di Brokenwood, l’amore negato della sua adolescenza, divenuto cieco a causa di un terribile incidente.
Il desiderio di scoperta che da sempre anima Sylvia viene presto esaudito: il duca le offre di unirsi a una spedizione diretta all’oasi di Siwa, sulle tracce del mitico esercito scomparso di Cambise. Da subito la sua bellezza attira l’attenzione di un enigmatico personaggio, ladro di tombe, poliglotta e studioso di reperti antichi, ma Sylvia è troppo affascinata dall’avventura per preoccuparsene. Fino a quando il clamoroso rinvenimento del ritratto di una mitica regina del passato, Nefertiti, non scatena una serie di eventi drammatici che metteranno in serio pericolo la sua vita.
A salvarla dal terribile destino cui è stata condannata sarà Abu Ramla, il Padre della Sabbia, con il suo coraggio e l’unica travolgente forza che nessuno può sconfiggere: l’amore.

 Book Chat-Recensione di Samanthalarossa, Keiko e Francy

Sono passati due anni e mezzo da quando, per la prima volta, presi in mano un libro di questa autrice, fu amore a prima vista. Un amore che si rinnova a ogni sua uscita. Una passione mai sopita, anzi alimentata dalle sue parole e dai personaggi indimenticabili, che popolano le sue storie. A distanza di tempo posso dire che quel giorno iniziò una conoscenza virtuale che, come spesso

succede al tempo dei social network, si è via via trasformata in un’amicizia reale. Questa volta Adele ci porta in Egitto, all’epoca delle grandi scoperte archeologiche, iniziate anni prima durante le guerre napoleoniche, quando venne ritrovata per caso la Stele di Rosetta. La nostra protagonista Sylvia, dopo un devastante episodio che ha sovvertito un’esistenza già scritta, si ritrova accompagnata dal padre convalescente, Conte di Selborne, a veleggiare sulle acque maestose del Nilo diretta a Luxor, dove il fratello Adam si è da tempo trasferito per inseguire la sua passione per l’antica e misteriosa civiltà
faraonica, riscuotendo onori e fama con le sue ricerche sul faraone eretico Akhenaton. Sullo stesso battello, tra il nutrito gruppo di nobili europei e ricchi borghesi del nuovo mondo, affascinati dalle leggende dell’antico regno e alla ricerca di avventure da poter narrare al loro ritorno, una figura sconvolge e ammalia Sylvia: Nicholas Harper Duca di Brokenwood, amico e compagno di avventure del fratello, amore non ricambiato della sua adolescenza, reso cieco da un terribile incidente ferroviario nel quale perse la vita la sua duchessa. Il Duca è di ritorno ai suoi scavi, con il progetto di tentare di scoprire le tracce del perduto esercito di Cambise nel profondo del più caldo e assolato deserto.
Un' appassionata di storia e miti come la sottoscritta non ha potuto non notare l’accuratezza dei particolari con cui la Castellano arricchisce il suo Romance, una ricerca meticolosa che dona un tocco in più a questa storia. Francy tu cosa ne pensi?

Leggendo questo romanzo la prima idea che mi è venuta in mente è che la Castellano da bambina deve essere stata una divoratrice di libri d’avventura, perché il fascino della storia (e il fatto che lei, prima di noi, ne sia intrigata) è un elemento distintivo un po' in tutti i suoi libri, ma in questo in particolare.
Una qualità di Adele che ammiro, oltre a quella di essere assolutamente precisa (direi fin puntigliosa) nei suoi riferimenti, quando costruisce il background storico dei suoi libri ( e qui di backgrounds ne abbiamo due, l’Egitto di fine Ottocento e l’Egitto delle grandi dinastie del passato), è  quella  di fare venire voglia a chiunque la legga di sapere di più di quello che ci sta raccontando, tanto è brava a tessere la sua tela e a trasportarci ‘di peso’ nel passato. Questa è una qualità che travalica il genere romance e che rende assolutamente intrigante la lettura del CANTO DEL DESERTO al di là della storia d’amore. Questo è un libro che non piacerà solo alle romance fan, insomma, ma chi
predilige il lato romantico delle sue storie, non rimarrà certo delusa, perché  qui  le storie d’amore sono due: quella di Sylvia e Nicholas e quella fra Adam, fratello di Sylvia, e Judith, l’ereditiera americana  pittrice che Sylvia conoscerà durante il suo viaggio verso Luxor. E a volte la seconda coppia rischia anche di rubare la scena a quella principale, perché se Nicholas è un eroe romantico che si fa ricordare, le schermaglie fra l’aristocratico Adam e la giovane americana sono deliziose, anzi mi sarebbe piaciuto leggere anche un po’ di più di loro due, dico la verità.
Un altro elemento che ho apprezzato di questo romanzo è che le due eroine sono figure di donne intelligenti, avventurose e indipendenti che non vengono oscurate dai due affascinanti protagonisti, ma riescono a reggere molto bene il ruolo di comprimarie, sei d’accordo Keiko?

Sì, uno dei punti di forza del romanzo per me sono  proprio le protagoniste! Siamo ormai abituate agli splendidi eroi maschili che Adele mirabilmente tratteggia con la sua penna e anche in questo romanzo Nicholas e Adam non fanno eccezione: mascolini, intelligenti, duri o dolcissimi a seconda delle situazioni, ironici ed arguti. Difficile, a volte, per le eroine dei suoi racconti tener testa a queste meraviglie. Sylvia e Judith, ognuna in modo diverso,  hanno delle specifiche caratteristiche così ben delineate che fanno di ognuna di loro assolutamente una degna controparte. 
Sylvia di nobile origine, ha sempre avuto dentro di sé una forte voglia di avventura e di libertà. Il suo lato avventuroso e il suo coraggio si manifesteranno quando si troverà a vivere situazioni incredibili in
quella parte di mondo così lontana dall'Inghilterra. Si rivelerà così in sintonia con l'ambiente circostante, con il deserto duro e crudele, da suscitare l'ammirazione e la devozione di quanti si troveranno coinvolti con lei in questa avventura.
Judith è un'ereditiera americana, donna talentuosa, essendo una stimata pittrice, dimostra fin dalle prime battute del romanzo di essere una persona indipendente e decisa nelle sue convinzioni. Ed è assolutamente anticonvenzionale nei modi e nei pensieri. Bellissima l'amicizia che si instaurerà tra le due donne, fatta di confidenze, consigli e di un comune modo di vedere la realtà. Realtà che
loro sono impegnate a rendere più confacente ai loro desideri di conoscenza e di realizzazione.

Il talento narrativo della Castellano sta anche nel farci conoscere attraverso azioni e parole il diverso background di origine delle due protagoniste che ne caratterizza poi tutto il comportamento. I rapporti sentimentali che allacceranno l'una con Nicholas e l'altra con Adam avranno caratteristiche completamente diverse proprio per questo motivo. Di più lento sviluppo la storia di Sylvia, che risente dell'educazione imposta alle donne inglesi del suo tempo, basata su cose non dette o intuite, su una forte attrazione sotterranea ma dall'evoluzione travagliata. Judith e Adam faranno  invece subito fuoco e fiamme insieme , scontrandosi ad ogni piè sospinto, cercando di dominarsi a vicenda. Judith da buona americana non ha peli sulla lingua, non si formalizza, è intraprendente. In definitiva, questo romanzo ha delle protagoniste che si fanno proprio ricordare. 
A questo punto che giudizio complessivo dareste all'ultima fatica di Adele?

Analizzando la trama avvincente, la ricerca storica, il linguaggio impeccabile e i personaggi ben delineati, che mi hanno coinvolta al punto di credere di essere immersa in un’altra epoca e vivere avventure in luoghi lontani e indimenticabili, non posso che pensare che questo romanzo per me resterà un INDIMENTICABILE!

Uno degli aspetti che ho preferito in questo libro è l’ambientazione, mi ha messo la voglia di partire immediatamente per l’Egitto! Ma anche di visitare le oasi e di ritrovarmi ad ammirare il sole che tinge di
infinite sfumature di rosa la sabbia del deserto al crepuscolo. E’ un romanzo che avvince, con un’ambientazione storica impeccabile e due appassionanti storie d’amore. Come ho detto prima, mi sarebbe piaciuto che la storia tra Adam e Judith fosse sviluppata di più, perché quei due sono fantastici insieme. La caratterizzazione dei personaggi, come al solito, è fatta a puntino. Verso la fine c’è una situazione in cui il soprannaturale e la magia dell’Egitto diventano protagonisti che è un vero tocco da maestra. 
IL CANTO DEL DESERTO ancora una volta testimonia le qualità di scrittura di un' autrice che
non ha nulla da invidiare alle scrittrici anglosassoni. Questo è un libro di oltre 400 pagine che personalmente ho divorato in un giorno! Poiché Adele è un’amica, so quanto lavoro di ricerca accurata c’è dietro a ogni sua storia, che impegno profonde nella revisione di ogni pagina per dare ai suoi lettori il meglio possibile. Un libro che noi leggiamo in pochi giorni, o poche ore, l’ha impegnata per mesi. Ed è stato proprio quell’impegno a rendere la nostra lettura così scorrevole e avvincente.  In un momento in cui assistiamo alla pubblicazione continua di pseudo romanzi, scritti a volte dalla sera alla mattina, leggere libri come questo ci rincuora e, soprattutto, ci fa notare che la bella scrittura non si improvvisa, c’è tanto lavoro e sudore dietro, non importa il genere che si sceglie di scrivere.
Applausi ad Adele, perché IL CANTO DEL DESERTO sarà un altro meritato successo. E bravi a quelli di Leggereditore che hanno regalato al libro una gran bella copertina. Per me CINQUE CUORI sono più che meritati.

Amo tantissimo i romanzi che, oltre ad avere trama e personaggi intriganti, danno nozioni storiche interessanti e puntuali soddisfacendo così  entrambe le caratteristiche  che mi spingono a leggere un libro: romanticismo e cultura ed il IL CANTO DEL DESERTO ne è il prototipo.  Adele è sicuramente  una fantastica narratrice, lirica in alcune descrizioni che riappacifica con la parola scritta dandole vita e colore. Non per ultimo, i suoi sono libri che rileggo  nel tempo e questo è indice che le sue storie riservano sempre nuove sorprese  ed emozioni. Sicuramente 5 CUORI!



CARTACEO           EBOOK

SE VUOI LEGGERE IN ESCLUSIVA I PRIMI DUE CAPITOLI DI QUESTO ROMANZO 
VAI QUI.
 GUARDA IL BOOK TRAILER


ROMANZI DI ADELE VIERI CASTELLANO
Il canto del deserto (2014) - Leggereditore
Il gioco dell'inganno ( 2013) - Leggereditore
Serie Roma Caput Mundi
1.Roma 40 DC - Destino d'amore ( 2012) - Leggereditore  ( Marco Quinto Rufo e Livia Urgulanilla) -   Leggi QUI nostra recensione
2. Roma 42 DC - Cuore nemico ( 2013) - Leggereditore  ( Quinto Decio Aquilato e Ishold di Gerlach)Leggi QUI nostra recensione
3. Roma 39 DC - Marco Quinto Rufo/ Il prequel ( 2013) - Leggereditore -Leggi QUI la ns. recensione
Serie Legio Patria Nostra
1.Implacabile (2014) - Emma Books solo in ebook  ( Damiano Caporali e GiorgiaMattei-Guyot) - Leggi QUI la ns recensione

L'AUTRICE

Adele Vieri Castellano pubblica per Leggereditore il suo primo romanzo storico, dopo aver vinto il concorso di racconti indetto dalla stessa casa editrice nel 2011. Nata a metà degli anni Sessanta, ha vissuto per anni in Francia e ha due punti ben saldi nella sua vita: la lettura e la scrittura. Vive a Milano, ha una figlia di diciannove anni, un compagno che si chiama come l'eroe del libro, tre gatti e un computer portatile. Nonostante le traduzioni, l'editing di libri, gli articoli e i romanzi che affollano le sue giornate, non dimentica mai le amiche. Perché senza di loro, il suo sogno non si sarebbe realizzato. La ricostruzione storica esatta e le atmosfere perfettamente rievocate permettono al lettore di tornare indietro nel tempo e di vivere un'esperienza unica accanto a personaggi verosimili e pieni di forza. 
VISITA IL SUO SITO: http://adeleviericastellano.blogspot.it/
E LA SUA PAGINA FACEBOOK: 

TI PIACCIONO LE STORIE AMBIENTATE IN EGITTO? TI INTRIGA LA TRAMA DI QUESTO ROMANZO E TI PIACEREBBE LEGGERLO? QUAL E' LA QUALITA' DELLE SCRITTURA DI ADELE V. CASTELLANO CHE PREFERISCI? 
PARTECIPA ALLA NOSTRA BOOK CHAT!

20 commenti:

  1. Le vostre recensioni invogliano a comprare subitissimo il libro, e non vedo l'ora di scoprire questi quattro personaggi di cui avete parlato di cui sono sicura m'innamorerò anche io e di immergermi nelle atmosfere dell'antico egitto.
    Trovo inoltre questa copertina della Leggeditore molto bella ed elegante.
    Serintage

    RispondiElimina
  2. Per me Adele Vieri Castellano è un nome ed una garanzia, ma vedere che non sono l'unica che apprezza il suo stile e la sua scrittura mi rende estremamente felice.
    Leggere le vostre recensioni entusiastiche non fa altro che aumentare la mia smania di averlo tra le mani, peccato aspettar gennaio per il cartaceo, ma conoscendomi finisce che compro per Natale l'ebook e poi anche il cartaceo così da averlo sempre con me., come ho fatto con i nostri romani
    Grazie ragazze e soprattutto grazie Adele per i tuoi magnifici e anche alla Leggereditore che ha l'intelligenza di pubblicarla
    Simona P

    RispondiElimina
  3. Mi affascina l'ambientazione egiziana e attendo con ansia di leggere questo libro. Dell'autrice la caratteristica che mi piace di più è la sua capacità di "trascinarmi" letteralmente nella storia.Adoro i suoi libri.

    RispondiElimina
  4. Bellissima recensioni per un bellissimo libro immagino per ora compro l'ebook e il cartaceo spero di vincerlo
    Dalia

    RispondiElimina
  5. Bellissime presentazioni di questo romanzo. Ho già avuto modo di apprezzare le doti narrative dell'autrice che sa coivolgere il lettore grazie ad ambientazioni curate, storie d'amore non banali e splendide avventure.Sono certa che anche questa ultima opera mi piacerà. Il fatto che l'autrice sia italiana è un motivo in più per non lasciarmi sfuggire questo romanzo. Grazie a voi tutte.

    RispondiElimina
  6. Quando in un libro si trovano uomini affascinanti, donne degne dei loro compagni e un'ambientazione meravigliosa e misteriosa allo stesso tempo cosa si può volere di più? Se poi il tutto è "confezionato" da questa scrittrice bravissima l'unica cosa che si può fare è leggerlo il prima possibile....le feste di Natale sarebbero perfette!

    RispondiElimina
  7. Che dire? Mi sono commossaaaaaaaa! Grazie! A voi e alle lettrici un grande abbraccio e... sto preparando un articolo sul famoso faraone Tutankhamon, vista l'atmosfera egiziana e le tante appassionate sono sicura saprà stimolare la vostra curiosità!! Auguroni!

    RispondiElimina
  8. Le recensioni sono bellissime e non avevo dubbi, rispetto al post con i capitoli in omaggio che non ho letto per non rovinarmi la sorpresa, le recensioni le ho lette e mi hanno colpito favorevolmente, sono sicura che Adele avrà un successone anche con questo libro e mi unisco ai complimenti che avete fatto voi alla leggere editore che è riuscita a dare fiducia ad Adele e darle la possibilità di pubblicare con loro i suoi romanzi, dando lustro non solo alla suddetta casa editrice, ma anche ad Adele che merita di diventare grande, in quanto come avete detto voi non ha niente da invidiare alle autrici straniere.
    Complimenti Adele sei un mito e continua così, attendiamo con ansia le tue storie.

    RispondiElimina
  9. Adoro i romanzi (e i film) ambientati nell'antico Egitto, perchè offrono un'atmosfera estremamente suggestiva e avventurosa, perfetta per una storia d'amore romantica e passionale. E in questo libro ce ne sono due! Gnam gnam ^_^
    Non ho dubbi che lo stile vivido ed estremamente curato di Adele abbia reso giustizia agli splendidi scenari egiziani e dato vita a personaggi di carattere (l'estratto ne è stato un ottimo assaggio), e se anche li avessi avuti la book-chat li avrebbe spazzati via :)
    Brave ragazze!

    RispondiElimina
  10. Che dire, piu' di quello che è stato detto: sicuramente condivido pienamente tutte le opinioni sulla bravura di questa autrice nostrana E' un orgoglio leggerla, al pari delle autrici straniere alle quali non ha nulla da invidiare... Spero che continui ad arricchirci con i suoi racconti dettagliati e coinvolgenti, avventurosi e passionali, così come piacciono a me... per farci volare con la fantasia e vivere non una, ma decine,centinaia di altre vite. In bocca al lupo Adele... e intanto io incrocio le dita! Lettrice incallita ;)

    RispondiElimina
  11. letto in ebook, bellissimo! concordo in tutto con la recensione spero di vincere il cartaceo! Vorrei molti più libri così.
    Michi

    RispondiElimina
  12. Non ho ancora preso il libro ma lo prenderò di sicuro appena finisce questo periodo caotico in cui non ho tempo nemmeno di respirare ...
    Ho già conosciuto Adele con la serie Roma e gli altri suoi libri ,perciò sono sicura che sarà un'ottima lettura ,non ho dubbi e non vedo l'ora di immergermi nel suo egitto ...Come mi è successo di camminare per le vie di Roma o di Venezia so che mi farà viaggiare anche per l'Egitto ...Grazie Adele Vieri Castellano ....

    RispondiElimina
  13. Non ho ancora letto nulla di Adele Vieri Castellano, ma leggo continuamente commenti e recensioni entusiaste. Mi attira molto la sua serie relativa alla antica Roma..... Per quanto riguarda i romanzi ambientati in Egitto, non ne ho mai affrontati e sarebbe una bella novita'... Devo fare inoltre i miei complimenti per la presentazione di questa ultima fatica della scrittrice: la formula e' fresca e originale e le recensioni "a trois" decisamente danno un'idea completa del libro. Commento come Viola Bai .

    RispondiElimina
  14. Adoro le atmosfere evocate da questo romanzo. Sono affascinata dal mix unico di analisi storica e ricerca dell'esotico, meticolosità di ricerca e mistero che passa al lettore fin dalle prime righe. Adele ha una capacità unica in questo senso e una attenzione per ogni dettaglio che esalta i suoi lavori. Leggere quest'anteprima mi ha fatto ricordare i romanzi di Wilbur Smith o Christian Jacq. Complimenti!

    RispondiElimina
  15. sono completamente affascinata da questa storia. Bellissima recensione!

    RispondiElimina
  16. Bellissima recensione sono sincera non ho mai letto nulla di questa autrice ma molti me ne hanno parlato benissimo....se vinco il cartaceo sarà la volta buona che comincio :-)

    RispondiElimina
  17. lia orlandi28/12/14, 18:09

    Sebbene non abbia letto molto di questa autrice , cio' che mi attrae è la fluidità con cui le sue storie si dipanano.
    Le vicende narrate , ricche di dettagli storici ed ambientazioni da sogno , sono popolate da personaggi poliedrici che affascinano il lettore....egli , irretito dallo svolgersi degli eventi , vive le stesse emozioni dei protagonisti , fa congetture su cosa succedera' e freme , pagina dopo pagina, per giungere all'epilogo
    Non amo molto gli e-book , preferisco il dolce fruscio delle pagine sfogliate, per cui mi tocchera' attendere gennaio a meno che la dea bendata non mi arrida dall' Olimpo ed io vinca una delle copie messe in palio! !!

    RispondiElimina
  18. Brava Adele! Ti meriti tutto il successo che hai e, posso dirlo?, anche di più, infinitamente di più!!!!!!!!

    RispondiElimina
  19. Grazie Edy, in bocca al lupo anche a te per la tua carriera e spero di vedere presto nelle librerie il tuo secondo libro! Grazie anche alle lettrici che hanno letto i miei libri, posso solo dire che cercherò di farle sognare ancora, ancora, ancora...

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!