OMBRE SUL LAGO di Anne Stuart (Harlequin e-Lit) - Recensione

OGGETTO DI DISCUSSIONE DELLA BOOK CHAT DI OGGI E' OMBRE SUL LAGO DI ANNE STUART, IL ROMANTIC SUSPENSE DEL 2003  DA POCO RIPUBBLICATO SOLO IN VERSIONE EBOOK DA MONDADORI NELLA SUA COLLANA DIGITALE E-LIT. SAMATHALAROSSA E KEIKO NE HANNO CHIACCHIERATO VOLENTIERI, SOPPORTANDO LE INCURSIONI DI UNA CERTA MALEFICA RECENSITRICE...


Autrice: Anne Stuart
Titolo originale: Still Lake 
Traduttrice: Maria Claudia Rey
Genere:   Romantic Suspense
Ambientazione:  Colby, Vermont USA
Pubbl.originale: Mira, 2002, pp.379
Pubbl. italiana: Harlequin settembre 2003 / Harlequin e-lit (solo ebook)Luglio 2014 Harlequin e-lit (solo ebook)
Parte di una serie: No
Livello Sensualità: MEDIO/ALTO
Disponibile in ebook: Solo in ebook €6,49

TRAMA: Niente potrebbe essere peggio per Sophie dell’arrivo di un vicino tanto inopportuno quanto antipatico, e purtroppo affascinante.
Lei ha già i suoi guai: un bed and breakfast da aprire, una vecchia madre un po’ via di testa, una sorella minore pigra e musona. E un conto in banca in rosso perenne. Il tizio del villino accanto, con il suo nome palesemente falso, la sua maschia bellezza e il suo fare sardonico, la innervosisce al punto da tramutarla nella sciocca adolescente che non ha mai avuto il tempo di essere. Che ci fa a Colby il signor Smith? Qual è il suo collegamento con i misteriosi delitti di vent’anni prima? E soprattutto, accidenti a lui, perché le piace tanto?

 In questa mutevole domenica d’agosto io e samanthalarossa,  ci siamo trovate di nuovo a chiacchierare intorno ad un libro di un’autrice che entrambe amiamo: Ombre sul lago di Anne Stuart. La trama ci è apparsa subito intrigante, un ex detenuto torna sul luogo dei delitti che gli vennero  attribuiti per cercare le prove della sua innocenza e questo a distanza di molti anni dai fatti accaduti. Thomas Ingram Griffin alias John Smith come si fa chiamare adesso,  è tornato in quella sperduta cittadina del Vermont prendendo  in affitto un cottage isolato come base da dove condurre le sue ricerche. La sua storia si intreccia quasi subito con quella di Sophie la proprietaria del vicino B&B in  ristrutturazione e i loro primi incontri non saranno dei più cordiali. Già all'inizio del libro ritroviamo le atmosfere cupe e misteriose che la Stuart sa tessere intorno ai suoi personaggi, di nuovo abbiamo qui un protagonista enigmatico, con un passato macchiato dalla violenza e un carattere impossibile. Samantha anche tu hai rilevato come la Stuart sia sempre così efficace nel creare ambientazioni  torbide e personaggi maschili sempre un po’ borderline?

 Anche in questo romanzo la Stuart costruisce la storia su un uomo che forse ha commesso un delitto come nel già noto “Buio”( Vedi QUI) . Un personaggio che subito ti prende e ti conquista ecco come appare a Sophie per la prima volta:  “ era proprio un bell’uomo. Alto, con la corporatura robusta ma snella… - … I suoi tratti erano interessanti più che attraenti: un naso ossuto, zigomi alti e un mento quadrato che gli dava l’aspetto da antico romano. Gli occhi erano scuri dietro gli occhiali cerchiati di metallo, e la bocca sarebbe stata sexy se non fosse stata perennemente contratta in una smorfia. Aveva i capelli un po’ troppo lunghi, mossi e striati di grigio. E la personalità accattivante di un pitone.”  Confesso dopo aver letto il prologo e questa descrizione da urlo mi sono detta: Adoro questa donna!

  Eccole qui le due allegre comari del romance, ma non avete niente altro da fare nella vita? Oggi parlo anche io, perché il libro l’ho letto e questa volta non mi fregate con le vostre chiacchiere su uomini affascinanti ed eroine senza macchia. Ok ok John Smith, ma senti che fantasia per un nome finto, è un gran figo e fin lì non ci piove, ma Sophie ragazze che incredibile lagna di donna!!!!  Oh come sono grassa, dice e si abbuffa di dolci, oh che gran figo il mio vicino, però mi sta antipatico… E basta! Hai trenta primavere non dodici, anche se non si direbbe! Una trentenne vergine pura e illibata nel  2002? Rinchiudiamola in gabbia allo zoo più vicino!!!! E dire che non è neanche uscita da un convento di clausura la settimana prima di trasferirsi nel Vermont.

 Oh Samantha ma chi è questa qui!?!? torniamo a noi... la storia suspense si dipana abbastanza linearmente con John che pian piano cerca di sviscerare  gli accadimenti di quegli anni, di pari passo cresce la sua attrazione per Sophie che  sì  vorrebbe corrisponderlo, ma nello stesso tempo lo percepisce come un pericolo. Comprimari della storia sono sicuramente la sorellina ribelle e la madre svampita della protagonista e inoltre personaggi secondari positivi e negativi su cui volta per volta si posa l'occhio del lettore per individuare colui o colei che potrebbero aver commesso quelle uccisioni attribuite poi a John. Devo dire la verità Samantha, il plot suspense mi è sembrato abbastanza debole, troppi gli indizi che ci conducono a scoprire presto( ad un lettore non proprio distratto) chi sia colpevole...

 EMMMENOMALE!!!!! Lo avete ammesso allora che il giallo non regge! Cavolo alla fine del secondo capitolo avevo già capito chi era il serial killer, non è che ci fosse molta scelta…

  Zitta Morty dai basta denigrare la Stuart, effettivamente il mistero non è poi molto misterioso, scusate lo scioglilingua, ma il bello di questo Rs è vedere come tutti i pezzi del puzzle riescano ad incastrarsi, come i protagonisti arrivino a scoprire chi sia il vero colpevole. Mi è piaciuta come sempre l’atmosfera cupa e claustrofobica che l’autrice riesce a creare in ogni sua opera. I paesaggi del Vermont sono vividi, il verde la piccola cittadina e il lago il protagonista e l’unico testimone di tutti i delitti. Un’altra nota di merito poi è la descrizione della crescita del rapporto fra i due protagonisti e le loro interazioni con i personaggi secondari, prima fra tutti la madre di Sophie: Grace una donna senza peli sulla lingua,  che per prima essendo un’appassionata lettrice di thriller basati su storie vere, capisce chi sia il colpevole degli omicidi e cerca di mettere in guardia la figlia che però  liquida il discorso come un vaneggiamento di una vecchia pazza.  Non penso sia questo uno dei libri migliori di questa autrice che apprezzo, ma ne consiglio lo stesso la lettura.

Salvo solo le scene hot, e la Jaguar del protagonista! Un giretto lo farei pure io con tutti e due s' intende auto e strafigo! Prima però avrei lasciato agire l’assassino così toglieva di mezzo le tre donne insopportabili.

Oggi la lady  pare ci voglia infestare la chat!!!   Samantha condivido il tuo punto di vista: bella l'ambientazione e in questo caso migliori i personaggi secondari  e con una personalità più incisiva, John è il prototipo dell'eroe stuartiano che può piacere o non piacere,  ma rimane impresso comunque. Con la protagonista ho avuto un rapporto ambivalente: c'è un bella contrapposizione con lui che è un uomo vissuto,  cinico, amaro e lei rappresenterebbe il suo giusto contrappunto, ma la Stuart ha calcato un po’ troppo la mano sulla sua ingenuità fino a farla sembrare,  almeno ai miei occhi un po’ caricaturale. La storia suspense mi dispiace dirlo  è un po’ semplicistica, mi ha dato la sensazione delle parole crociate facilitate tanti sono gli indizi disseminati lungo il racconto! La Stuart può fare di meglio e l'ha dimostrato.  Nonostante ciò nell'insieme è una lettura se non eccelsa  godibile.

 Io darei un 4 cuori è pur sempre una lettura godibile.


Dimmi che stai scherzando  Red-Sammy  (che nome da pornostar) più di 3 cuori  non salgo e solo perché lui è un gran bel pezzo di figo.




Sarà bello il tuo di nome: Mortifera,  mi sa che porti anche un po’ di sfi...sfortuna,  secondo me le autrici quando ti vedono in giro fanno gli scongiuri! 



Non litigate voi due! Diamogli 3 cuori e mezzo e siamo tutte contente!






ALCUNI ROMANTIC SUSPENSE DI  ANNE STUART TRADOTTI IN ITALIA

The Soldier and tha Baby ( 1995) - ed. italiana: FOLLIA TROPICALE (riedito come:SULLE TRACCE DEL DESTINO) , Harmony, coll. Desire, 1997
Nightfall (1995) -  ed. italiana: BUIO, 1°Euroclub, 1997 ; 2° Mondadori Oro Introvabili, luglio 2014
Winter's Edge (1995) - ed. italiana: SENZA MEMORIA  , Harmony Emozioni 2000
Shadows at Sunset (2000) -  ed. italiana: IL SOLE A MEZZANOTTE , Harlequin, coll. Nuovi Bestseller, 2002 
Still Lake (2002) -  ed. italiana: OMBRE SUL LAGO  , Harlequin, coll. I Nuovi Bestseller, 2003
The Road to Hidden Harbor (2002) - novella -ed. italiana: ALTA TENSIONE, antologia,  Harmony Special, 2003
Black Ice (2005) - 1° serie ICE -ed. italiana: L'INTERPRETE  , Harlequin, coll. I Nuovi Bestseller, 2006

L'AUTRICE
Anne Stuart è nata a Filadelfia, poco dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, in una famiglia di grande tradizione culturale ed è cresciuta a Princeton, nel New Jersey.Sin dalla più tenera età ha dimostrato un'innata predisposizione per la letteratura, tanto che ha iniziato a scrivere racconti d'amore quando ancora frequentava le medie inferiori.Quando la sola lettura non l'ha più pienamente soddisfatta, ha scritto il suo primo romanzo d'atmosfera gotica, intitolato Barrett's Hill. Questo primo romanzo è stato pubblicato da Ballantine nel 1974, quando Anne aveva solo venticinque anni! Successivamente i suoi lavori sono stati pubblicati da moltissimi editori di prestigio, tra cui Dell, Doubleday, Berkley, St. Matrin's, Pocket Books, Avon, Signet, Zebra, Fawcett, Silhouette, Harlequin e MIRA.Attualmente scrive romanzi ricchi di suspense per MIRA, romanzi rosa per Harlequin American Romance e anche romanzi storici.Anne nel Vermont, con il marito , i due fgli , quattro gatti e uno springer spaniel.
VISITA IL SUO  SITO: www.anne- stuart.com/books.html

VI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'AVETE GIA' LETTO? COSA NE PENSATE? PARTECIPATE ALLA NOSTRA BOOK CHAT!


8 commenti:

  1. Complimenti per questa recensione a piu voci, ben “condita” dai commenti pepati di Lady Mortifera che senza tanti giri di parole va dritto al cuore del problema!
    Amo Anne Stuart ma questo libro non ha convinto neanche me per tutte le motivazioni che avete spiegato così bene !

    RispondiElimina
  2. Morty è stata una vera zecca uffy mi ha pure detto che ho il nome da pornostar.... Cmq ha ragione la parte suspense è debole!

    RispondiElimina
  3. Ragazze, siete dei miti! Le vostre recensioni corali mi fanno morire. :-) Purtroppo non ho ancora letto il libro, ma l'ho già acquistato ed è al sicuro nel mio e-reader. Di certo mi avete messo addosso una gran curiosità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura Gay prega di non finire mai tra le grinfie di quella porta jella di lady mortifera!!!!!!

      Elimina
  4. in fondo in fondo la lady mi piace! e di poche parole ma argute :)

    RispondiElimina
  5. Bella recensione! io adoro la Stuart il libro l'ho comprato lo leggerò lo stesso, però mi avete fatto morire.
    Michi

    RispondiElimina
  6. Troppo simpatiche! Ho adorato Buio della Stuart e non mi perderò di certo questo titolo, anche se le considerazioni di Lady M. mi faranno riflettere sicuramente un attimo in più sulla storia ;)

    RispondiElimina
  7. Lady Mortifera è il mio idolo ahahaha le sue considerazioni mi hanno fatto morire! Il libro lo leggerò lo stesso, la Stuart mi piace molto. Il mio preferito il bacio dello scorpione.
    CRI

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!