UN AMORE DI FINE SECOLO di Viviana Giorgi (EmmaBooks) - Recensione


QUANTO CI PIACE CHATTARE DI LIBRI FRA NOI...QUASI QUANTO DI UOMINI! E OGGI IL LIBRO SU CUI KEIKO E SAMATHALAROSSA SCAMBIERANNO QUATTRO CHIACCHIERE E' IL NUOVO ROMANZO STORICO DI UN'AUTRICE CHE IL NOSTRO BLOG CONOSCE BENE, VIVIANA GIORGI. VENITE A CHIACCHIERARNE CON NOI!


Autrice:   Viviana Giorgi
Titolo originale:  Un amore di fine secolo
Pubblicazione: Emmabooks, 16 maggio 2014
Genere:   Storico
Ambientazione: New York, 1898/1900
Livello sensualità:  MEDIO/ALTA
Disponibile in book? Solo in ebook

TRAMA: È il 1898 e Camille Brontee, sfuggita al grigiore di Liverpool e della sua vita, sbarca a New York per andare incontro a un matrimonio combinato. Peccato che il promesso sposo, il “bastardo americano”, come subito lo soprannomina lei, non si presenti all’appuntamento. Per Miss Brontee inizia così l’avventura nel Nuovo Mondo, dove tutto è possibile, dove persino una donna può entrare a far parte di un universo tutto maschile come quello della redazione di un giornale, il Daily, e vivere una travolgente storia d’amore. Ma con chi? Con l’impacciato erede di un impero finanziario, Ken Benton, che la rispetta e la venera come una vestale, o con l’arrogante Frank Raleigh, spregiudicato editore del Daily, la cui sola vicinanza scatena in lei una guerra continua tra il cuore e la mente? Dovrà attendere gli ultimi sgoccioli del XIX secolo per scoprirlo...

Fino ad oggi avevo letto tutti i libri di Viviana Giorgi, contemporanei allegri e spensierati  scritti con un pizzico di umorismo e simpatia, questo nuovo romanzo mi ha colto di sorpresa: uno storico, un romanzo storico quando tutte le case editrici sembrano ignorare il filone, oppure quando sembra che ormai pubblichino solo avanzi, rimasti sugli scafali per anni. Certo chi legge le opere in lingua originale sa che è ancora molto  il materiale di qualità non tradotto, ma all’apparenza sembra si voglia importare trilogie erotiche.  Ben vengano quindi gli editori controcorrente e le “coraggiose” italiane che provano a produrre Romance Storico di qualità.
Keiko e io abbiamo deciso di leggere questo libro contemporaneamente, scambiandoci idee e commenti mano a mano procedevamo con la lettura. Siete disposte a seguirci in questo nostro esperimento?

Che curiosità per questo romanzo della Giorgi ambientato in una città ed in un periodo storico non usuali, infatti siamo a New York alla fine del XIX secolo.
Già dal principio capiamo che la protagonista del romanzo, Camille, non è certo  una di quelle dame svenevoli e succubi del proprio destino. Arrivata a New York dopo aver lasciato in Inghilterra una vita che non voleva, si trova di fronte alla prima grande difficoltà. Partita con  la sicurezza di contrarre un matrimonio che le permettesse di rifarsi un'esistenza nel nuovo mondo , non trova ad aspettarla lì il suo promesso sposo William Cartrite. Dopo l'iniziale e breve scoramento, però, la grinta di Camille prende il sopravvento e coglie l'opportunità di chiedere aiuto ad una coppia anziana conosciuta sulla nave i Campbell...ma prima c'è "L'INCONTRO" che Le cambierà la vita, VERO SAM?


Già... il promesso sposo le dà buca ma lei non si perde d’animo, ha l’indirizzo di una coppia conosciuta sul transatlantico e decide di farne buon uso, bello mi piace trovare una donna intraprendente nello storico! E che dire dell’incontro? Un giovane aitante e sfrontato facchino che le trasporta i bagagli fino ad una carrozza di piazza, ma come scoprirà di lì a poco non era quello il mestiere dello “Gnokko” d’altri tempi: Frank Raleigh editore del Daily,  esempio di vero self-made man americano, oltre che di gran bastardo come vedremo in seguito.
L’impatto di Camille con New York è subito positivo, a fine ottocento era questa una città in crescita, già molto moderna rispetto agli standard dell’epoca; si costruivano i primi grattacieli, aprivano i primi grandi magazzini, e arrivavano a Ellis Island milioni di italiani, irlandesi ed altri abitanti del vecchio mondo per la maggior parte contadini desiderosi di coronare il “sogno americano”. Certo Camille rispetto a loro è un emigrante privilegiata, entra subito a far parte di un mondo ricco, opulento e scintillante, quello dei banchieri: dei Rothschild,  dei Vanderbilt,  degli Astor,  personaggi realmente esistiti e che hanno fatto la storia di questa metropoli.
La prima uscita di Camille mi ha ricordato molto il film “Pretty Woman” abito da sera rosso e La Traviata di Verdi, un sogno insomma, specialmente se accompagnata da Frank Raleigh che, non resistendo alla potente attrazione, ruba un bacio sulla nuca alla nostra protagonista, un momento per me molto erotico, molto più di atletiche performance già lette altrove.
A questo punto mi sono detta: ma mi si svela già tutto a pochi capitoli dall’inizio? Niente di più sbagliato.  Frank dà a Camille la possibilità di realizzare il suo sogno americano, le offre un posto nel suo giornale, la posta delle lettrici. Mentre i suoi ospiti che l’hanno adottata le presentano la crème della città e con essa Ken Benton, rampollo di una ricca famiglia di banchieri che contenderà a Frank il cuore della nostra impavida eroina.
Oltre la storia d’amore e il triangolo lui lei e l’altro, in questo Romance è il background storico quello che mi ha conquistata, e a te Keiko che cosa, oltre la storia d’amore ti è rimasto impresso?


Mi è piaciuto molto come la Giorgi ha intrecciato la storia dei protagonisti con le pulsioni e le contraddizioni di un'epoca.  Attraverso le esperienze di Camille nel campo del giornalismo, conosciamo via via uno spaccato della società newyorchese di fine secolo. La condizione degli strilloni, ad esempio, preposti a vendere i giornali agli angoli delle strade per pochi spiccioli e la condizione umana delle loro famiglie, formate da una massa di operai sottopagati con condizioni di lavoro disumane e padroni prepotenti. Di contro, c'è un mondo, quello degli affaristi  e dell'alta borghesia, che si muove nell'opulenza, tra feste ed eventi, volti a vedere e a farsi vedere e che proprio sulla miseria di una classe più povera fonda la sua ricchezza.
In un mix di fantasia e realtà storica  possiamo annoverare l'incontro di Camille con Charlotte Perkins Gilman(1860-1935) un’intellettuale americana, scrittrice di romanzi e racconti,  una protagonista importantissima del movimento delle "suffraggette" che chiedeva a gran voce il voto per le donne. La tematica del lavoro femminile come via per l'indipendenza economica e la realizzazione di sé gioca un ruolo centrale in questo romanzo. Camille è l'incarnazione di questa nuova figura femminile che vuole emanciparsi e nello stesso tempo vivere quell'amore che da sempre fa sognare le donne.
La  Giorgi pur trattando argomenti "seriosi" non perde mai la sua verve, quella scintilla che rende il romanzo piacevole e avvincente, ha uno stile che "acchiappa" lo hai notato anche tu Sam?


Giusto perché sono la solita pignola, ho controllato con l’aiuto di google tutti i personaggi e gli eventi descritti e devo dire che il romance è stato costruito molto bene attorno alla storia,  ai personaggi e agli avvenimenti reali. Anche gli atteggiamenti più spregiudicati della protagonista, penso siano plausibili in un’epoca di grandi cambiamenti storici che ha visto il decadere di un mondo legato a valori figli del feudalesimo, dove le origini nobili di una famiglia facevano la differenza. Sta nascendo un epoca legata all’imprenditoria, al capitalismo, alle banche, certo il cammino verso il suffragio universale e l’emancipazione femminile sarà ancora lungo, ma è in questo fin de siècle che si stanno mettendo le fondamenta per un mondo nuovo, non sempre giusto, ma senza dubbio diverso.
Lo stile con cui l’autrice descrive tutto questo divenire frenetico è a mio parere azzeccato: veloce, brillante e ironico al punto giusto. Un modo di scrivere che ti sprona a continuare la lettura nonostante la lunghezza del libro. Una storia d’amore complessa, con qualche colpo di scena, con bei personaggi secondari, che parte nell’autunno del 1898 e che si conclude con il primo gennaio del nuovo secolo. Il finale è quello che tutti si aspettano da una storia d’amore, ma come l’autrice arriva a raccontarcelo fa la differenza. La maturazione di Camille, la sua perseveranza nell’inseguire il suo sogno, nel non piegarsi e nel non mollare tutto per un marito e per una posizione di prestigio, ne fanno una donna moderna a tutti gli effetti.
Non me ne voglia l’autrice, ma secondo me la dimensione storica è quella in cui io la preferisco, certo i precedenti romanzi contemporanei erano carini, ma questo lo giudico il più riuscito: per me merita i 5 cuori! Ora però mi aspetto che la storia continui, aspetto il prossimo della serie per ritrovare alcuni personaggi che penso meriterebbero un libro proprio. Keiko alla fine ti è piaciuto questo libro?


Posso dirlo con sincerità: molto! La Giorgi, che ho apprezzato come scrittrice di contemporanei, con questo romance storico sembra essere maturata ulteriormente. Pur rimanendo intatte le caratteristiche che contraddistinguono  i suoi scritti quali briosità, schiettezza e effervescenza nei dialoghi, un sottile umorismo e un'ironia pervasiva,  la dimensione storica così accurata e l'intreccio tra realtà documentata e fantasia, elevano questo libro a livelli più significativi. Mi è piaciuta molto la dimensione umana dei personaggi, mi hanno dato emozioni e mi hanno fatto riflettere come l'origine,  l'educazione,  ma soprattutto la volontà incidano sul destino di chiunque e da qualunque punto essi partano. Non dimenticandoci però che di romance si tratta e qui l'amore c'è: tormentato, ostacolato,  passionale, infine vincente e i protagonisti ce lo mostrano in ogni sua sfumatura... complimenti Viviana,  5 cuori anche per me , sperando come Sam che il tuo prossimo libro possa illuminarci circa le sorti di alcuni personaggi secondari  che si sono rivelati interessanti.









DA LEGGERE DI VIVIANA GIORGI 
Bang Bang, tutta colpa di un gatto rosso (2012)- ed. Emma Books
Un cuore nella bufera (2012) - novella - ed. Emma Books
First Impressions (2013) - novella in antologia Amore, Orgoglio e pregiudizio - ed. Emma Books
Alta marea a Cape Love (2013) - ed. Emma Books
Tutta colpa del vento ( e di un cowboy dagli occhi verdi) (2013)- ed. Emma Books
Al diavolo la logica (2014) - racconto in antologia Buon Lavoro! - Emma Books
Un amore di fine secolo (2104) - ed. Emma Books - Leggi QUI la ns recensione
Un amore di inizio secolo - La Traversata (2014) - ed. Emma Books

L'AUTRICE
Ex giornalista, milanese, amante dei bassotti e dei gatti rossi, Viviana Giorgi scrive per lo più commedie romantiche contemporanee, più speziate che sfumate, con eroine decise, ma un po’ imbranate e non certo sofisticate, ed eroi gloriosamente da sballo. Tra una romantic comedy e l'altra, ogni tanto si lascia tentare anche dal lato più sorridente e vivace del romance storico, suo primo indimenticato amore. Il lieto fine per Viviana Giorgi? Obbligatorio e altamente glicemico, sia che la sua eroina vesta in jeans o in stile impero. Perché, come ripete spesso: se si deve sognare, meglio farlo alla grande, no?

UNITEVI A NOI E CHIACCHIERATE SU QUESTO ROMANZO: VI PIACEREBBE LEGGERLO? PERCHE'? L'AVETE GIA' LETTO? COSA NE PENSATE? CONDIVIDETE IL GUDIZIO DI KEIKO E SAMANTHA? CONTINUAMO A "CHATTARE"...



4 commenti:

  1. Complimenti a Sam, Keiko e il nostro "boss" Francy per questa gustosissima novità della Book Chat!
    E complimenti a Viviana per la scelta di un periodo storico molto intrigante e fuori dagli schemi, perfetto in abbinamento all'ambientazione scelta.
    In bocca al lupo per questa nuova avventura!

    RispondiElimina
  2. Anche a me è piaciuto molto questo nuovo tipo di recensione! Bravissime.
    E grazie ancora, Sam e Keiko, per la vostra approfondita (fin troppo!!!) recensione (mi avete fatto sudare!).
    Grazie anche a te, Monica, per il tuo gentilissimo commento. :)

    RispondiElimina
  3. Ma che bella idea Francy e brave Samantha e Keiko. Ma avete avuto un buon materiale su cui lavorare, vero? Viviana scrive ottimi storici, già lo sapevo ma questo libro è una vera conferma del suo talento! In bocca al lupo anche da parte mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Adele! Perdonami, vedo il tuo commento solo ora. :)

      Elimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!