IL DUCA DI MEZZANOTTE di Elizabeth Hoyt (Mondadori) - Recensione

Autrice: Elizabeth Hoyt
Titolo originale: Duke of Midnight
Traduttore: Carla Pedretti
Genere: Romance storico
Ambientazione : Inghilterra, 1740 (periodo georgiano )
Pubbl. Originale: Grand Central, pp.381,
Ottobre 2013
Pubbl. Italiana : Mondadori, I Romanzi  Passione, nr 110, maggio 2014
Parte di una serie: 6° serie “Maiden Lane”.
Livello Sensualità : ALTO
Disponibile in Ebook :


TRAMA: Da ragazzo Maximus Batten, duca di Wakefield, ha assistito all’omicidio dei propri genitori e ora, nel costume da Arlecchino dello Spettro di St Giles, batte di notte le strade a caccia del loro assassino. Quando si trova a salvare Artemis Greaves, avventuratasi insieme alla cugina nel quartiere più malfamato di Londra, rimane intrigato dalla sua audacia. A lei resta però in mano l’anello dello Spettro e le basta poco per scoprirne l’identità. Decide allora di ricattarlo affinché liberi suo fratello, ingiustamente rinchiuso in manicomio. Ma Wakefield non è solo potente, è anche pericolosamente affascinante: riuscirà Artemis a sopravvivere alla sua collera o… alla seduzione del suo abbraccio?


Il Duca di mezzanotte è il sesto libro della serie “Maiden Lane” di ambientazione georgiana. Curiosissima di leggere finalmente le vicende del Duca di Wakiefild e di Artemide (che si era fatta notare come personaggio interessante negli episodi precedenti della serie), con trepidazione e anche con un certo timore ho intrapreso In questo specifico caso no, le mie aspettative sono state pienamente attese, La Hoyt ha confermato ancora una volta la sua maestria e ci ha regalato un romanzo veramente coinvolgente.
la lettura di questo romance. Trepidazione perché, voglio dirlo senza remore, questa è una delle saghe romance che mi è entrata nel cuore e timore in quanto, se si hanno delle alte aspettative, possono venir deluse.
Per meglio capire questo romanzo è premessa necessaria conoscere a fondo i personaggi:
Maximus,  il duca, è un uomo duro, chiuso, conosciuto per la sua freddezza, la gioventù segnata da un episodio sconvolgente: l’assassinio dei suoi genitori, a cui ha assistito impotente e di cui si sente responsabile in quanto essi trovarono la morte a St. Giles  a causa della fuga dalla carrozza su cui viaggiavano. Questo episodio è stato uno spartiacque nella vita del duca, da quel momento in poi ha vissuto per la vendetta sia ( divenendo lo spettro in giovanissima età), cercando senza sosta l’assassinio dei genitori, sia per dar lustro al suo rango in una sorta di compensazione verso la memoria del padre.
Artemide, per varie vicissitudini, è finita a fare la dama di compagnia di sua cugina Penelope. Rimasta orfana, proveniente da una famiglia con un padre pazzo e una madre sempre ammalata, come unico famigliare le è rimasto il fratello Apollo, ora accusato di aver ucciso tre uomini ma poiché nobile, e sospettato di pazzia, rinchiuso a Bedlam invece di essere condannato a morte.
Artemide e Maximus si conoscono già in maniera superficiale quando le vicende di questo libro vengono narrate. Lei come dama di compagnia di Penelope frequenta gli ambienti altolocati dove anche lui si muove, inoltre è diventata amica delle sorelle del Duca, Hero e Phoebe, patronesse insieme a Penelope dell’orfanotrofio situato a St Giles. Ma tutto cambia tra di loro quando una notte in quel quartiere malfamato le due cugine, che si trovano lì per una scommessa , vengono assalite da dei briganti e sarà proprio lo spettro a salvarle, ma per un caso fortuito egli perde un anello antico e di chiare origini nobiliari. Artemide si impossessa dell’anello e il suo mettere in relazione il monile e la persona che l’ha perso originerà richieste, ricatti, scontri e soprattutto ….passione.
La storia di Artemide e Maximus è strettamente intrecciata agli altri personaggi del libro, in primis Penelope la cugina sciocca ma ricca e titolata di cui Maximus vuole chiedere la mano, in quanto la ritiene idonea, per bellezza e per natali, ad essere la sua futura ad duchessa. Ma è per Artemide che fin dal principio il duca spasima, è lei che insegue nei suoi sogni ne ammira il coraggio la risolutezza l’intelligenza e la spontaneità. 
Artemide è descritta come una creatura dall’animo non completamente addomesticato, che non accetta il suo destino passivamente. È lei a mio avviso il personaggio più riuscito del libro, una donna che combatte per ciò che vuole: la libertà per il fratello e il poter vivere la passione che sente forte tra lei e quell’uomo tormentato. Piega gli eventi alla sua volontà: quando scopre che il duca è lo spettro lo ricatta sì, affinchè liberi il fratello dal manicomio nel quale è rinchiuso (e lui lo fa) ma nello stesso tempo cerca di vivere il sentimento che la lega a lui a scapito di tutto e sapendo che non condurrà ad una vita insieme .
“QUELLO CHE UN TEMPO AVREBBE POTUTO AVERE ADESSO ERA SCOMPARSO: UNA CASA, UN MARITO E UNA FAMIGLIA SUA. NON LI AVREBBE MAI AVUTI. MA QUESTO NON SIGNIFICAVA CHE NON POTESSE DECIDERE DI AVERE QUALCOS’ALTRO. CHE NON POTESSE VIVERE LA SUA VITA MEGLIO CHE POTEVA, COME MEGLIO VOLEVA…. QUELL’UOMO , LEI VOLEVA QUELL’UOMO, NONOSTANTE IL SUO MALEDETTO TITOLO, I SOLDI , LA SUA STORIA......”
Maximus dal canto suo è pazzo di lei, ma non vuole assolutamente che questa sua passione possa far deragliare i piani per il futuro, sposerà Penelope in maniera tale che il ducato possa avere una degna rappresentante, non toccata da scandali familiari. Ma il suo sentimento verso Artemide è divorante, la percepisce come la sua confidente, la sua compagna ideale, trovando in lei la comprensione e soprattutto la passione. Nelle scene di intimità tra due, che siano discorsi o amplessi, i loro pensieri più reconditi il crescendo di affinità ci vengono rivelati dalla scrittrice attraverso lo scambio di parole profonde e gesti amorevoli . In queste momenti vediamo un duca freddo ed altezzoso essere solamente un uomo consumato dal desiderio per una donna, inquieto e insicuro. A tal proposito, il crescendo della tensione erotica tra loro si avverte fin dalle prime pagine e sono magnifiche le scene sensuali descritte dalla Hoyt, il fuoco che divampa tra i protagonisti scotta anche noi attraverso le sue pagine.
L’instaurarsi del rapporto tra Maximus e Artemide, l’evolversi del loro amore e,  dopo varie peripezie, l’agognato lieto fine è il vero fulcro, la colonna portante del romanzo. La storia dello spettro, che in questo episodio della saga è incarnato dal duca resta un mero dettaglio, utile solamente a farci comprendere la personalità ed i motivi dell’agire di quest’ultimo. Sono la sofferenza e la voglia di riscatto che spingono Maximus a cercare l’omicida dei suoi genitori, un sentimento egoistico volto alla sua redenzione e non un principio di giustizia verso i più deboli. Si può dire che la parte cosiddetta “mistery” è sicuramente la più debole e la meno riuscita, a volte un po’ slegata della narrazione complessiva
Ho trovato inoltre un po' affrettato e rocambolesco il finale, come se l’autrice avesse premura di sciogliere gli ultimi enigmi e trovare una veloce risoluzione che permettesse il compimento del lieto fine, ma non per questo viene intaccata l’assoluta bellezza della vicenda amorosa.
Per concludere vorrei la bravura con cui la Hoyt riesce a creare aspettativa per i romanzi che seguiranno, rendendo interessantissimi i personaggi di secondo piano. In questo caso la sorellina quasi cieca del duca, Phoebe, che ispira tenerezza e curiosità e  Apollo, il fratello di Artemide ritenuto un pazzo assassino dalla società. Subito vorremmo sapere come e con chi troveranno la felicità.
Chi ha già intrapreso la lettura della serie “Maiden Lane” troverà in questo romanzo una vera chicca e chi ne ha iniziato la lettura per la prima volta sicuramente vorrà ripercorrerne a ritroso le vicende! 





VOLETE SAPERE DI PIU' DEL PERIODO IN CUI E' AMBIENTATO QUESTO ROMANZO? CLICCATE QUI E ANDATE AL NOSTRO ARTICOLO SULL'EPOCA GEORGIANA.





DA LEGGERE NELLA SERIE MAIDEN LANE
1. Wicked Intentions (2010) - Ed. italiana: MALIZIOSE INTENZIONI, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 80,gennaio 2013 - Leggi QUI la ns recensione
2. Notorious Pleasures (2011) 
- Ed. italiana: BISTICCI D'AMORE, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 88, maggio 2013
3. Scandalous Desires (2011) 
- Ed. italiana: UN TESORO DI AMORE, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 91, luglio 2013
4. Thief of Shadows (2012) 
Ed. italiana: AMABILE SEGRETO, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 99, novembre 2013 - Leggi QUI la ns recensione
5. Lord of Darkness (2013) - Ed. italiana: MASCHERA D'AMORE, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 105, gennaio 2014
6. Duke of Midnight (2013)
- Ed. italiana: IL DUCA DI MEZZANOTTE, Mondadori, I Romanzi Passione,nr 110, maggio 2014

7. Darling Beast (ottobre 2014) 

L'AUTRICE

La calda Big Easy, New Orleans, cresciuta nel freddo Minnesota, a St.Paul, Elizabeth Hoyt ha avuto da ragazza l'opportunità di poter viaggiare spesso con la sua famiglia, soprattutto in Gran Bretagna, dove trascorre lunghi periodi tra la Scozia e Oxford. Che nella vecchia Inghilterra sia nata la sua passione per il romanzo storico?
Dopo gli studi in arte e antropologia alla Wisconsin University, incontra il futuro marito (archeologo) mentre lavora ad alcuni scavi. Oggi Elizabeth vive in Illinois con Mr.Hoyt (Hoyt è il cognome del marito), i loro due figli e tre cani scatenati adottati dal canile locale. Tra le sue passioni l'archeologia, la lettura, naturalmente ( Suzanne Brockmann è fra le sue autrici preferite), e il giardinaggio. Non è una scrittrice precoce. Incomincia a scrivere a 35 anni. Ma lo fa subito bene. Il suo primo romanzo,The Raven Prince/ Il principe e la preda,  lascia il segno. Da quel momento Elizabeth Hoyt diventa una delle regine dell' historical romance americano.

VISITA IL SUO SITO: http://www.elizabethhoyt.com/


VI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO LIBRO? L'AVETE GIA' LETTO? COSA NE PENSATE? CONOSCETE LA SERIE  'MAIDEN LANE' ? QUAL E' IL VOSTRO ROMANZO PREFERITO?

9 commenti:

  1. Ciao, ottima recensione con cui concordo pienamente: questo romance, e anche tutta la serie, è ben fatto, avvincente e veramente romantico. I personaggi secondari sono spesso intriganti (io aspetto una storia per l'affascinante capitano Trevillion) ma nel corso della serie mi sembra che l'autrice abbia seminato un po' troppi di questi personaggi, è come se stesse mettendo le basi per una saga infinita...
    Gio

    RispondiElimina
  2. bello bello bello, adesso devo solo decidere se preferisco il libro di Winter o questo.... come protagonista senza dubbio Winter il caro signor duca l'avrei voluto prendere a scudisciate nelle gengive ad un certo punto del romanzo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. d'accordissimo! Anche per me Winter resta il personaggio migliore.....

      Samantha

      Elimina
  3. bellissimo! L'ho divorato! I primi della serie li ho persi ma da quando ho cominciato a seguirla ne sono diventata dipendente... e poi credevo che questo fosse l'ultimo della serie e invece... sorpresa!!!Nello stesso momento in cui ho chiuso il libro avrei voluto avere in mano quello di Apollo........Quanto aspetteremo? Lo sapete?
    Ciao
    Samantha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il prossimo libro sarà incentrato infatti sulla storia di Apollo e Lily Stump prima attrice del teatro londinese bruciato in questo libro... ma non so dirti a quando la pubblicazione... ciao Samantha

      Elimina
    2. Visto che in inglese il prossimo libro , Darling Beast, esce in ottobre...direi che in Italia non possiamo aspettarcelo prima del 2015! A meno che la Mondadori non attivi un'operazione 'traduzione super speedy' e ce lo regali per Natale, chissà!

      Elimina
  4. Libro delizioso, con una protagonista perfetta: decisa, mai dominata e consapevole delle sue scelte. Ho adorato Artemide! E non vedo l'ora di leggere il libro di Phoebe, promette bene anche quello.

    RispondiElimina
  5. Ho letto il romanzo prima e la recensione dopo, e sono entusiasta di entrambi!! La saga degli spettri di St.Giles, come l'ho ribattezzata io, è una delle mie preferite e non avevo dubbi che il duca e soprattutto Diana non mi avrebbero delusa... Attendo con ansia il Dio del sole...

    RispondiElimina
  6. sono mesi che lo storico mi da delle gioie inattese mentre nel contemporaneo non c'è nulla di interessante. Bellissima questa serie!!!!!
    Daniela

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!