ROMANCE AUTOPUBBLICATI : SI',NO,NI ? - Risultati del nostro sondaggio

UN MESE FA VI ABBIAMO CHIESTO DI PARTECIPARE AL NOSTRO SONDAGGIO CHE VOLEVA INDAGARE SULLE NUOVE ABITUDINI DELLE NOSTRE LETTRICI E IN PARTICOLAR MODO SUL LORO RAPPORTO CON IL NUOVO TREND EDITORIALE DEI LIBRI AUTOPUBBLICATI ( SOPRATTUTTO IN VERSIONE EBOOK) CHE STANNO SALTANDO FUORI COME FUNGHI SULLE PRINCIPALI PIATTAFORME DI LIBRI ELETTRONICI. FRA LORO C'E' DI TUTTO UN PO'. ALCUNE BELLE SORPRESE CHE DIVERSAMENTE NON AVREBBERO VISTO CON OGNI PROBABILITA' LA LUCE ( SAPPIAMO QUANTO SONO RESTIE LE CASE EDITRICI A PUNTARE SU AUTORI SCONOSCIUTI) ALCUNI LIBRI DISCRETI, ALTRI SENZA INFAMIA E SENZA LODE, E ALTRI ANCORA PIUTTOSTO DISCUTIBILI. NEL GROSSO CALDERONE DEL SELF-PUBLISHING,
INSOMMA, BISOGNA DIVENTARE BRAVE A SCEGLIERE, COME QUANDO AL MERCATO SPROFONDIAMO LA MANO NEL MUCCHIO DI MAGLIE IN OFFERTA A POCHI EURO SU UNA BANCARELLA E CERCHIAMO NEL MUCCHIO 'L'AFFARE'. PERCHE' L'INCAUTO ACQUISTO' PURTROPPO E' SPESSO DIETRO L'ANGOLO.

COM'E' IL VOSTRO ATTUALE RAPPORTO CON I LIBRI AUTOPUBBLICATI? 
LA VITTORIA DEL 'NI' IN QUESTO NOSTRO PRIMO SONDAGGIO E' SCHIACCIANE, ADDIRITTURA IL 90% DEI VOTANTI PENSA CHE SUL WEB  SI POSSANO INCONTRARE PUBBLICAZIONI DI PREGIO, MA NON E' NEMMENO RARO IMBATTERSI IN BELLE FREGATURE, LIBRI SCRITTI DA DILETTANTI, CHE SEMBRANO FAR ACQUA DA TUTTE LE PARTI E NON IMPORTA SE IL PREZZO A CUI LI ABBIAMO ACQUISTATI E' BASSO, E' STRACCIATO, CI SENTIAMO PRESI IN GIRO LO STESSO.

ECCO I RISULTATI DEL NOSTRO SONDAGGIO


PROBABILMENTE I RISULTATI DI QUESTO SONDAGGIO ERANO PREVEDIBILI, LE
LETTRICI CHE SCELGONO DI LEGGERE LIBRI AUTOPUBBLICATI DA AUTRICI SCONOSCIUTE O EMERGENTI SONO ANCORA SOLO UN PICCOLO GRUPPO, MA SIAMO SICURE CHE IL LORO NUMERO AUMENTERA', COSI' COME AUMENTERA' IL NUMERO DEGLI SCRITTORI CHE ( COME STA AVVENENDO MOLTO PIU' DIFFUSAMENTE NEGLI STATI UNITI) SCEGLIERANNO LE PIATTAFORME DIGITALI E L'AUTOPUBBLICAZIONE RISPETTO ALLE VIE PIU' TRADIZIONALI. DI QUESTO SIAMO PIU' CHE CONVINTE.

BASANDOVI SUI RISULTATI DEL NOSTRO SONDAGGIO, COSA BISOGNA MIGLIORARE SECONDO VOI NEL MONDO DEL COSIDDETTO 'INDIE PUBLISHING', CIOE' DELLE PUBBLICAZIONI INDIPENDENTI ? VI RITROVATE IN Q ESTE RISPOSTE?

5 commenti:

  1. Sono d'accordo con il risultato. Sono convinta che l'autopubblicazione sarà il futuro soprattutto per i generi di nicchia che non trovano spazio nei grandi numeri dell'editoria tradizionale; penso alla fantascienza pura, ai romance sci-fi, al fantasy specie se scritti da autori/autrici italiani che nelle nicchie vengono snobbati proprio. Per il momento c'è una gran confusione, molti si buttano sul SP solo con lo scopo di farsi notare dalle CE del cartaceo, e d'altra parte alcune CE avvallano questa tendenza anche se devo dire che, per quello che ho potuto notare, finora i titoli tolti dal SP per essere portati in libreria erano comunque romanzi che avevano un loro perchè ed erano ben curati sin dalla versione originale percui auspico che la qualità vada sempre migliorando :D

    RispondiElimina
  2. Non sono d'accordo all'autopubblicazione "mi butto senza paracadute". Giustamente, la lettrice vuole un buon prodotto, anche a 0, 99 centesimi di euro. Le piattaforme non gestite da CE on line (tipo Amazon), dovrebbero possedere una sorta di filtro per libri che, come scritto sopra, fanno acqua da tutte le parti: privi di editing, quindi forma grammaticale disastrosa e refusi a non finire che danneggiano, secondo me, tutto il marketing. Credo nelle CE, che come dice Elena Taroni, notano il buon prodotto nel SP, e spesso se lo portano via. Il mercato ebook è in crescita, ma ci vorrà ancora molto tempo perché si assesti su un range di prodotto ottimale.

    RispondiElimina
  3. Io sono d'accordo con il risultato. Penso che l'autopubblicazione sia un'ottima opportunità per gli scrittori esordienti, anche se non mi ci butterei a occhi chiusi. Scavalcare il lavoro di una casa editrice è sempre un po' un azzardo (e lo dice una che comunque ha autopubblicato un romanzo su amazon) perché non si ha alle spalle tutta una fase di editing che a mio parere è fondamentale. Cosa cambierei nella politica del SP? Sono d'accordo con l'idea di Simona di mettere un filtro, in modo che certi lavori sgrammaticati o illeggibili non vengano messi in vendita. È un po' come se andassimo al mercato e ci vendessero delle mele marce, è chiaro che il compratore non la prenderebbe bene e pretenderebbe che venissero tolte dal banco, vi pare? Oppure, in alternativa, potrebbero offrire un servizio di editing a basso costo, ma questa è un'opzione più difficile da realizzare.

    RispondiElimina
  4. Dal punto di vista del lettore il fenomeno self-publishing ha ampliato molto, forse troppo, l'offerta, credo che i lettori spesso si sentano confusi e ho idea che la maggioranza compri titoli autopubblicati solo in seguito a buone recensioni / un buon passaparola. Personalmente, se devo scegliere tra un nome sconosciuto e la pila di titoli firmati Roberts, Howard, Stuart ecc. ecc. che ho sullo scaffale o nel Kindle, che volete che scelga? (il che significa che capisco anche chi sceglie questi grandi nomi e non compra Monica Lombardi, sigh!)
    Dal punto di vista degli autori la risposta è molto semplice: chiunque voglia autopubblicare e voglia giocarsela rispetto alla concorrenza proposta dalle CE deve (trovare il modo di) dare un prodotto di uguale qualità. As simple as that. Tutto il resto è noia ;)
    Aggiungo che per gli autori che hanno già percorso i canali tradizionali, il SP è un ottimo modo per dare ai loro lettori scritti che, per lunghezza o genere (come scriveva Elena sopra), le CE non sono interessate a pubblicare.
    Buona giornata a tutti!
    Monica L.

    RispondiElimina
  5. Io sono una di quelle che si butta a leggere un self-publishing se la trama mi incuriosisce, cercando ovviamente di non far caso ai commenti xche la maggior parte dei casi sono fatti da parenti! Mi piace l'idea di poter scovare qualcosa di interessante. Sono d'accordo che ci sia bisogno di un bel filtro xche' e' facile ritrovarsi per le mani delle discrete schifezze e io ne so qualcosa ma devo ammettere di aver trovato anche dei romanzi molto interessanti e quindi sostengo questa nuova corrente anche se con gli occhi ben aperti!!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!