M/M ROMANCE: PERCHE' INTRIGA LE LETTRICI?


UNA RECENTE DISCUSSIONE IN UNA PAGINA FB SUI ROMANZI M/M CI HA FATTO VENIR VOGLIA DI RIPUBBLICARE QUESTO POST DI PARECCHI MESI FA FIRMATO DA ELISA ROLLE. ELISA E' DA ANNI INTERESSATA AGLI M/M, CHE LEGGE IN LINGUA ORIGINALE, E IL SUO SITO E' UNA MINIERA DI INFO SUL GENERE. 
FORSE LEGGENDO QUESTO ARTICOLO QUALCUNO AVRA' UNA RISPOSTA IN PIU' SUL PERCHE' A MOLTE LETTRICI INTRIGA COSI' TANTO QUESTO GENERE E A QUALCUN ALTRO VERRA' VOGLIA DI PROVARE A LEGGERLO. 

Sull'onda dell'entusiasmo per i precedenti post dedicati a un genere abbastanza nuovo e da me 'poco praticato ' come quello paranormale, mi è venuta voglia di trattare un altro sottogenere del variegatissimo mondo romance, un subgenre meno popolare, forse, del precedente, ma con un seguito di fan, almeno negli USA, già piuttosto numeroso.
E' il cosiddetto M/M ROMANCE, dove le due M legate dallo slash indicano una relazione Male(maschio) + Male (maschio) . Si tratta di romanzi con protagonisti dello stesso sesso, storie d'amore gay, insomma, ma che, guarda un po', non sono scritte per essere lette da omosessuali maschi ma da donne, il più delle volte etero, per donne etero.
 Per entrare nello strano mondo della cosiddetta Slash Fiction ho chiesto a Elisa Rolle di farmi da guida e lei ha molto gentilmente accettato. Siete pronte a farvi condurre per mano in questo viaggio in un inconsueto (almeno per me) genere romance? 

Mi chiamo Elisa e da più di vent'anni leggo romance. Dai 13 ai 23 anni ho letto tantissimo e di tutto, riempiendo la casa di libri in tutti i formati possibili, ma sempre e solo in italiano. Poi per questioni di lavoro mi sono trasferita a Milano e sinceramente ho smesso di leggere (tutto, non solo romance) per molti anni. Quando ho ricominciato le mie esigenze erano diverse ed il romance che leggevo prima non mi interessava più molto. Ho provato il paranormale, in inglese visto che in Italia non esisteva, ed ho trovato certo qualcosa che mi piaceva, e anche molto, come Christine Feehan e i Carpaziani, e Sherrilyn Kenyon e i Dark Hunters, ma ancora, dopo un po’ perdevo l’interesse. Poi una amica mi ha “sfidato” a leggere un M/M romance (Crossing the Lines di Stephanie Vaughan), ossia un romance con una storia omosessuale, e mi si è aperto un mondo: avevo finalmente trovato qualcosa che mi attirava davvero, perchè era un mondo nuovo, in fermento e molto attivo.
Quando dico “nuovo” in realtà sminuisco un po’ questo fenomeno, che esiste già da parecchi anni. Ma bisogna fare una distinzione perchè recentemente due mondi diversi, la Slash Fiction e lo Yaoi Romance, si sono mescolati ed hanno accumunato due cose che hanno radici completamente differenti.
La Slash Fiction è una parte della 'Fan Fiction': scrittori in erba, o semplici fan, amano scrivere di possibili evoluzioni nella storia dei loro personaggi preferiti, di solito protagonisti di telefilm/film o libri. Esistono movimenti di Fan Fiction molto attivi su Harry Potter, per esempio, e sui personaggi di Star Trek, di Smallville, del Dr. House. Probabilmente la prima Fan Fiction è stata proprio Slash Fiction (slash dalla barretta trasversale che si mette tra le due M/M, per indicare un rapporto 'male on male', uomo con uomo): i fan di Star Trek, sempre molto attivi, si sono immaginati cosa sarebbe successo se il Capitano Kirk ed il Dottor Spock avessere avuto una relazione. E’ nato un mondo ed è stato probabilmente il seme del gay romance: storie scritte da donne, principalmente per donne, con protagonisti all male, tutti 
maschili. C’è una forte differenza tra il gay romance e il romance omosessuale; quest’ultimo è scritto da uomini, quasi sempre omosessuali, ed ha una forte connotazione biografica. Probabilmente il romance omosessuale è anche troppo “vero” per essere apprezzato dal pubblico femminile che legge il gay romance, anche se alcuni autori storici, come Victor J. Banis e William Maltese, sono stati riscoperti anche dal pubblico femminile. Viceversa, ci sono pochi uomini gay, che apprezzano il gay romance, perchè lo considerano troppo “commerciale” e poco “vero”: alcuni scrittori hanno provato a fare il salto nel mondo del gay romance, come Bobby Michaels e Josh Lanyon, e così facendo si sono portati dietro un po’ di lettori. Molti scrittori uomini sottolineano il fatto che, anche se non apertamente, tutti gli uomini, omosessuali, bisessuali ed etero, cercano ed hanno bisogno di romance.
Se ci possono essere degli uomini gay, che cercano di leggere, e qualche volta apprezzano, il gay romance, molto pochi apprezzano invece gli Yaoi romances, perchè dove il gay romance è un po’ troppo “femminile”, lo Yaoi romance lo è proprio del tutto. Lo Yaoi è un movimento nato in Oriente (Giappone principalmente), derivazione del fenomeno dei Manga: uno Yaoi manga è un fumetto che racconta la storia d’amore di due uomini rappresentati da due figure molto precise, il Seme (l’uomo dominante, in inglese Top) e lo Uke (l’uomo sottomesso, in inglese Bottom). I Manga in generale, o lo Yaoi in particolare, sono principalmente disegnati da donne e sono rivolti ad un pubblico femminile. Non dico che non ci siano uomini che li leggono, ma penso siano davvero la minoranza. Dalla forma grafica del fumetto sono poi nati i romanzi Yaoi, che si stanno adesso diffondendo anche nel mondo occidentale, in particolare negli Stati Uniti. Ovviamente molte scrittrici nate nella Slash Fiction si sono dedicate allo Yaoi Romance e da qui forse la forte identificazione che al di fuori del Giappone viene fatta tra Yaoi Romance e Slash Fiction; ma io noto
ancora delle forti differenze, principalmente nel tipo di lettrice, che è decisamente più matura nella Slash Fiction, e tende ad essere poco più che adolescente nello Yaoi Romance. Detto questo, le eccezioni ci sono, la sottoscritta ne è una prova, visto che leggo, e amo, molti Yaoi Romances.

PERCHE' AMO IL GAY ROMANCE? Penso che ci sia una forte componente di rivendicazione femminile in tutto questo. Nella storia del romance c’è stata un'evoluzione che ha visto la figura femminile trasformarsi da oggetto a soggetto del suo destino; da qui le eroine sempre più forti, che però, in qualche caso, davano anche fastidio alla lettrice: come sottolinea bene Laura Kinsale, nel suo contributo al saggio “Dangerous Men, Adventurous Women”, la lettrice non si identifica con l’eroina femminile, ma con l’eroe maschile, e quindi, qualche volta, prova quasi “fastidio” nei confronti della donna presente nel libro. In più, in anni recenti, le donne hanno cominciato a “vedere” l’uomo sempre più come un oggetto sessuale, e quindi la bellezza fisica è fondamentale. Quindi cosa c’è di meglio di un romance dove non c’è la fastidiosa eroina, ma ci sono ben due bellissimi eroi? 
Vero che per apprezzare questo concetto si deve cercare di superare delle barriere culturali molto forti, specialmente in Italia, e spesso si corre il rischio di essere viste come un po’ perverse, o comunque sicuramente strane: ne ho avuto esperienza diretta e non è piacevole parlarne.
Quello che sicuramente è certo è che la realtà del gay romance è molto forte ed in continua crescita: casa editrici americane molto importanti, come la Kensington, hanno inaugurato linee ad hoc per il genere; epubs innovative e di qualità come Ellora’s Cave, Loose Id, Samhain Publishing e Linden Bay Romance pubblicano un quarto della loro produzione in gay romance; altre epubs si sono specializzate nel solo gay romance, come Torquere Press e Amber Allure (derivazione della Amber Quill), e pubblicano alcuni titoli anche in stampa. Sono nate anche realtà di case editrici specializzate solo nel gay romance, come la MLR Press e la Dreamspinner Press (che da un po' traduce  alcuni libri del suo catalogo anche in altre lingue, fra cui l'italiano), che principalmente sono indirizzate al mercato del libro in stampa, ma mettono a disposizione anche il formato elettronico. Solo due anni fa una autrice di gay romance, Laura Baumbach, ha subito un trattamento riprovevole alla Romantic Times Convention, per poi quest’anno vedere un intero panel dedicato al gay romance. Alla scorsa conferenza annuale della Romance Writers of America, Shayla Kersten ha visto il suo gay romance, The Cost of Eternity, pubblicato da Ellora’s Cave, sui tavoli dell’annuale Booksigning per beneficenza.
Nel gay romance ci sono tutti i generi e come nel romance classico, ci sono le preferenze e le tendenze: attualmente i generi più in voga sono il Paranormale, con una spiccata preferenza per il sottogenere degli Shapeshifters, ed il Contemporaneo. Esistono le tendenze d’elite degli Historical e dei Mystery, che come sempre attirano una lettrice un po’ più raffinata e magari anche snob. E vanno molto bene anche il Futuristic ed il Fantasy.

A questo punto dovrei stilare la mia top 10... che compito difficile! Non ci posso proprio riuscire a sceglierne solo 10, perdonatemi se mi lascerò andare...
(* Se ti interessa uno di questi libri - in inglese - clicca sulla copertina per andare al bookshop)

1. The Tin Star di J.L. Langley, Loose Id (Contemporaneo – Cowboy): uno dei primi gay romance che ho letto, ed un successo imprevisto per un libro pubblicato da una epubs. È attualmente in cima alle classifiche di vendita della catena di librerie A Different Light, specializzata in generi alternativi. Jamie è il fratellino del migliore amico di Ethan, vivono in ranch vicini e si conoscono da una vita. Poi Jamie viene buttato fuori di casa: ha confessato al padre di essere gay. Senza un posto dove andare cerca rifugio presso Ethan e fa una sorprendente scoperta: la sua cotta adolescenziale, l’uomo che ha sempre identificato come il suo amante ideale, è gay, ma ha preferito nascondere la sua omosessualità e ritirarsi in una vita quasi monacale. Ovviamente Jamie non permetterà a Ethan di rimanere casto a lungo... Tenete presente che questo è un romanzo con una forte dose di umorismo, leggero ma anche con alcuni forti temi, come l’intolleranza di un piccolo paese nei confronti di tutto ciò che è diverso. Molto sensuale e sexy, lo amo particolarmente per la quasi ingenuità del sesso: Jamie è vergine ed Ethan un quasi monaco. J.L. Langley ha scritto un altro romanzo, ambientato nello stesso paese con protagonisti diversi, The Broken H, in cui Jamie ed Ethan hanno dei ruoli cammeo.
2. Standish di Erastes, P.D. Publishing (Storico): Erastes è un maniaco della Storia, prima di scrivere qualsiasi cosa, ricerca nei minimi dettagli l’argomento. Standish è il suo primo romanzo lungo ed è stato un parto difficile. Un romanzo storico potente, la storia di un discendente impoverito di un nobile casato, Ambrose Standish vive ai limiti di quella che una volta era la tenuta di famiglia; la casa è abbandonata da anni, passata nelle mani, per debiti di gioco, di un uomo d’affari che vive all’estero. Poi Rafe si presenta a reclamare la proprietà e con essa anche Ambrose: vedovo con un figlio piccolo, Rafe chiede ad Ambrose di fare da istitutore al bambino, ma poco dopo diventano amanti. In un periodo in cui l’omosessualità è un crimine punibile anche con la pena di morte, la loro relazione non sarà delle più facili. Un romanzo molto dark, per niente leggero, quasi un ritratto di un epoca.
3.Bareback di Chris Owen, Torquere Press (Contemporaneo – Cowboy): Bareback fa parte, come The Tin Star, di quell’onda di romanzi seguiti al successo del film “Brokeback Mountain". La Torquere Press è una casa specializzata in gay romance con una forte componente sessuale, e Bareback ne è l’esempio perfetto. Tor (Tornado) e Jake hanno una relazione nata dall’attrazione fisica più che dalla comunanza di anime, ma il romanzo li segue per un lungo periodo della loro vita, scendendo nei dettagli più intimi e nella quotidianità delle cose. Come spesso dico, ti sembra di sentire il puzzo di cavalli e l’odore di sudore. In più Bareback rompe un tabù del romance: Tor tradisce Jake, ed i due devono imparare a vivere ed a ricostruire la loro relazione dopo il tradimento. Bareback è un romanzo molto lungo e molto intenso, di cui Chris Owen ha scritto anche un sequel, Natural Disaster, con gli stessi protagonisti.
4. Ransom di Lee Rowan, Linden Bay Romance (Storico): David e William sono entrambi ufficili della Marina Britannica. Quindi è impensabile per loro dichiarare un amore, che li porterebbe inevitalbimente alla pena di morte. Così David reprime i suoi sentimenti per William, ma quando entrambi vengono catturati da un pirata sadico, che pretende da loro atti ignomignosi, David si sacrifica per il suo compagno, in un certo senso pensando che per lui accettare una tale umiliazione possa essere più semplice. Naturalmente William comprende il motivo di un tale gesto e finalmente realizza che i suoi sentimenti per David vanno oltre il cameratismo tra ufficiali. Altro romanzo fortemente descrittivo nei dettagli storici ed accurato, vincitore di un EPPIE Awards nella categoria LGBT Romance, ha anche un seguito, Winds of Change.
5. Out There in the Night di Laura Baumbach, MLR Press (Paranormale): Laura Baumbach è specializzata nei maschi Alfa ed è forse più famosa per la sua serie A Bit of Rough, un contemporaneo, o per Details of the Hunt, un futuristico che ipotizza una relazione tra un alieno (un omone grigio e con le squame…) e un pirata del diciassettesimo secolo trasportato nel futuro. Io invece ho un posto speciale per il primo romanzo che ho letto di lei, Out There in the Night, un paranormale, una storia tra uno Spirit Walkers, Adam, una figura mitologica degli Indiani d’America, che identifica un essere immortale che può mutare in lupo, e Conner, un medico in un avamposto dell’Alaska, che viene soccorso da morte sicura da Adam, e portato in una baracca isolata, dove imparerà cosa vuol dire essere uno Two Spirits, un uomo che ama un altro uomo, figura venerata dagli Indiani d’America, in quanto credute persone speciali, con una “sensibilità” maggiore e una capacità di “comprensione” più elevata, in quanto hanno “due spiriti”, quello maschile e quello femminile. Laura Baumbach è famosa anche per essere una scrittrice molto esplicita, e le sue scene di sesso sono molto grafiche.
6. Easy di Ally Blue, MLR Press (Contemporaneo): Ally Blue è considerata la regina dell’angst romance, quel genere di romance con una forte componente di pathos, il classico romance che ti dovrebbe far soffrire e piangere con i protagonisti, ma sapendo comunque che ci sarà un “happily ever after”, un lieto fine. Easy è la storia di Dan, un muratore (eh, si, anche i muratori hanno un' anima...) che soccorre Stevie, un giovane prostituto di strada. Picchiato e lasciato per morto dal suo ultimo cliente, Stevie fa fatica a fidarsi degli altri, ma Dan è così premuroso e gentile, che Stevie non può far altro che innamorarsene, salvo poi pentirsi amaramente della sua scelta, visto che si considera “merce” usata, qualcosa che non va bene per un animo nobile come Dan. Romanzo molto commovente, triste in certi punti, ma sempre con una luce accesa in fondo al tunnel.
7. Captain’s Surrender di Alex Beecroft, Linden Bay Romance (Storico): mmm, sembra che la Storia e la Marina siano lo sfondo perfetto per un gay romance… ecco qui un altra storia in alto mare. Joshua è un militare della Marina Britannica che si è fatto da se; da mozzo in su, sta salendo i gradi, ma ha un segreto, la sua passione per gli uomini, che potrebbe distruggerlo. Peter è il figlio cadetto di una nobile famiglia che gli ha comprato i gradi; arriva sulla scena pieno di ideali e sogni, ma si trova agli ordini di un capitano sadico e come unico alleato Joshua. I due si ritrovano a condividere momenti che forgiano un legame inscindibile. Rimane sempre il fatto però che l’omosessualità è proibita ed oltretutto, Joshua è inferiore in grado e ceto a Peter. Altro romanzo molto preciso nei dettagli storici, da rilevare il fatto che la storia d’amore ha una evoluzione quasi “adolescenziale”, come ne i romanzi di una volta, la lettrice sa che qualcosa è accaduto dietro una porta chiusa, ma non ha avuto modo di essere “presente”.
8. Jumping into Things di Julia Talbot, Torquere Press (Contemporaneo): le avventure dei fratelli Thatcher, Jed e Ross, entrambi gay, anche se Jed lo è da molto tempo ed è dichiarato, e Ross si ritrova invece improvvisamente attratto da un giovane che ha soccorso in un bar. L’ambientazione è mista: Jed lavora per dei Flying Firefighters, i pompieri che si fanno lanciare col paracadute in mezzo al fuoco nei parchi nazionali americani, e vive di conseguenza in una casa in mezzo ai boschi con una combriccola di animali vari, soprattutto cani. Ross invece è un militare in carriera e vive nei quartieri di una base ai bordi di una piccola cittadina. Ambientazione country quindi per due storie in parallelo, che hanno avuto un seguito in Landing with Both Feet, sequel che, sinceramente, non ho amato molto perchè vede la fine della storia d’amore di Ross.
9. Soul Mates di Jourdan Lane, Torquere Press (Paranormale): come potevano mancare i vampiri? Nel romance paranormale “classico”, spopolano ed anche nel gay romance fanno la loro brava apparizione. Peter è un barman con una regola, niente avventure di una notte e soprattutto non con vampiri. In un mondo dove i vampiri vivono in mezzo agli altri, l’essere vampiro è come essere di colore, o un donnaiolo... una etichetta in più. Lucien però desidera Peter e farà di tutto per fargli cambiare idea. Un romanzo ad alto tasso erotico, con parecchie scene di sesso anche di gruppo, ha portato all’estremo il concetto del vampiro sexy.
10. Scarlet and the White Wolf di Kirby Crow, Torquere Press (Fantasy): questa è una trilogia epica sulle avventure di Scarlet, un giovane che si guadagna da vivere cammindando di paese in paese e commerciando piccoli oggetti di valore, e di Liall, il signore della guerra che se ne invaghisce, e che vuole a tutti i costi convincere il testardo ed indipendente Scarlet, ad essere suo, salvo poi cercare di allontanarlo quando il suo passato oscuro e pericoloso minaccia di travolgere entrambi. Come detto la saga è molto lunga ed epica, ed è stata un elemento di rottura nella normale produzione della Torquere: il sesso è quasi inesistente, Scarlet e Liall si scambiano il primo bacio all’ultima pagina del primo libro, consumano il loro amore nell’ultimo capitolo del secondo, e per tutto il terzo libro quasi non si incontrano. Eppure è una lettura affascinante e secondo me anche sensuale.


Ho volontariamente non citato gli autori maschili, perchè ho voluto sottolineare l’aspetto femminile del fenomeno, ma non per questo sono da sottovalutare. Ci sono nomi veramente interessanti là fuori, come (in ordine alfabetico e con il titolo che ritengo più interessante) A.J. Llwellyn (Phantom Lover, Contemporaneo), Aaron Michaels (Animal Attraction, Antologia), Alex Draven (Favor, Novella), Bobby Michaels (For the Love of the Corps, Contemporaneo), Charlie Cochrane (Speak its Name, Antologia), D.J. Manly (My Father's Lover, Contemporaneo), Gary Martine (Kingsley and I, Contemporaneo), J.P Bowie (My Vampire and I, Paranormale), Josh Lanyon (Snowball in Hell, Storico), Mark B. Probst (The Filly, Storico), Matthew Haldeman-Time (Out of the Record, Contemporaneo), Michael Barnette & Auburnimp (Dragon & Fenyx: Called by Power, Fantascienza), Mike Shade (The Stallion and the Rabbit, Storico), Mychael Black (che in realtà sta in mezzo, visto che è un transgender) & Shayne Carmichael (The Prince's Angel, Paranormale), Paul Bens Jr. (Mahape a ale Wala'au, Contemporaneo), Sean Michael (Secrets, Skin and Leather, Contemporaneo), T.A. Chase (Angel’s Evolution, Storico), Victor J. Banis (Lola Dances, Storico), Vincent Diamond (Rough Cut, Antologia), William Maltese & Wayne Gunn (The Ardennian Boy, Storico)... spero di non dimenticare nessuno, gli uomini a volte sono così permalosi!

Tra le donne non citate sopra, meritano sicuramente di essere nominate (in ordine alfabetico e con il titolo che ritengo più interessante): A.J. Hardcourt (Extreme Meet, Novella), A. Leigh Jones (The Year of Spooky Dee, Novella), Abigail Roux & Madeleine Urban (Caught Running, Contemporaneo), Addison Albright (Cow Pie Bingo, Novella), Alexa Snow & Jane Davitt (Laying a Ghost, Paranormale), Alix Bekins (Mr. Right Now, Antologia), Anah Crow (Tomorrow's Gambit, Fantascienza), Andi Marquette (Night Shift, Novella), Angelia Sparrow & Naomi Brooks (For Love of Etarin, Fantascienza), Ann Somerville (Interstitial, Fantascienza), Anne Brooke (A Dangerous Man, Mystery), Ariel Tachna (A Summer Place, Storico), Brenda Bryce (And Then..., Fantascienza), C.B. Potts & Tina Anderson (Gadarene, Horror), Carol Lynne (Sweet Topping, Contemporaneo), Carolyn Gray (A Red Tainted Silence), Cassidy Ryan (Sleeping with the Past, Contemporaneo), Cat Kane (The Spirit of Giving, Contemporaneo), Chrissy Munder (Mr. Right Now, Antologia), Clare London (Masquerade, Fantasy), Dakota Flint (The Match, Novella), Dianne Fox (Angels Come to Visit, Paranormale), Elisa Viperas (Dark Lord Seeks Friendship, Maybe More, Fantasy), Fae Sutherland & Marguerite Labbe (Exceptions to the Rule, Contemporaneo), Fiona Glass (Roses in December, Contemporaneo), H.B. Kurtzwilde (The Scion of the House of Garu, Fantascienza), I.M. Cupnjava (Full Circle, Fantascienza), J.M. Snyder (Power Play, Contemporaneo), Jade Buchanan (Nut Cream, Paranormale), Jade Falconer (Survival, Contemporaneo), Jenna Jones (Chiaroscuro, Contemporaneo), Jodi Payne (Founder, Contemporaneo).

Potete trovare le recensioni di tutti libri sopra elencati sul sito LiveJournal di Elisa (le recensioni sono in inglese) all' indirizzo: http://elisa-rolle.livejournal.com/

Grazie di cuore a Elisa Rolle  per averci accompagnato in questo interessantissimo viaggio all'interno del M/M Romance. Sulle prime a qualcuna potrà sembrare strano leggere una storia romantica in cui ci sono due protagonisti uomini, ma è indubbio che se al posto di un eroe super affascinante ce ne sono due, l'interesse aumenta...
Penso proprio che mi lascerò guidare dalle scelte di Elisa e troverò il romanzo che fa per me. E così possono fare tutte le lettrici che hanno voglia di avvicinarsi a questo genere, anche grazie all'editrice Dreamspinner Press che ha scelto di far tradurre in italiano diversi titoli del suo catalogo. Buona lettura!

TI PIACEREBBE LEGGERE M/M MA NON HAI MAI INIZIATO A FARLO? COME MAI?  LEGGI DA UN PO' M/M E IL GENERE TI HA APPASSIONATO. PER QUALI RAGIONI?


12 commenti:

  1. Da Jules Jones:
    Google's machine translation works fairly well (and thank you for the mention). Good interview. :-)
    http://translate.google.com/translate_t

    ---

    Il traduttore di Google funziona abbastanza bene (e grazie per la citazione). Bella intervista. :-)
    http://translate.google.com/translate_t

    link: http://elisa-rolle.livejournal.com/310631.html?thread=885863#t885863

    RispondiElimina
  2. Ciao Elisa, noi ci conosciamo già tramite splinder^-^
    Romanzi di questo genere non ne ho mai letti ma sono solita leggere manga yaoi, che trovo splendidi. Tra le mie autrici preferite ci sono le italianissime DanyandDany, due ragazze sarde bravissime. Visto che ti piace il genere ti cosiglio di visitare il loro sito.
    Al di la di questo non ho pregiudizi su questo tipo di storie ma vista la quantità di libri che compro al mese difficilmente esco dai miei gusti. Il portafogli piange già abbastanza!
    Comunque complimenti è un bel post.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. Ciao Friederike. Conosco Dany&Dany, sono sempre molto tentata di comprare i loro manga, ma sinceramente preferisco autrici come Youka Nitta per gli yaoi originali (non romanzi). Di italiane amo molto Laura Carboni, pubblica con la Yaoi Press, la stessa che ha pubblicato il Book Art in cui ci sono anche tavole di Dany&Dany.

    Elisa

    RispondiElimina
  4. Articolo interessante... mi piacerebbe che in Italia si pubblicasse qualcosa del genere: ma siamo avvolti da una coltre cupa di ignoranza e bigottismo che lascia trasparire ben poca luce, peccato. Evidentemente devo migliorare il mio inglese... grazie per i preziosi consigli di lettura.

    Airel
    http://bookland.splinder.com/

    RispondiElimina
  5. Grazie Elisa per averci regalato questo bellissimo post! L'ho trovato molto interessante!
    Approfitto di questo spazio per dirti che ti ho sempre seguito e adoro quando traduci degli estratti di questo genere.
    Ahimé non leggo in inglese ... ho da poco ho iniziato un corso e non nego che molta motivazione è derivata anche dalla voglia di leggere inediti, molti interessanti e che secondo me dovremmo aspettare ancora molto per vederli tradotti. Il genenre M/M in particolare! Non ho mai letto nulla in questo senso ma devo ammettere che è una lettura che mi attira molto!
    Un abbraccio. Barbara

    RispondiElimina
  6. Grazie Barbara. Grazie soprattutto per dire che mi leggi: quando pubblico quegli estratti inediti mi domando sempre se a qualcuno interessa... non hai idea di quanto interesse ci sia all'estero, soprattutto in America, e di come pesa qua il quasi totale disinteresse. E' anche difficile spiegare le motivazioni del perchè leggi, certe volte lascia perdere. Per fortuna lo yaoi (fumetti) si sta facendo strada e quindi sembra una cosa meno strana... non so però se e quando arriverà l'M/M romance da noi. Elisa

    RispondiElimina
  7. Anche io ringrazio ancora Elisa per avermi/averci aperto con il suo articolo e i suoi consigli un mondo di nuove letture. In Italia siamo purtroppo ancora anni luce indietro agli USA per molte cose...figuriamoci, ho da poco saputo che la Harmony ha soppresso la sua nuova collana di rosa noir perchè considerata di poco successo! Non posso credere che il suspense romance non sia seguito, per me è tra i generi preferiti. Figuriamoci se potrebbero mai pensare di pubblicare un prodotto (almeno qui da noi) di nicchia come i romanzi M/M ! Ragazze migliorate l'inglese a fate marameo agli editori italiani perchè se vi aspettate che guardino gli interessi particolari e non solo ed unicamente i grandi, scontati, numeri state fresche!!!

    Francy

    RispondiElimina
  8. Sono davvero contenta per l'idea di pubblicare questo post. Confesso che sapevo poco e niente di questo genere anche se rimango del mio parere: preferisco una coppia tradizionale formata da un uomo e una donna. Grazie perché è stato molto interessante ed istruttivo. ^_^

    RispondiElimina
  9. Mi fa piacere che il post ti abbia interessata!Elisa è stata bravissima a presentarci l'argomento. In effetti che ci possa piacere o no è sempre interessante sapere che c'è altro oltre il solito genere storico e contemporaneo.

    Francy

    RispondiElimina
  10. Ciao Francy,
    mi chiamo Irene,normalmente evito di commentare nei post, ma ho deciso di aggiungere in via del tutto eccezzionale un mio intervento e ciò perchè ho letto ciò che ha scritto Elisa. La sua storia "letteraria" ha moltissime similitudini con la mia.Io leggo (da pochi mesi)gay romance e sono costretta ha farlo in lingua spagnola perchè di inglese non capisco niente!!Ho cominciato per caso ,per noia, e non me ne sono pentita, li ho trovati adorabili e onestamente mi hanno aiutata asuperare alcuni pregiudizi che purtroppo nel nostro Paese ti inculcano quasi con violenza.Avrei una montagna di cose da aggiungere, ma mi fermerò qui, consigliandoa tutte/i di leggere almeno uno di questi romanzi...male non fa.

    RispondiElimina
  11. E perchè eviti di commentare, Irene? Invece il bello dei blog è proprio questa interazione blogger lettori, se no che blog eh? Spero lo farai ancora in futuro.

    Io non leggo M/M Romance, però sarebbe interessante potessero uscirne anche in italiano! Se ti va di scrivere qualcosa sui romanzi che hai letto per un nuovo post su questo genere per il momento non molto conosciuto in Italia ( chissà se qualche casa editrice gay 'di nicchia' ne pubbica, bisognerebbe informarsi), puoi scrivermi a irosadifrancy@gmail.com

    A presto e...al tuo prossimo commento (spero! :o)

    Francy

    RispondiElimina
  12. ciao wow anch'io scrivo yaoi... amo descrivere i miei idoli i miei cantanti coreani, seguo un gruppo di 5 ragazzi... TV5XQ, è il gruppo e il fandom si chiama Cassiopeia, c'è un forum dedicato a tutte quelle che amano scrivere EFP.. che bello scoprire una nuova realtà.. a presto..

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!