NON SUCCEDE MAI NULLA di Sue Brown ( Dream Spinner) - Recensione


Autore: Sue Brown
Titolo: Nothing never happens
Genere: contemporaneo M/M
Traduttore: Fran Macciò
Ambientazione: U.S.A.
Editore: Dreamspinnerpress, settembre 2013
ISBN-13: 9781613729199
Formato: e-book, Pagine: 267
Disponibile solo in ebook su Amazon o sul sito Dreamspinnerpress sezione lingue straniere a € 6,99
Livello di sensualità: ALTO


TRAMA: Andrew è gay e la sua vita è una farsa. Intrappolato sin da giovanissimo in un matrimonio di convenienza a causa di una madre bigotta e perbenista, che ha sempre diretto la sua vita imponendosi anche con la forza, circondato dall’ambiente ristretto di una cittadina di provincia dove le apparenze sono importanti e dove non succede mai nulla. Fino a quando una nuova coppia si stabilisce in fondo alla strada dove vive ed allora, Andrew, si innamora follemente di Nathan: un uomo sposato che sta per diventare padre. Nathan sarà il futuro insegnate di Colin, figlio di Andrew. Sì perché Andrew è padre ed è un buon padre. Nathan prova per lui un’istintiva amicizia e quando scoprirà le tendenze sessuali dell’amico ne rimarrà turbato, sconvolto, ma con il tempo sarà ben altro a sconvolgere la sua vita: l’attrazione che proverà per Andrew. Sarà devastante.Dopo una serata passata in un club le loro esistenze subiranno cambiamenti radicali e dolorosi.
Il divorzio di Andrew, l’amore di entrambi per i propri figli, il rifiuto di Nathan di accettare la propria omosessualità, le bugie, le finzioni, li porteranno ad una dolorosa separazione. E mentre Andrew proverà faticosamente a ricostruirsi una vita senza più nascondersi, Nathan capirà cosa vuol dire vivere mentendo anche a se stessi, ma nessuno dei due riuscirà a smettere di amare l’altro.
“Non succede mai nulla” non è una lettura romantica, niente rose e fiori, non fa sciogliere di dolcezza e fino all’ultima pagina il lieto fine non è assicurato. Non è una critica, è una constatazione, un dato di fatto, un avvertimento per chi si avvicina a questo romanzo pensando che sia il tipico romance.
Per quanto M/M scritto da una donna, destinato ad un pubblico prettamente femminile, ma amante delle storie al doppio testosterone, “Non succede mai nulla” è intriso di angoscia e di sofferenza sin dalle prime righe, tanto che l‘happy ending non è poi così scontato, bensì parecchio sofferto.
Andrew e Nathan potrebbero essere definiti uomini “traditori” se con questo termine si intende uomini che hanno una famiglia, un legame con una donna che tradiscono intrecciando una storia d’amore e di sesso con un uomo. Non è così semplicistico. Andrew è gay, è sposato con Stephanie – personaggio molto bello – intrappolati entrambi in un matrimonio solo di apparenza per colpa di una madre bigotta e prevaricatrice che lo ha costretto anche con la violenza fin da ragazzo a vivere l’omosessualità come una colpa, una malattia, un peccato per cui spetta la punizione eterna. C’è da stupirsi che Andrew sia ancora sano di mente. Fortunatamente Stephanie lo sostiene come meglio può, ma ciò non toglie che per Andrew siano dieci anni di vita trascorsi a fingere per apparire ciò che non è agli occhi della comunità. Hanno un figlio, Colin, ed Andrew è un ottimo padre e lo sarà ancora quando gli eventi precipiteranno e l’uomo sarà costretto a confessare al bambino la propria omosessualità, quando prenderanno la decisione di divorziare per concedere ad entrambi una possibilità di serenità; scelte drastiche che Andrew dovrà prendere.
Nathan è un personaggio altrettanto controverso, le vicissitudini e i profondi sconvolgimenti interiori che affronterà dal momento in cui conoscerà Andrew, seppure abbiano una matrice diversa, sono pesanti e dolorosi perché amare un altro uomo non rientrava assolutamente nelle sue aspettative. Nathan è un giovane maestro, sposato ed in attesa di un figlio; la sua vita è quasi perfetta, ma tutto quello in cui ha sempre creduto verrà messo sottosopra nel momento in cui Andrew entrerà nella sua vita.
… un corpo un po’ ruvido al posto di uno soffice… un corpo forte e solido, al posto di uno piccolo e leggiadro. La sua immoralità lo rendeva nervoso, eppure aveva bisogno di quelle sensazioni. Era scioccato dal fatto di averle provate. Qualcosa di stretto e scivoloso… aveva provato anche quello, ma non a sottomettersi. L’odore di spezie ed alcool, di sudore.. gridavano tutti “sbagliato” nella sua testa.

Le vicende che si sviluppano nel corso della storia sono tante, e i dubbi, la responsabilità e l’amore per i figli, la paura di essere emarginati coinvolgono profondamente il lettore. Ho sofferto pagina dopo pagina insieme a loro, ho temuto sino all’ultimo che non potessero avere un futuro insieme. A tratti ho rimproverato Nathan per il male che infligge ad Andrew ogni qual volta non trova il coraggio di ammettere neppure con se stesso che lui, uomo, padre e marito ama un altro uomo di un amore che fà tremare la terra sulla quale cammina. Ho adorato Andrew, le sue debolezze, la sua rabbia e la sua disperazione, l’ho ammirato per la forza che lo mantiene, seppure vacillante, in piedi dinanzi alle avversità.
Non sono uomini traditori, non lo penso affatto. Leggendo questo romanzo mi sono fatta un’idea più precisa di quanto può essere tragico amare una persona del proprio sesso.

“L’omosessualità non passa, neanche con i colpi di cintura, perché fa male, perché ho appena detto a mio figlio che non mi vedrà per settimane. Perché ho appena detto a mio figlio, il bambino che ho cresciuto, che qualcun altro diventerà il suo papà. Perché io e mio figlio non abbiamo fatto altro che singhiozzare per ore ed ore”.
“Non succede mai nulla” è un romanzo a tinte forti, non ci sono mezze misure, né toni smorzati, tutto è esplicito sia nei sentimenti che nel sesso senza risultare volgare o pornografico perché illuminato dalla forza che permea l’amore fra i due uomini.
E se all’inizio ho rimproverato Nathan per la sua incapacità di prendere una decisione aumentando in questo modo il carico di sofferenza di Andrew, alla fine l’ho capito. Così come non ho giudicato Andrew quando si concede un briciolo di serenità allacciando una relazione con Rich che lo ama e lo aiuta proprio quando Andrew si rende conto di non avere alcuna possibilità con Nathan; perché in quel momento ha più bisogno di Rich di quanto avesse mai avuto bisogno di Nate, perché Rich è l’uomo giusto al momento giusto, proprio quando si sente più vulnerabile.
Il tempo passa in un’apparente immobilità, ma i due uomini seppur divisi, seppur lontani non smettono mai di amarsi perché nessuno dei due può fare a meno dell’altro:
C’era solo quel bacio e niente altro al mondo, che placava la sofferenza che avevano dentro.










LA FAMIGLIA AL COMPLETO
Chi ha letto il libro di Sue Brown “Non succede mai nulla” e, come me, ne è rimasta incantata, sarà felice di sapete che l’autrice ha scritto un racconto gratuito per il suo blog riguardante una riunione di famiglia a casa di Andrew e Nathan: un avvenimento importante che fa luce e completa punti lasciati in sospeso nel suo libro. Ritroviamo gli amati protagonisti, è passato un po’ di tempo, qualcosa è successo e soprattutto incontreremo qualcuno che credevamo scomparso.
Ritengo che questa iniziativa di Sue Brown sia una dimostrazione, oltre che della grande disponibilità verso i propri fan, di quanto un’autrice possa affezionarsi ai propri personaggi che, sì scaturiscono dalla fantasia, ma sono in tutto e per tutto creature da amare e far crescere come se fossero vere. Ho avuto la bellissima opportunità di curare l’editing della traduzione che è stata per me un’ulteriore palestra ed un grandissimo onore. Ringrazio con tutto il cuore la traduttrice Paperella e Sue Brown che mi hanno coinvolto in questo progetto.
I lettori italiani possono ricevere gratuitamente la traduzione del racconto scrivendo all’indirizzo mail di Sue Brown: suebrown.stories@gmail.com

L'AUTRICE
Sue Brown appartiene al suo cane e ai suoi due bambini. Quando non è impegnata a eseguire i loro ordini, si reca all’università, per ascoltare le lezioni sui teologi del passato. Tuttavia spera sempre che i professori non le facciano delle domande, poiché la sua mente è indaffarata a tramare il modo di far innamorare due cowboy.
Sue ha scoperto il genere gay maschile mentre guardava un programma tv dove c’erano due uomini che si baciavano. Prima di trovare il coraggio di sfondare nel mondo della narrativa vera e propria, Sue scriveva racconti fan fiction.


VISITA IL SUO SITO: http://www.suebrownstories.com/


TI INTERESSA QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? CONOSCI QUESTA AUTRICE?  LE STORIE COME QUESTA  CHE UNISCONO ALLA LOVE STORY ANCHE I RELATIVI PROBLEMI CHE SPESSO NASCONO DAL POTER VIVERE UNA RELAZIONE M/M ALLA LUCE DEL SOLE RENDONO IL LIBRO PIU' INTERESSANTE O SONO UN DETERRENTE PER TE?

7 commenti:

  1. Io lo letto e l'ho trovato molto particolare in certi punti mi rendevo conto che si trattava di una storia intensa difficile ,mi ha emozionata e alla fine ovviamente tifavo per la loro storia

    RispondiElimina
  2. Molto sentita la tua recensione.....mi sono quasi emozionata.
    Ho letto un po' di romanzi M/M anche se non solo in versione romance e quasi tutti li ho trovati molto belli, intensi con spesso uno struggimento doloroso probabilmente dovuto alle difficoltà che i protagonisti trovano spesso sul loro cammino.
    Personalmente trovo ridicolo chi grida oggi all'ORRORE l'amore tra due persone, uomini o donne che siano.
    PATTY

    RispondiElimina
  3. Ragazze portate pazienza ma mi sono stufata dei commenti assurdi ! D'ora in poi i giudizi morali a questo tipo di letture ( come quello lasciato qui che ho prontamente cancellato) verranno 'fatti fuori senza pietà', perchè nessuno è obbligato a leggere questi romanzi, ma neanche noi a leggere certi commenti ! Di conseguenza ho cancellato anche i commenti in risposta.

    RispondiElimina
  4. Bellissimo libro... abbastanza struggente e mi ha tenuto sulle spine fino all'ultimo... mi piace molto Sue Brown.. ho letto anche altri suoi libri e adoro il genere M/M.

    RispondiElimina
  5. Salve,hò aprezzato moltissimo questo libro è davvero bello emozionante e dolce.Mi piacerebbe leggere anche''Non succede mai nulla la famiglia allargata'',òscritto alla signora Brown tre volte(in inglese,con l'aiuto di google traduttore,e in italiano)quest'anno,ma fino ad ora non ò ricevuto risposta.Cosa posso fare,o a quale altro indirizzo posso contattarla?.Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve! La signora Brown poco tempo fa ha dichiarato, attraverso il suo blog, che avrebbe smesso di scrivere perché poco redditizio come lavoro ed essendo una madre single, ha delle responsabilità a cui non può sottrarsi, però aveva assicurato che avrebbe mantenuto il contatto coi lettori. Se non ti ha risposto prova a contattare via Facebook Dreamspinner italian translation, sono certa che Emanuela Piasentini saprà indirizzarti e aiutarti.

      Elimina
    2. Salve! La signora Brown poco tempo fa ha dichiarato, attraverso il suo blog, che avrebbe smesso di scrivere perché poco redditizio come lavoro ed essendo una madre single, ha delle responsabilità a cui non può sottrarsi, però aveva assicurato che avrebbe mantenuto il contatto coi lettori. Se non ti ha risposto prova a contattare via Facebook Dreamspinner italian translation, sono certa che Emanuela Piasentini saprà indirizzarti e aiutarti.

      Elimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!