LOSING IT - CREDEVO CHE IL CIELO FOSSE AZZURRO di Cora Carmack - Recensione

Autrice: Cora Carmack
Titolo originale: Losing it
Traduttrice: F. Mussari
Genere: New Adult/ Contemporaneo
Ambientazione: Usa
Pubblic. originale: William Morrow Paperbacks (February 26, 2013)
Pubblic. italiana: Edizioni Anordest, linea Controcorrente, 13 dicembre 2013, pp.269, € 13,90

Parte di una serie: 1° della serie Losing it
Livello sensualità: Media
Disponibile in ebook? Non ancora 


TRAMA :  Bliss Edwards ha ventidue anni e le manca solo un semestre per finire il college. È intelligente e carina, ma tremendamente timida e insicura. Questa sua insicurezza la rende goffa e in particolare con i ragazzi non sa davvero come comportarsi. In più c'è un problema: è l'unica tra le sue amiche ad essere ancora vergine. Anzi, per lei non è esattamente un problema, però quando lo confessa a Kelsey, la sua migliore amica, questa non le lascia scelta: la situazione dev'essere risolta a tutti i costi. E il modo più veloce e semplice per perdere la verginità è l'avventura di una notte. Ma il suo piano si rivela tutt'altro che semplice. Quella sera Bliss incontra Garrick, un ragazzo stupendo con cui scatta subito una forte attrazione, ma arrivata al dunque, Bliss scappa via con una scusa a dir poco strampalata. Come se la cosa non fosse stata già abbastanza imbarazzante, il giorno dopo, a lezione, scopre che in realtà Garrick è Mr. Taylor, il suo nuovo professore di teatro...

                             
I New Adult ormai da mesi stanno spopolando anche da noi e il motivo di questo grande successo va ricercato nella profondità dei sentimenti raccontati, nella timidezza di fondo di quasi tutti i personaggi e nello spirito fresco e battagliero che solo i ventenni possono esternare con tanto proverbiale impeto. Prima di questa pubblicazione non avevo mai sentito parlare della casa editrice “Edizioni Anordest” ma devo dire che questo primo approccio si è rivelato talmente  positivo che nel futuro mi auguro ci sia molta più visibilità per questo editore. 
“Losing it” di Cora Carmack è un romanzo leggero come una meravigliosa brezza marina,  avvolgente come un delizioso plaid e gustoso come una mousse al cioccolato. 
La storia è quella di Bliss Edwards, una timida e goffa ventiduenne che, una sera, dopo aver raccontato alla disinvolta amica del cuore di essere ancora vergine, decide di “sbarazzarsi” della sua innocenza attraverso un rapporto sessuale occasionale. Detta così potrebbe sembrare una cosa abbastanza squallida, ma sappiate che Bliss alla fine rinsavisce e abbandona l’adorabile malcapitato nel proprio appartamento dandosi alla fuga in maniera piuttosto stramba e divertente. Per Bliss sembra un episodio facilmente archiviabile nella categoria delle figuracce collezionate negli anni, se non fosse che lo sconosciuto che ha lasciato mezzo nudo a letto, altri non è che il suo nuovo insegnante di recitazione e quindi la poverina sarà costretta a vederlo spesso e a confrontarsi con la potente attrazione che si alimenta lezione dopo lezione, sguardo dopo sguardo, tocco dopo tocco. Come se non bastasse i due ragazzi sono anche vicini di casa, quindi le occasioni di incontro/ scontro non mancano e rendono estremamente difficile tenere la passione fuori dal loro rapporto. Garrick è un personaggio assolutamente adorabile: gentile, educato, dolcissimo e con un delizioso accento inglese; la sua unica trasgressione è rappresentata dalla rombante moto che utilizza per attraversare la città e che lo rende ancora più sexy e desiderabile. A colpirmi, oltre
all’ironia e alla leggerezza dei personaggi, è stata soprattutto l’inedita e suggestiva ambientazione teatrale, i vari riferimenti a Shakespeare e alle sue opere più famose, il tutto mescolato con un sano umorismo e una vivida passione per la letteratura inglese. Ovviamente essendo un romance non mancano le dolcissime scene d’amore e, vi posso assicurare,  era da un po’ di tempo che non mi emozionavo così nel leggere di due ragazzi che consolidano il loro rapporto attraverso l’unione fisica. Forse perché tra Bliss e Garrick c’è soprattutto un’unione spirituale che li lega inesorabilmente e li rende reciprocamente dipendenti, ma non a livello patologico come capita di sovente negli ultimi romance pubblicati, semplicemente emozionale. Questo romanzo è autoconclusivo ma fa parte di una serie che mi auguro vivamente prosegua, perché l’autrice ha uno stile eccelso che ti inchioda alle pagine con un magnetismo travolgente e lo fa senza inutili drammi o tragedie passate/ future. Insomma, se avete voglia di leggere una storia d’amore poco impegnativa ma allo stesso tempo appassionante come poche, “Losing it” è il romanzo adatto a voi, non lasciatevelo scappare!






DA LEGGERE NELLA SERIE LOSING IT
1. Losing It (2012) - Ed. italiana: Losing It - Credevo che il cielo fosse azzurro, Ed. Anordest, dicembre 2013
2. Faking It (2013)

3. Finding It (2013)
Losing It Novella
1. Keeping Her (2013)

2. Seeking Her (2014)

 GUARDA L'INTERVISTA  IN CUI CORA PARLA DEL SUO LIBRO!




L'AUTRICE

Cora Carmack è il nome de plume di Brittany Howard, studentessa universitaria e fondatrice di un famoso blog dedicato al genere Young Adult , the YA Sisterhood. Ha fatto vari lavori, fra cui junior-agent in una'agenzia letteraria. Scrivere è il suo grande amore e le piace scrivere storie con protagonisti ventenni come lei ( che ha 25 anni). Le piace mettere i suoi protagonisti nelle situazioni più strane e tirar fuori una storia d'amore dalla più strana di quelle situazioni. D'altra parte anche gli 'strani' hanno bisogno d'amore come tutti. 

Vista il suo blog: http://coracarmack.blogspot.it/



TI INTERESSA QUESTO LIBRO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? E' NATA UNA NUOVA STELLA PER IL GENERE N/A SECONDO TE? 


6 commenti:

  1. Grazie per la bella recensione, lo avevo già inserito nella mia lista cerco, a maggior ragione dopo aver letto un parere positivo
    ciao Maristella

    RispondiElimina
  2. Ciao a tutte ^_____^
    Premesso che vi leggo sempre, oggi ho più tempo e così eccomi qua a dare il mio contributo!
    Questo libro è pazzamente bello, essendo NA dipendente sapevo che mi sarebbe piaciuto...ma nn avevo idea di quanto, beh ora lo so XD perchè mi ha regalato tante emozioni: risate, pianti e gioie!!!!
    bEH, Grazie x la bella rece e continuate così!!!

    ALE
    Mi piacerebbe si desse più spazio a questi belli romanzi

    RispondiElimina
  3. Bella recensione!!!
    Io olo devo ancora leggere e sto impazzendo, solo che avevo altri libri prima da leggere e poco tempo a disposizione... non posso passare le ore a leggere invece che lavorare vero?? Immagino di no... :-(

    LA BIBLIOTECA INFINITA

    RispondiElimina
  4. Dopo aver letto questa recensione, ho subito deciso di comprarlo e l'ho divorato in poco tempo. Purtroppo non concordo con l'opinione favorevole che altri hanno espresso.
    Premetto che non mi piacciono le situazioni in cui la verginità è considerata un problema da risolvere, un'ostacolo nei rapporti con l'altro sesso, una "condizione" di cui vergognarsi e di cui liberarsi al più presto (e nel modo più squallido possibile, quello di abbordare uno sconosciuto in un bar). Sarà che sono all'antica, ma penso che se non hai ancora fatto sesso a 22 anni, è perché non hai trovato la persona giusta, e di certo non la troverai a random nel primo locale notturno, né avrai bisogno di essere mezza brilla per andarci a letto.
    Certo, alla protagonista succede di incontrare un ragazzo niente male, un inglese con il fascino del gentleman d'altri tempi, che la incanta con il suo seducente accento, ma lei è la protagonista, appunto. Andando avanti nella lettura, la nostra Bliss (quando si dice nomen omen, il suo è quello di un'allettante promessa erotica) sembra attrarre ben più di un giovanotto: c'è il suo miglior amico (segretamente innamorato di lei da tempo), il barista carino che le chiede di uscire e, naturalmente, il suddetto gentleman, diviso tra l'irresistibile trasporto che prova per lei e il suo codice di comportamento, che invece gli impone di non interessarsi ad una studentessa. La nota stonata è che la protagonista sia vergine e non si sia mai innamorata nonostante, a quanto pare, le basti un niente per attirare gli uomini come il miele con le api. A tratti lei stessa sembra poco credibile, anche se le scene in cui interagisce con Garrick, il fascinoso professore, sono ricche di pathos e di alchimia.
    Devo dire che come libro è stato una delusione. L'autrice aveva per le mani un'ottima base, quella di una ventiduenne vergine e delle sue prime esperienze d'amore, ma ne ha sviluppato la storia tra cadute di stile e sortite nell'OOC. Per quanto lo scopo fosse essere leggeri, rimane addosso una pesantezza indicibile, e il messaggio - fuorviante - che essere vergini è "out".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara anonima ti rimgrazio molto per questo tuo commento che è così ben argomentato da poter ben figirare come ' contro recensione' . Ci dici chi sei?

      Elimina
    2. Cara anonima ti rimgrazio molto per questo tuo commento che è così ben argomentato da poter ben figirare come ' contro recensione' . Ci dici chi sei?

      Elimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!