OLTRE IL CONFINE di Ilenia Bellezza - Recensione


Autrice: Ilenia Bellezza
Genere: Contemporaneo
Ambientazione: Como, Italia
Pubblic. Italiana: Youcanprint , 23 ottobre 2013, pp. 310, €14
Livello sensualità: MEDIO
Disponibile in ebook: Si € 2,99

Trama : Sabrina Baldi è una giovane ragazza di diciannove anni, con un grande sogno nel cassetto: diventare pediatra. Prima di affrontare il lungo percorso universitario decide di passare la sua estate a Como, luogo della sua infanzia, per sostituire la nonna Ginevra nel suo lavoro. Un impiego di soli due mesi, che la vedrà al fianco di Flora una amica di infanzia della madre, nella preparazione di alcune serate di beneficenza.
Ma i suoi piani verranno stravolti quando incontrerà Aleksander Saviun ragazzo affascinante, tenebroso, ma dall'animo oscuro. Le loro vite presto si metteranno a confronto in una lotta tra attrazione e amore, dove Sabrina, sprovveduta alle prime armi, cercherà di domare la passione che la spingerà verso questo ragazzo enigmatico e dalla bellezza travolgente.
Quello che ancora non sa è che la terra rossa della Sierra Leone brucia negli occhi azzurri di un bambino diventato uomo. E la scintilla che anima il suo odio è la sola cosa che Sabrina deve temere insieme alle ombre di un passato che giacciono ferme in attesa del momento propizio.


“Sarò condannata ad amarlo per il resto della vita, lo so, ma se non ami vivi la vita a metà e, anche solo per una notte, posso dire di averlo vissuto fino in fondo, di aver amato follemente e di essere stata davvero felice...”

Sono stata combattuta sul giudizio di questo libro fino all'ultima pagina, Ilenia Bellezza una promettente esordiente, ha dato vita ad un romanzo denso di emozioni con uno stile fluido ed essenziale, riuscendo a non rendere noioso o banale un filone ormai consacrato, ovvero, del protagonista bellissimo, ricchissimo e dal passato oscuro che incontra l'insicura ragazza, priva di conoscenza ed emozioni date dall'amore con la A maiuscola.
Sabrina, una diciannovenne con l'ambizione di diventare pediatra, prima di intraprendere gli studi, fa ritorno per due mesi a Como luogo delle vacanze infantili, per sostituire la nonna, nel lavoro a fianco di Flora una vecchia amica di sua madre e facente parte di una famiglia potente ed in vista della città, per aiutarla nell'organizzazione di serate ed eventi di beneficenza. 
Qui fa la conoscenza inaspettata del nipote di Flora, Aleksander Savi, un giovane enigmatico, autoritario e arrogante ma dannatamente affascinante, proprietario di quella sontuosa villa che la ospita, su di lui regna il mistero categorico, nessuno, compresi gli zii che sono la sua unica famiglia dopo la morte dei genitori, conosce il motivo ed il luogo dove scompare per mesi, ciò che appare palesemente chiaro, è l'astio che nutre verso di loro. 
Sabrina ne rimane ammaliata, ma quegli occhi blu che la osservano la mettano a disagio è enigmatico, calcolatore, c'è qualcosa in lui che suggerisce di stargli lontano, ma è impossibile per entrambi, nemmeno con la bugia di anteporre un'amicizia tra loro, l'attrazione è assoluta e il bisogno di viversi è dominante portandoli a dei duri e dolorosi confronti, permettendo così ad Aleksander di prendere consapevolezza, che l'amore innocente e puro ti da la forza di guardare negli occhi i demoni, scaturiti da un amaro passato di sangue, rosso e intenso come la cruda terra della Sierra Leone.
 Questo libro è stato un'ascesa di sensazioni, l'inizio poco convincente, mi aveva portato a dubitare della validità della storia; i personaggi che quasi a primo sguardo perdono la testa, mi lasciano sempre dubbiosa, insieme a situazioni dalla spiegazione poco eloquente ma, proseguendo nella lettura, sono stata catturata dalla scrittura appassionata che grazie alla sua semplicità arriva al lettore lasciandoti inchiodata alle pagine. Il libro man mano che si snoda è sempre più coinvolgente, avverti i dubbi e l'angoscia della protagonista e allo stesso tempo riesce a farti sospirare su dettagli di sguardi e piccoli gesti miscelati al punto giusto.
La storia ha dei retroscena misteriosi e l'autrice riesce ad avvolge il protagonista maschile in un velo  enigmatico, mantenendolo fino al suo sorprendente epilogo, ponendo l'attenzione su tristi realtà di cronaca di cui è rimasta molto colpita.
 In un primo momento ho pensato persino di trovarmi tra le mani l'ennesimo erotico sadomaso; vedevo il protagonista talmente calcolatore e arrogante che ho avuto la presunzione di aver già decifrato tutto il libro, ma non potevo fare errore più grande, perché quello che mi sono trovata a leggere è una garbata storia d'amore tra un uomo che ha sempre confinato i propri sentimenti facendoli trapelare in rare occasioni e una ragazza con mille paure che desidera con tutta se stessa di essere veramente amata.
 Penso che il giudizio di un libro debba essere dato con il cuore, ed anche se obiettivamente ci sono state alcune stonature, questa storia mi è piaciuta molto, sono tornata spesso con il pensiero ai protagonisti e la scrittura di questa esordiente mi ha piacevolmente conquistata, riuscendo per altro, a dar vita ad una scena d'amore emotivamente dolce e disarmante come da tempo non leggevo.





COME INIZIA IL ROMANZO...

Ho sempre fantasticato sul mio futuro, pur non avendo le idee chiare. Mi piace pensarmi diversa da ora, più sicura, più saggia, più consapevole di quello che vorrei fare o raggiungere nella vita.
Sono convinta che sia la chiave per essere veramente felici e in pochi possono dire di esserlo.
Guardo i miei genitori seduti in macchina di fronte a me e la mente mi riporta a quando avevo solo sei anni. L’immagine è sempre la stessa, siamo in viaggio per raggiungere mia nonna Ginevra a Como. Mia madre legge il giornale ad alta voce mentre mio padre ascolta attentamente ogni singola parola, come se
pendesse dalle sue labbra. Questa per me è l’espressione della felicità.
«Sabrina… siamo quasi arrivati.»
Mi fa l'occhiolino mio padre dallo specchietto retrovisore.
Non ci abbiamo messo molto, abitiamo a Milano a un’ora di macchina da Como ma, anche se i chilometri che dividono queste due città sono pochi, vi è un abisso tra l’una e l’altra.
Considero Como il mio rifugio, la pantofola comoda da mettere appena sento il bisogno di rilassarmi. L’azzurro del lago, il verde dei boschi, la brezza leggera dei monti hanno sempre cullato la
mia mente da sognatrice. Un vero angolo di paradiso che mi ha sempre permesso di ampliare la mente con una spinta in più che rende tutto quasi vero e raggiungibile.
Anche se gli anni passano e crescendo molte cose cambiano, io non ho mai smesso di sognare ad occhi aperti, ma oggi, oltre a sognare, mi batte anche forte il cuore. È da diverse estati che sono lontana da Como, più o meno da quando ho iniziato il liceo.
E in questi anni la nonna ha trovato un’altra sistemazione con lavoro compreso. Non so bene come sia andata, ma Flora, un'amica d’infanzia di mia madre, era alla ricerca di una persona affidabile che la aiutasse nella gestione di una proprietà di famiglia. Una villa, poco lontano dal centro di Cernobbio.
Penso che la scelta sia caduta su mia nonna perchè Flora in gioventù era molto amica con mia madre. Ma dopo che i miei genitori si sono sposati e nello stesso anno trasferiti a Milano, si sono perse di vista.
Quando i miei, insieme alla nonna, hanno deciso di intraprendere un viaggio in America, si è posto il problema di chi potesse sostituirla. Considerando che Flora contava su di un aiuto per alcune serate di beneficenza, senza indugiare mi sono fatta avanti.
Questo lavoro mi permetterà di pagarmi da sola le spese per la vacanza a Londra che vorrei fare con la mia amica Samantha. Una scelta condivisa solo in parte dai miei genitori.
Nonostante sia una persona riflessiva e piuttosto diffidente, hanno sempre paura che prenda delle strade sbagliate. Temono che cambi, che mi allontani da loro, ma li amo così tanto che il solo pensiero mi fa sorridere. Credo sia normale per ogni genitore alle prese con i cambiamenti nella vita dei propri figli.
Ma io ho bisogno di questo spazio, di fare nuove esperienze, ne sento la necessità, ed è il momento giusto. Mi sono diplomata da poco al Liceo Scientifico e per la prima volta dopo anni ho di fronte un’estate senza pensieri. Mi sono sempre dedicata agli studi tralasciando ogni tipo di distrazione per raggiungere il mio
obiettivo: l’Università di Medicina e Chirurgia di Pavia. Ma negli ultimi giorni, calata la tensione degli esami, ho iniziato ad avere dei dubbi. Non so il perché, forse il lungo percorso universitario, l’impegno economico per i miei genitori o probabilmente il semplice bisogno di staccare la spina, e Como aggiunto alla
compagnia di Samantha è il mio toccasana.
È esattamente un anno che non la vedo e, anche se ci sentiamo sempre, non è esattamente la stessa cosa abitando in due città diverse. La nostra amicizia risale alle prime estati che passavo a Como e, nonostante sia più grande di me di tre anni, abbiamo un rapporto unico. Mi capisce, mi ascolta ma soprattutto mi consiglia
e l’idea di poter vivere un periodo così lungo, qui e vicino a lei, mi fa emozionare. Come da piccola alla Vigilia di Natale, quando sotto l’albero c’era un regalo enorme che non vedevo l’ora di aprire. Ma questa volta posso dire che una sorpresa così grande proprio non la immaginavo...
Oltrepassiamo il cancello di ingresso percorrendo il viale che affianca un giardino con alberi di acero, siepi e fiori di un rosa acceso che spicca dal verde intenso del prato. La villa è imponente, una struttura del Settecento di un bianco angelico con ampie finestre.
Parcheggiamo la macchina e con soggezione scendiamo.
«Sabrina!» ...






L'AUTRICE
Sono nata e cresciuta in Alessandria dove tutt'ora vivo con mio marito. La mia mente da sognatrice mi ha portata a dare vita a una storia d'amore che mi ha tolto il respiro. Dopo la laurea giorno dopo giorno ha preso piede nella mia mente fino alla stesura del romanzo. L'ispirazione l'ho avuta dal film Blood Diamond unito al mio percorso di vita. Ho studiato Gemmologia a Valenza Diplomandomi all'Istituto 'Benvenuto Cellini', nel mentre ho partecipato a Miss Italia, un'esperienza che mi ha lasciato un piacevole ricordo. Ho proseguito gli studi Laureandomi in Informatica Giuridica, all'Università degli Studi 'Amedeo Avogadro', e coltivando la mia passione per i viaggi. Il vero stimolo è stato proprio questo, viaggiare, aprire la mente e vedere il mondo in tutti i suoi aspetti. Vi auguro di poter fare lo stesso, e di credere nei vostri sogni fino a realizzarli.
VISITA IL SUO SITO : http://www.ileniabellezza.it/

TI HA INTRIGATO QUESTA RECENSIONE? HAI PER CASO GIA' LETTO QUESTO ROMANZO? COSA NE PENSI? 

4 commenti:

  1. Solitamente mi tengo alla larga dalle new entry perchè ho preso qualche fregatura da esordienti auto-pubblicate online ( non tutte), ma mi fido di voi, perchè mi date sempre buoni consigli e penso che considererò questo romanzo per le mie prossime letture. GRAZIE!

    RispondiElimina
  2. Anch'io ho avuto per le mani questo romanzo, ma dopo le prime 20 pagine noiosissime ( ed infatti ho conferma dalle parole di Chiara) non sono più andata avanti. Forse ho fatto male, perché il seguito, dalla recensione, sembra più interessante: Sufficit per riprenderlo ed eventualmente rivalutarne i meriti...ai posteri.....

    RispondiElimina
  3. .....però non mi piace neanche la copertina....

    RispondiElimina
  4. Io l'ho trovato originale in purezza, come un diamante, adatto a cuori romantici e desiderosi di una vena femminile perduta, Sabrina è la ragazza che cresce.....bellissimo
    Anna Maria

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!