I ROMANCE M/M ? UNO SCONTRO FRA TITANI! - Un’occhiata al fenomeno M/M – gay for you

Amazon.it e la crescente popolarità degli e-book hanno di recente introdotto in Italia - oltre alla possibilità di reperire più facilmente titoli in inglese, yuppy! - anche un fenomeno che altrimenti la nostra editoria più tradizionalista ci avrebbe a lungo precluso: i romance M/M, ovvero storie d’amore dove i due “eroi”, i due amanti sono entrambi uomini. Un’offerta dedicata alle persone di orientamento omosessuale o bisex? Non proprio, certamente non solo. Anzi, il fatto che i due protagonisti siano uomini fa sì che questi titoli si rivolgano soprattutto a lettrici eterosessuali e lettori omosessuali. Oltre tutto, all’interno di questa offerta una sotto-categoria molto popolare oltre oceano è quella denominata “gay for you”, in cui uno dei due protagonisti non era o non si era reso conto di essere gay fino all’incontro con la sua anima gemella, che non è una donna ma un altro uomo. Quinn e Blay, un esempio per tutti.
L’idea non è così strana e in fondo non è nuova, basti pensare a come foto o video che ritraggono due donne abbiano sempre interessato-barra-stimolato gli uomini. Gli Americani sono semplicemente, non è un complimento ma un fatto, più emancipati di noi (anche nelle copertine dei romance, lo abbiamo detto più volte) e si saranno chiesti, immagino, perché la stessa cosa non potesse funzionare per la (di nuovo, non un complimento ma un fatto) più sfaccettata, esigente e complessa psiche femminile. In versione non grafica ma verbale perché, si sa, le donne, creature romantiche e raffinate, sono eccitate dalle parole.
Gli autori di questo genere sono sia uomini gay che donne etero. Donne etero che scrivono storie di gay per altre donne etero. Un controsenso? No, proprio per quanto detto sopra. La sottoscritta, curiosa per natura, si è avvicinata a qualche titolo, ha avuto la fortuna di imbattersi in romanzi davvero validi di cui tornerà a parlarvi presto, e ha cercato di spiegarsi l’innegabile popolarità di questo nuovo sottogenere del romance.
Una componente è senz’altro la novità. Dopo anni di scene sensuali/erotiche F/M di ogni tipo, dal baronetto libertino che seduce la verginella spaurita ai più recenti rapporti che migrano verso il territorio del BDSM passando per tutto ciò che sta in mezzo, la coppia M/M, male/male o man/man, ci mancava. E’ nuova, diversa e, se abbiamo una mente curiosa ed esplorativa, per questo stimolante. Lasciatemi aggiungere che appare anche più sana e naturale rispetto a fruste e manette, ma questa è un’opinione personale con cui potrete dissentire.
Se siete lettrici che sentono il bisogno di immedesimarsi nell’eroina, l’M/M non fa per voi. Ma se come me ciò che vi accende è il testosterone dell’eroe, qui care amiche ne troverete due al prezzo di uno, e non saprete di chi innamorarvi per primo. E questo, ancora più dell’elemento novità, è secondo me il segreto del successo dell’M/M tra le donne. Sì perché, visto che siamo anche qui nel reame della fiction, in questo tipo di narrativa gli uomini alpha non mancano, spesso anzi di vero e proprio incontro/scontro alpha-alpha si tratta. Niente rotondità e morbidezze, solo duri muscoli, dure parole, spesso uno scontro tra due volontà di ferro che fanno fatica a comunicare. Un vero e proprio scontro tra Titani in cui il testosterone schizza alle stelle.
Lungi da me il saper giudicare la verisimiglianza di un tipo di rapporto che non conosco, anche emotivamente e psicologicamente parlando. Quello che vi posso dire è che alcune delle autrici nelle loro biografie sostengono di aver scelto questo particolare filone perché cresciute in ambienti in cui queste coppie erano a loro vicine e per questo naturali, e che nei gruppi dedicati ai romance M/M su Goodreads, per esempio, questi titoli mettono d’accordo, un po’ come la moda, donne etero e uomini gay. Personalmente, ho trovato diversi di questi personaggi talmente finemente tratteggiati da avere il sapore del vero, del realmente possibile. E da sprizzare charme e sex appeal a destra e a manca, in dose doppia appunto.
Dicevo all’inizio che gli M/M sono arrivati in Italia. Come? Semplice. Grazie a una piattaforma internazionale come Amazon, una casa editrice americana specializzata nel settore come la Dreamspinner Press può far tradurre direttamente e offrire i suoi titoli in lingua italiana, come ha già fatto in francese, tedesco e spagnolo, peraltro senza neanche cambiare la grafica di copertina. Smart, non trovate? Una casa editrice che raggiunge direttamente lettori in paesi diversi, pubblicando in lingue diverse, è qualcosa che apre scenari interessanti per noi lettori, pericolosi per i nostri editori tanto che, ne sono sicura, staranno studiando il fenomeno da vicino. Perché, come l’e-book in sé, si tratta di dinamiche che potrebbero davvero rivoluzionare il nostro mercato dei libri.
 


La casa editrice DREAMSPINNER PRESS citata nell'articolo ha da due anni aperto al mercato italiano iniziando a tradurre i suoi romanzi M/M nella nostra lingua ( visto il vuoto di offerte di libri del genere sul nostro mercato) e la coordinatrice del reparto traduzioni, Emanuela Piacentini, ci ha fatto sapere che al momento ci sono un centinaio di libri in traduzione e sperano presto di poter proporre  due nuovi titoli M/M in ebook in italiano a settimana. La DREAMSPINNER PRESS è stata fondata da Elizabeth North, la quale è stata ispirata ad intraprendere questa avventura dal fratello di suo marito che nonostante fosse gay leggeva solitamente romanzi  con protagonisti M/F. Quando gli chiese il motivo per cui non leggesse narrativa gay le rispose che non importava chi fossero i protagonisti, voleva leggere un romanzo con un lieto fine che la narrativa gay non gli prometteva. Solitamente i romanzi gay erano pieni di protagonisti angosciati dalla loro sessualità. Lui aveva da quindici anni una storia d'amore con lo stesso partner ed era arrivato anche a sposarlo, voleva leggere storie che riflettessero quel genere di realtà.
Lo spirito che anima questa casa editrice è quello di poter vedere in futuro il lettore di romanzi prendere in mano una storia d’amore solo per la storia, senza guardare l’orientamento sessuale dei protagonisti, né il loro sesso, perché è la storia che conta. Ed è esattamente quello che pensiamo anche noi!
VISITA SITO DREAMSPINNER PRESS VERSIONI ITALIANE:

PAGINA FACEBOOK: 

PIACCIONO ANCHE A VOI GLI M/M O NON NE AVETE MAI LETTO UNO? VI PIACEREBBE FARLO? SE NO, PERCHE'? SE EDITORI ITALIANI PROPONESSERO DEI ROMANZI M/M LI COMPRERESTE? ASPETTIAMO I VOSTRI COMMENTI, CI INTERESSA MOLTO LA VOSTRA OPINIONE SU QUESTO ARGOMENTO.


NON PERDETE, DOMANI, L'INTERVISTA A DAMON SUEDE, UNO DEGLI AUTORI M/M PIU' CONOSCIUTI IN ITALIA.

17 commenti:

  1. A me piacciono e penso che sia l'ora anche per noi qui in Italia di allargare gli orizzonti. Ho letto dei bellissimi romanzi M/M altri un po' meno, come per gli altri generi del resto. Sarei contenta se anche qui da noi il genere venisse apprezzato, sarebbe un'apertura: in molti Paesi ormai gli omosessuali hanno il diritto di sposarsi legalmente perché l'amore non ha sesso, non ha religione, non ha confini di nessun genere. Sabrina

    RispondiElimina
  2. Io li scrivo! :) e sono anni che spero decollino in Italia. Il mio titolo è Mi chiamo Eddy, e un'altro sta facendo un concorso importantissimo ed è tra i 200 semifinalisti ( non posso rivelare ) In effetti si tratta di storie d'amore e tutto un altro genere da storie di narrativa gay. Grazie per aver fatto questo articolo.

    RispondiElimina
  3. Ciao a tutti io ho scoperto questi romanzi grazie a voi con la recensione di testa calda il primo romanzo che ho letto, ed è stato un colpo di fulmine ora li leggo e fanno parte della mia lista man mano che escono, mi sono iscritta al sito americano tradotto in Italia e così sono sempre al corrente delle novità ovvio che ci sono anche qua delle belle storie e anche delle meno interessanti ma è un mondo molto interessante dal mio punto di vista e spero che prenda sempre più piede anche da noi come altri generi che per chi non sa l inglese è precluso

    RispondiElimina
  4. Ciao a tutti io ho scoperto questi romanzi grazie a voi con la recensione di testa calda il primo romanzo che ho letto, ed è stato un colpo di fulmine ora li leggo e fanno parte della mia lista man mano che escono, mi sono iscritta al sito americano tradotto in Italia e così sono sempre al corrente delle novità ovvio che ci sono anche qua delle belle storie e anche delle meno interessanti ma è un mondo molto interessante dal mio punto di vista e spero che prenda sempre più piede anche da noi come altri generi che per chi non sa l inglese è precluso

    RispondiElimina
  5. anche io ho scoperto questi romanzi grazie alla vs recensione di testa calda e me ne sono innamorata. certo vorrei ci fossero cartacei, visto che li preferisco ma x ora le casa editrici sono interessate solo a fruste e manette ma f/m e dunque.. chissa' quando dovremo aspettare x vederli anche qui da noi.

    RispondiElimina
  6. Io non ho l'Ebook quindi questi romanzi mi sono preclusi ! Cosa aspettano le case editrici italiane a pubblicarli in versione cartacea - sono romantici e testosteronici almeno dai riassunti che ho letto in giro peccato x che non ho molta dimestichezza con il web e vorrei tanto leggerli - case editrici italiane sveglia!!! Adele

    RispondiElimina
  7. Alessandra10/09/13, 13:56

    Nonostante ormai mi fidi ciecamente delle vostre opinioni, devo dire che questo genere non fa per me... Sono una fan sfegatata della Confraternita del Pugnale nero ma non sono in fibrillazione per l'uscita del libro su Quinn e Blay: sicuramente lo comprerò e lo leggerò, perchè la Ward lo merita sempre, ma non sono ansiosa di leggere del sesso tra i due. Anche nei libri precedenti quando c'era quell'elettricità sessuale tra i due, la sensazione era di disagio, lo stesso che provavo nelle letture tanto di moda sul BDSM (va al di là della mia comprensione come per provare piacere si debba passare attraverso il dolore e l'umiliazione): sarà che sono cresciuta con le favole del valoroso cavaliere che salva la damigella in difficoltà, sarà che l'amore tra due persone lo vedo come l'unione perfetta di due pezzi di un puzzle diversi eppure complementari... Insomma questo è un genere che proprio non riesco ad apprezzare: mi sono spesso interrogata se sia per me un fatto di religione, di chiusura mentale o peggio ancora di discriminazione, ma sono arrivata a pensare che sia solo una questione emotiva - mi piace o non mi piace: sul tavolo può esserci un dolce stupendo e dagli ingredienti deliziosi ma non è detto che a tutti piaccia!
    Spero davvero che questo mio commento non abbia offeso nessuno, anche perchè, come per l'esempio del dolce sopra ognuno deve avere il diritto di scegliere quello che più gli ed è per questo che sono d'accordo con chi ha detto che sarebbe bello avere accesso più facilmente a queste letture anche in lingua italiana, come dovrebbe essere anche per altri generi sottostimati dalle case editrici. Grazie ancora a LMBR per la possibilità di confrontarci tra noi, anche con interessi diversi ma che sempre di amore parlano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche a me interessano romanzi di questo genere, per me il romance è sinonimo di storia d'amore tra un uomo ed una donna. Non penso che comprerò il libro su Quinn e Blay; tra l'altro gli ultimi libri della Ward sulla Confraternita sono troppo corali e per me non sono all'altezza dei primi della serie.
      Isa

      Elimina
    2. Beh, Alessandra. Sono d'accordo con te. Anch'io sto aspettando la Ward, ma l'idea della storia M/M non mi entusiasma molto.
      Ho letto "Testa calda" veramente bello, scritto bene. Niente da invidiare ai romance classici con F/M. Sono arrivata alla fine contenta di averlo letto. Credo che Suade sia uno di quelli di cui leggeresti di tutto.
      Purtroppo, nonostante la lettura felice, questo genere non rientra nei miei preferiti
      cris

      Elimina
  8. Io ho scoperto questi romanzi, dopo aver comprato il kindle, andando in cerca di nuovi ebooks su Amazon.it. Ho così conosciuto la Dreamspinnerpress e mi si è aperto un mondo. Questi romanzi mi piacciono moltissimo. Certo come in tutti i generi, ci sono quelli belli e meno belli, e cominciando a leggerne tanti, cominci ad affezionarti a determinati autori, come per gli altri romance. Per esempio, i miei preferiti sono C. Cardeno e Damon Suede. Ho anche scoperto che una CE che pubblica cartacei in italiano, la Playground, di cui ho preso Raimbow boys di Alex Sanchez, che ho trovato bellissimo, commovente e dolce. Ho anche scoperto un'autrice italiana di questo genere, Paola Poggioli, che ha pubblicato La maschera, di cui a breve, spero, dovrebbe uscire il seguito. Potrei continuare per ore a parlare di questo genere che mi appassiona, ma che qui in Italia, si trova solo in ebook o in piccole Ce, essendo un settore di nicchia. Infatti, molti libri usciti in passato, purtroppo non sono più reperibili e non vengono ripubblicati, essendo appunto un settore non diffuso da noi. Spero anch'io che questo genere, così come è avvenuto per l'erotico, venga sdoganato anche da noi, e preso in considerazione da molte più CE, perchè merita. Infatti, si tratta alla fine di romance, anche se le coppie sono formate da uomini, con storie che ti appassionano come quelle con coppie etero.

    RispondiElimina
  9. Cara Alessandra, certo che il tuo commento non è offensivo :) Partendo dal presupposto che in tutti i generi esiste il "mi piace" e il "non mi piace", questo in particolare stravolge di più i canoni a cui siamo abituate, quindi a maggior ragione può entrare in risonanza con noi oppure no.
    Dopo che avrai letto il libro di Blay e Quinn però ci riaggiorniamo ;) (Scherzo)

    Grazie a tutte che avete letto e commentato, c'è una frase che nell'impaginazione è uscita sbilenca (in due pezzi separati) ma appena il boss rientra la sistema :D

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. Anche per me, dopo aver letto "Testa calda" si è aperto un mondo! Ormai ho letto tutti i romanzi pubblicati dalla Dreaspinnerpress e ne ho trovati alcuni più belli di altri, come è normale che sia. Non mi danno nessun fastidio le scene di sesso e mi piacerebbe che questo genere fosse più pubblicizzato.
    Sono innamorata dei libri della Confraternita anche se ho notato che ci sono sempre più storie secondarie in ogni romanzo mentre la storia d'amore principale è un po' meno in evidenza.
    Aspetto con ansia l'uscita in italiano del libro su Qhuinn e Blay (a proposito, si sa già la data?),
    Per concludere, è un genere che apprezzo molto e vorrei leggerne di più?
    Daniela

    RispondiElimina
  11. ..dobbiamo aspettarci di essere travolte da un'ondata di M/M?...bè meglio che il BDSM!..
    Scherzo..no, nn mi disturberebbe affatto leggere di amori gay, probabilmente lo farò anch'io e presto, questo mese a quanto pare, anche se sapevo a Novembre, con Lover at Last della ormai mitica Confraternita della Ward.
    Se le storie e i sentimenti vengono descritti senza volgarità o forzature perché nn lasciarsi coinvolgere da questo nuovo filone?

    RispondiElimina
  12. Un libro è bello indipendentemente se tratta un amore F/M oppure M/M. Forse in quest'ultimo ci vuole più sensibilità da parte dell'autore/autrice per non cadere nell'eccesso, per voler stupire a tutti i costi.
    Non ho letto molto su quest'argomento ma quello che ho letto mi è piaciuto moltissimo.
    Testa calda lo considero uno dei miei romanzi preferiti in assoluto, e il protagonista Griff l'ho trovato di una dolcezza e protezione verso il compagno, uniche.
    Certo le scene di sesso sono "forti" "irruenti" + che esplicite nella loro durezza" ma così deve essere tra due uomini "testoteronici", realistico, senza mezze misure.
    PATTY

    RispondiElimina
  13. Perché no? Non amo per niente il genere BDSM e pensavo che neppure il nuovo filone M/M potesse interessarmi però dopo Blay e Qhuinn mi devo ricredere alla grande.....mi piacciono le storie dove prevale il sentimento indipendentemente da chi siano i protagonisti perciò sicuramente darò una opportunità a queste nuove storie d'amore

    RispondiElimina
  14. Non leggerei mai un libro M/M o F/F .. mi imbarazza e mi mette a disagio l'amore tra persone dello stesso sesso . Non sono omofoba , conosco e convivo con persone gay . Ma sono ancorata alle vecchie tradizioni . Uomo-donna = figli = famiglia . Non mi permetto di giudicare.. l'amore è amore, con tutte le sue sfaccettature e i suoi colori..è che non sono ancora pronta . Mi spiace .

    RispondiElimina
  15. Io scrivo romance gay e sono una donna etero, sposata con figli. Ho fatto una fatica enorme per pubblicare il mio primo romanzo sotto una Casa Editrice. All'inizio, infatti, lo avevo autopubblicato proprio su Amazon, perchè avevo mandato il manoscritto a tante case editrici che lo avevano rifiutato perchè la tematica non rispecchiava la loro linea editoriale. Poche settimane dopo l'autopubblicazione poi mi arrivò la proposta di pubblicazione da parte di una casa editrice, quindi ho tolto il libro dall'autopubblicazione e l'ho pubblicato con loro. La domanda che mi fanno più spesso è "perchè scrivi romance gay?", io sono solita rispondere "perchè attraverso le mie storie mi piace trasmettere qualcosa, in questo caso, far conoscere una parte di Italia che viene distorta e di cui si parla male per la maggiore e, nel mio piccolo, voglio mettere un mattone contro l'omofobia, che da italiana mi da tanto fastidio".

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!