Abbiamo letto: OBSIDIAN di Jennifer L. Armentrout ( Giunti, Y )

Autrice: Jennifer L.Armentrout
Titolo originale:
Obsidian
Traduttrice:
Sara Reggiani
Genere:
Young/Adult- paranormal/fantascienza
Ambientazione:
West Virginia, USA, oggi
Pubblic. Originale: Berkley, aprile 2013, pp. 409
Pubblic. Italiana:
Giunti, coll. Y, 26 giugno 2013, pp.336, €12
Parte di una serie: 1° serie Lux

Livello sensualità: Bassa
Disponibile in ebook: SI € 6,99


TRAMA: E se l’amore viaggiasse alla velocità della luce?
Katy, una book blogger diciassettenne, si è appena trasferita in un paesino soporifero del West Virginia, rassegnandosi a una noiosa vita di provincia. Noiosa finché non incrocia gli occhi verdissimi e il fisico da urlo del suo giovane vicino di casa: Daemon Black è la quintessenza della perfezione. Poi quell'incredibile visione apre bocca: arrogante, insopportabile, testardo e antipatico. Fra i due è odio a prima vista. Ma un giorno Daemon salva Katy da un’inspiegabile aggressione, bloccando il tempo con... un flusso sprigionato dalle sue mani. Sì, il ragazzo della porta accanto è un alieno. Un alieno bellissimo invischiato in una faida galattica, e ora anche Katy, senza volerlo, c’è dentro fino al collo. L’unico modo per sopravvivere è stare incollata a Daemon. Sempre che lei non lo uccida prima...


Obsidian – Roswell incontra Starman passando per Twilight
Partiamo con una confessione: amo gli alieni. E non solo quelli teneri e gentili come ET e Starman. In TV ho visto tutti i B-movies e le serie di fantascienza possibili, ultracorpi e Visitors inclusi. Senza perdermi una puntata di Star Trek, ovviamente. Se in una storia c’è qualcuno che “viene da molto lontano”, il mio interesse si accende, tanto che il primissimo forum in cui misi virtuale piede fu quello della serie TV Roswell. E a proposito di Roswell: questo Obsidian un po’ lo ricorda. Diciamo che, se fossi una cuoca e dovessi riprodurre la ricetta dopo averla mangiata al ristorante “Armentrout”, mischierei l’arrivo dei fratelli alieni di quel telefilm con un pizzico di luce e superpoteri di Starman per concludere con 
una spolverata di “nuova arrivata si imbatte subito nel ragazzo più figo e misterioso della scuola” à la Twilight, e otterrei qualcosa di molto vicino al piatto consumato.
Ma questo non significa che al ristorante “Armentrout” non si mangi davvero bene. Visto che anche in questo caso abbiamo una narrazione in prima persona dal punto di vista della protagonista, diciamo subito che Katy Swartz non è Bella Swan. E’ molto meglio di Bella Swan. E’ ironica e sorprendente e, mentre nel caso di Bella ogni tanto (confessatelo!) ci siamo chieste che cosa mai ci trovasse in lei il bellissimo e immortale Edward Cullen, Daemon, il fascinoso protagonista di Obsidian, ammette più volte di averla sottovalutata, e di fronte alle sue reazioni inaspettate (spaghetti in primis, leggete e capirete) si fa delle grasse risate. 
"Beautiful face. Beautiful body. Horrible attitude. It was the holy trinity of hot boys. / Viso bellissimo, corpo bellissimo, atteggiamento orribile. Era la santa trinità dei ragazzi fighi."
Del resto neanche Daemon Black è Edward Cullen. E’ molto meglio di Edward Cullen. E’… in italiano dovrei usare una parolaccia, in inglese per tutto il romanzo viene definito un “jerk”, quasi un bad boy se non avesse i suoi buoni motivi per agire come agisce. Un po’ asociale di sicuro. Guadagna punti agli occhi di Katy, la nuova vicina di casa, e della gemella Dee, che di questa vicina vuole da subito diventare amica, per poi perderli subito dopo, perché ha la tendenza a scegliere sempre il momento giusto per dire la cosa sbagliata.
"I'd always avoided confrontation in the past, but this guy was flipping my bitch switch like nothing else."
Avevo sempre evitato i confronti diretti in passato, ma questo ragazzo attivava il mio “interruttore stronza” come nient’altro era in grado di fare.
E’ davvero un peccato che Giunti non abbia pubblicato i contenuti “bonus” in fondo al libro, perché nell’edizione inglese la signora Armentrout ha regalato ai suoi lettori alcune scene del libro viste dal punto di vista di Daemon che sono a dir poco illuminanti. Dlin dlin, annuncio importante! Daemon Black non è uno stronzo di prima categoria (ecco, l’ho detto) ma uno “straniero” che ha imparato sulla propria pelle che i contatti tra i Luxen, la sua specie, e gli umani hanno spesso esiti fatali, dunque usa le sue freddure per gettare acqua sul fuoco che sta divampando tra lui e Kate. Tentativo ovviamente inutile, o non ci sarebbe la storia.
Ultimo ma non meno importante: Jennifer L. Armentrout non è Stephenie Meyer. E’, di nuovo, molto meglio di Stephenie Meyer – e lo dico dopo essermi letta tutta la serie di Twilight e averla, a parte la prima lentissima metà di New Moon, pure gradita. Sa scrivere ottimi dialoghi, tanto che l’intera tensione sessuale tra i due protagonisti si regge sui loro battibecchi e "Holy Hawt Chemistry, Batman!", come dice una loro compagna di scuola, è una tensione che raggiunge le stelle! Anche se questo romanzo è tecnicamente uno young adult per l’età dei protagonisti, l’unico momento in cui “Kitten” e Daemon cedono all’attrazione reciproca è… beh, friggono il laptop di Kate dal calore che divampa in casa, giudicate un po’ voi. Come la protagonista a cui dà corpo e voce, Jennifer Armentrout sa usare l’ironia e la lingua in modo insolito, divertente e creativo.
"To Daemon, my arrival was the beginning of the end. The apocalypse. Kat-mageddon."
Per Daemon il mio arrivo fu l’inizio della fine. L’apocalisse. Kat-mageddon.
Al ristorante Armentrout solo il dessert mi ha lasciato un po’ perplessa perché, se era ovvio che la love story dovesse rimanere “aperta” visti i libri a venire, qualcosa di meglio nella scena conclusiva tra i due protagonisti si poteva comunque fare. Dopo gli incontri/scontri precedenti, diciamo che era atteso e preteso. Invece, il finale rimane uno spettacolo di fuochi d’artificio che non scoppiano, una sorta di “fine primo tempo”.
I libri sono un po’ come i vestiti: ogni tanto nel reparto giovani anche una quarantenne può trovare qualcosa di adatto a lei. Per questo strano genere che è lo young adult, pensato soprattutto per i giovani ma letto anche dai non giovani, più che di taglio e colori è una questione di superficialità o non superficialità. Mi è capitato di leggere YA di una banalità pazzesca, capaci di far venire l’orticaria a qualsiasi adulto con un minimo di pretese, mentre questo Obsidian è brioso, ironico, con personaggi intelligenti e, soprattutto, scritto bene. Nel mio guardaroba ho una maglietta con Crudelia Demon e una felpa con Titti e Silvestro, sulla mia libreria troverà spazio la saga dei Luxen.
Sì, perché la signora Armentrout con questa sua saga ha trovato nella sottoscritta una lettrice che ha intenzione di divorarsela tutta. Mi sono già gustata la novella prequel Shadow, la storia di Dawson, il terzo gemello, squisito aperitivo che forse in Italia non arriverà mai. E ho intenzione di scegliere dal menu anche lo spin-off più “adult” Obsession, che va a piazzarsi tra il terzo e il quarto volume della serie principale. Se tanto mi dà tanto, quando lo leggerò dovrò tenere sotto mano l’estintore.






DA LEGGERE NELLA SERIE LUX
 Prequel - Shadow Lux (2012), romanzo breve
1. Obsidian ( 2011) (Obsidian, 2013) - ed.italiana: OBSIDIAN, Giunti, coll Y, 26 giugno 2013
2. Onyx ( 2012)
3. Opal ( 2012)
4. Origin (agosto 2013)
5. Ultimo romanzo della serie previsto per primavera/estate 2014


L'AUTRICE
Jennifer L. Armentrout vive in West Virginia. Quando non è impegnata full immersion nella scrittura, passa il tempo a leggere, fare ginnastica e guardare film di zombie. Condivide la sua casa con il marito, il suo partner a quattro zampe, Diesel e Loki , un super attivo Jack Russel.
Il suo sogno di diventare scrittrice iniziò al liceo durante le ore di algebra, che lei passava scrivendo racconti. Questo spiega i suoi brutti voti in matematica.
Jennifer scrive storie Young/Adult, Urban Fantasy/Paranormal and Romance. Scrive anche romance e N/A romance con lo pseudonimo  J.Lynn.
Fin ora la Armentout ha pubblicato la serie Covenant (Spencer Hill Press) e la serie  Lux  (Entangled Teen) e presto pubblicherà lo  Y/A Don't Look Back (2014)e un altro  Y/A ancora senza titolo  (autunno 2014) con la  Disney/Hyperion. Altri suoi romanzi sono stati pubblicati da Harlequin e and HarperCollins.


 INCONTRATE L'AURICE SUL SUO SITO: http://www.jenniferarmentrout.com/
SU FACEBOOK: https://www.facebook.com/JenniferLArmentrout?fref=ts
 E SU TWITTER : @jlarmentrout

VI ISPIRA LA TRAMA DI QUESTO ROMANZO? L'AVETE GIA' LETTO? COSA NE PENSATE?  VI PIACE LO STILE DI QUESTA AUTRICE? LEGGERETE GLI ALTRI LIBRI DELLA SERIE?

9 commenti:

  1. E' da parecchio che evito il genere YA perchè,diciamocela tutta, non ho più l'età per certe letture.
    Questo libro mi incuriosiva per le grandi aspettative e non mi ha delusa, anzi!
    Le similitudini con serie televisive varie notate da Monica sono innegabili, un vago sentore di qualcosa di già visto o già letto resta,soprattutto se il genere piace e si sono seguite con assiduità le serie di telefilm citate.Nonostante ciò è comunque un romanzo che conquista dalle prime battute e che si lascia leggere tutto d'un fiato.
    I personaggi sono ben caratterizzati, la scrittura fluida e intrigante.
    Bello, bello! Voglio il seguito!!!
    Ora mi tocca cercare il Prequel in originale :(

    RispondiElimina
  2. Leggere pareri positivi come questo è davvero incoraggiante visto che sarà una delle mie prossime letture. Ho apprezzato anch'io il telefilm Rosswell e i libri della Twilight saga (pur con i suoi difettucci), mentre su Starman prendo nota perchè non l'ho mai visto.
    Mi dispiace moltissimo apprendere che la Giunti non ha lasciato le scene dal POV di Daemon e la cosa mi fa sentire un po' defraudata, spero che rimedierà inserendole nel secondo volume.
    Buon Ferragosto a tutte! :)

    RispondiElimina
  3. Shadow verrà pubblicato in novembre in versione e-book mentre Onyx lo vediamo a gennaio 2014

    RispondiElimina
  4. Ho letto il libro in italiano e... sono rimasta anche io piacevolmente (molto) soddisfatta di averlo letto. Come dice Monica, è uno YA ma ad emozioni non ha niente da temere dai libri 'per adulti'. L'attrazione (impossibile) tra i due ragazzi è incandescente sin da subito, e le battute spiazzanti e ironiche e 'sofferte' tra i due tiene sempre viva la voglia di continuare a leggere. Consigliatissimo anche da me.
    Rachele.

    RispondiElimina
  5. Non sarebbe il mio genere, ma prendo nota del titolo e lo proverò. In fondo all'epoca Roswell l'ho seguito anche io
    ciao e grazie Monica per l'interessante recensione
    Maristella

    RispondiElimina
  6. Grazie a voi per averla letta :)
    E grazie Serena per le notizie sulle date di pubblicazione, ne sarà felice anche mia figlia che lo sta leggendo in italiano.
    Emy, sì, speriamo che quelle scene dal punto di vista di Daemon vengano incluse da qualche parte, anche perché è una pratica sempre più comune da parte degli autori, soprattutto di urban fantasy, americani. Lo hanno fatto anche Ilona Andrews con Curran e Veronica Roth con Quattro.
    Buone letture a tutte!

    RispondiElimina
  7. Bellissimo libro!L'ho letto in un giorno.Non vedo l'ora di leggere i prossimi in inglese!:)
    L

    RispondiElimina
  8. L'ho letto in lingua originale e sto proseguendo con il secondo. E' vero, anche io non ho più gli anni per dire che mi faccio coinvolgere, ma io quando leggo mi faccio SEMPRE coinvolgere. Altrimenti che leggo a fare? :)
    Indiscutibilmente prende da molte idee qua e la già viste ma l'ho trovato scorrevole e molto accattivante nei dialoghi tra i due protagonisti.
    Daemon se vuoi passare da qui sei il benvenuto

    RispondiElimina
  9. Anch'io ho trovato fin da subito molte analogie tra Twilight e la serie TV Roswell…, lui "diverso", lui la salva, ha poteri straordinari, è bellissimo, la relazione fisica è pericolosa…ecc…
    Io penso che sia nei romanzi, sia nei film/serie TV, la differenza la faccia la capacità dello scrittore (o degli attori) a rendere credibile il personaggio/ la storia….
    Una trama può anche essere diversa da qualsiasi altra letta o vista in precedenza…, ma se è recitata male o scritta male….no?!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!