Esce in edicola:"IL DESTINO IN UNA STELLA" di Miriam Formenti (Mondadori) - Intervista all'autrice

IL DESTINO DI UNA STELLA di Miriam Formenti - I Romanzi Mondadori, serie Classic n.1024, novembre 2012.
TRAMA: Di ritorno da una missione diplomatica nello Stato Pontificio, il maggiore Riccardo Rubino Leoni è oggetto di uno scambio di persona e gli vengono rocambolescamente affidati una ragazza sotto l’effetto del laudano e un incarico molto insolito. Nottetempo, la giovane crede di vivere in un sogno con l’uomo che ha da sempre desiderato, e riesce a coinvolgere nella propria passione chi le sta accanto. Solo all’alba, nuda su un pagliericcio e di nuovo in sé, Stella si rende conto di essere stata rapita e posseduta, e riesce a darsi alla fuga. Ma nella Milano del XVIII secolo, pur fra mille intrighi e menzogne, il destino ha in serbo ben altri scenari per un amore che non poteva sapere di avere un futuro…


IL DESTINO IN UNA STELLA è l’ultimo, avvincente romanzo di Miriam Formenti, già autrice per i Romanzi Mondadori di CAPELLI DI LUNA, UN UOMO DA ODIARE e ISABELLA PER SEMPRE. Qui potete leggere l'incipit del romanzo.
Siamo molto felici di ospitare oggi nella nostra Biblioteca Romantica Miriam Formenti, una delle più note e apprezzate autrici, una donna che apprezzo moltissimo anche dal lato umano. Da pochi giorni è uscito in edicola per IRM il suo ultimo romanzo, IL DESTINO IN UNA STELLA, un romanzo che credo lascerà il segno nel romance storico italiano. Cortese come sempre, l'autrice ci ha concesso questa amichevole intervista.  

LMBR: Miriam, l’incipit di questo tuo nuovo romanzo mi è piaciuto moltissimo. Come mai hai voluto ambientarlo in un’epoca, la metà del ‘700, che di solito è piuttosto inusuale per le scrittrici italiane?
MIRIAM FORMENTI: Ho sempre trovato molto affascinante  il ‘700. I poveri e i nobili restavano quelli che erano, come nel Medioevo, tuttavia ho sempre immaginato quel secolo pieno di colori, forse per la ricchezza dell’abbigliamento, sia maschile che femminile, e per i costumi, che parevano più liberi rispetto ad altri periodi. Dico parevano, perché sappiamo che, comunque, le condizioni della donna non erano delle migliori. Per esempio, se le  giovani di nobile famiglia non venivano date alla chiesa uscivano dall’educandato praticamente già maritate a uomini scelti dai genitori, e, in linea di massima,  non facevano vita di società prima di aver dato al loro sposo almeno un erede. 
Dopo erano libere di partecipare ai balli e ai vari intrattenimenti,  sempre  accompagnate dal loro cavalier servente, che, in alcuni casi, era persino contemplato nella dote. Un’usanza tutta italiana,  questa, che dava  prestigio anche ai ricchi borghesi, che magari prendevano a servizio il cicisbeo solo la domenica.
Ti dirò che mi è piaciuto molto tuffarmi nelle ricerche e scoprire tante piccole curiosità di quel tempo.

LMBR: Questo, sembra anche un romanzo molto avventuroso. Come ti è venuta l’idea per questa storia?
MIRIAM FORMENTI:A dire il vero  non considero il romanzo troppo avventuroso, e di certo  all’inizio volevo scrivere qualcosa che non gettasse  decine di  tegole in testa alla mia protagonista. Ma, dal momento che un po’ di sale in un romanzo ci vuole, ammetto che dopo mi sono lasciata prendere la mano. Quello che ho fatto è stato scrivere una storia  in un periodo tranquillo e privo di guerre, ma non carente di intrighi.  Ho pensato immediatamente a una giovinetta di nobili origini data in sposa a un uomo anziano, egoista e maligno, e ho cercato un particolare, non banalissimo, che reggesse poi tutta la storia.
 
LMBR: L’eroina, Stella, è una donna molto giovane, quasi succube all’inizio. Ci vuoi parlare di lei? E dell’eroe cosa ci puoi dire? Ci hai abituate a uomini forti, decisi. Lo è anche lui?
MIRIAM FORMENTI: Non ho descritto Stella come la più bella ragazza del mondo. La sua è una bellezza quieta, come quella di tante ragazze dei suoi e dei nostri giorni. Tuttavia lei è convinta di essere brutta, poiché  il marito, il principe Battaglia, non perde occasione per  dirglielo. Quindi, ogni volta che si guarda allo specchio Stella vede ormai riflessa solo l’immagine che lui vede.    
Nella prima parte del romanzo, la mia protagonista ha solo diciotto anni ed è molto infelice accanto a un uomo anziano che  l’ha sposata per un motivo preciso. Un uomo che non solo non l’ ama, ma che non la desidera nemmeno. Stella non sa cosa sia l’amore, ma, come ogni giovane donna, lo  sogna  e si trova spesso a immaginare  una vita diversa e felice  insieme a un bel cavaliere ritratto in un quadro di duecento anni prima.
Ovviamente tutto per lei cambierà, e non faccio spoiler se dico che conoscerà anche la passione.  In quanto a Riccardo Rubino, direi che  è un uomo di carattere, proprio  come tutti i  protagonisti dei miei romanzi; ma  non  è Francesco, non è Stephan o Andrea. Ho cercato di creare un personaggio affascinante che entrasse perfettamente nei panni di un uomo del ‘700, e spero di esserci riuscita.  Ho immaginato un uomo deciso, ex ufficiale  dell’esercito austriaco, che ha provato i disagi della guerra e  che non è certo un damerino. Una persona di coraggio che prende in fretta le sue  decisioni. Un tipo onesto e  responsabile, capace di sentimenti,  che sa  sempre cosa fare.  

LMBR: Ci racconti un po’ di come il romanzo si è sviluppato? È fluito senza impicci, o ti ha dato del filo da torcere?
MIRIAM FORMENTI: Trovato il motivo che facesse da pilastro a questa storia, tutto quanto filava liscio. Mancavano ormai solo una trentina di pagine alla parola fine quando, leggendo il romanzo di una collega, ho scoperto che aveva adottato una situazione simile a quella che io avevo previsto per il mio finale. Mi sono quindi bloccata per un paio di mesi cercando un'altra soluzione. Una volta trovata, ho chiuso felicemente e senza problemi.   

LMBR: Una volta mi hai detto che questo romanzo è diverso da tutti gli altri che hai scritto. Ce ne spiegheresti il motivo?
MIRIAM FORMENTI: Come già detto, la storia si svolge in un periodo tranquillo. La guerra di successione austriaca era terminata e Maria Teresa aveva iniziato a imporre le riforme. Quindi non abbiamo eroi laceri e feriti ed eroine pronte a correre in loro soccorso. Qui racconto di balli, di signore eleganti, di cicisbei e damerini. A dire la verità considero questo lavoro una specie di Regency all’italiana, ovviamente dipinto con tinte molto più forti, poiché, come già si può comprendere dal booktrailer, abbiamo rapimenti, inganni  e duelli.

LMBR:  E ora? Sei già al lavoro per regalarci una nuova, appassionante storia?
MIRIAM FORMENTI: Sì, e  mi auguro sia appassionante come dici. Anche questa sarà ambientata nel settecento, ma il  progetto è più ampio e ne parlerò sicuramente più avanti. E poi, credo di poterlo già dire, all’inizio del prossimo anno ‘ Un uomo da odiare ’ rivedrà la luce.  Infatti, dal momento che il romanzo è libero da contratti ho deciso pubblicarlo in  e-book con Amazon. 

LMBR: Ma questo è uno scoop! Credo che moltissime lettrici saranno felici di questa notizia e di poter presto leggere o rileggere "Un uomo da odiare", che è uno dei tuoi titoli più famosi. Oltre al fatto che ci regala un catalogo potenzialmente infinito, credo che l'e-publishing sia uno strumento importantissimo anche per voi autrici. Molte tue colleghe seguiranno il tuo esempio, vedrai. Grazie ancora Miriam per questa piacevole chiaccherata. Non vedo l'ora di immergermi nel tuo nuovo romanzo.
MIRIAM FORMENTI: Cara Viv, grazie a te per l’intervista e un grazie anche a Francy per avermi ospitata. Aggiungo un  caro saluto a tutte le amiche lettrici. 






GUARDA LA PRESENTAZIONE VIDEO DEL ROMANZO



Vi piacciono i romanzi di Miriam Formenti? Cosa ne pensate delle mille possibilità che si aprono con l'e-publishing?


23 commenti:

  1. Sono felice che ci sia data l'opportunità di vincere questo bel romance.
    Mi piacciono le opere di Miriam Formenti e l'ultima che ho letto è Capelli di luna.
    Per quanto riguarda i libri elettronici ritengo che offrano l'occasione di ampliare le possibilità di lettura anche se amo molto il cartaceo: il "profumo" delle pagine di un libro è unico. Pertanto spero che le case editrici con il tempo non abbandonino il vecchio caro libro tradizionale a favore dell'ebook. Secondo me devono continuare a convivere anche se sono certa che il libro elettronico prenderà sempre più piede anche in Italia. In certe occasioni, come durante un viaggio, avere gli ebook è estremamente comodo: niente pesi e borse voluminose!
    Partecipo e condivido in Facebook e in Twitter:
    https://www.facebook.com/micaela.catanese.7/posts/106601022839118
    https://twitter.com/micaelacat/status/269579056897458176
    Ciao!

    RispondiElimina
  2. L'ho preso appena l'ho trovato in edicola xché "Capelli di luna" mi è piaciuto molto.
    Bella qs intervista e mi prende molto la descrizione dell'eroe fatta da M. Formenti.
    L'avvento degli e-book mi sembra un'ottima opportunità, sia x i lettori che x gli scrittori. Certo, qs presenti sono ancora tempi pionieristici in qs campo, ci sarà da capire come muoversi e come gira il fumo, ma, secondo me, tutto ciò che porta una sferzata di vera novità è ben accetto, in qualsiasi campo.
    Come forse ho già avuto occasione di scrivere, a mio parere, nel futuro i due supporti (cartaceo ed elettronico) conviveranno ed ognuno sceglierà quello più consono alla propria comodità del momento.

    RispondiElimina
  3. Adele V. Castellano17/11/12, 03:30

    Carissima Miriam, bentornata con un libro che già dalla trama mi intriga molto. Io sono una tua ammiratrice della prima ora, lo sai vero? "Un Uomo da Odiare" è uno dei libri indimenticabili che ogni tanto riprendo in mano e rileggo senza mai stancarmi e... riesce sempre a toccarmi il cuore! Mi vanto di averlo conservato dalla sua uscita nella prima edizione de "I Romanzi" Mondadori e addirittura, udite udite, da qualche mese con il tuo autografo nella prima pagina! Un pezzo da conservare gelosamente. Sono super felice che tu abbia deciso di ripubblicarlo in formato elettronico: ragazze è l'occasione più ghiotta per non farvelo sfuggire. Ovvio, dopo aver letto il nuovo romance che ha tutte le carte in regola per far breccia nei nostri cuori!

    Un abbraccio forte forte e in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  4. Cassandra Rocca17/11/12, 08:52

    Ormai leggo romanzi storici solo quando sono scritti dalle Rose Nostre! Quindi non mi lascerò sfuggire questo!
    Ho conosciuto tardi Miriam, ma sto cercando di recuperare il tempo perso!
    Partecipo volentieri, ma comunque metterò le mani su questo libro. :)
    Cassie

    RispondiElimina
  5. partecipo volentieri!
    su fb francesca ghiribelli
    ho condiviso
    https://www.facebook.com/fraghi88

    fraghi88@alice.it

    davvero romantica la copertina!

    RispondiElimina
  6. Adoro i romanzi scritte dalle nostre autrici italiane.Ho letto la trama di questo libro,e devo dire che la trovo particolarmente intrigante.

    RispondiElimina
  7. Care amiche, vi ringrazio per la vostra partecipazione.
    Come micaelac, adoro il profumo della carta e non credo sparirà mai; penso invece che e-book e cartaceo resisteranno insieme come due innamorati.
    Un bacione a tutte: a micaelac, ladymacbeth, Adele, Cassandra, fraghi e Rita. Ancora un grazie a Viv e a Francy per avermi ospitato.
    Miriam Formenti

    RispondiElimina
  8. Io partecipo di corsa e non vedo l'ora che esca "Un uomo da odiare" in formato e-book. Mi raccomando Miriam, facci sapere quando sarà acquistabile!

    RispondiElimina
  9. Miriam Fprmenti e bravissima e l'ambientazione del libro in un epoca storica inusuale lp rende ancora piu' affascinante

    RispondiElimina
  10. @Laura, non mancherò di far sapere di quell'uscita. Per me è un'esperienza nuovissima, che sono ansiosa di sperimentare.
    @Stefania, grazie del complimento. Spero tanto che il romanzo ti soddisfi.
    Un caro abbraccio a tutte
    Miriam Formenti

    RispondiElimina
  11. Partecipo volentieri ringraziando la sig.ra Formenti per i sogni, davvero a libro aperto, che ci regala con le sue storie.

    Condivido alla mia pagina fb

    https://www.facebook.com/monica.manino.9

    RispondiElimina
  12. Bellissimo Capelli di Luna, spero di avere presto l'opportunità di leggere Un uomo da odiare. Nel frattempo partecipo volentieri al giveaway.

    RispondiElimina
  13. purtroppo non ho mai letto nulla di questa autrice ma cercherò di rimediare.ho letto la trama e la bella intervista...il libro mi intriga parecchio,spero di vincerlo
    ciao

    RispondiElimina
  14. @angelica72 e niki,
    vi ringrazio per quanto avete detto, fa sempre piacere.

    @sheena, spero tanto che tu possa leggere il romanzo e che ti soddisfi pienamente.

    Un abbraccio, care amiche, abbraccio che allargo a tutte le bravissime blogger della Biblioteca romantica.

    Miriam Formenti

    RispondiElimina
  15. Quanti bei giveaway!!!partecipo anche a questo!!
    non conoscevo questa autrice!!
    sono andata a vedere i suoi libri, m'ispirano tantissimo!!
    quindi li leggerò!!
    sono sicura che mi piaceranno!!
    bella intervista complimenti!! :)
    Ho condiviso qui :
    https://twitter.com/Mary1993_/status/270560658020507648

    http://www.facebook.com/allstar.converse.16/posts/260245664098899

    Mary.mary1993@yahoo.it

    Spero di essere fortunata!

    RispondiElimina
  16. Ho sentito parlare bene di quest'autrice anche se non ho mai letto nulla fin'ora...
    Forse è il momento di iniziare=)

    RispondiElimina
  17. Grande Miriam, dispenzatrice di sogni.
    Sono una tua collega, ma sono anche una tua lettrice e le tue storie mi appassionano. Auguri, cara amica.
    Paola Picasso.

    RispondiElimina
  18. Buongiorno a tutte,
    non conoscevo la scrittrice Formenti, ma i titoli dei suoi romanzi mi incuriosiscono molto,soprattutto perché ambientati in altre epoche. Spero di cominciare a leggere presto le sue storie,magari vincendo il giveaway.
    Se ho capito bene, alcuni libri si possono trovare in edicola? Grazie per queste interviste che ci aiutano a conoscere meglio le autrici e ciò che ha guidato la storia. Mi ha colpito il fatto che il finale sia stato scritto diversamente, a causa di uno simile trovato in altro libro... riuscire a scrivere qualcosa di coinvolgente e alternativo a ciò che si era pensato, deve essere stata dura! Personalmente, ebook e cartaceo devono coesistere. Non potrei far a meno di vedere e sfogliare dei libri nelle librerie/biblioteche ecc.
    Condivido su Fb: Chiara Dis
    Nickname nel blog: Nocciolina
    Ciao!

    RispondiElimina
  19. Ti ringrazio, cara Paola, del tuo commento affettuoso. La stima è ampiamente ricambiata.
    A Chiara, Stefy, Mary posso solo sperare di essere, in futuro, una delle autrici che sceglierete di leggere.
    Un caro abbraccio a tutte, comprese le mie 'Bibliotecarie romantiche'.
    Miriam Formenti

    RispondiElimina
  20. è un genere che mi piace molto: amore e storia è un connubio che mi intriga tanto, rende tutto molto affascinante! non ho letto nulla di miriam ma i commenti di chi mi ha preceduto mi hanno molto incuriosita!!
    ci provo! ;) e complimenti all'autrice!!

    https://twitter.com/Stellangy/status/271512596576878592

    https://www.facebook.com/angela.iacoviello/posts/523709890972630

    https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=338605022903358&id=285177551521048

    http://chicchidipensieri.blogspot.it/ banner

    RispondiElimina
  21. Non la conoscevo questa autrice però mi piace l'ambientazione del libro, non riesco minimamente a immaginare Milano a quell' epoca.
    Gfc: martina
    mail: laperla85@yahoo.it

    RispondiElimina
  22. @ Martina, in effetti riesce difficile immaginare come poteva essere una città come Milano 250 anni fa. Mi sono servita delle vedute disegnate da artisti del tempo.
    @ In bocca al lupo ad Angela, sperando che mi legga.
    Con questo post saluto ancora tutte le lettrici e le bravissime blogger di questo splendido sito.
    Miriam Formenti

    RispondiElimina
  23. Noi bibliotecarie romantiche ringraziamo Miriam Formenti anche per la sua gentile disponibilità a venire a rispondere ai commenti delle lettrici e le auguriamo che anche questo libro abbia la fortuna che merita.

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!