Abbiamo letto: DARK HEAVEN - La carezza dell'angelo di Bianca Leoni Capello (Sperling & Kupfer )

Autrice:     Bianca Leoni Capello (pseudonimo di Flavia Pecoraro e Lorenza Stroppa)
Genere:     Romance  Fantasy
Ambientazione:
   Venezia, oggi 
Pubblicato in Italia:  Sperling & Kupfer (4 settembre 2012) pagg. 285
Disponibile ebook?: SI
Parte di una serie:    1° della trilogia "Dark Heaven" 
Livello sensualità:   MEDIO-BASSO  

TRAMA: E' una gelida sera di febbraio a Venezia quando Virginia, diciotto anni e i capelli rossi come il fuoco, incontra per la prima volta Damien De Silva. È tardi, le strade sono deserte e lei sta tornando a casa dall'allenamento di pallavolo, il passo veloce, il respiro affrettato. All'improvviso, dal buio spunta un uomo, bellissimo e misterioso. Che guarda nella sua direzione. Decisa a non incrociare lo sguardo dello sconosciuto, Virginia gli scivola accanto con gli occhi bassi.
Ma proprio in quel momento sente due parole farsi spazio nella sua mente. Due parole, semplici e terrificanti: Sono tornato. Chi è quell'uomo? E che cosa sta succedendo? Profondamente sconvolta, Virginia decide di archiviare l'accaduto come frutto della sua immaginazione. Ma il giorno seguente le cose si complicano. Perché lo sconosciuto altri non è che il nuovo professore di italiano. Dannatamente giovane e affascinante, Damien De Silva turba fin dal primo istante il cuore di Virginia. Attratta e allo stesso tempo spaventata, la ragazza tenta di stargli il più lontano possibile. Ma ogni volta che si trova in sua presenza succede qualcosa di inspiegabile: strane visioni le annebbiano la mente. Visioni di un'epoca passata, di un'antica Palermo ormai dimenticata.
È come se lei e Damien si fossero conosciuti in un'altra vita e si fossero rincorsi per molti secoli. Ma è proprio così o Virginia sta perdendo la ragione? Chi è davvero Damien De Silva? E perché, dopo tanto tempo, è tornato a cercarla e... a terrorizzarla?


Questo è uno di quei libri che ho iniziato a leggere senza grandi 'aspettative' e che invece mi ha lasciata benevolmente sorpresa per l'entusiasmo che mi ha suscitato. Ho iniziato a leggerlo una sera in poltrona mentre guardavo la tv, ma più leggevo e più tutto ciò che mi circondava passava nel dimenticatoio: che film/serie televisiva stavo seguendo? Non lo so più, perché d'un tratto il libro mi ha completamente rapita e non l'ho mollato fino alla fine.
Già l'inizio o meglio il Prologo riesce ad intrigare e a creare una sorta di attesa, di suspense, di angoscia, causata da un antico rancore di cui ti vien voglia subito di capire l'origine:
<<... Sì: voglio che soffra, che provi lo stesso dolore che ha causato a me, che capisca che non si può strappare l'anima ad un uomo e passarla liscia. Voglio vederla piangere lacrime calde, quelle della disperazione. ... >> .... Sono tornato.
A pronunciare questa sorta di giuramento è un uomo, Damien De Silva, preda dell'odio. Un evento del passato gli ha sconvolto la vita e nonostante il passare degli anni, dei secoli, lui non è riuscito a dimenticare il dolore subito, non è riuscito a dimenticare la perdita atroce della donna amata. Quando l'artefice di questa perdita g si ripresenta in un altro corpo di donna, perché le anime si rincarnano sempre, suo scopo è farla soffrire quanto ha sofferto lui, e per farlo dovrà prima fare in modo che LEI ricordi la sua vita passata, poi la sua vendetta potrà essere portata a compimento.
Ha rinunciato a molto Damien per la sua vendetta, ha rinunciato alla sua anima buona per passare dai Luminosi al lato cattivo del Male. L'odio acceca anche le anime buone, le trasforma, le ingabbia, ma anche l'amore, quello vero, non può essere dimenticato, non può non lasciare traccia nei nostri cuori e lo scoprirà suo malgrado anche Damien.
Virginia è una ragazza come tante, frequenta l'ultimo anno di superiori e quest'anno è impegnata a superare la maturità. Ha un ragazzo, Lacombe, giovane pittore nonché rampollo viziato di una delle famiglie più ricche e note di Venezia con cui attraversa periodi alti e bassi di passione, e due amiche con cui condivide tutto, Penny ed Emma. La sua è una vita normale, fino a quando una sera incontra un uomo misterioso quanto bello e glaciale che non le parla ma pare minacciarla col solo sguardo. Da quella sera, Virginia se lo ritroverà spesso davanti, soprattutto considerando che il bello e accattivante Damien altri non è che il suo nuovo professore di italiano. Da questo momento, strane visioni di posti, persone ed eventi mai visti e vissuti la assalgono come se li ... riconoscesse. Dall'incontro con Damien, tutto cambia e Virginia è irrimediabilmente attratta e impaurita da quest'uomo così misterioso che parla come se la conoscesse da sempre.
Damien la trascina in un incubo dalla quale non sa se liberarsi o rimanere invischiata. La ragione le dice di fuggire, il cuore di rimanere e Damien sa convincerla con i suoi racconti di un epoca lontana che lentamente tornano alla mente. Eppure qualcosa nel racconto dell'uomo non quadra. I suoi ricordi non coincidono perfettamente con i suoi. Perchè?
La conclusione rimane aperta, anche perché ora li aspetta l'eterna scelta tra Bene e Male, chi vincerà? Quale altre scelte dovranno affrontare Damien e Virginia?
Romanzo affascinante .I personaggi sono descritti in modo semplice ma accattivante, il maestro dark e sexy che fa innamorare le ragazzine a scuola è un cliché ma anche una novità in fatto di coppia in un Urban Fantasy: di solito negli YA i protagonisti sono più o meno coetanei, sarebbe stato scontato che anche il protagonista maschile fosse un diplomante, qui invece Lui è un uomo maturo, grande, che proprio per questo convince di più i lettori nel suo ruolo di bello e dannato, cattivo e misterioso. Virginia invece rappresenta esattamente le ragazze di oggi della sua età, quando è infelice si chiude in camera a piangere, litiga con le amiche del cuore per poi far pace, è gelosa e possessiva del ragazzo con cui fa coppia da un anno pur non amandolo più. Niente a che fare con la LEI probabilmente molto più matura che era stata nel XII secolo a Palermo.
Affascinante anche la figura di Francesco, il ragazzo incontrato ad una festa, imbranato e pasticcione ma capace di rasserenare lo spirito inquieto e tormentato di Virginia facendola ridere. Si scoprirà poi il ruolo fondamentale di questo ragazzo frequentante i rave party. Ovviamente non bisogna dimenticare Amelia, la diavolessa crudele e cattiva che ci sorprenderà non poco. E ultima ma non meno importante e affascinante è l'ambientazione gotica di Venezia che ci mostra i suoi ponti e le sue calle, le sue isole e la sua laguna. Misteriosa e magica Venezia.
Da leggere. 





LE AUTRICI
Bianca Leoni Capello è lo pseudonimo dietro cui si nascondono due autrici esordienti: Flavia Pecorari, 39 anni, e Lorenza Stroppa, 38, entrambe di Pordenone. Amiche da tutta la vita, Flavia e Lorenza hanno sempre condiviso le stesse letture, con una passione particolare per il fantasy. Da qui l’idea di scrivere un romanzo insieme. Un’avventura che ha consolidato ancora di più la loro amicizia.

CONOSCI QUESTA AUTRICE? HAI LETTO QUESTO LIBRO? TI PIACEREBBE LEGGERLO? PENSI CHE LE AUTRICI ITALIANE ABBIANO TROVATO UNA LORO COLLOCAZIONE  FRA LE SCRITTRICI DI PARANORMAL ROMANCE ?


2 commenti:

  1. Letto!!!ma mi aspettavo davvero qualcosa di più!!
    però mi è piaciuto molto lo stil di scrittura!!!!!
    aspetto il secondo!!!

    RispondiElimina
  2. Cassandra Rocca02/11/12, 18:22

    Leggo ora la bella recensione di Rachele, e devo dire che mi ha ispirata! Venezia è una delle mie città preferite; non ho un grande amore per il genere YA o fantasy, ma tutto sommato sembra carino... Ci farò un pensierino!
    Cassie

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!