L'OSCURO MOSAICO di Ornella Albanese esce il 26 ottobre. Adele Vieri Castellano ha intervistato l'autrice

Siamo nel dodicesimo secolo. Una cattedrale nel Salento. Un mosaico all’interno che nasconde la soluzione di efferati delitti. Un investigatore saraceno di nome Yusuf. Livio si innamora della donna sbagliata, una fanciulla bellissima di nome Mirta, promessa fin da quando aveva tre anni a suo cugino. Deciso a sfidare tutti pur di conoscerla, Livio viene catturato e punito con ferocia. In fuga dal suo passato e dai suoi attuali nemici, diventa un guerriero invincibile, ma viene coinvolto nei misteriosi assassinii di due giovani donne. Sarà il saraceno Yusuf Hanifa, a intuire che la soluzione dei delitti si nasconde tra gli inquietanti mosaici della cattedrale di Otranto, permettendo così a Livio di dimostrare la propria innocenza e di coronare il suo sogno. Quando Livio e Mirta si rincontrano, è ancora una volta per perdersi di nuovo... ma tra efferati omicidi, separazioni e vendette, riusciranno a superare tutti gli ostacoli che si frappongono alla realizzazione del loro amore? Dopo L’anello di ferro, prosegue l’avvincente saga medievale di Ornella Albanese.

ORNELLA ALBANESE pubblica per LeggerEditore un romanzo storico ambientato nel Salento, terra affascinante e ricca di storia. Il libro uscirà il 26 ottobre. La nostra carissima Ornella ci ha concesso questa intervista in esclusiva e siamo ben felici di ospitarla ancora una volta nel nostro blog!
 Ornella con la gatta Muci
LMBR: Ciao Ornella e benvenuta di nuovo tra noi bibliotecarie romantiche. Siamo felicissime di ospitarti e sai il perché? Perché significa che stai per pubblicare un nuovo libro. E’ così?
ORNELLA ALBANESE: Sì, L’OSCURO MOSAICO sarà  in libreria a giorni, per la Leggere Editore.
LMBR:Da quello che ho letto nelle anticipazioni questa volta ci racconterai la storia di Livio. Lui è una mia vecchia conoscenza, uno fra i personaggio da me più amati de “L’anello di Ferro”. Quando hai deciso che Livio avrebbe avuto la sua storia?
ORNELLA ALBANESE: Non ho proprio deciso in termini di storia, ma già mentre scrivevo L’anello di ferro questo bimbetto che doveva essere assolutamente secondario, ombroso, sfuggente e privo di emozioni, aveva cominciato a prendersi spazio, tanto che alla fine gli ho cambiato il nome. Il suo era un nome da personaggio secondario, ho preferito dargli un nome da protagonista. Forse avevo già il guizzo di un’idea.
LMBR:Ci hai fatto sospirare a lungo ma con Leggereditore ci regali un meraviglioso affresco di un’epoca densa di storia. Che cosa ti affascina di quel periodo?
ORNELLA ALBANESE: Dodicesimo secolo, le suggestioni sono davvero tante. Da una parte c’è il medioevo nella sua ferocia, cupezza e superstizione, dall’altra il medioevo della ricerca alchemica, delle biblioteche ricche di preziosi codici, dei primi trovatori. Un mondo di forti contrasti, davvero difficile da rendere. Ma le sfide mi hanno sempre appassionato.
LMBR:Immagino che per il libro tu abbia fatto accurate ricerche, come sempre. C’è un episodio storico particolare che ti ha colpita e che magari hai inserito nella trama?
ORNELLA ALBANESE: Stiamo parlando del regno di Guglielmo il Malo e, facendo le necessarie ricerche, mi sono imbattuta in Tancredi di Altavilla, conte di Lecce, un personaggio che mi aveva colpito fin da bambina. Era il nipote bastardo del re, che cerca di riconquistare il trono perché ritiene di averne diritto. Scavando nella storia di questo personaggio ho scoperto qualcosa di molto particolare, un vero colpo di teatro, ma non posso assolutamente svelare di cosa si tratti.
LMBR:Quanto tempo hai dedicato alla “ricostruzione storica”?
La Cattedrale di Otranto
ORNELLA ALBANESE: Tanto. All’inizio, prima di cominciare la stesura, per delineare lo scenario, e poi mentre scrivevo, per collegare date, eventi, situazioni. O anche per ricreare paesaggi e antichi monumenti. Ho cercato di ricostruire la cattedrale di Otranto non come la vediamo adesso, ma com’era nel medioevo, e così per Castro o per le grotte scavate dai monaci basiliani nell’VIII sec. Anche dopo aver scritto la parola fine ho continuato a documentarmi. Per esempio, nel romanzo c’è una locanda, punto di ritrovo dei personaggi, e mi è piaciuto citare i vini che si usavano nel medioevo e che risalivano ai romani. Il romanzo era finito, ma io continuavo a sostituire al generico “un boccale di vino” termini più evocativi, come per esempio “un boccale di vino apicium”.

LMBR:Non solo Livio ma ritorna anche Yusuf il saraceno, un nome che molte lettrici ricordano. Incontrerà anche lui l’amore?
Interno della cattedrale e i mosaici
ORNELLA ALBANESE: Yusuf era il mio personaggio preferito, un uomo senza tempo, acuto e coraggioso, assolutamente impenetrabile, con lo sguardo che si spinge lontano e una scimitarra letale. Yusuf avrà un ruolo chiave nella storia e lascerei in sospeso la domanda che riguarda l’amore…
LMBR: E Mirta, la protagonista femminile? Parlaci di lei, di questa donna dal nome evocativo. Da chi hai tratto ispirazione per crearla? Da un personaggio storico realmente esistito, da una donna contemporanea o da una persona che hai conosciuto davvero?
Fredrick Burton (1816-1900)
"Incontro nella torre"
ORNELLA ALBANESE: Direi che l’ho costruita con il cuore. Desideravo una donna particolare, che riuscisse a far innamorare di sé un adolescente prima ancora che lui la vedesse in viso, e quindi doveva avere una caratteristica che la rendesse estremamente seducente. E poi volevo una donna del suo tempo. Se penso a Silia, la protagonista de L’anello di ferro, bene, lei è una donna vissuta in una famiglia di uomini, allevata come i suoi fratelli, quindi libera, forte e temeraria. Mirta è invece vissuta in una famiglia nobile, sotto la stretta sorveglianza della madre, e poi addirittura in un monastero, quindi la sua forza deve farsi strada, a fatica, tra le rigide barriere che l’educazione ricevuta le ha imposto.
LMBR: C’è qualche aneddoto legato alla stesura di questo libro che ci vorresti raccontare?
ORNELLA ALBANESE: Me ne viene in mente uno. Romanzo finito, consegnato, accettato. Una mattina mi sveglio con il cuore in gola e un dubbio fulminante: e se non fosse vero? Vi spiego. Da Gallipoli si vede una terra lontanissima e mi era stato detto che si tratta della costa calabrese. Questa particolarità mi aveva ispirato alcune pagine, ma non avevo pensato di verificare. Da qui il dubbio: e se non fosse vero? E se quella terra lontana fosse una sporgenza della costa pugliese? Telefono subito alla mia amica Silvia, che trascorre l’estate a Gallipoli, e chiedo a lei. Non lo sa, ma mi dice: niente paura, consulto un lupo di mare. Dopo mezz’ora la risposta: nelle giornate limpide, la terra che si vede all’orizzonte è proprio la Calabria. Non potete immaginare il sollievo.
LMBR: Vanno di moda le trilogie. Ci sarà un altro episodio di questa serie salentina?
ORNELLA ALBANESE: Non so, sono molto attratta da questa possibilità, ma prima di dirlo devo avere un’idea che funzioni. Esattamente come è stato per L’oscuro mosaico. Stavo già pensando ad altro quando l’idea dell’ambientazione in Terra d’Otranto mi ha dato la spinta giusta per cominciare.                                                                                              
LMBR: In passato hai scritto libri contemporanei, ultimamente ti stai dedicando più al genere storico. Come mai? E come approcci da autrice questi due generi? Ti danno emozioni o soddisfazioni diverse?
Ornella Albanese e Adele V.Castellano
ORNELLA ALBANESE: Ho lasciato il contemporaneo perché volevo provare a collaborare con Mondadori e perché le ricostruzioni storiche mi hanno sempre appassionato. Il contemporaneo è più “facile”, usi il tuo linguaggio e spazi tra molte possibilità: ho scritto romanzi drammatici, divertenti, venati di giallo, surreali e con le ambientazioni più diverse, dai siti archeologici in Messico ai deserti arabi, dalle metropoli alle riserve indiane. I romanzi storici necessitano di un grande lavoro di preparazione e di uno stile che rispecchi il periodo scelto. Quindi le emozioni e gli approcci sono sicuramente diversi.
LMBR: Se dovessi scrivere un contemporaneo che genere sceglieresti?
ORNELLA ALBANESE: La commedia brillante, perché mi piacciono i dialoghi serrati e divertenti e le situazioni paradossali. Oppure il paranormale, ma si tratterebbe di un esperimento.
LMBR: Oltre che autrice di successo sei anche una lettrice molto attenta. Qual è il libro che hai letto di recente che ti è piaciuto di più?
ORNELLA ALBANESE: Di recente ho letto un vecchio romanzo che mi era sfuggito e che mi è piaciuto molto: La ragazza con l’orecchino di perla di Tracy Chevalier, un romanzo di grande atmosfera. Un esempio di come piccoli eventi quotidiani possano diventare coinvolgenti e indimenticabili.
LMBR: Cinquanta sfumature e la moda dell’erotico. Hai qualcosa da dire alle nostre lettrici?
ORNELLA ALBANESE: Ho la trilogia nel mio pc, ma devo ancora leggerla. Lo farò a breve perché questi fenomeni così travolgenti vanno osservati da vicino. In linea generale, posso dire che l’erotico mi piace quando si tinge di ironia, quando non si prende troppo sul serio.
LMBR: I tuoi progetti futuri tra un libro e l’altro…
ORNELLA ALBANESE: Adesso che non lavoro più (scrivere non è un lavoro, è puro piacere), la mia vita si svolge tra libri da scrivere, libri da leggere, viaggi con mio marito, chiacchiere con le amiche e soggiorni nella casa in campagna, a metà tra riposo e duro lavoro in giardino. Poi c’è anche la quotidianità, e quella è un vero delirio. Il progetto più prossimo? Con mio marito stiamo pensando di tornare in dicembre a Siviglia, una città davvero magica.

RINGRAZIAMO ORNELLA PER ESSERE VENUTA A PRESENTARE IL SUO NUOVO ROMANZO NELLA NOSTRA BIBLIOTECA. SIAMO SICURE CHE ANCHE QUESTA SUA NUOVA AVVENTURA INCONTRERA' I FAVORI DELLE LETTRICI.






CONOSCETE I ROMANZI DI QUESTA AUTRICE? VI INTRIGA QUESTO SUO NUOVO LIBRO? VI INTERESSANO I ROMANCE STORICI AMBIENTATI NEL MEDIOEVO?  
 

26 commenti:

  1. Interessante davvero, da leggere sicuramente.
    Brava Ornella, la passione e la cura che hai nello scrivere mi affascina sempre.
    Grazie anche ad Adele per questa intervista.
    Una carezza a Muci.
    Saluti a tutte.
    Anna B

    RispondiElimina
  2. Cassandra Rocca24/10/12, 07:51

    Nutro una profonda stima per chi scrive romanzi storici, perché so che dietro c'è un grande lavoro di ricerca e non è per niente facile risultare convincenti!
    Per me, che li leggo, risultano sempre appassionanti, se poi la penna è quella di Ornella un libro è una garanzia.
    Condivido e partecipo volentieri!
    Cassie

    RispondiElimina
  3. Ho avuto il piacere di conoscere Ornella personalmente ed è veramente una persona speciale,solare, attiva, è un piacere chiacchierare con lei..
    Per di più è veramente una grande scrittrice e come non amare chi scrive gli storici? Come ammette lei stessa nell'intervista, prima di procedere alla stesura della storia devi affrontare un grandissimo lavoro di ricerche, che non è da tutti!
    Non vedo l'ora di poter avere il libro tra le mie mani perchè sono sicura che ci regalerà delle bellissime sorprese..
    SereJane

    RispondiElimina
  4. Anch'io come voi sopra ho grande stima per le autrici che si cimentano con gli storici e affrontano il compito con l'attenzione e la cura che usano Ornella e Adele. E anch'io come Serena ho avuto il piacere di conoscere Ornella e chiacchierare con lei, ora vorrei tanto leggerla!
    Ho condiviso su FB :)

    RispondiElimina
  5. Ornella Albanese secondo me rappresenta davvero l'eccellenza, il meglio. E parlo di studio accurato di ambientazioni e storia, tanto che ogni volta la lettrice ha la sensazione di vivere nell'epoca descitta; parlo anche di tratteggio dei personaggi che coinvolge e intriga; ma mi riferisco soprattutto alla vocazione vera che dimostra nel riuscire a costruire, ogni volta, trame ispirate che avvolgono e attirano dentro la storia, facendo vivere le avventure alla lettrice in prima persona, emozionando davvero e rendendo ogni libro un'avventura unica e indimenticabile.
    Che dire: in bocca al lupo! Anche se son sicura che una scrittrice di tale caratura, ancora una volta, non deluderà!

    RispondiElimina
  6. Dimenticavo: naturalemente condivido su facebook per divulgare quest'iniziativa con immenso piacere!

    RispondiElimina
  7. Che bel post, Adele, grazie! Hai scelto delle immagini molto belle (qualla di noi due batte tutte le altre!!). Desidero ringraziare anche Francy per l'ospitalità e le amiche che hanno lasciato i primi commenti così belli e gratificanti per chi scrive con vera passione. Autrici e lettrici sono davvero unite da un filo magico. Ciao Noco, Monica, SereJane, Cassie e Anna. Muci è qui vicino e si prende volentieri la carezza!
    Ornella Albanese

    RispondiElimina
  8. Mi piace l'idea che un delitto si possa risolvere attraverso un mosaico, mi piace l'ambientazione medievale italiana,con un pizzico di suspance...e l'amore tra i due protagonisti!!!bello bello bello ha tutti gli ingredienti per un libro che possa interessarmi!!!!partecipo volentieri
    minicicciola
    happysmile@live.it

    RispondiElimina
  9. ciao a tutte!!!bellissima questa intervista!ho adorato l'anello di ferro e non vedo l'ora di leggere anche questo romanzo della mitica Ornella....

    RispondiElimina
  10. Che dire? La trama è davvero intrigante. Grazie a Ornella per questa bela storia che sono sicura mi appassionerà quanto e più della precedente. Non vedo l'ora di leggerla. E poi il Salento è davvero magico...
    Un caro saluto da Liliana Fiume

    RispondiElimina
  11. Trama avvincente, intervista interessante.
    bene Livio, ma VOGLIO Yossuf!
    maria

    RispondiElimina
  12. Bella intervista, ma da Adele nulla di meno. In bocca al lupo, cara Ornella, anche se non ne hai affatto bisogno.
    Mariangela Camocardi

    RispondiElimina
  13. amore e storia sono il mix ideale per catturare la mia attenzione!!
    mi piace l'accuratezza storica, rende la trama più avvincente, realistica...!!
    Bello anche il periodo storico!!

    partecipo e condivido:

    https://twitter.com/Stellangy/status/261160186423685120

    https://www.facebook.com/angela.iacoviello/posts/506914569326667

    https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=165077893632103&id=285177551521048

    http://sorapis79.iobloggo.com/ (banner)

    http://chicchidipensieri.blogspot.it/
    (banner)

    RispondiElimina
  14. Dalla bella presentazione mi sono convita che questo romanzo sia realmente avvincente. Mi piacciono l'ambientazione, i personaggi e il periodo storico rappresentato. Purtroppo non ho letto "L'anello di ferro" anche perché ho scoperto la bravissima autrice solo recentemente. Voglio ringraziare Ornella Albanese perché ci offre romanzi intriganti ma non banali.

    Ho condiviso in facebook e in Twitter:
    https://www.facebook.com/micaela.catanese.7/posts/298753310234012
    https://twitter.com/micaelacat/status/261253164123172864

    RispondiElimina
  15. bella trama, mi attira molto! complimenti all'autrice, davvero molto creativa!

    ci provo!

    fraghi88@alice.it

    condiviso su fb

    https://www.facebook.com/fraghi88

    e sul mio blog

    http://francescaghiribelli.blogspot.it/

    RispondiElimina
  16. Sarei proprio curiosa di leggere questa storia ambientata in luoghi che l'autrice conosce tanto bene e che pure io ho visitato più volte. Condivido con piacere sulla mia pagina facebook e su twitter:

    www.facebook.com/pages/Irene-Vanni/137195933004814
    twitter.com/IreneVanni

    RispondiElimina
  17. Ciao a tutte, partecipo volentieri perché mi piacciono molto i libri storici. Quello della scrittrice è il mestiere più bello che ci sia e poterlo fare in campagna penso sia il massimo. Fortunata l'autrice!!
    Grazie per l'opportunità.
    Condivido su FB.

    Nickname sul Blog: Nocciolina
    Iscrizione FB: Chiara Dis

    Ciao!!

    RispondiElimina
  18. Dopo L'anello di ferro non vedo l'ora di leggere questo romanzo. Ornella Albanese è una garanzia: non delude mai. Grazie ad Adele per la sua bella intervista e grazie alla signora Albanese per averci dato la possibilità di vincere una copia autografata del suo nuovo libro.

    RispondiElimina
  19. Copia con dedica? La vogliooo!!!

    Rosa

    RispondiElimina
  20. Quanti bei messaggi! Entro per un saluto e per dirvi che è un veropeccato che la regola del giveaway permetta a una sola di vincere!
    E' vero Chiara, la campagna è magica per un'autrice, è come se suggerisse le idee...
    Grazie anche a Mariangela di essere intervenuta.
    Ornella Albanese

    RispondiElimina
  21. Sembra davvero una bella storia!!!poi adoro il medioevo!!!!
    Di Ornella Albanese purtroppo non sono riuscita a leggere nulla, ma ho sempre sentito parlare benissimo di lei e dei suoi libri!!
    che dire, sono curiosissima!!!
    spero di essere fortunata!!!E grazie mille per questa occasione!!

    Ho condiviso qui:
    http://www.facebook.com/allstar.converse.16/posts/356266927800041

    https://twitter.com/Mary1993_/status/261808249


    Mary.mary1993@yahoo.it

    RispondiElimina
  22. L'Albanes emi piace molto. Qui è alle prese con un medioevale, anche un po' mistery... staremo a vedere!

    RispondiElimina
  23. Ciao,
    ho letto e apprezzato "L'anello di ferro" e aspetto con curiosità questo nuovo romanzo di Albanese.
    Io adoro i romanzi di ambientazione medievale e trovarne di ambientati di così curati dal punto di vista storico mi fa molto piacere. Inoltre credo che l'ambientazione italiana sia meravigliosa perché è piacevole riconoscere dei posti o dei personaggi che spesso conosciamo ma soprattutto perché quel periodo ci trasmette ancora fascino e mistero.
    Giorgia

    RispondiElimina
  24. Ornella Albanese è una garanzia,dopo averla scoperta con il libro "L'avventuriero che amava le stelle" ho cominciato a cercare altri suoi libri e nonostante me ne manchi ancora qualcuno ,devo dire che mi sono piaciuti tutti!!!
    Non fa eccezzione "L'anello di ferro" e aspettero' con ansia di leggere quest'ultimo lavoro.
    Buona lettura a tutte
    Mel

    RispondiElimina
  25. Buongiorno, mi chiamo Fanni e gestisco il beauty blog "Tra il filosofico e il cosmetico". Ho anche la fortuna di conoscere Ornella di persona e, dopo aver letto "L'Anello di Ferro", non vedo l'ora di buttarmi a capofitto su "L'Oscuro Mosaico".
    Mi avete dato un ottimo spunto per il post di domani: nel fare alle mie lettrici gli "auguri" per Halloween, scriverò anche due parole sul libro perché Ornella si merita tutta la pubblicità possibile, essendo una grande scrittrice oltreché una splendida persona! :)
    Buona giornata a tutti!
    Vi lascio qui di seguito i miei contatti:

    http://trailfilosoficoeilcosmetico.blogspot.it/

    http://www.facebook.com/pages/Tra-il-filosofico-e-il-cosmetico/286786754754583

    RispondiElimina
  26. I romanzi storici mi piacciono molto soprattutto se conditi con un po' di suspance e di amore. Purtroppo, pur avendo "L'anello di ferro", non sono ancora riuscita a leggere nulla di Ornella Albanese. Spero di rimediare al più presto perchè di questa autrice ho letto solo cose belle.
    Intanto, tento la fortuna ... Chissà mai! Grazie.
    Ho condiviso su FB dove seguo come Tina Picciocchi

    e-mail: ladybertrice@gmail.com

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!