Recensione: LADRA DI SANGUE di Cherie Priest (Tre60)

Autrice:      Cherie Priest 
Titolo originale:     
Bloodshot
Genere: Urban Fantasy (?) /Thriller
Pubblic.  originale:  Spectra; Original edition (2011) 384 pages

Pubblicato in Italia:   Tre60 (24 maggio 2012) pagg. 352 
Parte di una serie: 1° su Reylene Pendle (serie Cheshire Red Reports)  
Livello sensualità:   MOLTO BASSO 
Disponibile in ebook : sì, qui: Ladra di sangue (TRE60)
TRAMA: Una ladra vampira, un progetto governativo che deve rimanere top-secret.
Raylene Pendle è una splendida vampira dalla pelle di porcellana e dai capelli neri come la notte. Ed è una delle ladre professioniste più abili in circolazione: da oltre cent’anni sfrutta i suoi poteri per rubare su commissione gioielli e opere d’arte d’inestimabile valore. Oltre a essere personaggi poco limpidi, tutti i suoi facoltosi clienti hanno un’altra caratteristica in comune: sono umani. Perché Raylene è una vampira che non sopporta i vampiri. Ed è quindi con un misto di fastidio e scetticismo che acconsente d’incontrare Ian Scott, un suo simile, che le chiede di sottrarre al governo alcuni documenti riservati che proverebbero l’esistenza del progetto Bloodshot: secondo Ian, infatti, da anni l’esercito compie crudeli esperimenti segreti sui vampiri per scopi militari. Lui stesso è stato catturato e usato come cavia, e ora, dopo essere riuscito a fuggire dai suoi aguzzini, è determinato a vendicarsi per le atroci sofferenze subite. Non appena accetta l’incarico, però, Raylene capisce di essersi messa nei guai: misteriosi agenti speciali controllano ogni sua mossa, e anche le persone vicine a Ian non sembrano del tutto sincere. Capire di chi ci si può fidare non è semplice, ma per Raylene potrebbe rivelarsi l’unico modo per restare in vita…
 
Reylene Pendle è una vampira, e preciso subito che questo particolare è l'unico che fa di questo libro un Urban Fantasy piuttosto che un Thriller. Più che una vampira Reylene Pendle è una ladra, una 'recuperatrice' di oggetti  dietro compenso. Da anni vive da sola senza la protezione di nessuna Casata ed è felice così. Non vuole alcun genere di legami che considera un impiccio, anche se nel suo magazzino, luogo dove da più di cinquant'anni raccoglie merce preziosa,accumulata durante i suoi 'lavori', si ritrova suo malgrado ad ospitare da circa un anno due fratelli, Domino uno 'stronzetto' di quattordici anni e la furba sorellina Pepper di 8 anni. Non è che Reylene li abbia invitati a rimanere, i due bambini si sono semplicemente stabiliti lì e lei non è riuscita a farli sgomberare, tanto che i due ormai fungono da antifurto del luogo. Piccolo segno di fragilità umana di questa donna all'apparenza fredda e senza cuore.
Reylene è conosciuta nel mondo anche con l'identità nascosta di Stregatto, essere sessualmente ambiguo (tanto che i più la considerano un uomo) ricercata in tutto il mondo. Proprio le sue formidabili doti di recuperatrice di oggetti la coinvolgeranno nel caso più pericoloso della sua vita.
Ian Stott è un vampiro che dieci anni prima fu catturato da una agenzia governativa segreta che conduceva esperimenti sui vampiri (e probabilmente su altre creature non bene identificate). Qualcuno vorrebbe capire come ottenere le doti sovrannaturali dei vampiri (come la vista al buio ad esempio) e impiantarle negli umani. Ian riuscì a fuggire ai suoi aguzzini ma ora ha bisogno di sapere cosa gli hanno fatto per cercare di rimediare al danno subito, e ingaggia Reylene per recuperare i documenti medici che lo riguardano.
Reylene accetta il lavoro ma si ritroverà coinvolta con misteriosi agenti della CIA vestiti di nero che la inseguono dappertutto.  Anche ad Atlanta, dove Reylene conoscerà Adrian deJesus un ex Navy SEAL ora drag queen, che quando si veste da 'uomo' è un gran bel pezzo di fisico da mirare col suo metro e novanta ben proporzionato,  che l'aiuterà a recuperare degli importanti documenti che lui stesso cercava.  Gli uomini della CIA però le sono sempre alle calcagna e Reylene è costretta ad abbandonare la sua casa e le sue abitudini, nonché rivedere il suo concetto di solitudine. 


Tra piste da seguire, inseguimenti e misteri, c'è da rimanere affascinati dalla trama. Peccato la descrizione in prima persona che io personalmente non amo e che ho trovato a tratti noiosa. Reylene, poi, è una vampira atipica, non ama stare con gli altri vampiri, e  a noi non viene dato modo di sapere (almeno per il momento) come e perché o chi la trasformò in vampiro. Tutto dunque è da capire, molto ancora c'è da spiegare e altro dovremo leggere.




TI INTERESSA QUESTO LIBRO? PUOI TROVARLO SCONTATO QUI



DA LEGGERE DELLA STESSA SERIE:   "Cheshire Red Reports"
1) BLOODSHOT (2011) - LADRA DI SANGUE , pubblicato in Italia da TRE60 (maggio 2012)
2) HELLBENT (2011) 

L'AUTRICE
Cherie Priest è nata a Tampa, in Florida, e attualmente vive a Seattle col marito e un adorabile gatto nero. Dopo la laurea in Letteratura inglese, ha deciso di dedicarsi alla narrativa, raggiungendo il successo con la serie dedicata a Raylene Pendle, vampira e abilissima ladra professionista, che ha scalato tutte le classifiche di vendita. Ladra di sangue è il suo primo romanzo pubblicato in Italia.

VISITA IL SUO SITO: http://www.cheriepriest.com/


AVETE LETTO QUESTO ROMANZO? COSA NE PENSATE? VI PIACCIONO LE STORIE DOVE CI SONO DECISE 'CONTAMINAZIONI ' DI GENERI?  VI DISTURBANO I ROMANZI RACCONTATI IN PRIMA PERSONA?
 

2 commenti:

  1. Qui c'è un premio per te:
    http://inside-a-book.blogspot.it/2012/08/premio-almohada.html
    Rosellina G.

    RispondiElimina
  2. Devo ancora leggere questo libro!!!ma non sono ancora convinta del tutto!!!!!
    complimenti per la recensione!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!