LINDA HOWARD : UNA PERLA DIMENTICATA

Carissime, ho chiesto a Rita Gargaglione, una delle fedelissime del gruppo FB 'Romantic Suspense Italy' e 'Contemporary Romance Italy' di parlare di LINDA HOWARD, autrice di razza del romantic suspense made in USA che, chissà perchè, in Italia è stata un po' dimenticata. Invece sono molte le lettrici che la conoscono, hanno amato i suoi libri e vorrebbero leggerne ancora. Siete fra quelle? Buona lettura!
Linda Howard
Quando mi è stata data la possibilità di parlare di Linda Howard, ho accettato con entusiasmo e timore. Grande entusiasmo perché nutro una sana e sfrenata passione per questa favolosa autrice americana,nota al grande pubblico per i suoi romanzi contemporanei con un’elevata dose di suspense e passione.Timore perché quando si ama tanto qualcosa o qualcuno, si ha un po’ paura di esternare i propri sentimenti,o meglio si ha paura di non esserne all’altezza. Coco Chanel diceva che la moda passa mentre lo stile resta. In questi anni la “moda” ci ha portato lontani da questa scrittrice che, dopo varie pubblicazioni da parte delle più grandi case editrici italiane, per ben dieci anni è scomparsa dal panorama letterario nostrano .

Quindi, potete immaginare il mio entusiasmo quando nel 2011 la Leggereditore (casa editrice emergente e sempre più popolare) decise di pubblicare LA REGINA DEI DIAMANTI (vedi qui la recensione) un romantic suspense mozzafiato, dallo stile intenso e particolare che però si distacca molto dalla Linda Howard che conosciamo e amiamo. Forse per riportare in Italia la Howard, avrebbero dovuto scegliere un titolo diverso, una storia più convenzionale e immediata. Dico questo perché con mio grande rammarico,la Leggereditore ha annunciato che non ci saranno più libri di Linda Howard,probabilmente a causa dello scarso entusiasmo suscitato da questa storia che, diciamoci la verità, è stata presentata al grande pubblico davvero male ,tanto che io stessa avevo equivocato la sinossi scritta sulla quarta di copertina e, se non avessi già conosciuto l’autrice, probabilmente mi sarei tenuta alla larga. Tempo fa ho scritto che di Linda Howard leggerei anche la lista della spesa (e non è un esagerazione) perché è un purosangue del romance contemporaneo, un’autrice che ha saputo costruire una carriera improntata sulla qualità, su personaggi meravigliosi, su storie credibili e intense e su scene d’amore che mozzano il respiro e che non cadono mai nella volgarità ma dalle quali traspare sempre amore e rispetto reciproco.
Leggendo solo in italiano,ho dovuto “accontentarmi” dei titoli che sono stati tradotti,che credetemi sono davvero pochi, e che comprendono saghe pubblicate a metà ,confusamente e con scarso riguardo nei confronti dei lettori (del 'malcostume' dell'editoria italiana nei confronti del romance tutte sappiamo), ma di quei pochi vorrei parlarvi, perchè  i romanzi di Linda Howard ti entrano dentro al cuore,nei ricordi e soprattutto danno assuefazione.
DOPO QUELLA NOTTE(After the Night) (ed.it. Euroclub, 1999) è uno dei suoi romanzi più famosi,amati e ricercati e ormai ho perso il conto di quante volte l’ho riletto,di quante volte mi sono lasciata coccolare dalla dolcezza di Faith Devlin, ragazzina sfortunata che dal dolore impara a diventare donna e si realizza professionalmente. Dimostrando un grande coraggio ritorna nella cittadina dove dodici anni prima era stata brutalmente scacciata,proprio da Gray,il ragazzo di cui è sempre stata innamorata,il ragazzo che sognava da lontano e che nella miseria emotiva e materiale della sua vita,rappresentava un caldo rifugio,una sorta di Utopia. Quando Faith ritorna per indagare sulla misteriosa scomparsa(che in molti credono una fuga d’amore con Renee la madre di Faith) del padre di Gray,la passione con il ragazzo divenuto ormai un uomo (e che uomo!) si accende,divampa e quasi li distrugge, mettendoli in pericolo non solo a livello sentimentale ma concretamente, perché i segreti che Faith intende scoprire  possono essere letali. Gray è il tipico personaggio howardiano,che ha tutti i tre fattori P: POTENTE,POSSENTE E PELOSO.Eh si, perché i protagonisti dei libri di Linda Howard sono tutti grandi e robusti, dei giganti buoni dall’aria piratesca e gelosissim (nel senso più lusinghiero del termine) della propria donna.
Un altro romanzo di Linda Howard che ho amato moltissimo è SOGNO PERICOLOSO (DreamMan)(ed.it.Euroclub,1998). In questo caso i protagonisti non si conoscono da diversi anni, ma entrano in contatto a causa di un brutale omicidio che ha come vittima una donna,ritrovata trucidata in casa.Dell’indagine si occupa il detective Dane Hollister(tenete ben in mente questo nome!) cupo,affascinante e un po’ rozzo(una rozzezza che credetemi,piace moltissimo a noi donne) che brancola decisamente nel buio,almeno fino a quando non compare Marlie Keen riservata giovane donna che accende in Dane sentimenti decisamente contrastanti.Perché da un lato l’uomo è scettico nei confronti della ragazza(che sostiene di essere una sensitiva),anzi più che scettico è furente tanto da sospettare un suo possibile coinvolgimento con il delitto.Dall’altro lato però Dane avverte un’intensa attrazione nei confronti della donna,un’attrazione che si rivela fin dal primo incontro e che lo mette in una situazione non facile. Quando l’equivoco si risolve,Dane comincia ad avvicinarsi sempre di più a Marlie che fa di tutto per respingerlo,perché ha alle spalle un grosso trauma e non intende aprirsi sentimentalmente con nessuno.Ma Dane è caparbio e decide di permettere a Marlie di abituarsi al suo tocco,al suo ardore e soprattutto al suo amore. Perchè con Linda Howard non ci sono mezze misure,nelle sue storie gli uomini amano(non scopano)con la propria donna.
Vogliamo parlare delle scene d’amore? Bene perché non mi è  mai capitato con nessun’altra scrittrice di avvertire un intreccio così perfetto tra erotismo e amore.Le storie di Linda Howard sono hot,ma estremamente coinvolgenti a livello emotivo e soprattutto mai volgare nel linguaggio,nemmeno nell’intimità più sfrenata.

La mia esperienza con i libri di Linda Howard non è ancora finita,e voglio raccontarvi di un altro gioiellino .
TI VEDO (Now You see Her) (ed.it.Euroclub,2006) è un romantic suspense intenso, che ha per protagonista la pittrice di talento Sweeney e l’uomo d’affari Richard. Richard è sposato (aspettate a protestare donne!...ora vi spiego) ma infelicemente, e sta cercando di divorziare da Candra, un’arpia velenosa che non ha fatto altro che cornificarlo in ogni dove. Quindi potete immaginare cosa può rappresentare per lui una ragazza dolce come Sweeney, che però è restia a lasciarsi andare con gli uomini e al primo approccio con Richard gli dice chiaramente di NO perché testuali parole:”saresti una grande complicazione, esigendo tempo e sesso e tutto il resto”. Credete che Richard si lascerà fermare? No,  ovvio. perchè ormai la desidera,la reclama come sua donna. Nel frattempo Sweeney, che è una sorta di sensitiva,comincia a sentirsi strana ed inspiegabilmente nei suoi dipinti compaiono scene di vari omicidi e uno in particolare potrebbe totalmente cambiarle la vita.Dopo aver “dipinto i delitti", Sweeny avverte un grandissimo freddo...e chi credete che la scalderà? Sì, avete indovinato!
Anche in questo romanzo lo stile è seducente e la storia scorre divinamente fra passione,amore e rivelazioni inaspettate.

A questo punto posso esimermi dal raccontarvi anche de L'UOMO IDEALE (Mr.Perfect)(ed.it. Sonzogno,2003)? Ma certo che no! Con questo libro la Howard  sorprende, perché nella prima parte la storia  è divertente (tranquille, continua ad esserlo fino alla fine) solo che non ci sono delitti da risolvere, c'è solo un enigmatico e scorbutico poliziotto vicino di casa che accenderà dapprima le ire di Jaine (ragazza giovane con la tendenza a dire parolacce) e poi la sua sfrenata libido. Molto molto divertente la lista delle caratteristiche dell’uomo ideale, che vi lascio immaginare cosa possa contenere. Come passerà da un sentimento all’altro la bella Jaine? Ma è ovvio: sbirciandolo nudo dalla finestra! La parte suspense comincia a metà libro, ma c’è ed è perfettamente amalgamata con la storia d’amore che nel frattempo cresce e dà vita ad una serie di siparietti piccanti e divertenti.Di questo libro ho apprezzato la sagace ironia e soprattutto il carattere forte ed intrigante di Jaine che tiene testa a Sam in maniera sorprendente.

Ed eccoci all’ultimo libro pubblicato recentemente(anche se è passato ormai un anno) LA REGINA DEI DIAMANTI (Death Angel) ( Leggereditore,2011) che come vi dicevo è un romantic suspense dal ritmo serrato e con un intreccio emotivo notevole,un po’ meno “leggero” rispetto ad altri lavori della Howard,ma stranamente ipnotizzante.
Molti leggendo la trama hanno ritenuto (erroneamente) che Drea/Andie fosse una donna facile, capace di frequentare gli uomini solo ed esclusivamente per interesse. In realtà Drea è una donna profonda che ha trovato un rifugio dal dolore sfruttando la propria bellezza e di conseguenza gli uomini potenti e avidi. Almeno fino a quando non entra in scena LUI (non vi rivelo il nome, perché l’autrice ce lo svela solo molto avanti ) che la reclama per alcune ore di piacere e da quel piacere Drea imparerà a sentirsi nuovamente donna,e soprattutto padrona del proprio destino.Perchè dopo aver avuto LUI non può permettere più a nessun altro di toccarla e sfruttarla e quindi si lancia in una fuga disperata, che la porterà ad essere inseguita proprio dal misterioso e affascinante giovane uomo che dopo averla posseduta non è riuscito più a scordarla. I personaggi evolvono in questo libro,maturano ed imparano ad avere rispetto non solo per loro stessi ma soprattutto per la vita,una vita che decidono di rendere per la prima volta dignitosa. SE VI INTERESSA LEGGERE QUESTO ROMANZO POTETE TROVARLO SCONTATO QUI: La regina dei diamanti (Narrativa)
 
Vi ho raccontato tutto (o quasi) e vorrei chiudere questa mia dichiarazione d’amore nei confronti di Linda Howard, sottolineando la limpida bellezza del suo stile narrativo. Linda Howard scrive storie d’amore esclusive, romantiche, commoventi e tradizionali(a dispetto della moda del momento) e ci dimostra che la qualità delle parole conta moltissimo quando si legge un libro.


Rita


I ROMANZI DI LINDA HOWARD TRADOTTI IN ITALIA
Degli oltre 50 romanzi scritti dalla Howard, che hanno venduto oltre dieci milioni di copie in tutto il mondo, in Italia sono stati tradotti solo questi:
All That Glitters(1982) - Istinto di Conquista ( Curcio , 1983)
An Independent Wife (1982) - Una Moglie Indipendente (Curcio , 1983)
Against the Rules ( 1983) -  Pronta alla Sfida (Curcio , 1985)
Tears of the Renegade (1985) - Quel Batticuore ( Curcio,1988)
Almost Forever(1986) -  Una Spia per Marito (Harlequin, 1989)
Diamond Bay( 1987) -  Senza Tregua (Harlequin, 1995)
Duncan's Bride (1990) - Anima Gemella Cercasi (Harlequin, 1990)
The Way Home (1991) - Una Splendida Sorpresa (Harlequin,1991)
 Mackenzie's Mission (1992) - Joe, il Vincente (Harlequin, 1995)
The Touch of Fire (1992) - Un Destino per Due (storico - Euroclub,2002)
Loving Evangeline (1994) - Vento sul Lago (Harlequin, 2004)
Dream Man (1995) - Sogno Pericoloso (Euroclub, 1998)
After the Night (1995) - Dopo quella Notte (Euroclub, 1999)
Now You See Her (1998) - Ti Vedo (Euroclub, 2006)
All the Queen's Men ( 1999) - Una Missione Pericolosa (Euroclub, 2006)
Mr. Perfect (2000) - L'uomo Ideale ( Sonzogno,2003)
A Game of Chance ( 2000) - Giochi di Ruolo (Harlequin, 2002)
Death Angel ( 2008) - La Regina dei Diamanti (Leggereditore, 2011)- Leggi qui la nostra recensione.
L'AUTRICE

Linda S. Howington è nata nel  1950 in Alabama.Con lo pseudonimo Linda Howard ha scritto oltre cinquanta romanzi, soprattutto thriller ed è oggi a una delle più amate scrittrici romance americane, sebbene solo una parte della sua produzione possa entrare di diritto in questa categoria. Linda, che scrive da bambina, ha pubblicato il suo primo romanzo nel 1980.  Durante la sua lunga carriera ha ricevuto diversi riconoscimenti letterari, ed è entrata nelle librerie di milioni di lettrici nel mondo.


CONOSCETE QUESTA AUTRICE? QUALI DEI SUOI LIBRI AVETE LETTO? VI PIACEREBBE CHE  FOSSE DI NUOVO PUBBLICATA IN ITALIA?

26 commenti:

  1. Adele V. Castellano07/07/12, 08:21

    Questa è una delle mie autrici preferite, una vera maestra di tecnica e di stile, per non parlare poi degli intrecci ben costruiti e intriganti. "Dopo quella notte", come dice Rita, è un libro che NON può mancare nella vostra libreria perché vi catturerà fin dalla prima riga. Leggetelo e non ve ne pentirete! Grazie ragazze per aver parlato di questa brava autrice!

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Grazie Rita per aver parlato di questa autrice che ho conosciuto con il libro "La regina dei diamanti" che ho apprezzato in pieno sia nello stile di scrittura, nella presentazione dei personaggi e della storia. Aspettavo un 'altra pubblicazione della Howard ma se neanche la Leggereditore la pubblicherà....
    Rita sai se i libri pubblicati, che tu hai elencato sopra, si trovano ancora sia in cartaceo che in ebook?
    Cmq a me la Howard piace molto e si, vorrei che venisse pubblicata di nuovo in Italia.
    Grazie a Francy che ha chiamato Rita per aver parlato di una delle autrici che dovrebbe essere conosciuta ed apprezzata molto di più in Italia, non per il suo saper "sfornare" un libro dietro l'altro ma per saperlo fare molto bene!!
    Un saluto a tutta LMBR.
    Buon caldo a tutte!!!
    Anna B

    RispondiElimina
  3. Che bel post, Rita! De "La regina dei diamanti" avevo letto l'anteprima e i due personaggi mi avevano respinto, perciò ho lasciato perdere la Howard... sbagliando a quanto pare! Proverò a recuperare i libri che hai consigliato, intanto grazie per il riepilogo!

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Grazie ragazze,mi fa davvero piacere che apprezziate l'articolo e soprattutto Linda Howard.Noto che è un'autrice che una volta conosciuta non si dimentica più e mette d'accordo tutte.@Anna B innanzitutto grazie mille per le tue parole bellissime,purtroppo la Howard si trova solo nel canale dell'usato e incredibilmente in libreria c'è solo "La regina dei diamanti" il suo titolo più recente.E poi sono completamente d'accordo con te,non sarà un'autrice molto prolissa ma è sicuramente una scrittrice di elevata qualità.@Nina ti ringrazio,ti consiglio vivamente ogni suo libro e mi fa piacere di aver contribuito alla rivalutazione del tuo parere su la "regina dei diamanti".

    RispondiElimina
  6. Brave ragazze! Brava a Francy che ha scelto di riportare i riflettori su un'autrice che non deve essere dimenticata e brava a Rita che ne ha parlato con stile e ironia (le tre P, hihihi).
    Noi dunque non ci dimentichiamo di questa talentuosa autrice, speriamo che anche la memoria delle case editrici ricominci a funzionare!!!

    RispondiElimina
  7. Come sempre un tesoro Moni.Eh si,come non citare i fattori P? :)

    RispondiElimina
  8. Cristina M.07/07/12, 13:47

    Brava Rita! Brava e ancora brava.
    Finalmente qualcuno che fa il punto della situazione su questa stupenda fantastica scritrice che ti incolla alle pagine già dalla prima frase.
    Ho adorato "dopo quella notte", l'ho letto non so quante volte e come te, quando è uscito "la regina dei diamanti" mi sono fiondata. Amara delusione perchè, pur essendo un bel libro non è comunque all'altezza degli altri.
    Ultimamente ci propinano romanzi di ambientazione modadiola scritti in prima persona. Non dico di non pubblicarli, ma perchè non alternarli con qualche romanzo di Linda Howard? Chi non la conosce? Siamo in tanti ad apprezzarla. Io mi metto in fila, prendo il numero in attesa di un suo prossimo romanzo.
    Brava ancora Rita mi hai fatto venire voglia di leggere nuovamente la mia Howard...!

    RispondiElimina
  9. Grazie di cuore Cristina! che bel complimento che mi hai fatto,lo scopo del post è proprio quello di risvegliare l'interesse per l'autrice e l'esserci riuscita mi rende veramente felice.Speriamo di riaverla al più presto in Italia,perchè sono convinta che la qualità narrativa di questa scrittrice sia ineguagliabile.

    RispondiElimina
  10. Ciao Rita!
    Complimenti per la tua scheda riassuntiva su questa autrice e le sue opere. Si vede che sei una sua grandissima ammiratrice!:D
    Personalmente, non ho mai letto nulla della Howard ma dopo il tuo articolo mi sono incuriosita molto...
    Dato che sto pensando di leggere qualcosa di Linda, vorrei farti qualche domanda se non ti dispiace!;-)
    1. Quale romanzo pubblicato in Italia e facilmente reperibile mi consigli per battezzare questa autrice?
    2. Come è il livello di sensualità nei suoi romanzi? Alto, medio, basso? Tipo la Kleypas o una Susan Phillips?
    3. I due protagonisti nelle sue storie interagiscono molto? Sai, mi piace quando lui e lei passano molto tempo insieme nel racconto.

    Grazie!:D
    Un abbraccio,
    Milly

    RispondiElimina
  11. A parte "la regina dei diamanti " che ho trovaro discreto, gli altri titoli sono storie indimenticabili.
    Ogni tanto le rileggo, sempre dopo gentile concessione di una mia amica arghh, ma nonostante ciò non smettono di emozionarmi.
    Ammetto di essere una che generalmente legge gli storici ma la Howard è l'unica che sono riuscita ad apprezzare a pieno nei contemporanei.
    Incrocio le dita e spero in futuro per aver la possibilità di conoscere altre sue meraviglie

    RispondiElimina
  12. Finalmente si parla della Howard.
    Grazie Rita x questa bellissima sorpresa: una scrittrice bravissima e così poco pubblicata in Italia..non mi spiego.
    Di lei ho letto e riletto almeno 10 volte Dopo quella notte...a mio parere uno dei più bei romance pubblicati, dove amore, suspance, eros, formano un connubio perfetto. La regina di diamanti pur diverso dal classico stile della H. l'ho trovato travolgente, l'ho letteralmente divorato e mi è piaciuto moltissimo.
    Spero tanto che qualche casa editrice riprenda in considerazione questa bravissima autrice.
    PATTY

    RispondiElimina
  13. Che bel post, Rita, grazie. Mi hai messo una gran curiosità e adesso i romanzi da te citati sono in wishlist.
    Personalmente, finora, ho letto solo "La regina dei diamanti", che mi è piaciuto moltissimo. Anche secondo me è stato pubblicizzato male e poi il titolo è fuorviante, io all'inizio pensavo fosse una storia tipo quelle di Danielle Steel, che nn è proprio il mio genere; se nn avessi letto i commenti delle altre lettrici in rete nn l'avrei mai preso.
    Cmq, la posso dire una cosa? Mi sa tanto che a perderci siamo noi lettrici italiane, xché LH, dall'alto dei suoi 10 mln di copie venduti può tranquillamente fregarsene di essere pubblicata in Italia o meno.

    RispondiElimina
  14. @Milly 1)Grazie per i complimenti,sei carinissima.2)Il titolo che per eccellenza si trova facilmente è "la regina dei diamanti",e pur amandolo molto non lo consiglierei a chi non ha mai letto niente di suo,perchè secondo me il lato romantico è un pò lasciato in ombra e i protagonisti non interagiscono molto.Il titolo che ti consiglio per eccelleza è "Dopo quella notte" che secondo me racchiude la magica essenza di questa favolosa scrittrice.Però è veramente difficile scegliere,anche ti vedo e l'uomo ideale sono consigliatissimi...amando tutti i suoi libri è difficilissimo scegliere :)
    2)Il livello di sensualità è molto hot,direi più della Kleypas nei contemporanei e come la Phillips.
    3)I protagonisti interagiscono sempre moltissimo,tranne per "la regina dei diamanti" in quel caso mi spiace dirlo,ma avrei preferito che i protagonisti avessero passato più tempo insieme.Un abbraccione anche a te :) @njmue è vero i titoli della Howard sono davvero indimenticabili.@Patty concordo completamente e mi auguro anche io che si accorgano finalmente di lei.@ladymacbeth Grazie davvero per i complimenti,devi assolutamente leggere i suoi romanzi,se hai amato la regina dei diamanti adorerai immensamente gli altri.E' vero siamo noi povere italiane che ci perdiamo sempre il meglio.Spero veramente che qualcosa si possa smuovere.
    Rita.

    RispondiElimina
  15. Grazie mille Rita per le tue esaurienti risposte!!:D Adesso ho assolutamente voglia di leggere la Howard! Mi sa che inizierò con Dopo quella notte!
    Un bacio!
    Milly

    RispondiElimina
  16. Rita complimenti perchè sicuramente quest'autrice meriterebbe più considerazione da parte delle nostre CE che inspiegabilmente non rivolgono la dovuta attenzione a grandi firme del RS come , in questo caso Linda Howard. Sto leggendo proprio adesso " L'uomo ideale " e devo dire che sono rimasta completamente conquistata dalla storia e dai personaggi così ben assortiti per la loro personalità e i dialoghi divertenti e ironici..! Devo dire che quando ho letto la scena della finestra, davanti alla descrizione di lui, ho avuto la stessa reazione di Jeanie.." Omioddioooooo"..perchè trovarsi davanti uno cosi, completamente " Ingnudo" ma con un fisico da dio greco...sicuramente azzera la salivazione.! E' il primo romanzo che leggo dell'autrice, ma ho intenzione di andare avanti a leggere anche qualcuno di quelli da te indicati!! Bravissima Rita!

    RispondiElimina
  17. No purtroppo non la conoscevo, ma i suoi libri mi incuriosiscono molto!!
    li leggerò sicuramente!!

    RispondiElimina
  18. Grazie adorabile Susanna!! sono sicura che anche gli altri ti piaceranno come e più di questo.@Mary devi assolutamente cominciare a leggere la Howard,non se ne pente mai nessuno!
    Rita

    RispondiElimina
  19. Speriamo che anche questo tuo pezzo contribuisca a far nascere l'interesse in qualche altra casa editrice più coraggiosa di quelle che hanno abbandonato la Howard.
    ciao Maristella

    RispondiElimina
  20. complimenti per l'articolo. ho conosciuto la howard con il libro della Leggereditore e poi mi sono rivolta alla biblioteca del mio paese perchè nel mercato dell'usato le quotazioni dei suoi libri sono troppo alte, e sono riuscita a trovare :
    l'uomo ideale, dopo quella notte, vento sul lago.
    ma come possono gli editori non considerare quest scrittrice? - c'è tanta mediocrità in libreria e in questo momento sfornano libri tutti uguali(basta vampiri), tutti possono scrivere!!!- Facciamo una petizione.Vogliamo ancora la Howard.saluti Monica

    RispondiElimina
  21. Complimenti Rita. Confermo che sei eccezionale...bellissimo il tuo post e mi auguro di leggerne più spesso.
    Come possiamo dimenticarci di questa scrittrice?, mi meraviglio come non riesca ad avere successo in Italia.
    Confido e spero che i nostri appelli prima o poi abbiamo un "concreto" risultato.
    Raffaella

    RispondiElimina
  22. Ciao Monica! è vero ultimamente l'editoria sta pensando più alla quantità che alla qualità,a discapito di autrici con la A maiuscola,la cosa più triste è che a perderci siamo sempre noi lettrici.Per quanto riguarda la petizione su fb c'è l'operazione big five,fra le quali rientrano i libri della Howard.@Lella tu sei eccezionale,sei sempre un tesoro e poi abbiamo gli stessi gusti e tutte e due adoriamo immensamente la Howard.Che ti posso dire? mi hai fatto emozionare.Grazie!

    RispondiElimina
  23. Linda Howard l'ho conosciuta con "La regina dei diamanti", romanzo che mi è piaciuto ma non fino in fondo, perchè avrei preferito che i protagonisti avessero passato più tempo insieme.
    Ho letto anche "Giochi di ruolo", che ho apprezzato molto, e "Vento sul lago", che ho trovato piacevole. Li ho scovati su una bancarella dell'usato, editi dalla Harmony in un unico volume intitolato "Orgoglio e desiderio".
    Spero di trovarne altri. :-)

    RispondiElimina
  24. Della Howard ho letto Sogno Pericoloso, Dopo quella notte e L'uomo ideale, che mi sono piaciuti moltissimo. La regina dei diamanti sinceramente l'ho lasciato a metà... dovrò decidermi a riprenderlo!
    E' un'autrice come poche, è un vero peccato che qui da noi sia così trascurata. Chissà che parlandone, come in questo interessantissimo post (grazie!), qualcuno decida di riconsiderarla! Sperare si può...

    RispondiElimina
  25. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  26. Grazie Rita per aver condiviso con noi le tue conoscenze su Linda Howard che è una delle mie autrici preferite in assoluto.Come dici tu ha una capacità di amalgamare la suspense con la storia d'amore come solo lei sa fare.Dopo quella notte ha ormai le pagine ingiallite e lo leggo religiosamente tutti gli anni...Gray e Faith sono la "storia perfetta".Apprendo con dispiacere che la regina di diamanti non ha riscosso un grosso successo(ma come?!?!?) e che leggereditore ha rinunciato a questa autrice...Possiamo fare qualche petizione???
    lib63

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!