DOVE ADRETE IN VACANZA QUEST'ESTATE?

Dove andremo in vacanza quest’estate? Andremo tutte o qualcuna di noi resterà a casa? Per andare lontano, noi lettrici lo sappiamo bene, non occorre lasciare la propria dimora. E’ sufficiente un libro e un lettore dvd. Per quanto riguarda i film, ne suggerirei alcuni per non perdere il vizio romantico e al tempo stesso per volare via.

Iniziamo dall’America. Dalle Americhe. Tralascio la Grande Mela e le altre grandi metropoli del nord, perché mi è rimasto nel cuore un film delicato e toccante: I diari della motocicletta, il giro che il giovane medico Ernesto Guevara, il futuro Che, compì col suo più caro amico attraverso i paesi dell’America Latina in sella alla Poderosa, la motocicletta, finché non si ruppe. Poi proseguirono senza. Il viaggio è meraviglioso, come il protagonista, l’affascinante Gael Garcia Bernal. E’ comunque il paesaggio ad incantare lo spettatore: il deserto di Atacama, Valparaiso, Cuzco, dove si parlava ancora la lingua di prima della conquista; e Macchu Picchu, e tanta altra natura ancora.

Dall’altra parte del mondo c’è il Giappone, la terra del sol levante, una meta assai gettonata ultimamente. Merito della diffusione del sushi, che non mi piace? Colpa delle arti marziali, di cui non so nulla? Della katana della sposa in Kill Bill? Di nuove filosofie, mode, di che? A me ha stregato, e sciolto, un film che non è Kill Bill, ma Lost in Translation, di Sofia Coppola, con Bill Murray e Scarlett Johansson. E’ la storia di un uomo, di un attore americano, che si ritrova a Tokyo a girare uno spot per un superalcolico ed è triste. E’ deluso, non dorme, non parla la lingua, si trova a completo disagio con le usanze del luogo. Ci porta a passeggio per la capitale nipponica, così la visitiamo, e frequenta il bar dell’albergo, da cui si hanno viste favolose sullo skyline della città. Al bar incontra un’americana che si trova laggiù al seguito del marito fotografo, che la ignora. Due anime sole, e solo all’apparenza lontane, non possono che incontrarsi. Non vi svelo altro, perché se non l’avete visto ve lo consiglio. Anche per farvi un giro per Tokyo senza lasciare il divano.

Africa. Ero molto più giovane di oggi, come cantavano i Beatles in Help, quando ho visto La mia Africa e, manco a dirlo, mi sono innamorata di Robert Redford, di cui forse ero già invaghita. Ma la voglia di andare in quell’Africa m’è rimasta dalla scena fantastica in cui lui porta Karen in volo sul lago Nakuru mentre si librano in aria migliaia di fenicotteri rosa.

Europa. Mediterraneo. Canzone di Mango per volare al mare col pensiero e film di Salvatores per andare in vacanza con la fantasia. Il mare della Grecia col sole spietato e il vento caldo è irresistibile. Le nostre coste e l’italica terra non me vorranno. Se poi amate le gite organizzate, partite con Nia Vardalos. Dopo essersi sposata alla grossa e grassa maniera greca, qua è una guida turistica. Il film è Le mie grasse, grosse vacanze greche e, oltre che da Nia, i turisti sono accompagnati da un barbuto, primitivo autista che, una volta ripulito, vi lascerà piacevolmente sorprese.
Woody Allen è uno che tra Italia e resto d’Europa scorrazza volentieri. Barcellona, per esempio, con Vicky Cristina Barcelona. A spasso per la visionaria capitale catalana con la prezzemolina Scarlett, la mora Penelope e il conturbante Javier Bardem, che le porta anche a visitare Oviedo. Parigi con Midnight in Paris dove Owen Wilson è uno scrittore che tenta di affermarsi e intanto trascorre le notti parigine indietro nel tempo, esattamente negli anni venti, epoca in cui confluì nella ville lumière una miriade di artisti che avrà il piacere di incontrare e conoscere.
Poi c’è un film, Tutti dicono I love you, e una scena in particolare che mi è rimasta impressa: Julia Roberts che fa jogging per le calli di Venezia e Woody che fa di tutto per incontrarla, vi si imbatte facendolo sembrare un caso.
Ma torno in Francia per concludere il mio tour e mi accomodo vicino a Russell Crowe, diretto da Ridley Scott dopo aver smesso le vesti da gladiatore. Il film è Un’ottima annata e si svolge in Provenza. Russell si lascia alle spalle una vita frenetica, per una situazione inaspettata, e si ritrova a gustare la pace tra i vigneti, ad apprezzare i piccoli piaceri dell’esistenza, compreso l’amore.
Restiamo con Russell, allora, sempre se vi va, a sorseggiare del buon vino alla luce calda della campagna francese. Al tramonto.
 



ALLORA...DOVE ANDRETE IN VACANZA QUEST'ESTATE? SE LA CRISI VI TERRA' A CASA O SULLE SPIAGGE ITALICHE, UN'OCCASIONE PER SOGNARE ALTRI LIDI LA POTRETE AVERE LEGGENDO O GUARDANDO I FILM SUGGERITI DA ANITA...LE ALI DELLA FANTASIA VANNO LONTANO!

3 commenti:

  1. Cassandra Rocca30/06/12, 09:31

    Vacanza? Mi piace il suono di questa parola ma non ne conosco il significato... :(
    Saranno 15 anni che non vado in vacanza d'estate, e quest'anno non farà differenza purtroppo. Quanto ai film, ho visto solo "Un'ottima annata", molto carino... gli altri mi mancano, rimedierò!
    Cassie

    RispondiElimina
  2. Quest'anno solo viaggi virtuali.
    Ho già visto Lost in translation (bello!), Vicky Cristina Barcelona (deludente) e Un'ottima annata (carino).
    Mi piacerebbe vedere Le mie grasse, grosse vacanze greche, visto che il primo film non era male, e Midnight in Paris, che sembra molto romantico. :)

    RispondiElimina
  3. Eh, mi sa che qs anno marchiamo male con le vacanze! Dicono: mal comune, mezzo gaudio, ma nn è mica vero!
    Vabbe' ragazze, vedrete che, prima o poi, migliorerà, prima dell'alba è il momento più buio della notte. :-)

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!