MARY BALOGH - LA REGINA DEL REGENCY: PASSATO E FUTURO

MARY BALOGH, gallese di nascita e canadese d'adozione ( dopo il matrimonio) è una delle  regine del Regency Romance e anche una delle autrici più amate e seguite dalle lettrici italiane. Raramente i suoi romanzi deludono e tutte noi abbiamo almeno uno dei suoi libri fra i nostri Indimenticabili.
Ma come ha iniziato la sua fortunata carriera questa straordinaria autrice? Lo scoprimo leggendo alcuni suoi ricordi di inizio carriera sul suo sito ( www.marybalogh.com), che ho tradotto per l'occasione. Buona lettura.

FARE AVVERARE I SOGNI

Voler fare la  scrittrice è un sogno; voler fare l'insegnante è un traguardo pratico. Il traguardo che avevo i mezzi per raggiungere e ho raggiunto. Poi, naturalmente, il matrimonio e la maternità hanno occupato buona parte del mio tempo. Sian aveva già sei anni prima che capissi di aver abbastanza tempo per iniziare un hobby serale:  scrivere! 
Ero super fan dei romanzi di Georgette Heyer, che avevo scoperto solo qualche anno prima mentre stavo preparando una lista di letture per la classe XI° [terza superiore] mentre ero a casa da scuola in maternità. E' difficile spiegare quanto fossi affascinata da quelle letture e quanto mi sentissi trasportata in un mondo che precedentemente solo i romanzi di Jane Austen mi avevano fatto conoscere. Sapevo che, se mai mi fossi messa a scrivere, sarebbe stato il mondo romantico dell'Inghilterra della Reggenza quello che avrei voluto ricreare. 
Così scrissi A Masked Deception, a mano, sul tavolo della cucina, dopo aver finito di lavare i piatti della cena, con i miei familiari che giravano intorno. Alla fine del 1983, tre mesi dopo averlo iniziato, il manoscritto era finalmente pronto per essere proposto a un editore. Ma dove e come?   Non sapevo niente del mondo editoriale nè delle organizzazioni di scrittrici. Dire che ero una novellina sarebbe un complimento. Scelsi l'editore che pensavo facesse il lavoro migliore con i Regency, trovai un indirizzo canadese dietro la copertina di un libro della Signet  e spedii loro il mio manoscritto con una breve lettera di presentazione. L'indirizzo di  Mississauga era solamente il recapito di un centro di distribuzione! Ma incredibilmente qualcuno là lesse il manoscritto, lo apprezzò, mi scrisse per dirmelo e lo inoltrò a New York. Due settimane più tardi ricevetti una lettera da Hilary Ross che mi offriva un contratto per due romanzi.   Non sapere assolutamente quello che si sta facendo a volte paga!  
Così il sogno è diventato realtà. A Masked Deception uscì nel 1985  e quell'anno vinsi il Romantic Times Award per il miglior Regency dell'anno. Da quel momento in poi sono seguiti molti altri Regency, romanzi storici e novelle oltre a diversi altri premi.
I miei primi cinque romanzi li scrissi prima a mano e poi su una vecchia macchina da scrivere. Il primo romanzo che scrissi con un computer fu The First Snowdrop, ero un pc tutto-in-uno del paleolitico di cui ero assolutamente innamorata:  potevo davvero tornare indietro e correggere tutti gli errori di battitura! Potevo fare cambiamenti radicali senza dover riscrivere tutto. Soprattutto , e la novità ancora oggi mi sconvolge, quando avevo finito potevo schiacciare un tasto (niente mouse a quei tempi!) e la stampante  stampava per me mentre io mi rilassavo o  lavavo un' altra pila di piatti o correggevo un altro pacco di compiti...
Alla fine, nel 1988, dopo vent'anni, potei  ritirarmi dal'insegnamento per dedicarmi alla carriera dei miei sogni. E mentre i miei figli crescevano e lasciavano la casa, liberando le loro camere, io potei organizzare uno studio tutto mio e circondarmi con tutti i miei libri e   le mie cose più care.
Non lasciate che nessuno vi dica che i sogni non si avverano. Possono avverarsi se si ha uno scopo e se ci si sforza per raggiungerlo, con un po' di fortuna...forse con un bel po' di fortuna. 

NOVITA' IN USCITA

Ci sono cinque romanzi in uscita nel 2012, in parte vecchi, in parte nuovi, sia in edizione rilegata che economica, sia  titoli singoli che raccolte di due.
L'edizione due-in- uno di  A Promise of Spring e The Temporary Wife uscirà a febbraio 2012 . Sono due dei miei Regency più vecchi.  A Promise of Spring è uno spin-off della trilogia Web  (The Gilded Web, Web of Love, The Devil's Web) ed è la storia di Sir Perry and Grace Lampman. Perry ha sposato Grace alla morte di suo fratello vicario, sebbene lei avesse dieci anni più di Perry, perchè sembrava che lei fosse senza mezzi di sostentamento. The Temporary Wife è un romanzo singolo spesso citato dalle mie lettrici come un loro indimenticabile. E' la storia di un uomo che ha bisogno di una 'moglie temporanea' per far rabbia a suo padre, un duca con il quale non ha più rapporti ma che insiste perchè lui faccia un buon matrimonio, e di una donna così disperata di trovare mezzi di sostentamento per i suoi fratelli che accetta di sposarsi con uno sconosciuto in condizioni alquanto strane.
The Secret Mistress, pubblicato in edizione rilegata nel 2011, sarà pubblicato in edizione economica nel 2012.



Un due-in-uno composto da One Night for Love (Indimenticabile) e A Summer to Remember ( Un'estate da ricordare) uscirà nel luglio del 2012. Questi romanzi originariamente dovevano far parte di una trilogia. Poi però cambiai editore e trovai un editor che si rifiutò di farmi scrivere   A Summer to Remember perchè Luaren, l'eroina, non le era piaciuta in  One Night for Love.Alla fine però A Summer to Remember venne scritto (per un altro editor) e diventò uno dei romanzi preferiti dalle mie lettrici. Esso introdusse anche la famiglia Bedwyn , della famosa saga Slightly . Alla fine questi due romanzi escono insieme.
E mentre scrivo queste righe sto terminando l'ultimo romanzo della trilogia. E' la storia di Gwen, Lady Muir, che compare nei primi due romanzi e anche in alcuni romanzi della serie Slightly e Simply . Le lettrici mi hanno sempre chiesto della sua storia e finalmente è arrivata, con il titolo provvisorio di Almost a Gentleman. Il suo eroe è Hugo Emes, Lord Trentham, un uomo della classe media che si è distinto durante le guerre napoleoniche in continente quando guidò brillantemente un  fortunato attacco a una fortezza spagnola apparentemente inespugnabile. Per quell'impresa guadagnò una promozione  e un  titolo onorifico ma l'esperienza gli ha quasi tolto il senno per il senso di colpa di essere quasi l'unico sopravvissuto e anche uno fra gli unici a non essere stato nemmeno ferito. Almost a Gentleman uscirà in edizione rilegata nell'agosto del 2012.
Hugo, Lord Trentham, è anche uno dei sette membri del Survivors' Club (Il Club dei sopravvissuti).Cinque di loro sono ex ufficiali dell'esercito che sono sopravvissuti alle guerre napoleoniche, sebbene abbiano passato alcuni anni insieme nella tenuta del Duca di Stanbrook in Cornovaglia, per rimettersi dai traumi e dalle ferite di guerra. Un sesto membro è il duca stesso, che ha perso suo figlio, ufficiale, durante la guerra. Il settimo membro è una donna,  testimone delle torture e della morte del marito,che era una spia durante il conflitto. Ho intenzione di scrivere una storia per ognuno di loro. 

Buona lettura durante il 2012!
Mary Balogh 

VISITA IL SUO SITO: www.marybalogh.com


MARY BALOGH E IL ROMANZO REGENCY


In breve il contenuto dell'intervista:
In questo video l'autrice  parla di alcune 'linee guida' da seguire nella stesura di un romanzo Regency: per prima cosa un'autrice deve puntare all'accuratezza storica ma deve anche riuscire  a rendere il suo romanzo accettabile ad un pubblico contemporaneo, questo è il fulcro della questione. Uno dei problemi principali è la scelta del registro linguistico che deve essere comprensibile ai lettori moderni. Anche dal punto di vista della trama certe 'scelte etiche' compiute dai personaggi possono destare stupore in alcuni lettori, ma, per quanto la riguarda, cerca sempre di assicurarsi che i comportamenti dei suoi personaggi siano sempre in sintonia con lo stile di vita dell'epoca descritta. La storia deve poter piacere al lettore moderno ma sempre con un occhio al modello rappresentato da Jane Austen e da tutti gli scrittori che descrissero quel mondo.
 Dal punto di vista linguistico, alla Balogh piacerebbe poter usare un tipo di lingua come quella della Austen, ma la sua era una lingua 'elevata', con periodi molto lunghi e una struttura sintattica complessa che molti lettori moderni fanno fatica  a comprendere. Da insegnante, la Balogh sa per esperienza che anche alcuni dei suoi allievi più brillanti hanno difficoltà a capire i romanzi della Austen. Ecco allora che la lingua di un Regency deve essere obbligatoriamente moderna, comprensibile da tutti . Se mai il fatto di essere di origine britannica la avvantaggia perchè ha già un tipo di 'voce inglese' rispetto alle scrittrici nord americane. Si tratta di uno stile proprio della lingua che naturalmente riesce meno naturale a chi non è di origine britannica. Non è tanto il fatto che lei sia più brava, solo che ha già 'una voce inglese'.
IL SUO ULTIMO ROMANZO

Ci aspettiamo di veder presto pubblicato anche in Italia il suo ultimo romanzo, The Secret Mistress (2011), che come abbiamo visto presto uscirà in edizione economica negli Stati Uniti. Si tratta del prequel della  serie Mistress,  ancora nei cuori di molte fan  della Balogh, composta da  More Than a Mistress (Signora del suo cuore,2000) e No Man's Mistress ( Signora del suo cuore,2001). The Secret Mistress è la storia di Angeline, sorella più piccola dei protagonisti dei due romanzi precedenti, che in quelle storie figura già sposata con il conte di Heyward. Angeline è famosa per essere rumorosa e avere un gusto atroce nel vestire, soprattutto nella scelta dei cappelli. Il conte suo marito viene invece  descritto dai fratelli di lei come un tipo un po' troppo rigido, anche se entrambi sono concordi nel ritenere quello della sorella un matrimonio d'amore. La Balogh non aveva intenzione di scrivere questa storia, ma le incessanti richieste delle lettrici perchè scrivesse la storia di Angeline l'hanno portata a chiedersi che cosa avesse potuto portare due persone così diverse ad innamorarsi. Ed è quello che  lei stessa ha scoperto scrivendo questo romanzo, dopo più di dieci anni dall'uscita dei precedenti. Un'altra occasione per rivedere dei personaggi che ci sono piaciuti, come Jocelyn, Duke of Tresham eLord Ferdinand Dudley,che qui sono naturalmente più giovani rispetto ai loro romanzi, trattandosi di un prequel. Va da sè che sarà impossibile leggere questo libro senza desiderare di (ri)leggere anche i precedenti...i romanzi della Balogh sono come ciliege , rosse e succose...uno tira l'altro, non c'è scampo!
 
ULTIMI ROMANZI DI MARY BALOGH PUBBLICATI IN ITALIA

PRIMA LE NOZZE (First Comes Marriage) - ed.Mondadori, coll.Emozioni, 2010 - 1° serie Huxtable
POI LA SEDUZIONE (Then Comes Seduction) - ed.I Romanzi Mondadori, nr.   914     , 2010 - 2° serie Huxtable
INFINE L'AMORE (At Last Comes Love) - ed.I Romanzi Mondadori, nr. 937, 2010 - 3° serie Huxtable
COME UN ANGELO (Seducing an Angel) -ed.I Romanzi Mondadori, nr. 952, 2011 - 4° serie Huxtable
UNA QUESTIONE DI CLASSE ( A Matter of Class)- ed.I Romanzi Mondadori,collana Oro Super, nr.2 , 2010 - novella
D'AMORE COME D'ACCORDO (A Secret Affair) - ed.I Romanzi Mondadori, nr. 965, 2011 - 5° serie Huxtable
CARO ANGELO INATTESO ( Dark Angel) -  ed.I Romanzi Mondadori, nr. 979, 2011 - 1° serie DArk Angel
ACCADDE UNA NOTTE (It Happened One Night)- AAVV-  ed.I Romanzi Mondadori, nr. 983, 2011 - racconto INCANTESIMO ( Spellbound )
LE SORPRESE DELL'AMORE (Un posto per l’amore, Fidanzati per finta, Il celebre libertino) - ed.I Romanzi Mondadori,collana Oro Super, nr.4 , prossima uscita febbraio 2012

 VI PIACCIONO I ROMANZI DI MARY BALOGH? CONCORDATE CON LEI SUL FATTO CHE UN REGENCY ROMANCE DEBBA ESSERE PROPOSTO IN UNA LINGUA PIU' MODERNA RISPETTO A QUELLA DELLA AUSTEN PUR MANTENEDO IL PIU' POSSIBILE LA FEDELTA' STORICA ? QUAL E' IL SUO ROMANZO CHE PREFERITE?

10 commenti:

  1. I lettori di oggi sono abituati alle immagini e dunque apprezzano meglio una trama in qualche modo sceneggiata. Non che debbano mancare la fedeltà storica, un certo linguaggio 'inglese' nel caso del regency romance, e le descrizioni dei personaggi e degli ambienti, ma la scrittura è molto cambiata dai tempi della Austen, pure se i suoi temi e la sua voce non tramonteranno mai. ANITA GAMBELLI

    RispondiElimina
  2. Spero che per leggere questa nuova serie noi lettrici italiane non dobbiamo aspettare molto.

    RispondiElimina
  3. I libri di Mary Balogh mi piacciono molto. Uno dei miei preferiti è La prima neve forse perchè è stato il primo che ho letto di questa bravissima autrice.
    Daisy

    RispondiElimina
  4. Anche secondo me il registro linguistico dev'essere moderno, anche se si sta scrivendo un romanzo storico (Regency o di un altro periodo che sia). Il tentativo di imitare la prosa di allora risulterebbe innaturale se nn addirittura ridicolo, anche in presenza del miglior scrittore del mondo. A qs stregua, tutti i romanzi ambientati in periodi storici ancora più remoti, ad esempio il Medioevo, nn potrebbero essere scritti, dal momento che allora nn esistevano ancora le lingue moderne come le conosciamo noi e x noi oggi sarebbe impossibile riprodurre le lingue parlate allora (x l'italiano si tratterebbe del "volgare", in pratica una corruzione del latino, come l'inglese era ancora una corruzione di qualche dialetto alto-tedesco più un po' di termini francesi portati dai Normanni).

    RispondiElimina
  5. ciao Francy
    non credo di aver mai letto niente di suo. devo cercarne almeno uno di quelli già scritti o non lasciarmi sfuggire i prossimi che verranno tradotti in italiano ;-)

    RispondiElimina
  6. Io concordo pienamente sul fatto che un romanzo storico debba essere scritto in un linguaggio moderno, in modo da poter essere capito da tutti. Purtroppo non tutti la pensano come me. Essendo anch'io una scrittrice, anche se esordiente, mi è capitato di sentir dire da alcune lettrici che avrei dovuto adottare nei miei romanzi il linguaggio dell'epoca in cui si svolge. Essendo i miei romanzi ambientati nella Roma di fine 1400, mi sono spesso chiesta a chi sarebbe stato comprensibile quel linguaggio. Ricordo che a scuola, quando leggevo i testi di quel periodo, dovevo ricorrere alle note in fondo alla pagina per comprenderne appieno il significato. Come può un romanzo, che dovrebbe essere letteratura di evasione, essere scritto in un linguaggio incomprensibile alla maggior parte delle persone?
    Pertanto ringrazio Mary Balogh (che tra l'altro è una delle mie autrici preferite) per avermi chiarito questo dubbio. E' vero che un romanzo deve essere realistico, però deve anche raggiungere un vasto pubblico ed essere accessibile a tutti. Sono contenta di non essere la sola a pensarla in questo modo! :-)

    RispondiElimina
  7. @ Pupottina : Non h ai mai letto un romance di Mary Balogh? Bè, DEVI assolutamente metterci rimedio, pupottina! Prova con UN'estate da ricordare, vedrai che ti piacerà...così poi se ti appassioni avrai l'intera serie della famiglia Bedwyn da leggere e ti assicuro che ne vale la pena!

    Francy

    RispondiElimina
  8. Io "Un'estate da ricordare" l'ho trovato un po' noiosetto, a parte i momenti in cui i protagonisti si cimentano nelle loro piccole avventure.
    Ho letto anche "Signora del suo cuore", che non è male, e i volumi 2 e 3 della serie Huxtable (il primo non l'ho ancora trovato) che ho apprezzato principalmente per i bei dialoghi, soprattutto quelli vivaci fra i protagonisti di "Poi la seduzione".
    Sono riuscita a reperire "Il duca di ghiaccio", ma non l'ho ancora letto. :-)

    RispondiElimina
  9. Bè, cara Emy, come sempre dipende dai gusti a me invece A SUMMER TO REMEBER è piaciuto molto e così pure quelli della serie Slightly, primo fra tutti Slightly Dangerous, cioè IL DUCA DI GHIACCIO che se hai ti consiglio di leggere al più presto perchè lo spirito della protagonista ti piacerà.
    Delal serie Huxtable il mio preferito è At last Comes Love(INFINE L'amore), ma mi è piaciuto anche il primo. I seguenti li ho ma devo ancora leggerli.

    RispondiElimina
  10. Grazie Francy, seguirò il tuo consiglio. :-)

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!