Recensione: VENTI D'AMORE E DI GUERRA di Paola Picasso (Leggereditore)

ESCE OGGI IL NUOVO ROMANZO DI PAOLA PICASSO E LA NOSTRA MARIA T. E' GIA' PRONTA A PARLARVENE...ENJOY!
Autrice:  Paola Picasso
Genere: Storico
Ambientazione:  Inghilterra, 1853

Pubblicazione:   Leggereditore (24 novembre 2011) , pagg. 384 - disponibile anche in formato ebook sul sito dell'edItore
Parte di una serie:  no
Livello sensualità:  Medio
LA STORIA
Promessa in sposa all’ Ammiraglio James Stafford, la giovane Katy Westmoreland decide di rinunciare al suo unico grande amore, il tenente di vascello Robert Chesterton, giovane senza titoli né beni. Nonostante la decisione sia fonte di grande dolore, la ragazza non vuole ribellarsi al volere dell’anziano padre, ormai sul letto di morte. Tuttavia, frequentando James Stafford, Katy si accorge della sua grande nobiltà d’animo, e pur non amandolo impara a conoscerlo e  ad apprezzarlo. In Europa però soffiano venti di guerra.
James e Robert partono per la Crimea. Ora è la storia a mettersi fra Katy ed il suo sogno di felicità. Spinta da un coraggio esemplare, la ragazza non si arrende alla dura realtà e parte a sua volta come infermiera.
Fra mille ostacoli, difficoltà  e peripezie riuscirà a ritagliarsi un posto nel mondo e a riabbracciare l’unica persona che mai l’abbia compresa fino in fondo, conquistando ogni fibra del duo essere?
E’ indubbiamente un piacere veder pubblicate le autrici di casa nostra  e leggere i loro romanzi.
Leggereditore  prosegue nella sua linea editoriale con Paola Picasso e la sua storia d’amore e di guerra.
L’Inghilterra Vittoriana e la Guerra di Crimea: un periodo contrassegnato dall’etichetta e dal formalismo da una parte e la Storia che irrompe in un mondo ordinato, pudico, rigido, pettinature elaborate, vestiti ampli e sostenuti da stecche di balena, regole su regole ; dall’altra parte la violenza della guerra, della malattia e della morte, attraverso la Guerra di Crimea, un conflitto che vede l’Inghilterra in prima fila insieme ad altre potenze  europee contro la Russia zarista.
Il contrasto è stridente e lo si percepisce mentre leggiamo questo romanzo che si consuma nell’arco di alcuni mesi e spazzerà e cambierà la vita dei protagonisti per sempre.
Katy ha solo diciotto anni, figlia di un conte: leggiadra ma non frivola, allegra e romantica , protetta da una vita di benessere e privilegi, sogna l’amore e lo trova, ma deve rinunciarci per obbedire al padre, che l’ha promessa ad un militare d’alto rango, molto più vecchio  di lei. E’ molto difficile rinunciare all’amore per il dovere ed il suo cuore rischia  di spezzarsi. Ma reagisce ed intanto il suo fidanzato e l’uomo che ama partono per la guerra; Katy, affascinata dalla personalità di Florence Nightingale, diventa infermiera  e parte per il fronte. Non ha la minima idea di cosa affronterà. Ma è determinata. Sarà travolta da emozioni fortissime e vivrà a stretto contatto con una realtà purtroppo ben diversa da quella a cui è abituata.
Per me è assolutamente la Protagonista del romanzo. Crescerà e diventerà adulta.
La Guerra è lo spartiacque nella sua vita: niente sarà più come prima: la leggerezza, la noncuranza, i balli , le feste, i vestiti. I ricordi  impallidiscono e vengono sostituiti dal sangue, dal dolore, dalla morte e Katy impara a conoscere se stessa e la propria forza, il proprio spirito di sacrificio e si riscopre impavida, forte, instancabile. Una donna. Le sue priorità cambiano, i valori pure. Lei sempre così graziosa e ammodo, è dimagrita, i capelli sono opachi, lavora fino allo sfinimento, cura e vede morire troppi soldati, ma è anche efficiente, preparata e coraggiosa, i suoi occhi hanno visto troppe morti. Ma ha salvato anche tante vite. E quando ritorna  a casa capisce che la sua vita di prima non ha più importanza, vuole qualcosa di diverso, sceglie di lottare, non di subire  ed il destino le offre un’occasione magnifica ed insperata.
Il destino le regalerà un FUTURO D’AMORE. Buona lettura.



 L'AUTRICE
Paola Picasso è autrice di 35 romanzi, pubblicati dal 1985 a oggi. Bolognese di nascita e romana d’adozione, ha cominciato a scrivere a sei anni su un vecchio libro contabile di suo padre e non ha ancora smesso. Le persone l’attraggono e crede che ognuno abbia una storia magica da raccontare. Lei ne ha raccolte tante, le ha centrifugate nella sua mente e rielaborate per scriverle in modo che tutte le lettrici possano conoscerle. Quello che predilige, però, sono le grandi storie d’amore nate in un’epoca estremamente romantica qual è l’Ottocento.(fonte:sito editore)
VISITA IL SITO DI PAOLA PICASSO: http://paolapicasso.altervista.org/index.htm

FLORENCE NIGHTINGALE  E LA GUERRA DI CRIMEA
Questa presentazione ci ha  fatto venir voglia di saperne di più su FLORENCE NIGHTINGALE e sul suo lavoro di infermiera di guerra durante il sanguinoso conflitto in Crimea, che Paola Picasso ha scelto come ambientazione storica per il suo romanzo.
 Il 28 marzo 1854 Inghilterra e Francia dichiararono guerra alla Russia e per i due anni successivi truppe appartenenti all'alleanza fra Francia, Inghilterra, Sardegna e Turchia combatterono contro i Russi in Crimea. Durante questo conflitto le perdite in termini di vite furono enormi: dei 1.650.000 soldati spediti a combattere 900.000 morirono. Ma la causa principale di queste morti non furono le ferite d'arma da fuoco bensì le malattie causate dalle terribili condizioni di vita in cui le truppe erano costrette a vivere durante quel conflitto.
I soldati  britannici feriti durante gli scontri in Crimea (Penisola sul Golfo del Mar Nero) venivano trasportati per nave alle postazioni mediche che si trovavano in zona sicura in Turchia. Queste postazioni  erano però gestite da poco personale medico, le  forniture  erano  insufficienti e  le operazioni  avvenivano  in  condizioni
sanitarie a dir poco spaventose. Questo stato di cose veniva costantemente testimoniato dai reporter di  guerra sui  quotidiani inglesi dell'epoca e  fu  grazie  a
Florence Nightingale (1820-1910)
quelle testimonianze che 38 infermiere volontarie, fra le quali FLORENCE NIGHTINGALE, decisero di partire per la Turchia per cercare di porre  rimedio per quanto possibile a quella situazione.
Quando arrivarono  all'ospedale militare di Scutari le infermiere constatarono di persona che quanto descritto dai reporter corrispondeva alla realtà. Anzi, la realtà era molto peggio. I feriti, ammucchiati alla benemeglio nelle stanze senza coperte e cibo decente, non venivano lavati e avevano ancora indosso le loro uniformi, rigide di sporco e sangue.  Date le condizioni disumane in cui erano costretti a vivere,  non stupisce il fatto che le ferite di guerra non fossero la principale causa di morte fra i soldati durante quel conflitto. Erano piuttosto malattie come tifo, colera e dissenteria a sterminare le truppe . Ed erano quelle malattie che la Nightingale insieme alle altre infermiere cercò di combattare. Ma gli ufficiali e i dottori presenti sul posto si mostrarono refrattari a qualsiasi tipo di cambiamento ed interpretarono i commenti della Nightingale come attacchi alla loro professionalità. Di conseguenza non le dimostrarono riconoscenza nè le diedero grande aiuto, almeno finchè lei non decise di usare i suoi contatti al Times per raccontare nel dettaglio in che modo l'esercito inglese trattava i suoi  feriti.
John Delane, editor del Times, fortunatamente sposò la sua causa. In uno dei reportage dal fronte  Florence Nightingale veniva  così descritta: E' davvero, senza esagerazione, un 'angelo custode' in questi ospedali e mentre la sua figura snella percorre silenziosa tutto quei corridoi, il viso di ogni povero sventurato si addolcisce di gratitudine vedendola. Quando tutti gli ufficiali medici si ritirano per la notte e il buio e il silenzio cadono su file e file di malati prostrati, la si può osservare mentre da sola, con una lampada in mano, fa i suoi solitari giri di controllo .
Da Illustrated London News (24 febbraio 1855)
Fu per questo articolo che Florence Nightingale fu presto ricordata come 'The Lady with the Lamp' , la Signora con la Lampada, e acquistò grande popolarità. Dopo la battaglia di Inkerman (1854) le fu affidato il compito di organizzare le baracche ospedale, dove riuscì, migliorando le condizioni igienico-sanitarie del campo, a ridurre drasticamente il numero delle morti fra i pazienti.
Nel 1856 Florence Nightingale tornò in Inghilterra da eroina nazionale. Scioccata dalla sua esperienza in Turchia, la Nightingale iniziò una campagna per migliorare la qualità dell'assistenza negli ospedali militari. Nell'ottobre dello stesso anno ebbe un lungo colloquio con la regina Vittoria e il principe Albert e l'anno successivo riportò la sua esperienzadi infermiera di guerra ad una apposita Commissione sanitaria di cui non poteva far parte essendo donna ma ai lavori d ella qual e contribuì con un dettagliatissimo memoriale di oltre mille pagine fitto di statistiche riguardanti il rapporto fra consizioni igenico-sanitarie e morti negli ospedali militari.. I suoi sforzi furono  ripagati dalla fondazione di un apposito Army Medical College, per la formazione del personale medico  dell'esercito. ( Se volete sapere di più sulla sua vita, leggete QUI).
POTETE VEDERE QUI SU YOUTUBE UN RECENTE  FILM TV DELLA BBC (2008) DEDICATO A FLORENCE NIGHTINGALE .

VI HA INCURIOSITO L'AMBIENTAZIONE USATA DAL PAOLA PICASSO PER IL SUO ROMANZO? VI PIACEREBBE LEGGERE QUESTO ROMANZO? 

30 commenti:

  1. Adoro questa nuova scrittrice italiana!!!!
    E questa storia mi sembra meravigliosa, con un'eroina che fortunatamente esce dai brillanti saloni del ton per entrare nel mondo reale...
    Incrocio le dita!!!
    Juliet

    RispondiElimina
  2. Che bella storia d'altri tempi...
    Complimenti alla Sig.ra Picasso per aver descritto una storia così vera alla realtà di quell'epoca.
    Questo è uno di quei romanzi che sicuramente leggerò..

    RispondiElimina
  3. Un triangolo amoroso....ihihih mi piace quando la protagonista si trova a dover scegliere tra amore e dovere....che sceglierà alla fine???mi piace l'ambientazione...agginto alla mia lista desideri
    minicicciola

    RispondiElimina
  4. Picasso...potrebbe certamente essere una bella sorpresa!La storia merita e poi diamo un pò di spazio alle nostre autrici!!!

    RispondiElimina
  5. Lo cercherò al più presto...l'epoca è di mio interesse, e poi mi piacciono i romanzi d'amore che sono anche storia di crescita personale...

    Patrizia

    RispondiElimina
  6. Della Sig.ra Picasso ho recentemente apprezzato IL DESTINO CI ATTENDE, che mescola bene sentimenti e un pizzico di mistero, svelato nel finale, con alcuni momenti anche molto divertenti. Spero di poter portare a casa questo GA, anche perchè la lista dei libri da acquistare è sempre più lunga!!!!

    RispondiElimina
  7. Molto interessante la trama e così diversa dalle solite.Non solo balli, passeggiate romantiche, ecc. ma la protagonista impegnata nel sociale.
    Anche se non lo vincessi lo prenderò.
    Anche a me piacciono molto le scrittrici italiane.
    PATTY

    RispondiElimina
  8. Trama veramente interessante,e non ho mai letto niente di quest'autrice italiana.
    Piccolo appunto: le copertine della Leggereditore sono sempre bellissime.

    RispondiElimina
  9. La trama è molto intrigante e sto già pensando da parecchio tempo di acquistarlo,sicuramente lo farò a breve.Devo dire che la leggereditore ci sta proprio viziando,la copertina poi è davvero bellissima,delicata e misteriosa.

    RispondiElimina
  10. Wooow.. davvero interessanteeeee...incrociamo le dita sperando di vincere questo fantatico libroo!!!

    RispondiElimina
  11. Un altro libro stupendo della Leggereditore... caspitaaa, ke bellloooo!!! Speriamo di vincerlo xke sembra davvero interessante

    RispondiElimina
  12. Avevo già adocchiato questo libro tra le novità della leggereditore. Mi aveva già incuriosito la copertina in realtà...lo so che non è nulla di particolare, ma mi piace molto!!
    Ovviamente anche la storia sembra meritare, quindi incrociamo le dita!! =)

    RispondiElimina
  13. Qs libro m'incuriosisce x il tipo di trama, la ragazza al centro del triangolo amoroso e contesa da 2 uomini di età molto diversa è abbastanza un classico, ma anche una miniera di nuovi risvolti psicologici da investigare, se l'autrice tratta con perizia la materia. Inoltre, sono curiosa di vedere come una scrittrice italiana affronti uno squarcio dell'Ottocento inglese che è preso in esame piuttosto raramente dalle stesse autrici anglofone (in rapporto all'onnipresente Regency) e, soprattutto, la guerra di Crimea, anch'essa poco frequentata dal romance (di solito, le guerre napoleoniche sono molto più gettonate), benché sia ricordata anche x due tra i più famosi atti di coraggio dell'esercito inglese (la sottile linea rossa e la Carica dei 600 di Balaklava).

    RispondiElimina
  14. Ho seguito con vero interesse la presentazione di questo libro che ha tutte le premesse per rappresentare una piacevole e non banale lettura.
    Sono felice che sia di un'autrice italiana.
    Partecipo a questo giveaway.

    RispondiElimina
  15. L'ambientazione è piuttosto insolta per un romamce, l' eroina sembra fuori dai clichè. Da leggere

    RispondiElimina
  16. davvero davvero interessante, la copertina è magnifica, la storia sembra molto intrigante, sarebbe bello leggerlo

    RispondiElimina
  17. partecipo volentierissimo perchè questo libro mi aveva già colpito per gli elementi "esterni" - la trama la leggo ora per la prima vita - cioè cover e titolo.
    adesso che leggo anche circa la protagonista , del suo amore ma soprattutto della sua "piccola missione" come infermiera, il cotesto storico, la guerra ecc... nn posso nn restarne incuriosita tantissimo!!!
    Speriamo bene, si avvicina Natale e i regali non sono mai troppi ;)))

    RispondiElimina
  18. Questo romanzo sembra davvero interessante, la trama e l'ambientazione mi ispirano parecchio :)
    che dire spero di vincerlo.... altrimenti bhè lo comprerò sicuramente :)
    Manu

    RispondiElimina
  19. Devo confessare che non ho ancora letto nulla di Paola Picasso, ho cominciato a leggere le Rose Nostre solo da qualche mese, ma pian piano arriverò a conoscerle tutte.
    Grazie alla bella recensione di Maria T. ho potuto farmi un'idea su "Venti d'amore e di guerra". Sembra un romanzo intenso e drammatico, permeato di speranza e di coraggio.
    Ho letto con molto interesse l'approfondimento sulla figura di Florence Nightingale. Davvero una grande donna. :-)

    RispondiElimina
  20. ciao partecipo volentieri, su gfc sono carmen
    email:jasminem2004@hotmail.com

    amo l'amore e spero di vincere il libro ;)

    RispondiElimina
  21. Che bella trama e sicuramente che bella ambientazione! Il titolo mi ha incuriosita fin da subito, ma anche il fatto che la protagonista parta come infermiera e sopporti tutti i pericoli noti e le mille avversità penso renda la storia molto avvincente e appassionante.
    Grazie! Ciao ciao!

    RispondiElimina
  22. L'ambientazione è interessante anche se diversa da quelle che solitamente preferisco, però il triangolo amoroso mi incuriosisce moltissimo e poi di questa scrittrice non ho mai letto niente perciò mi pare un'ottima occasione per conoscerla.
    Un saluto
    Daisy d

    RispondiElimina
  23. Vorrei provare!!! mi hanno davvero consigliato questa autrice!!!incrocio le dita!!!

    RispondiElimina
  24. "Amore e Guerra" sono gli ingredienti per un grande romanzo, mi fa venire in mente Via con Vento...chissà? Della Picasso non ho ancora letto niente e mi piacerebbe iniziare con questo romanzo che mi incuriosisce molto
    Katia

    RispondiElimina
  25. LadyBertrice29/11/11, 21:05

    Partecipo volentieri a questo giveaway anche se, confesso, non ho ancora letto nulla della Signora Picasso. Mi attira molto l'ambientazione e il percorso di crescita della protagonista, un cuore diviso tra due uomini e, in mezzo, gli orrori della guerra.
    Ho anche molto apprezzato l'approfondimento su Florence Nightingale. Davvero una grande donna.

    RispondiElimina
  26. anch'io non conosco l'autrice ma trovo molto coraggioso la scelta dell'ambientazione spazio-temporale
    adoro i libri storici o fantastorici e alla luce della vostra ottima recensione non posso che volere questo libro!

    RispondiElimina
  27. non ho mai letto nulla di quest'autrice, ma ho imparato ad adorare i libri che mi propone Leggereditore. Di sicuro lo leggerò.
    Giovanna

    RispondiElimina
  28. Già acquistato, già letto e molto apprezzato.
    All'inizio può sembrare qualcosa di già letto ma quando la storia prende piede non ci si stacca dal libro finchè non si legge la parola fine.

    RispondiElimina
  29. vista e considerata la giornata fortunata, ma solo per i giveaway (non vi annoio con altri problemi....), ritento lasciando un commento qui per partecipare a questo GA di Paola Picasso di cui non ho mai letto niente e per questo la curiosità e tanta... in più è da un po' che non leggo un romanzo storico e l'ambientazione mi piace molto...

    RispondiElimina
  30. romanticissimo il titolo e la storia mi piace molto ! non ho mai letto libri di questa scrittrice...partecipo anche io ;)

    ciao.mary64@gmail.com

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!