CARO ANGELO INATTESO di Mary Balogh (Mondadori) - Recensione

Autrice: Mary Balogh
Titolo originale: Dark Angel
Genere: Regency
Ambientazione: Inghilterra, attorno al 1810
Pubblic. originale: Signet ( 1994) pagg.224
Pubblicato in Italia: Mondadori, coll. I Romanzi Classic (novembre 2011), nr.979
Parte di una serie: 1° della serie Dark Angel
Livello sensualità: Medio
Disponibile in ebook? Sì
LA STORIA: Jennifer Winwood è a Londra per la sua prima Stagione, e scoppia di felicità: è fidanzata con un uomo bellissimo di cui è da sempre innamorata e sta per convolare a nozze. Ma viene turbata dalle attenzioni che le riserva l’affascinante e dissoluto Gabriel Fisher, conte di Thornhill, tornato dal Continente dopo due anni di esilio in seguito a uno scandalo. Jennifer si ritrova così vittima di una feroce contesa tra i due uomini, i quali non esitano a usarla per ferirsi a vicenda. E quando sarà costretta a sposare il famigerato conte, le sembrerà che il futuro le riservi solo infelicità.
Come dico spesso, la Balogh è sempre la Balogh. Questo è un suo libro scritto nel 1994, ed è il primo della serie “Dark Angel”. Il secondo libro della serie, ve lo anticipo,  narra la storia di sua cugina, Samantha co-protagonista in questo libro e la cui vicenda non si conclude con la parola fine. La nostra Mary, infatti ci rimanda al secondo della serie, in inglese, Lord Carew’s Bride, (vediamo come lo tradurranno in italiano) e vi segnalo che ha ricevuto parecchi premi.  
I romanzi di questa autrice mi piacciono molto, soprattutto quelli che risalgono ai primi anni ’90. Trovo che negli ultimi sia diventata un po’ ripetitiva, i suoi personaggi sono tutti un po’ uguali a se stessi. Meno profondi, con meno spessore e con meno drammaticità rispetto a quelli scritti una ventina di anni fa.  
Caro angelo inatteso, anche se è ben scritto e risale come dicevamo alla metà degli anni Novanta, non è uno dei meglio riusciti. La trama è essenziale, piuttosto scontata ma possiede tutte le caratteristiche che ci hanno fatto apprezzare la Balogh negli anni passati: una buona caratterizzazione dei personaggi, un’umanità dei protagonisti che ce li fa sentire vicini e reali. In quanto ai “cattivi”, anche qui essi lo diventano perché le vicende che li hanno colpiti sono frutto di errori, fraintendimenti, interpretazioni errate ma sempre credibili e comprensibili. E il loro pentimento è sincero, mai melenso e la loro trasformazione nasce dalle esperienze della vita e dalle vicissitudini, che invece di precipitarli nel baratro della distruzione, li fanno maturare.
Caro angelo inatteso ha come protagonista Jennifer, da cinque anni fidanzata con un giovane che praticamente non conosce e che ha visto una sola volta (!) ma di cui lei si dice innamoratissima.
Diciamoci la verità, ragazze: capiamo subito che la fanciulla, più che del suo bel promesso sposo, è innamorata dell’idea dell’amore. Per vivere serenamente questo romanzo e non arrabbiarsi con la protagonista, rischiando di far volare il libro fuori dalla finestra… ecco, dovete immedesimarvi in lei e rivestire i panni di una giovane donna cresciuta in campagna, sottomessa ed abituata ad obbedire, senza la minima esperienza del mondo o della società.
Vi assicuro, vi riuscirà benissimo. Perché la Balogh è maestra in questo e il racconto vi prenderà, fin dalle prime pagine, permettendovi di entrare nel personaggio e di risparmiare al libro un bel volo dal terzo piano.  
Perdoneremo anche a Jennifer la sua mancanza di realismo, la sua totale ingenuità  nell’illudersi che le cose vadano sempre bene e la sua assoluta, incrollabile fede, nel fatto che le cose debbano sempre andare come lei crede e spera. Illusa. 
La nostra eroina conta i giorni che la separano dal fidanzamento ufficiale e poi dal matrimonio. Nessun dubbio. Soprattutto, è certa che il Visconte Kersey, Lionel (il lui tanto agognato…) ricambi il suo amore. Un’ingenuità quasi irritante.
Non che non le vengano dei dubbi: in qualche breve, fugace occasione, Jennifer sente che c'è qualche cosa di sbagliato nel loro rapporto. Niente baci, niente effusioni. Ma il sogno dell’amore è così forte, che cancella ogni titubanza. Ogni tanto questo continuo mettere in risalto l'innamoramento di Jennifer per Lionel diventa noioso, ripetitivo. E dato che d’improvviso tutto sembra risolversi, persino troppo in fretta, il vissero “felici e contenti” mi ha lasciato insoddisfatta… ma come? Già tutto finito?
Il conte di Thornhill, “l’altro”, o come meglio mi piace chiamarlo, il “guastafeste”, si chiama Gabriel Fisher e porta il nome dell’Arcangelo anche se in realtà tutti lo conoscono come Lucifero. Agisce in modo scorretto all’inizio, ma ci piace da subito perché come al solito, è una vittima degli equivoci, arte in cui la Balogh è maestra. Non me ne sono innamorata alla follia, come mi capitava spesso con gli altri protagonisti di questa brava scrittrice, ma il personaggio è comunque ben riuscito e si intravedono in lui qualità che ce lo rendono simpatico ed affascinante.  
Forse è  un pochino troppo scontato il gioco di chiaro/scuro, buono/cattivo tra i due protagonisti maschili: il biondo (Kersey - Lionel) che ha in realtà un’anima nera e il bruno, tenebroso Gabriel che ha l’anima più linda del Paradiso.  
Il visconte di Kersey infatti, con la sua mente perfida e calcolatrice vi farà prudere le mani. Sì, sì, è parecchio viscido ma… ops! Non vi anticipo nulla. Sui cattivi, più che sui buoni, ognuna di noi ha una sensibilità particolare. So infatti che certi perfidi personaggi scuotono l’anima e fanno innamorare,mietendo vittime a tutto spiano! Ma tant’è, non ci piacciono forse i contrasti?  
Credetemi, comunque: il romanzo coinvolge ed è proprio questa la bravura della Balogh, che sa come conquistare le lettrici e portarle “all’interno della storia”. 
Le altre figure femminili sono gregarie, Jennifer le domina tutte, con i sogni, la sua ingenuità, le sue illusioni. Diciamolo… non è un capolavoro ma quando l’avrete finito, sarete convinte di aver letto un bel romanzo, scorrevole, ben scritto e piacevole. La Balogh è sempre la Balogh…








DA LEGGERE NELLA STESSA SERIE Dark Angel
1. Dark Angel (1994/ristampa 2010) - edito in Italia ne I Romanzi Mondadori come Caro angelo inatteso (novembre 2011) coll. Classic nr.979 - Jennifer Winwood e il conte di Thornhill, Gabriel Fisher 
2. Lord Carew's Bride (1995/ristampa 2010)edito in Italia ne I Romanzi Mondadori come La sposa di Lord Carew (dicembre 2013) coll. Classic nr 1005 - Samantha Newman e Lord Hartley , marchese di Carew
3. The Famous Heroine (1996/ristampa 2013)edito in Italia ne I Romanzi Mondadori come Un amore inaspettato (novembre 2013) coll. Classic nr.1023 - Cora Downes e Lord Francis Kneller
4. The Plumed Bonnet (1996/ristampa 2011) - edito in Italia ne I Romanzi Mondadori come La dama col mantello (febbraio 2014) coll. Oro nr 133 - Stephanie Gray e Alistair Munro, duca di Bridgwater
5. The Ideal Wife (1991/ ristampa 2008)edito in Italia ne I Romanzi Mondadori come L'ideale di moglie (novembre 2013) coll. Classic nr.1068  - Abigail Gardiner e Miles Ripley, conte di  Severn
6. A Precious Jewel (1993/ristampa 2009)edito in Italia ne I Romanzi Mondadori come Un gioiello raro (aprile 2014) coll. Classic nr.1074 - Priscilla Wentworth e Sir Gerald Stapleton
7. A Christmas Bride (1997/ristampa 2011)edito in Italia ne I Romanzi Mondadori come Sposa a Natale (luglio 2014) coll. Classic nr.1085 -  Edgar Downes e Lady Helena Stapleton
Dark AngelLord Carew's BrideThe Famous HeroineThe Plumed Bonnet
The Ideal WifeA Precious JewelA Christmas Bride
AVETE LETTO QUESTO ROMANZO O ALTRI DELLA SERIE DARK ANGEL? COSA NE PENSATE? VI FA PIACERE CHE VENGANO EDITI O RIEDITI  ROMANZI DELLA BALOGH SCRITTI ORIGINARIAMENTE  NEGLI ANNI '90? FATECI SAPERE IL V OSTRO PUNTO DI VISTA.


7 commenti:

  1. Ciao Adele, la tua recensione mi piace molto. Il libro mi è piaciuto meno.
    La Balogh è un Must per me, ma questo romanzo l'ho trovato frettoloso e la protagonista mi veniva voglia di scrollarla. Gabriel aveva tutte le potenzialità per un personaggio indimenticabile.
    Mancano rifiniture e la solita ironia di Mary Balogh. Ma ho deciso di rileggerlo per vedere se posso cambiare idea.
    Non tutte le ciambelle escono col buco.
    Mi vanno bene le riedizioni, ma Mondadori a mio avviso indulge troppo nel farlo.....
    MariaT.

    RispondiElimina
  2. La Balogh mi piace molto sono quindi felice che vengano ristampati libri di anni indietro. Questo libro in particolare l'ho comprato ma ancora non l'ho letto conto di farlo quanto prima poi vi dirò che ne penso.
    Un saluto
    Daisy

    RispondiElimina
  3. non conoscevo qst autrice; i romanzi d'amore mi piacciono molto e anche qst sembra coinvolgente; chissà che l'amore con un uomo "duro" non faccia crescere la protagonista, facendola innamorare nn di un'idea ma di una persona....!

    RispondiElimina
  4. Deve essere veramente bello. Io ho letto solo un romanzo dell'autrice e mi è piaciuto tantissimo. Peccato faccia parte di una collana. Quando finalmente mi decido di comprarle non le trovo mai :))

    RispondiElimina
  5. Ho letto "La dama con il mantello", un romanzo che, nonostante mi aspettassi di meglio, ho trovato carino e scritto bene. Non sapevo facesse parte di una serie, ma del resto è quasi tutta da tradurre :-)

    RispondiElimina
  6. Ho finito la lettura di questo libro ieri e devo dire che concordo in pieno con la recensione di Adele.La trama , forse, non sarà tra le più originali lette ma io ho trovato tutte le caratteristiche che più mi piacciono nelle storie di questa scrittrice. Sicuramente da leggere.
    Daisy

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!