PERCHE' MR DARCY,SIMBOLO DELL'UOMO ARROGANTE, PIACE SEMPRE COSI' TANTO?

Continuo volentieri l'argomento iniziato ieri con il post su MR DARCY con la traduzione di un articolo (del 2004) in cui una giornalista del quotidiano britannico Guardian si interrogava, come noi oggi, sul perchè il personaggio di MR DARCY sia ancora così popolare tra le lettrici contemporanee. E' veramente un'immagine di uomo così positiva? Buona lettura! ( Per leggere l'articolo in versione originale andate qui.)
Perchè continuamo ad innamorarci di Mr Darcy? di Cherry Potter
    Mr Darcy è l'icona romantica letteraria preferita dalla donne. Secondo una recente indagine condotta da Orange Prize for Fiction, 1900 donne di varie età hanno votato  Mr Darcy come l'uomo con cui più di tutti vorrebbero avere un appuntamento galante. E sempre lui è  il personaggio letterario a cui   più di tutti chiederebbero volentieri di accompagnarle a una festa- cosa che mi sembra un po' strana, perchè sicuramente Mr Darcy passerebbe la serata a guardare il soffitto sospirando annoiato o a squadrare gli altri invitati.
    In ogni caso ci sono tre nuovi Darcy cinematografici. In Bride and Prejudice, una versione contemporanea Bollywoodiana del classico di  Jane Austen, dove l'orgoglioso Mr Darcy è stato trasformato in un arrogante super miliardario americano che si mostra maleducato e sprezzante nei confronti di Lalita (cioè l' Elizabeth Bennet del film) e della sua famiglia indiana.  Nonostante lui sia incredibilmente affascinate, lei, naturalmente, non lo può vedere ... finchè, bè, il resto lo sapete.
    The Edge of Reason, sequel di Bridget Jones ,uscirà a novembre. Il primo film di Bridget Jones finiva con la  vivace e divertente  eroina immersa nel suo momento di eterna felicità con il vituoso e fedele  Mark Darcy/Colin Firth. Sembra che dei distributori di film piratati abbiano offerto 10 milioni di dollari per averne una copia digitale in anticipo; il che è o una brillante trovata pubblicitaria o un altro segno dell'enorme popolarità dei film che hanno personaggi chiamati Mr Darcy, soprattutto poi se sono interpretati da Colin Firth. Non invidio Matthew MacFadyen ( della serie TV  Spooks)  che entrerà presto nei panni che sono stati di Firth nell'adattamento più recente del romanzo, che si sta girando in questi giorni e che vedrà la partecipazione di numerose star.
    Quando Firth prese parte all'adattamento di Orgoglio e pregiudizio per la TV fatto da Andrew Davies nel 1995, diventò per sempre  agli occhi di stuoli di spettatrici adoranti( forse a causa della fatidica scena di lui che emerge dal laghetto dopo una nuotata mattutina) un tutt'uno con il personaggio, un uomo che può essere represso e difficile ma che è allo stesso tempo moralmente integro e incredibilmente sexy.
    Naturalmente il romanzo della  Austen non svela nulla della sessualità di Mr Darcy, che ci fosse o meno. A parte il fatto di essere soggetta alle ovvie restrizioni a cui erano sottoposte le scrittrici in epoca Regency, la Austen deve anche aver capito che le migliori scene di sesso sono quelle che si consumano nelle  fantasie segrete dei suoi lettori. Però lei fornisce un perfetto schermo immacolato su cui le ammiratrici di Darcy che si identificano con Elizabeth Bennet possono proiettare la più archetipica di tutte le fantasie femminili e cioè che saranno loro la sola e unica donna che scoprirà la chiave per aprire l'animo torturato dell'uomo e poter così liberare le sue passioni nascoste.
    E' naturale che una fantasia del genere facesse presa sulle donne di due secoli fa. Quando la società era profondamente patriarcale, gli uomini come Darcy erano davvero severi, distaccati e onnipotenti. Nel romanzo è persino  lo stesso Darcy a descriversi come  " egoista e arrogante". Le donne erano separate dagli uomini da ogni tipo di convenzione formale che lasciava loro poche opportunità di conoscere veramente gli uomini fino a dopo il matrimonio.
    La domanda ora è: perchè Darcy continua ad avere un'irresistibile presa sulle donne, soprattutto su donne di cultura letteraria femminista, nel XXI° secolo?
    Per esempio, in risposta a un indagine di Orange prize sui 'romanzi di svolta' che hanno cambiato le vite dei lettori, Carole Welch, direttore editoriale della Sceptre, ha scelto Orgoglio e pregiudizio perchè "aveva soffiato sulle fiamme del  mio desiderio di leggere ...cosa  che mi avrebbe alla fine portata a diventare un editore. " Poi però ha aggiunto anche il risvolto della medaglia: "Mi ha incoraggiato ad innamorami di uomini lunatici, carismatici, apparentemente irraggiungibili, sfortunamtamente con risultati meno felici di quelli dell'eroina di Jane Austen."
    Ecco il problema - la Austen ci fa credere che il matrimonio della sua eroina sia felice nonostante i matrimoni idilliaci descritti nei suoi romanzi siano davvero pochi. Inoltre,  la deificazione della Austen come scrittrice è tale che raramente si osa sottolineare che quando si tratta di matrimonio e di quello che succede dietro alla porta della camera da letto la sua conoscenza in materia non era certo di prima mano. Ma noi donne moderne con la nostra ricchezza di esperienza in fatto di relazioni e tutti i benefici portati dal femminismo dovremmo saperla più lunga. Il fatto è che tipi come Darcy, quelli bruni, ardenti, lunatici, carismatici ed arroganti  che a prima vista odiamo e di cui dopo ci innamoriamo, spesso, soprattutto dopo che li abbiamo sposati, si rivelano  rigidi, dominanti e dispotici.
    Che messaggio manda agli uomini questa fissazione per Darcy? Da una parte le donne dicono di volere uomini che siano emotivamente intelligenti, sensibili, flessibili, che trovino  piacere nella condivisone e siano persone divertenti. Ma quelle stesse donne sono poi quelle che svengono  davanti a un personaggio letterario che è la personificazione del maschio dominante patriarcale. Non c'è da meravigliarsi se poi gli uomini sono confusi.
    Ben lungi dallo svenire davanti all' ultimo adattamento di Orgoglio e pregiudizio, quelle di noi che hanno sperimentato la parte oscura della 'sindrome Darcy' dovrebbero mettere in guardia le più giovani dal  pericolo di ripetere i nostri stessi errori. Sono sicura che Jane Austen farebbe il tifo per noi.
    *Cherry Potter è autrice di  Screen Language  e di  I Love You But ... Seven Decades of Romantic Comedy.

E' INDUBBIO  CHE IL SUCCESSO DI ORGOGLIO E PREGIUDIZIO POGGI PER UN BUON 60%, SE NON DI PIU', SUL SUO PROTAGONISTA. MA LE CARATTERISTICHE DI MR DARCY COSI' COME CE LE DESCRIVE JANE AUSTEN SONO DAVVERO COSI'  IRRESISTIBILI IN UN UOMO? SE SIETE FRA LE TANTE CHE LO CONSIDERANO UN MITO FRA GLI EROI LETTERARI SAPETE DIRE PERCHE'? IN CHE MODO IL SUO PERSONAGGIO STUZZICA  LA VOSTRA FANTASIA?

11 commenti:

  1. Io ho 40 anni, mia figlia 15 ed entrambe adoriamo mr Darcy ed Elisabeth, naturalmente. Perchè? Credo che la risposta non sia nei lati "negativi" di Darcy, ma in quelli positivi. Anche qualdo è arrogante e annoiato, Darcy è, infatti, coerente e onesto: non va in brodo di giuggiole davanti ad ogni sottana; non cerca solo ed esclusivamente la bellezza in una donna; è talmente sicuro di se stesso da riuscire ad ammettere di aver sbagliato e cambiare atteggiamento. E' forte, solido, non esita ad intervenire in aiuto dell'amata senza aspettarsi nulla in cambio; la guarda con desiderio, ma riesce a mantenere le distanze imposte dall'etichetta eppure il suo amore è chiaro e luminoso. E' un pò burbero? Si, ma con Elisabeth si scoglie e lei è comunque abbastanza forte e carismatica da tenergli resta. Credo sia questo che ancora affascina tutte noi.

    RispondiElimina
  2. Sono una signora di 50 anni e mi sono avvicinata al Romance proprio con la Austen, proseguendo con la Heyer e con alcune autrici delle collane rosa più vendute e note.
    Darcy mi piace per la sua integrità, per il fatto di non indulgere nelle superficialità di cui , molto spesso, accusiamo gli uomini. é una persona su cui appoggiarsi e su cui fare affidamento al di là di tutto.
    Vi pare poco in un mondo dove gli uomini cercano le donne solo in base all'aspetto fisico e non al cervello?

    RispondiElimina
  3. Noi donne moderne siamo fantastiche, ma soffriamo di sindromi varie, tipo quelle che hanno come protagonista Mr. Darcy:vogliamo sposare uomini affidabili, divertenti, che ci facciano ridere, sensibili, teneri, comprensivi....e ci innamoriamo invece di canaglie irresistibili, ci fanno impazzire "GLI UOMINI CHE NON DEVONO CHIEDERE MAI", che a volte sono dei bastardi sessisti dominatori...
    Non siamo mai contente....
    Mr. Darcy è vero che non è una canaglia, ma è insopportabilmente egoista ed arrogante, guarda dall'alto in basso ed inguaribilmente snob.
    Ma è forte, coraggioso, ha carattere, solido e non parla a vanvera, non cerca d'incantarti, non adula le donne, non le fa ridere, non le diverte. ma è intelligente da capire quando sbaglia e sa fare marcia indietro ed ingoiare orgoglio ed arroganza per amore...
    Ce ne fossero così di uomini al giorno d'oggi....
    Amo comunque Mr. Darcy.
    MariaT.

    RispondiElimina
  4. Credo che ci siano due cose da dire: la prima trisponde direttamente alla domanda iniziale: perchè in fondo quale donna non ambisce a essere la prima, l'unica, in grado di aprire il cuore di un uomo simile, e di farlo andare contro tutto e tutti, contro il mondo intero e anche contro se stesso per stare insieme a noi?
    Secondo: penso che alla Austen premesse molto ( oltre al happy end) dimostrare che si POTEVA ANDARE CONTRO le convenienze, che esse non dovevano per forza essere delle catene, e Darcy ( nonostante la sua posizione) è stato tanto coraggioso da dimostrarlo: era anche un messaggio penso per i suoi lettori contemporanei, dirgli" si può fare!"

    RispondiElimina
  5. Una cosa che mi ha sempre affascinato in Mr. Darcy, il carattere. Non il solito libertino debosciato ma un uomo forte che nel momento del bisogno sa farsi valere per proteggere la persona che ama senza pretendere nulla. Non ci sono fuochi d'artificio nella sua storia d'amore con Elizabeth ma non se ne sente la mancanza perchè la sua personalità, arroganza compresa, conquista lentamente ma inesorabilmente.
    Daisy

    RispondiElimina
  6. Mr darcy per me incarna l'idea dell'uomo sicuro di sè, ma che di fronte all'amore inaspettato vacilla. Mi piace perchè si innamora proprio di elizabeth che è all'opposto del suo mondo. Mi piace perchè nonostante rifiuti l'idea di essersi innamorato di lei alla fine si dichiara comunque. Credo sia dolcissimo e coraggioso che un uomo della sua posizione(da non trascurare ai tempi poi in cui è ambientato il romanzo)alla fine se ne infischi della critica sociale e chieda per ben 2 volte in sposa elizabeth. E' vero ora sono altri tempi, ma chi non sogna un uomo che nonostante tutto sfidi le convenzioni sociali per amore?
    Adoro la Austen e la sua capacità di creare 2 personaggi che riescano a completarsi a vicenda dopo essere cambiati entrambi

    RispondiElimina
  7. Quesito molto interessante. Effettivamente, a prima vista, si potrebbe riscontrare una certa tendenza di noi donne del XXI° secolo alla schizofrenia: come giustamente rilevato, per cultura e mentalità, tendiamo ad apprezzare la figura maschile comprensiva, tollerante ed accomodante, mentre, poi, d'istinto continuiamo ad innamorarci pazzamente e a sdilinquirci per Mr. Darcy e tutti i suoi epigoni che affollano le pagine dei romance, maschi x definizione, arroganti, dominatori, caratteriali, impositivi, ecc. Secondo me, la chiave x comprendere qs apparente contraddizione è la parola "cultura", che, in termini evolutivi, costituisce appunto giusto una mano di vernice su un solido impianto arcaico (a dir poco). Eh, sì, mie care donne in carriera e damigelle in pericolo, dall'età della pietra a venire in qua, fino a nn molto tempo fa, qual era la figura maschile più adatta a proteggere la propria donna e l'eventuale prole dalle molteplici insidie in agguato? Nn certo il tizio simpaticone e di compagnia, ma irrimediabilmente beta; in una realtà dominata dal confronto fisico il maschio dominante era quello che assicurava maggiori possibilità di sopravvivenza, insomma quello in grado di distribuire mazzate a destra e a manca in caso di bisogno, e pazienza se poi lo stesso risultava un filino intrattabile la sera intorno al fuoco nella caverna. Quello che intendo dire è che le ns scelte e preferenze consce sono dettate dalla cultura, ma i ns comportamenti inconsci sono iscritti nel ns DNA e nella ns storia evolutiva, che della cultura se ne fanno un baffo. Le donne continueranno a sciogliersi per Mr Darcy anche tra 1000 anni, Miss Jane aveva capito tutto!

    RispondiElimina
  8. Io ricordo ancora quando lessi per la prima volta Orgoglio e pregiudizio, qualcosa come 15 anni fa. Un'amica me ne parlò, e fu il suo atteggiamento a spingermi a leggerlo subito: sospirò, alzò gli occhi al cielo, e disse sognante: "Oh, Mr. Darcy...!".
    Quando cominciai la lettura, però, pensai di avere sbagliato libro. Mr. Darcy era odioso, un'insopportabile snob!
    Ma - e qui sta la grandezza della cara zia Jane - piano piano il mio pregiudizio cadde, insieme a quello di Elizabeth.
    Jane Austen non ci dice fin da subito cosa è Darcy, ce lo fa odiare, poi amare, scoprendolo poco per volta. Ci fa capire quanto i nostri pregiudizi possano influenzarci e impedire ai nostri occhi di vedere oltre la superficie.

    I ♥ Mr. Darcy

    Nina

    RispondiElimina
  9. Non concordo assolutamente con l'articolo della signora Potter. A mio parere Mr Darcy non rappresenta l'uomo patriarcale e maschilista, non rappresenta nulla che vada contro i principi delle donne moderne(pensate al suo atteggiamento con la sorella) non so voi ma io di romanzi storici ne ho letti parecchi e non trovo in lui queste caratteristiche: é indubbiamente pieno di se e presuntuoso ma mai egoista.Ricordiamo che nel romanzo emerge chiaramente la sua umanità con la sua servitù, la sua bontà e questo già prima di conoscere Elizabeth. Lui è una mente aperta solo macchiata da uno smisurato orgoglio e dalle convenzioni ma la trasformazione che avviene in lui per amore di Elizabeth ci fa capire chiaramente come in realtà sia sensibile e autocritico e per niente retrogrado.Perchè lo amiamo tutte? Io lo amo perchè corre in aiuto di lei, perchè la difende, perchè è sicuro di sè, perchè non è libertino, perchè è coerente e sincero e fermo, perchè una donna amata da lui non deve temere nulla e nessuno. Perchè è dolce , dolcissimo nella sua scorza.E badate bene che la nostra eroina se lo merita il suo amore, non è un caso in cui la bellezza la fa da padrone, è uno scontro alla pari il loro, uno scontro di menti, lei non è molle e bella e insulsa. Lui viene conquistato anche dalla superiorità intellettiva e morale di Lizzy sulle altre donne e penso che questo ce la dica lunga su come funziona la mente di Mr. darcy. Ho cercato per una vita Mr. darcy ma non l'ho mai trovato eppure, sono certa, che da qualche parte possa esistere...W i sogni romantici, W Jane Austen e W Mr Darcy...

    RispondiElimina
  10. Carissima Anonima...la prossima volta lascia il nome così ci conosciamo...naturalmente hai ragione a definire così Darcy (anch'io non concordo con molte cose dette nell'articolo) perchè man mano che Lizzy scopre cose di lui si rende conto che...l'apparenza inganna, non a caso il primo che la Austen diede alla storia che sarebbe diventata il suo capolavoro fu FIRST IMPRESSIONS. Un detto dice che la prima impressione è quella che conta...ma molto spesso non è affatto così ( in questo caso la saggezza poplare fa cilecca), infatti Wickham a Lizzy piace subito 'di pelle',perchè è affascinante,alla mano, perchè uno che ci sa fare, che sa rendersi simnpatico in società. Sulle prime tutti adorano Wickham e detestano Darcy.Anche in questo caso l'apparenza inganna, perchè sotto il fascino di Wickham si nasconde decisamente un losco figuro. Però è indubbio che Mr Darcy abbia suo malgrado quell'atteggiamento snob, retaggio della sua educazione e appartenenza sociale, che sulle prime lo contraddistingue come arrogante. E anche se di carattere si scopre poi che in realtà è tutt'altro che scontroso, ma al contrario fin dolce e protettivo (con la sorella) e generoso ( con le persone che lavoranoper lui), in lui il nato snob non cambia. Infatti si adopera per sistemare le cose per Lydia solo perchè si è innamorato di Lizzy, ma il suo malcelato disprezzo per i modi a suo avviso poco a modo di alcune sorelle Bennet e anche dei loro genitori rimane. Mr Darcy non è perfetto, ma piace forse perchè pur non essendo perfetto alla fine diventa perfetto per Elizabeth perchè aiuta la sua famiglia e perchè quando la vede a Pemberley si lascia scoprire come veramente è. E la pragmaticità della Austen fa chiaramente capire che l'impressione di Elizabeth su Darcy comincia a cambiare quando vede Pemberley...già, tante qualità di Mr Darcy a parte, a chi non piacerebbe vivere in una tenuta da sogno come quella?

    Francy

    RispondiElimina
  11. Io sono una delle tante che adora Mr.Darcy, e non solo per il fascino dell'arrogante e snob, che subisco particolarmente, ma soprattutto perché egli fa di tutto per amore e per la felicità della donna che ama. È questa generosità, questo amore puro e incondizionato, che perfino quando Elizabeth lo rifiuta, non gli impedisce di amarla nonostante tutto!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!