Novità in Uscita: 'CORINNA.LA REGINA DEI MARI'. KATHLEEN McGREGOR, L'AUTRICE, HA RISPOSTO ALLE NOSTRE DOMANDE

Oggi diamo il benevenuto a un’autrice che anche se usa un nom de plume anglosassone è italianissima e proprio per questo ci fa doppiamente piacere ospitarla nella nostra bibiblioteca romantica.

Lei è KATHLEEN McGREGOR  e il 29 settembre è uscito in tutte le librerie il suo romanzo CORINNA.LA REGINA DEI MARI , edito da Leggereditore, che ancora una volta si dimostra editore attento alle esigenze delle lettrici amanti del genere romance.
Come il titolo fa facilmente intuire, CORINNA è un romanzo che in passato si sarebbe definito ‘di cappa e spada’ , perché la protagonista è coinvolta in una mirabolante serie di avventure che la porteranno a solcare i mari su navi pirata e ad essere lei stessa al comando di una nave. Se anche voi da bambine avete amato questo genere di romanzi alla Salgari, o oggi avete un debole per le storie di Jack Sparrow e dei sui Pirati dei Caraibi , densi di  azione condita con duelli alla spada in bilico sui ponti delle navi, scontri navali, ricerche di tesori nascosti e naturalmente tanta passione e avventura,allora questo romanzo farà senz’altro per voi. E' un'avvincente inscursione in un genere storico romantico  un po’ diverso dal solito che non mancherà di stimolare la nostra fantasia!
Questo CORINNA.LA REGINA DEI MARI è in realtà una riedizione del romanzo omonimo uscito in passato in edizione Euroclub, che è il primo della serie MAR DEI CARAIBI, già pubblicata in parte da Euroclub e HarlequinMondadori, che oggi rivede la luce in una nuova edizione (Leggereditore ha in previsione di pubblicare anche gli altri) che non mancherà di intrigare molte amanti del genere.  La serie è composta da una trilogia - Corinna. La Regina dei Mari, Cuore Pirata e L’Irlandese – in cui troviamo personaggi  e vicende strettamente correlate fra loro . L’autrice  ha anche previsto due spin-off  che prendono spunto da altri personaggi incontrati nella trilogia per sviluppare nuove avventure.

Siete curiose? Ecco la storia!
Oceano Atlantico, 1662.
Una giovane donna, vestita da uomo, ha deciso di solcare i mari, per sfuggire a un matrimonio combinato che la condannerebbe all’infelicità. Bellissima e indomabile, il volto incorniciato da una chioma rossa e selvaggia, tiene testa anche al più temibile dei corsari. Il suo nome è Corinna.

Nei burrascosi mari tropicali, pirati e corsari si contendono bottini e ostaggi in feroci assalti a qualunque nave abbia la sventura di incrociare la loro rotta. Non fa eccezione il vascello su cui è imbarcata Corinna. Rapita da un uomo spregevole, la donna rimpiange il giorno in cui ha lasciato la casa paterna. Ma quando ha ormai perso ogni speranza, durante un’incursione nelle prigioni in cui è stata rinchiusa, il famigerato corsaro Dorian O’Rourke la vede e la porta via con sé. Dapprima a fianco dell’affascinante uomo di cui si innamora, poi al comando di un veliero tutto suo, Corinna si trasforma in una vera regina dei mari un capitano temuto e rispettato da tutti.

Tra violente tempeste, arrembaggi e mille traversie, si snoda la storia d’amore e d’avventura di un’eroina fuori dagli schemi, pronta a combattere fino all’ultima goccia di sangue per la propria libertà, per i propri principi e per l’uomo che ama.

Abbiamo chiesto all'autrice di venire a trovarci e presentare a tutte le lettrici del nostro blog il suo romanzo.

Kathleen McGregor
LMBR: Cara Kathleen, perché hai scelto di dedicare i tuoi romanzi proprio a questo periodo storico e alle avventure sul mare? E perché la scelta di protagonisti scozzesi e irlandesi?

KATHLEEN McGREGOR: Volendo scrivere un romanzo su corsari e bucanieri la scelta del periodo storico è quasi obbligata. La seconda metà del Seicento infatti è conosciuta proprio come l’epoca d’oro della Filibusta e vede protagonisti alcuni tra i maggiori esponenti della Fratellanza della Costa, come Henry Morgan, Francis L’Olandese, Bartolomeo il Portoghese, Rock il Brasiliano. È in questo periodo che l’Inghilterra, grazie alle conquiste dei suoi corsari, infligge pesanti perdite all’impero spagnolo con le razzie di Porto Principe, Portobello, Maracaibo, Panama.
Scozia e Irlanda mi hanno da sempre affascinato, soprattutto per la loro forte identità, per lo spirito di ribellione che le accomuna e le guerre sanguinose combattute in nome della libertà. Uno spirito e un’indipendenza che si rispecchiano in Corinna e in Dorian, quest’ultimo in modo più tormentato, dato che la sua ascendenza illegittima, lo pone di fatto tra due realtà completamente diverse e avverse: l’Inghilterra imperialista e l’Irlanda ribelle.

LMBR:Cosa pensi ci sia nel tuo romanzo appena ripubblicato che può catturare l'attenzione delle nostre lettrici?

KATHLEEN McGREGOR: I miei romanzi non sono nati come romance, ma come romanzi d’avventura con una componente romantica. La storia d’amore, benché costituisca una parte importante del romanzo, rappresenta solo un aspetto della trama, che è ben più complessa, sia perché coinvolge molti più personaggi rispetto alla coppia di protagonisti, sia perché dedica all’avventura e all’ambientazione storica pari importanza. Corinna. La Regina dei Mari , è stato infatti definito un “romanzo romantico d’avventura, o un romanzo d’avventura romantico”, in esso le lettrici e i lettori troveranno avventura, pericolo, amore, odio, passione, e nello sfondo i Caraibi della seconda metà del XVII secolo: le battaglie sul mare, le conquiste su terra, le guerre, le razzie, la società della Filibusta e i suoi grandi esponenti, che hanno scritto un’epoca.

LMBR:Ci puoi raccontare qualcosa in più sui protagonisti di questo romanzo  che la breve sinossi non dice?

KATHLEEN McGREGOR: Corinna e Dorian sono due spiriti liberi, pronti a combattere fino all’ultima goccia di sangue per inseguire i loro ideali. Sono due passionali. Affrontano la vita senza mai tirarsi indietro, neppure di fronte alle più buie avversità. Vogliono essere padroni del loro destino, ma hanno anche la forza, alla fine, di riconoscere di aver bisogno l’uno dell’altro, e dell’amore che li unisce. Sono una donna e un uomo che per la libertà hanno sacrificato tutto, e che alla fine la trovano là dove è il loro cuore.

LMBR:Quanta ricerca storica c'è alla base dei tuoi libri? Come nasce in uno scrittore una visione, un’emozione e come si trasforma in un paragrafo? Come si scelgono  quelle esatte parole? Arrivano di getto oppure dopo averla scritte, vengono riviste e corrette numerose volte?

KATHLEEN McGREGOR: La ricerca storica è fondamentale. Come ho spesso detto, non sarebbe stato possibile ricreare un mondo come quello della Filibusta, senza un’approfondita documentazione. Ogni più piccolo dettaglio, anche il più insignificante, contribuisce a dare credibilità e fondatezza alla storia e ai personaggi, a maggior ragione quando la trama di fantasia si intreccia ad eventi realmente accaduti, e i personaggi fittizi interagiscono con quelli storici.
In quanto ai meccanismi che portano sulla carta quello che ho dentro, è praticamente impossibile individuarli e descriverli. La cosa essenziale, per me, è immergermi nel mondo che ho creato e lavorare con le parole, fino a quando non riesco a ricreare esattamente quello che ho nella testa. Il processo di scrittura non è mai omogeneo, a volte riesco a rendere una scena senza nemmeno doverla ritoccare, altre devo riscriverla innumerevoli volte, e solo quando sono soddisfatta riesco ad andare avanti.

LMBR: Una domanda che abitualmente facciamo alle autrici che vengono a trovarci: da scrittrice ormai affermata che cosa consiglieresti a chi avesse il sogno di poter vedere pubblicato un suo romanzo di genere romance? Ci puoi raccontare in breve come hai fatto a farti pubblicare?L'uso di uno pseudonimo anglosassone per te è stata una scelta quasi obbligata, data la nota esterofilia italiana che coinvolge naturalmente anche le lettrici romance, o ci sono dietro anche altre ragioni? 

KATHLEEN McGREGOR: Negli ultimi tempi le case editrici hanno iniziato ad aprire le porte anche alle scrittrici italiane, c’è molto più interesse di quanto non vi fosse qualche anno fa, quindi già questa è una buona cosa, per chi aspira a farsi leggere e valutare. Non ci sono particolari consigli, se non quello di continuare a scrivere e a migliorarsi, e di perseverare. Che gli italiani siano esterofili è un dato di fatto, inutile indignarsi, o risentirsi. Ma se l’uso di uno pseudonimo straniero può agevolare un autore esordiente nel suo primo impatto col pubblico, alla fine è e rimarrà sempre quello che scrive il suo biglietto da visita, ed è per quello che il lettore tornerà a leggerlo.

LMBR:Dei tuoi personaggi femminili ce n’è uno che si identifica maggiormente con te e un altro che invece è completamente diverso?

KATHLEEN McGREGOR: In ognuno dei miei personaggi c’è qualcosa di me, è innegabile, ma nello stesso tempo ognuno di essi è anche molto diverso da me. Se così non fosse non sarebbero altro che proiezioni di me stessa, rischiando di apparire tutti molto simili, mentre invece devono essere entità ben definite, in grado di staccarsi da me e di esistere. Solo così possono essere percepiti come unici e veri.

LMBR:Stai scrivendo qualcosa di nuovo al momento? Forse sempre legato a questa serie? Oltre a queste storie di cappa e spada pensi a qualche altro genere di romanzo per il futuro?

KATHLEEN McGREGOR: Per il momento, sempre collegati alla Saga del Mar dei Caraibi, vi sono un inedito concluso – sì proprio quello! – e un nuovo romanzo già iniziato... ma questa è un’altra storia, ve la racconterò la prossima volta ;) 
E noi aspettiamo di poter raccontare anche quella storia, cara Kathleen. Intanto ti ringraziamo moltissimo di essere venuta a presentarci il tuo romanzo che siamo sicure incontrerà i favori di molti lettori.
GUARDA IL BOOKTRAILER

CONOSCETE QUEST'AUTRICE? VI AFFASCINANO LE STORIE CON QUESTO TIPO DI AMBIENTAZIONE? CHE DOMANDE  VI PIACEREBBE RIVOLGERE A KATHLEEN McGREGOR?


17 commenti:

  1. Sono la prima? Che onore! Beh che dire ho visto questo libro il libreria e mi ha molto incuriosita perchè non ho mai letto storie di pirati tra l'altro con protagonista una donna! incrocio le dita! :)

    RispondiElimina
  2. Ho conosciuto quest'autrice leggendo il suo bellissimo racconto pubblicato sul n. 0 di Romance Magazine e, da "fan" dello scrittore O'Brian e amante delle storie "di mare", non ho potuto fare a meno di notare la proprietà di linguaggio e il dettaglio tecnico, che mi hanno fatto subito amare lo stile dell'autrice. Leggerò presto "Corinna" e sono lieta che sia stato deciso di riproporre integralmente l'intera serie. Mi piacerebbe sapere, per mia curiosità, se, oltre alla ricerca storica necessaria alla stesura del testo, il linguaggio "marinaresco" sia frutto anche di una particolare passione "nautica" dell'autrice o, in caso contrario, che cosa l'abbia portata ad affrontare questo argomento. Grazie e complimenti per l'intervista!

    RispondiElimina
  3. Ho sentito parlare molto bene di questa scrittrice.La trama è molto intrigante,soprattutto perchè è raro che le eroine siano caratterialmente dominanti rispetto ai personaggi maschili e in questo libro direi che è così.Sicuramente lo leggerò.

    RispondiElimina
  4. Non conosco questa autrice, ma vado matta per le storie di pirati.
    L'epoca della pirateria era governata dagli uomini, sarà interessante leggere quali espedienti narrativi avrà trovato l'autrice per inserire in questo contesto un personaggio femminile, senza spogliala della sua femminilità e dei sentimenti di bontà e dolcezza che ogni donna a dentro di se.
    Non credo che lo acquisterò immediatamente, ma sicuramente sarà al primo posto tra i libri del mese prossimo.

    RispondiElimina
  5. Non conosco quetsa autrice, ma ho appena visto il suo libro in libreria e adoro i libri voluminosi :) e dalla trama mi ha appassionato parecchio, direi proprio che sarà la mia prossima lettura

    RispondiElimina
  6. Non ho mai letto nulla dell'autrice, ma è da un po' che avevo adocchiato questo suo nuovo romanzo. Per una serie di motivi non sono andata già a comprarlo, quindi, visto che ci sono, tento prima di vincerlo! ;p

    tortorina89

    RispondiElimina
  7. La trama di questo libro mi ispira moltissimo!
    L'ambientazione è molto affascinante, le figure dei pirati sono estremamente originali e la protagonista sembra un'eroina forte e determinata. E' davvero un libro da non perdere per cui incrocio le dita!!!

    RispondiElimina
  8. Eccomi qui ancora, non ho mai vinto, ma mai come questa volta desidero vincere un libro, quanto mi piacerebbe avere tra le mani Corinna la regina dei mari...

    Baci Arianna Paternesi

    RispondiElimina
  9. Di sicuro lo comprerò, sono cresciuta a pane e Salgari!

    RispondiElimina
  10. Mi sono sempre piaciute le storie su pirati e corsari e ho sentito parecchi pareri positivi sulla trilogia della McGregor che hanno aumentato la mia voglia di leggerla.
    La trama di Corinna è molto intrigante e avventurosa, con una protagonista così tosta in cui sarebbe un piacere immedesimarsi e un affascinante corsaro da conoscere assolutamente :-)

    RispondiElimina
  11. sono un po' depressa perchè le mie ultime letture non mi sono piaciute più di tanto e sento l'arrivo di una crisi da "romance" forse un bel libro di avventura mi tirerebbe un po' su. Speriamo!! in tando vi leggo assiduamente
    baci
    Katia

    RispondiElimina
  12. Da tempo cercavo questo libro, ormai divenuto introvabile. L'ho già prenotato in libreria, così in caso di vittoria farò un bel regalo a una mia cara amica.

    RispondiElimina
  13. Non conosco questa autrice ma la trama di questo libro mi ispira molto e poi i pirati sono stati il mio primo amore romance....
    Daisy

    RispondiElimina
  14. Che bella trama! Purtroppo non conosco l'autrice, o meglio, fin'ora non ho letto niente di suo, ma al di là della bella copertina la trama è davvero particolare. Ebbene sì, adoro anche io le storie alla Sparrow, ma non ho mai pensato ad una nave guidata da una donna. Originale. Mi piacerebbe leggerlo!

    RispondiElimina
  15. Il mio è un post di "complimenti" per l'autrice: non avevo letto il romanzo quando uscì con Euroclub, ma l'ho riscoperto grazie a Leggere editore: avventura ed eros miscelati in modo fantastico. l'ho letteralmente bevuto! Spero di vincere la copia messa in palio per farne dono ad una cara amica e "traviarla" verso letture romance!! :)

    RispondiElimina
  16. Adoro immensamente le storie di mare e di ventura, quindi non posso assolutamente lasciarmi scappare questa opprtunità!!Endimione Birches

    RispondiElimina
  17. Ringrazio Francy per avermi ospitata nel suo blog, e tutte le lettrici che hanno partecipato con un commento. Un grazie particolare ad angelica72 per le belle parole dedicate a Corinna, sono veramente felice che ti sia piaciuto!
    Un caro saluto
    Kate

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!