'JANE EYRE' CON MICHAEL FASSBENDER ESCE NEI CINEMA ITALIANI !

Finalmente è arrivata anche in Italia la nuova versione cinematografica, in chiave più goticheggiante rispetto alle precedenti, di JANE EYRE, celebre classico del 1847 di Charlotte Bronte che vede il fascinoso Michael Fassbender, fresco di vittoria della Coppa Volpi come migliore interprete a Venezia (per il film Shame) nella parte di Mr Rochester (un altro eroe icona della letteratura femminile quasi al pari di Mr Darcy).
Il film esce nelle sale propio oggi (7 ottobre 2011) e sono sicura che molte di voi non vedono l'ora di andarlo a vedere. A giudicare dal trailer (vedi qui sotto) il doppiaggio italiano è stato fatto a regola d'arte e  a Rochester/ Fassbender è stata prestata una la bella voce calda e profonda del  doppiatore Francesco Prando.
Di questo film avevamo già parlato qualche tempo fa in occasione della sua uscita negli USA, perciò per tutte le altre informazioni sulla pellicola (e sul romanzo)  vi rimando qui. La parte di Jane è interpretata da Mia Wasikowska (doppiata da Letizia Ciampa), la regia è di Cary Fukunaga.
All'uscita italiana del film è stata abbinata dalla Giunti editore una nuova edizione del romanzo nella collana per young/adult Y, operazione  davvero interessante per far avvicinare le giovani lettrici ( e perchè no, i govani lettori) ai classici. All'operazione è stato anche legato un concorso che ha permesso ai vincitori di vedere il fim in anteprima.
Il fatto che questa nuova riduzione cinematografica sia stato realizzata in una chiave più 'dark' rispetto alle precedenti la farà sicuramente apprezzare anche dalle giovanissime che amano questo tipo di  atmosfere. Forse proprio con questo proposito è stata cambiata la locandina originale  (bella) con una che fa più marcatamente riferimento a  certe suggestioni da romanzo  gotico (vedi qui)  chiaramente presenti nel libro della Bronte.
Personalmente ho visto questo film in originale in streaming e non mi è dispiaciuto (nè mi ha fatto gridare al miracolo) ma prima di esprimere un parere in merito voglio aspettare di vederlo sul grande schermo per riuscire a godere appieno di quella 'suggestione dell'immagine' che è l'arma in più del linguaggio cinematografico rispetto al romanzo.
Sono sicura che molte di voi apprezzeranno particolarmente la scelta di Fassbender (che  è senza dubbio l'attore più 'hot' del momento) come Mr Rochester...dopo tutto,anche quando si tratta di classici, anche l'occhio vuole la sua parte!
In attesa di vedere il film...ecco il trailer in italiano!



COSA NE PENSATE? ANDRETE A VEDERLO? SE  LO FARETE  RICORDATEVI POI  DI LASCIARE QUI UN COMMENTO CON LE VOSTRE IMPRESSIONI. SIAMO CURIOSE DI SCOPRIRE SE QUESTA NUOVA RIDUZIONE DI JANE EYRE VI E' PIACIUTA O MENO  E SE SIETE SODDISFATTE DELLA SCELTA DEI PROTAGONISTI.

16 commenti:

  1. Beh..che dire...dal trailer sembra un bel film:D:D
    Credo proprio che andrò a vederlo.....anche solo per assaporare la visione di Mr rochester;))
    Juliet

    RispondiElimina
  2. Confesso che ho già la mia versione preferita di Jane Eyre, ovvero una miniserie della BBC con Thimothy Dalton, pressocchè sconosciuta in Italia. Ma non mi lascerò di certo sfuggire questa versione. Forse andrò questo weekend!!!
    maribea

    RispondiElimina
  3. Di tutte le versioni di Jane Eyre quella che preferisco è sicuramente la mini serie della BBC con Thimothy Dalton....magnifico!!!
    Domani penso che andrò a vedere il film ma lui non mi istira molto come "bellezza aschile" ...vedremo se il grande schermo mi confermerà o meno questa mia idea.
    Lei mi piace molto!
    Vi farò sapere le ultime impressioni dopo aver visto il film.
    Grazie per la notizia, siete sempre un passo avanti!!!!! Eccezzionali veramente!!!!!!
    Mari

    RispondiElimina
  4. Dal tailer non mi sembra tanto male: ogni regista interpreta a suo modo,altrimenti sarebbero tutti uguali. Lei somiglia un tantino a Gwinnet Paltrow, lui non male...andrò a vederlo il prima possibile. Ciao Rosa

    RispondiElimina
  5. Anch'io andro' a vederlo....la storia è sempre bellissima ,vediamo come viene interpretata in questo film...sembra coinvolgente dal trailer !
    Cinzia

    RispondiElimina
  6. Andrò a vedere il film con mia figlia che ama il gotico. credo che di questa nuova versione rimarrà soddisfatta
    PATTY

    RispondiElimina
  7. io l'ho visto come avevo già visto quello di zeffirelli che mi era piaciuto moltissimo. Penso sia molto bravo fassbender (oltre che motlo affascinante) soprattutto dopo la sua dichiarazione dove finalmente si lascia andare..mi è sembrato molto più innamorato del Rochester interpretato da William Hurt. A me piace tantissimo il libro e devo dire che questo film lo ha rappresentato molto bene. le due versioni che preferisco restano questa e quella di zeffirelli..

    RispondiElimina
  8. Lo andrò a vedere anche se quella che mi è rimasta nel cuore è quella di Zeffirelli, soprattutto per William Hurt come Rochester. Sono però curiosa di vedere questa nuova versione.
    Manuela G.

    RispondiElimina
  9. Bellissima versione di un superclassico; secondo me una delle migliori, assieme al film di Zeffirelli, che avrà anche i suoi difetti, ma come regista nn si discute. Del film attuale ho preferito gli attori, a mio parere più aderenti ai personaggi; del film di allora, W. Hurt mi è sempre sembrato un po' troppo freddo x interpretare un uomo innamorato e, presumibilmente, ancora giovane, mentre C. Gainsbourg nn è che sia proprio il massimo della simpatia. Mia Wasikowska, pur nel rispetto del personaggio posato e moralmente incrollabile, è molto più accattivante.

    RispondiElimina
  10. Ho visto il film e sono rimasta abbastanza delusa. Non mi aspettavo molto dal film in sé perché un film non può rendere giustizia ad un'opera come una miniserie. Ma certamente mi aspettavo di più da Fassbender dopo che aveva vinto come migliore attore. Invece è ingessato e per nulla espressivo. In due delle scene più importanti, la proposta e l'addio, è rigido, composto e freddino.
    Per il resto, hanno tentato di inserire particolari sensuali per fare l'occhiolino allo spirito moderno.
    Cosa mi è piaciuto?
    Judi Dench ed il paesaggio.

    RispondiElimina
  11. GRAZIE MARIBEA DI AVER ACCOLTO ANCEH LA MIA RICHIESTA DI LASCIARE I VOSTRI COMMENTI DOPO AVER VISTO IL FILM!
    Come ho scritto, vorrei rivedere questo film bene e possibilmente sul grande schermo per poter dare un giudizio definitivo. Ma in prima istanza il film ha lasciato un po' fredda anche me, a parte la bellezza della fotografia e il poacere di vedere Judi Dench nella parte di Mrs Fairfax.
    Anch'io naturalmente ho visto quello di Zeffirelli, di cui ricordo con grande piacere sia la scena della caduta da cavallo che quella della proposta. In quel caso la protagonista, Charlotte Gaimsbourg è quella che ho preferito, sia come interpretazione che come aspetto. Di quello della BBC del 2006 mi è piaciuto Mr Rochester/Toby Stephens duro e sexy al punto giusto e anche la sensualità più che solo accennata presente in certe scene fra Jane e Rochester che sono anche proprie del romanzo, che è in fondo un romanzo di formazione che vede Jane da bambina diventare donna (anche dal punto di vista di scoperta della propria sessualità) grazie al suo rapporto con Rochester.
    Queste discussioni mi hanno però fatto venire voglia di rivedere tuttie tre i film per poter fare delle comparazioni con più cognizione di causa. Inizierò proprio con quello di Zeffirelli.

    RispondiElimina
  12. Sono corsa a vederlo e che delusione!!!! vi riporto quanto ho già scritto sul Forum che frequento.
    Ho trovato splendida l'ambientazione, tutte le location azzeccatissime, come l'aria cupa e misteriosa di Thronfield, l'illuminazione soffusa delle candele, l'oscurità e la cupezza deglli ambienti, proprio come dovevano essere all'epoca...bello e mi sono commossa, come sempre, quando in collegio muore l'amica, dai capelli rossi, di Jane
    Molto ben riuscita la prima parte e mi è piaciuta anche la soluzione adottata dei flashback, sicuramente non è facile condensare in due ore (esatte) di proiezione un romanzo come quello scritto dalla Bronte.
    Promossa a pieni voti la Mia Wasikowska, decisamente brava, una Jane vibrante e sofferta, belle ed argute le sue risposte ed i suoi pensieri di donna che aspira all'indipendenza ed alla libertà sopratutto emotiva.

    Chi proprio è stato una delusione e non mi è piaciuto è Fassbender nella parte di Rochester!!!!
    L'ho trovato ingessato, quasi sempre con la stessa espressione sul viso, rigido tando da dare l'idea che avesse ingoiato un manico di scopa....ma chi ha detto che è sexy?
    A me personalmente non ha trasmesso nulla, niente pathos, niente seduzione, tormento? si un po' ma sembrava più inc...to che tormentato e nella scena finale era quasi ridicolo con barbone che si vedeva lontano un milio che era posticcio e quando l'ha baciata mi ha dato l'impressione che fosse non ammaliato ma che facesse uno sforzo!!!!!

    Forse mi aspettavo troppo, avevo letto che questa versione era la più sexy di tutte, darck ecc.ecc.. io di sexy non ci ho trovato proprio nulla di speciale, mentre ripeto l'ambientazione la promuovo a pieni voti.

    Personalmente la "Jane EYre" che preferisco è sempre la mini serie della BBC con Toby Stephens e Ruth Wilson ...li si che si respira seduzione ed il mistero si protrae a lungo, non viene liquidato in poche scene!!!
    E' altresi vero che questa serie dura circa 4 ore e di conseguenza la storia si dipana in modo completo e non sbrigativo, condensata in due striminzite orette.
    Comunque quello che trovo, per me, totalmente mancante in questo film è proprio l'innamoramento dei due personaggi, la loro crescita emotiva.
    Qui sono...visti e innamorati...ma dai!!!!!

    Sono rimasta con un poco di amaro in bocca e sicuramente non lo rivedrò.

    RispondiElimina
  13. ops scusate non mi sono firmata
    Marina007

    RispondiElimina
  14. GRAZIE anche a te Marina!

    RispondiElimina
  15. Non sono affatto d'accordo con i giudizi sull'interpretazione di Michael Fassbender.Secondo me,con Toby Stephens,è il miglior Rochester visto sino ad ora.Fermo restando che per ovvie ragioni di tempo ci sono molti tagli "importanti",Fassbender ha dato ulteriore conferma,se ancora ce ne fosse bisogno,di essere un attore di grande personalità,capace di passare da un ruolo all'altro con assoluta naturalezza,camaleontico come pochi.Il Rochester di Fassbender è così volubile,appassionato, tenace nel voler trattenere ad ogni costo Jane con sè,da far impallidire francamente la prova di William Hurt nella trasposizione cnematografica di Zeffirelli,che, citando Morandini, è più un flebile,illustrativo digest di un romanzo di grande ricchezza tematica.L'unico limite del Rochester di Fassbender è l'eccessiva avvenenza rispetto al personaggio descritto da Charlotte Bronte,ma non di certo l'espressività.Ottima e intensa prova anche per Mia Wasikowska,che restituisce una Jane dolce e forte,eccellente come sempre Judi Dench,e bravo anche Jamie Bell.Da rimarcare,a mio avviso,anche la notevole cura nella scelta delle location,nella creazione di atmosfere cupe,gotiche con rimandi persino alla favola,come l'inizio che richiama molto Cappuccetto Rosso.
    Greta

    RispondiElimina
  16. Non sono affatto d'accordo con i giudizi sull'interpretazione di Michael Fassbender.Secondo me,con Toby Stephens,è il miglior Rochester visto sino ad ora.Fermo restando che per ovvie ragioni di tempo ci sono molti tagli "importanti",Fassbender ha dato ulteriore conferma,se ancora ce ne fosse bisogno,di essere un attore di grande personalità,capace di passare da un ruolo all'altro con assoluta naturalezza,camaleontico come pochi.Il Rochester di Fassbender è così volubile,appassionato, tenace nel voler trattenere ad ogni costo Jane con sè,da far impallidire francamente la prova di William Hurt nella trasposizione cnematografica di Zeffirelli,che, citando Morandini, è più un flebile,illustrativo digest di un romanzo di grande ricchezza tematica.L'unico limite del Rochester di Fassbender è l'eccessiva avvenenza rispetto al personaggio descritto da Charlotte Bronte,ma non di certo l'espressività.Ottima e intensa prova anche per Mia Wasikowska,che restituisce una Jane dolce e forte,eccellente come sempre Judi Dench,e bravo anche Jamie Bell.Da rimarcare,a mio avviso,anche la notevole cura nella scelta delle location,nella creazione di atmosfere cupe,gotiche con rimandi persino alla favola,come l'inizio che richiama molto Cappuccetto Rosso.
    Greta

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!