NORD E SUD di Elizabeth Gaskell finalmente in italiano...a ottobre!

IL ROMANZO SI PUO' ORA ORDINARE PRIVATAMENTE PRESSO L'AGENZIA JO MARCH  ANDANDO A QUESTO SITO: http://www.jomarch.eu/acquisti.php?libro=Nord%20e%20Sud&prezzo=15
La copertina dell'edizione italiana!
Non riesco davvero a capacitarmi che nelle nostre librerie escano spesso tante stupidaggini mentre per riuscire a leggere in italiano un classico della  letteratura inglese di metà Ottocento ( 1855 per l'esattezza) come NORTH AND SOUTH di Elizabeth Gaskell  si debba aspettare più di un secolo! Spiegarne le ragioni sarebbe probabilmente troppo lungo e cambierebbe l'argomento di questo post che vuole invece essere un felice annuncio: ebbene sì, dopo 156 anni dalla su aprima edizione inglese, un'agenzia editoriale italiana, la Jo March, forse illuminata anche dalle varie richieste e sottoscrizioni pro traduzione in italiano del romanzo che hanno inondato il web in questi ultimi anni , ha fatto il grande passo e ha deciso di  tradurlo e pubblicarlo.
Così, fra poche settimane, NORD E SUD sarà finalmente disponibile in italiano  per tutte le centinaia di lettrici che da tanto tempo aspettano di leggerlo! La data esatta di pubblicazione però ancora non si sa, ma Lorenza Ricci e Valeria Mastroianni della Jo March hanno chiesto ai blog che hanno diffuso la notizia di comunicare alle aspiranti ( e frementi) lettrici quanto segue:
Abbiamo condiviso con gioia la notizia dell'imminente uscita di "Nord e Sud" nel prossimo mese, ancora un po' di pazienza prima di conoscere il giorno esatto! Contatteremo le librerie nelle prossime settimane e daremo comunicazione sul nostro sito e sulla nostra pagina FB dell'avvenuta proposta ai librai. A partire da quel momento potrete sollecitare i librai stessi per l'ordinazione, sarà un piacere inoltre avervi alle nostre presentazioni! Ringraziamo per la collaborazione e il sostegno di tutti questi mesi!
Grazie mille!!!
Perciò se avete voglia di leggere questo romanzo, contattate
Elizabeth Gaskell (1810-18
quanto prima  la vostra libreria e cominciate a richiederlo a gran voce, la Jo March si merita di veder premiato questo sforzo editoriale! Perchè decidere di pubblicare un classico  dell'Ottocento  in un paese come il nostro in  cui il numero dei lettori di libri è molto sotto la media europea, un'operazione del genere è decisamente una sfida! Si tratta infatti di un romanzo corposo, articolato, scritto con uno stile non particolarmente difficile ma non certo contemporaneo. Un'opera letteraria di tutto rispetto per chi ama leggere sul serio.
Ma perchè tutto questo interesse per questo romanzo? Buona parte del suo revival, secondo me, si deve all'uscita, nel 2004, dell'omonimo sceneggiato in quattro puntate della BBC che ha rilanciato la lettura della Gaskell anche in Gran Bretagna. In Italia molte fans degli splendidi costume dramas BBC l'hanno visto in versione originale ( in Italia non mai stato trasmesso), o ne hnno tanto sentito parlare, che hanno avuto voglia di leggere il libro a cui è ispirato. Solo che a quel punto, facendo qualche ricerca su internet o in libreria, si sono accorte che purtroppo mai nessuno aveva sentito la necessità di tradurlo in italiano! Unica soluzione: leggerlo in versione originale, ma l'impresa, per chi non ha un buon livello d'inglese può rivelarsi a dir poco scoraggiante. Ecco allora che il passaparola in rete ha portato a una vera e propria sottoscrizione per sollecitare gli editori a tradurre North and South in italiano. Alla fine i grandi editori non hanno battuto ciglio, mentre una giovane agenzia letteraria ha deciso di buttarsi nell'impresa ed è solo grazie a loro che l'amica Maria che da anni lo aspetta e con  lei tantissime altre lettrici potranno presto averlo tra le mani!
Il grande successo dello sceneggiato BBC è da attribuirsi soprattutto al fascino del suo interprete maschile , Richard Armitage ( sì, proprio lui, l' "eroe romantico ideale" del nostro blog!) che è riuscito a dare al personaggio di John Thornton un giusto mix di distacco, caparbietà, passionalità e vulnerabilità che lo hanno reso agli occhi delle spettatrici un eroe romantico indimenticabile (con quello sguardo e quella voce!).
L'affascinate Mr Thornton ( Richard Armitage)
 IL ROMANZO
In realtà al centro del romanzo non c'è Mr Thornton ma una donna, Margaret Hale, tanto che in origine Elizabeth Gaskell aveva pensato di intitolarlo proprio con il nome della sua protagonista. Ma la natura stessa dell'opera, con il suo indagare i contrasti sociali presenti nella società Vittoriana di metà Ottocento, fecero  ritenere al suo primo  editore ( che fu nientemeno che Charles Dickens, il quale lo pubblicò inizialmente a puntate sulla sua rivista Household Words) più opportuno dare al romanzo un titolo che mettesse in luce le varie situazioni di contrapposizione presenti nella storia, non ultime le problematiche legate alla Rivoluzione Industriale e alle sue istanze di riforma sociale  ( che lui stesso aveva appena trattato in Hard Times), e convinse la Gaskell a intitolarlo North and South.
Chi si appresta a leggere questo NORD E SUD  si prepari quindi ad immergersi in una storia che non riguarda solo situazioni familiari o personali dei protagonisti ma che si apre a più ampie prospettive sociali e  politiche e a tematiche solitamente  estranee al genere di romanzi di cui solitamente trattiamo su questo blog. Trattandosi di un classico della letteratuta,d'altra parte, non potremmo aspettarci di meno. Questo non toglie però che la storia d'amore ci sia e sia ,come nella più classica tradizione romance, una storia che arriverà alla sua felice conclusione solo dopo una lunga serie di difficoltà, che fino all'ultimo la minacceranno, molte delle quali dovute ai pregiudizi di classe e alle errate convinzioni personali. Non è un caso,infatti, se la Gaskell definì North and South 'una riscrittura industriale di Orgoglio e Pregiudizio.' ( Per leggere una sinossi dettagliata del romanzo, andate QUI. )
Margaret Hale ( Daniela Denby-Ash)
Nel romanzo della Gaskell, però, i ruoli sono inversi rispetto al romanzo della Austen. E' Margaret Hale ad avere pregiudizi qui, sia nei confronti della gente del NORD e che di Milton (la città industriale in cui Margaret si trova costretta a vivere: rumorosa, grigia e squallida, così distante dalla luminosa e rilassata bellezza di Helstone, il suo paese nella verde campagna  del SUD). E ha pregiudizi nei confronti della classe media imprenditoriale del NORD (in contrasto con la più raffinata gentry di campagna del SUD) spesso rozza, materiale, tutta impegnata a far soldi ma spesso culturalmente povera e incurante delle precarie condizioni di vita degli operai. Come Mr Darcy, Margaret è orgogliosa della propria classe sociale e della propria cultura e guarda inizialmente con malcelato sprezzo ( e pregidizio) quelli che ritiene diversi da le.In particolare Mr Thornton, il self-made man,proprietario di un cotonificio, che rappresenta per molti aspetti quello che lei disprezza. Mr Thornton e Margaret Hale sono il nord e il sud; il nord delle città industriali, più tecnologico,energico, scurito dal nero del carbone necessario a fare andare le macchine della sue fabbriche, con i suoi rapporti tesi  fra padroni e mestranze (siamo agli albori del movimento operaio, qui rappresentato dal personaggio di Nicholas Higgins) e il sud della vita di campagna, basata su un'economia legata alla proprietà terriera e a sistemi di lavoro relativamente arretrati, dove la vita e il lavoro hanno ritmi più umani e i rapporti fra classi sono  meno tesi.
John (R. Armitage) and Margaret (D. Denby-Ashe)

Come spesso accade anche in questo romanzo gli 'opposti' Mr Thornton e Margaret  fn dall'inzio non possono fare a meno di sentirsi attratti l'uno dall'altra. E l'attrazione fisica involontaria da una parte e l'insofferenza o il pregiudizio dall'altra creano fra i due una costante tensione. Tensione che nel romanzo è stemperata perchè 'la carne al fuoco' è tanta e non è sempre il loro rapporto ad essere al centro dell'attenzio
Cover dell'edizione i llustrata del 1867
ne , mentre nello sceneggiato  è la chiave di volta della trama. E noi romanticone abbiamo davvero pane per i nostri denti! Il romanzo, però, pur sviluppando più lentamente la relazione fra i due (per 52 capitoli nell'edizione originale!) è così interessante per le ambientazioni e le caratterizzazioni, anche quelle dei personaggi più di contorno, che non mancherà di affascinarvi. E sia che lo si voglia leggere come romanzo sentimentale o di denuncia sociale, NORD E SUD propone una storia d'amore di cui difficilmente vi dimenticherete, anche se  non è un romance! Adesso non rimane che aspettare ottobre.





Elizabeth & Mr Thornton


AVETE LETTO QUESTO LIBRO IN LINGUA ORIGINALE? AVETE VISTO LO SCENEGGIATO BBC? VI PIACEREBBE LEGGERLO IN ITALIANO?

26 commenti:

  1. Grazie a Francy e al suo post fatto tempo fa (un paio d'anni forse?), ho recuperato in rete lo sceneggiato della BBC in inglese con i sottotitoli.... bellissimo !!!!! Lui e' azzeccatissimo: orgoglioso quanto basta!!! Lo riguardo di tanto in tanto con la scusa di studiare inglese ..... lo consiglio a tutte perche' la pronuncia è inglese e i sottotitoli la rendono facilmente accessibile

    RispondiElimina
  2. Era ora!
    Mi prenoto subito! Avevo iniziato a leggerlo in lingua originale ma mi sono dovuta arrendere...
    Serena

    RispondiElimina
  3. Grazie Francy, è una splendida notizia! Finalmente lo potrò leggere!

    Laura

    RispondiElimina
  4. Molto interessante e ben fatta questa resentazione.
    Anch'io ho avuto modo di vedere lo sceneggiato sottotitolato della BBC.
    Bellissimo e bravissimi i due interpreti.ARMTAGE incredibilmente seducente nel suo orgoglio.
    Anch'io lo rivedo ogni tanto.
    Sono molto contenta di questa uscita in libreria
    PATTY

    RispondiElimina
  5. Ho visto lo sceneggiato e poi letto - ammetto senza approfondire la ricerca dei termini col vocabolario - il romanzo originale preso in prestito dalla biblioteca.
    Detto che acquisterò sicuramente questa versione in italiano, evidenzio anche io come il romanzo sia meno "rosa" della serie BBC, e che sia anche abbastanza diverso. Mi ricordo proprio discorsi fatti da un personaggio che sono stati fatti nella serie da un altro, oppure l'episodio della morte di Bessie Higgins e come si comporti in modo diverso Margaret.
    Avrei preferito una maggiore adesione al romanzo da parte degli sceneggiatori.

    Io, in un eccesso di masochismo, mi sono anche comprata per 2 euro Wives and daughters, che è un tomo di solo 1000 pagine circa... e pure senza un finale! potenza della Gaskell.

    Ciao e grazie Francy per la notizia
    Maristella

    RispondiElimina
  6. Mi fa molto piacere.
    io ho visto lo sceneggiato della bbc e mi domandavo perchè da noi niente libro??

    Grazie.

    RispondiElimina
  7. Premetto subito che il romanzo sarà mio, spero solamente di non avere una delusione. Mi spiego:
    lo sceneggiato, secondo me, ha avuto un enorme successo grazie alla splendida figura di Mr Thornton interpretata da un R.Armitage superlativo!!!!
    Chi non mi è piacuta assolutamente è l'attrice Daniela Denby-Ash nel personaggio di Margaret Hale.
    Tanto affascinante lui quanto "patata" lei!!!!! Tra l'altro, terribili i cappellini a paglietta cinese che gli sceneggiatori le hanno fatto indossare!!!!Brrr
    Se poi è vero che non è un romance e che la parte, diciamo rosa, nel romanzo è la meno importante, ecco che arrivano i dubbi!!!!
    A parte le mie "cattiverie", strettamente personali, sullo sceneggiato, l'uscita di questo attesissimo romanzo è da considerarsi quasi un evento editoriale!!!!Complimenti a chi si è adoperato per la realizzazzione di un desiderio condiviso da tante di noi.Bravissimi!!!!!!!!! Mari

    RispondiElimina
  8. Anch'io, come Maristella, ho visto prima la miniserie della BBC e, poi, ho letto il libro. Probabilmente sarebbe stato più opportuno fare il contrario: la reinterpretazione televisiva, con le sue differenze, mi avrebbe disturbata meno o, forse, che so, avrei messo in conto fin dall'inizio che ci sarebbero state delle differenze e ne avrei risentito di meno.

    Non comprerò la traduzione italiana. Tanto per incominciare mi è sempre sembrato troppo strano rileggere in italiano libri letti in inglese, perché mi mettevo a notare le caratteristiche della traduzione e non sempre le condividevo e perché la resa in italiano di alcune espressioni mi suonava ìsinistra'; in seconda istanza sono in sciopero da acquisto di libri nella nostra lingua causa legge Levi.

    Ludo.

    RispondiElimina
  9. Questa è quel che si dice una notizia SPLENDIDA!! Ho sempre voluto leggerlo, ma il mio inglese non è a quel livello; poi, dopo averlo letto in italiano, magari lo leggerò anche in inglese!
    Grazie per la notizia, e quando uscirà in libreria, per favore, tienici aggiornate :-)

    RispondiElimina
  10. Cara Francy, sono contentissima che la scadenza x la pubblicazione di qs romanzo così atteso sia finalmente vicina. Sapevo che fosse in programma, xché se n'è parlato qualche tempo fa su anobii, ma nn si sapeva ancora niente della tempistica.
    Lo comprerò sicuramente in italiano, anche solo x premiare la coraggiosa casa editrice, cmq ho dato un'occhiata anche alla versione originale e nn sembra difficilissima. Pare che ci siano tutti i 52 capitoli, x cui penso che affronterò anche la lettura del testo originale, in fondo nessuno mi corre dietro (un capitolo al giorno, senza agitarmi troppo). :-)
    Ciao a tutte.

    RispondiElimina
  11. Scusate l'ignoranza ma non ne sapevo di questo romanzo, ora sarò tra le prime a prenderlo!!

    RispondiElimina
  12. Carissima Francy ho appena visto il tuo post. Ho visto lo scneggiato BBC con Richard Armitage e senza sottotitoli....
    Il mio inglese è discreto però parte dei dialoghi l'ho persa, COmunque sono felicissima che esca il libro in italiano!!!!!
    HO amato il BBC drama e spero il libro non mi deluda. IN genere succede il contrario, al cinema o in tv un romanzo spesso rende meno, ma quello inglese è stato a mio parere, splendido e curato nei dettagli e nei dialoghi.
    Grazie per questa bellissima notizia. La storia merita.
    MariaT.

    RispondiElimina
  13. Ricordo ancora quando 4 anni fa, creai e inviai la petizione per la traduzione di quest'opera e quando, inconsapevole, inviavo e-mails alle case editrici, piccole e grandi, per chiederne, appunto, la pubblicazione.
    Ed ora, grazie al coraggio della Jo March, anche chi non legge l'inglese, potrà finalmente leggere questa storia.
    Una gran lode, dunque, a questa casa editrice, attenta alle richieste e ai suggerimenti delle lettrici e dei lettori.
    E, un grazie a te, Francy, per il bellissimo post.
    Saluti
    Maria

    RispondiElimina
  14. Postato or ora su FB ! Buongiorno a tutte e grazie per la bella notizia!

    RispondiElimina
  15. Dopo averne sentito parlare benissimo non vedo l'ora di poter leggere questo romanzo in italiano e spero presto di poter vedere in tv anche lo sceneggiato che ne è stato tratto.
    Daisy

    RispondiElimina
  16. Piacerebbe anche a me vedere lo sceneggiato della BBC, magari la pubblicazione del libro smuoverà un po' le acque :-)

    RispondiElimina
  17. Mi associo a Daisy ed Emy, nella speranza che lo trasmettano su qualche canale in chiaro!

    RispondiElimina
  18. Ho una domanda: è possibile acquistarlo solo attraverso una libreria o si puo' acquisire anche direttamente dalla jo march? Dubito che le grandi catene come Mondadori o feltrinelli soddisino un ordine singolo. Fra l'altro ho già provato a vedere se le avevano, ma non c'è in archivio! Help :)!

    RispondiElimina
  19. UNA BUONA NOTIZIA PER TUTTE: SUL SITO DELL'AGENZIA LETTERARIA JO MARCH CHE HA FATTO TRADURRE E PUBBLICARE IL ROMANZO DELLA GASKELL SI PUO' ORDINARE IL ROMANZO DIRETTAMENTE DA LORO A QUESTO LINK:

    http://www.jomarch.eu/acquisti.php?libro=Nord%20e%20Sud&prezzo=15

    RispondiElimina
  20. Io lo sto leggendo in lingua originale,ma mi piacerebbe molto leggerlo tradotto,quindi sono contenta se qualcuno si è finalmente degnato di pubblicarlo qui in Italia.Conoscevo la Gaskell solo di nome,ma riguardando la bellissima versione della BBC di Jane Eyre,mi sono incuriosita ad altre trasposizioni televisive targate sempre BBC.Ho scoperto così anche North and South,di cui ho letto ovunque commenti lusinghieri.Anche a me è piaciuta molto,ma sono rimasta davvero stupita nel leggere una critica televisiva del Times,scritta dopo la messa in onda della prima puntata,che usa parole molto poco lusinghiere persino nei confronti della Gaskell,che io so invece essere una scrittrice molto stimata e letta in Inghilterra,al pari di altri suoi contemporanei più famosi,almeno qui da noi.Inutile dire che io ho apprezzato molto sia la serie tv,e che sto apprezzando molto il romanzo.Ricalca effettivamente Orgoglio e Pregiudizio nella storia tra i due protagonisti,lo disse pare anche la Gaskell stessa,ma ha il pregio di approfondire il quadro storico-sociale dell'epoca.Il giornalista invece scrive non solo di non capire come una storia simile,così paternalistica e prevedibile,potesse suscitare interesse(non sapeva invece quale successo attendesse la serie!),ma anche che la Gaskell è la più sciatta (usa questo termine!) e la meno affascinante tra gli sciatti e poco affascinanti romanzieri vittoriani (e qui non capisco se il giudizio sia esteso a tutta la categoria! ).La serie tv,a suo avviso, ha invece un ottimo cast,che però lotta con personaggi che sono solo stereotipi,senza profondità e simpatia,e con una storia adattata male.Lo spettatore infatti si trova subito di fronte ad avvenimenti che non hanno nessuna apparente ragione (come le nozze della cugina della protagonista,il viaggio verso Milton)e che richiedono lunghe spiegazioni nel corso della storia.I personaggi inoltre si muovono come se stessero in un cartone,in set che sembrano altrettanto presi da un cartone Disney vittoriano,eccezion fatta per il cotonificio!Inutile dire che io ho invece apprezzato sia l'impianto narrativo,sia gli sforzi produttivi per ricreare arredamenti e contesto urbano credibili,senza ovviamente avere un budget da produzione hollywoodiana.Queste critiche mi sono sembrate alquanto fuori luogo,dato anche i successo della serie,che è stata pure candidata a dei BAFTA awards,se non sbaglio.
    Lu

    RispondiElimina
  21. Cara Lu, grazie del tuo interessante commento. Non sapevo della critica che citi e adesso mi hai incuriosita e andrò a vedere se riesco a trovarla online. Il fatto che lo sceneggiato BBC sia un boun lavoro è indubbio, indipendentemente dal fatto che hanno scelto un protagonista per Mr Thornton che buca letteralmente lo schermo e fa passare in secondo piano tutto il resto. Visto che questo genere di storie solitamenet si rivolgono sopratutto ad un pubblico femminile, direi che l'operazione ha avuto il successo sperato.
    Il romanzo della Gaskell è in sostanza quello che viene raccontato nella ruiduzione BBC, ma anche molto altro. Soprattutto molto altro. Il suo focus più che sulla storia d'amore è sulle differenze di una società che stava cambiando radicalmente. E' un romanzo ottocentesco, con pregi e difetti di questo tipo di romanzi, alcuni tratti possono anche risultare noiosi, ammettiamolo,perchè l'aspetto di critica sociale , spesso sì un po' paternalistica ( la lezione di Dickens imperava all'epoca), è preponderante nel romanzo rispetto al rapporto fra i due protagonisti. Critica che in Jane Austen , alla quale la Gaskell dice di essersi ispirata, non era presente. Quelòla di Jane Austen era se mai una critica 'di caratteri' e forse per quello assolutamente evergreen.
    In ogni caso la traduzione di questo romanzo è un'operazione che merita successo, speriamo che siano in tante a comprare il libro.

    RispondiElimina
  22. Grazie per l'altrettanto interessante risposta!Sono assolutamente d'accordo.Lo sceneggiato sicuramente è costruito soprattutto sul rapporto conflittuale tra i due protagonisti,ma il romanzo è un ritratto a mio parere molto riuscito della situazione socio-economica inglese durante la fase di piena industrializzazione.Per quanto le dinamiche tra i due protagonisti possano ricalcare quelle tra Lizzy e Mr.Darcy,come la stessa scrittrice ammette,è il contesto in cui si muovono ad essere diverso e a prendere persino il sopravvento.L'epilogo è ovviamente prevedibile,ma se vogliamo lo è anche in Orgoglio e Pregiudizio..Non è di certo ciò a rendere meno interessante la narrazione,perché non è solo una storia di "opposti che si attraggono".E' la qualità della scrittura,l'attenzione al dettaglio e alla sfumatura nei rapporti umani a fare la differenza.Ho letto un'espressione da parte di un'altra giornalista inglese,questa volta molto favorevole al romanzo e all'idea di farne una trasposizione per la tv,che secondo me racchiude alla perfezione il motivo per cui una scrittrice come la Gaskell possa non piacere.E' "diseperatamente vittoriana" nella sua visione delle cose.Questa caratteristica può quindi far apprezzare più o meno le sue opere.Ciò non toglie che la qualità della sua scrittura non sia affatto inferiore a quella di altri scrittori suoi contemporanei,quali Dickens,le sorelle Bronte.Non ho visto molte altre trasposizioni dello stesso genere,ma so che anche Cranford (con la superba Judi Dench) e Wives and Daughters,sempre tratte da opere della Gaskell,hanno ricevuto un notevole successo di critica e di pubblico.Mi pare però che anche in questa serie ci sia un grande sforzo produttivo,soprattutto per rendere bene quel contesto urbano in costante movimento,a differenza della quiete della campagna inglese di altre opere.Nonostante sia sempre la storia tra Margaret e Mr. Thornton a rimanere centrale,il contesto socio-economico,le condizioni della classe operaia,i rapporti con i loro padroni non vengono affatto trascurati,ma anzi vengono ben resi.Ripeto,non ho molti altri termini di paragone,ma le ambientazioni,in generale, mi sono parse molto curate,non esattamente come se fosse un cartoon..

    RispondiElimina
  23. Cara Lu, convengo assolutamente con la tua disamina sui romanzi della Gaskell poichè i tuoi commenti sono interessanti e stimolanti, spero tornerai ancora fra noi. Non so se il genere romance sia un genere che ti piace leggere, ma poichè insieme al romance trattiamo anche i classici romantici, mi auguro di leggere presto un'altro dei tuoi interventi.
    A presto
    Francy

    RispondiElimina
  24. Molto volentieri,i classici romantici mi piacciono molto.Ti ringrazio ancora per l'attenzione che hai dedicato ai miei commenti.
    Lu

    RispondiElimina
  25. ho visto ieri lo sceneggiato, trovato su youtube, in inglese con sottotitoli francesi, e mi sono innamorata della storia e dei protagonisti. senza nulla togliere alla Austen, ma trovo infinitamente piu' interessante il quadro storico e sociale in cui si muovono i personaggi della Gaskell. Una vergogna assoluta il fatto che il libro sia stato tradotto dopo piu' di un secolo e mezzo!!

    sherly

    RispondiElimina
  26. Ciao Shirley! Naturalmente non posso che condividere il tuo pensiero...il fatto che il romanzo sia stato tradotto solo ora e in seguito addirittura (forse non lo sai) ad una raccolta di firme online di patite dello sceneggiato BBC, mi sembra davvero assurdo.
    E trovo anche assurdo che un bel film TV come questo non sia mai stato acquistato da nessuna TV italiana con tutte le schifezze che ci propinano quotidianamente!

    Francy

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!