PINkKERMESSE HARLEQUIN:LA NOSTRA CRONACA

Prima di iniziare la mia cronaca, voglio sottolineare una cosa: tutte le volte che un gruppo di donne determinate e appassionate si riunisce, non è l’eleganza, né la bellezza, né la civetteria a vincere. Sono l’INTELLIGENZA, l’ENTUSIASMO  e l’ENERGIA. Alla faccia di chi crede che il rosa sia un genere per donnicciole. Dunque, dov'ero?....
La mia giornata incomincia abbastanza presto. Alle 10 prenderà il via la PinkKermesse della Harlequin, ma io devo anticipare un po’ l’arrivo per intervistare per la Romance Magazine Gena Showalter, ospite d’onore della giornata e prima vincitrice del PINK AWARD come autrice rivelazione dell’anno. La signora dei demoni se lo merita eccome questo premio: ha fatto decollare, come uno dei suo angeli guerrieri, la collana BlueNocturne. Mi presento verso le nove al Four Seasons di Milano, dove si svolgerà la PK e dove di solito i portieri sono abituati a veder arrivare le signore in taxi o macchinoni, e non in Vespa. Con me dovranno fare un’eccezione. 
L'accoglienza alla PinkKermesse
Vengo accolta con molta gentilezza alla reception della Harlequin, poi mi metto sulle tracce della Gena. La trovo. Esce dalla powder room: allora è umana! penso. Me la presenta Alessandra Bazardi, Editorial Manager di HM, elegantissima come sempre. Eccola, Gena, sorridente e amichevole: è bellissima, oltre che brava. Alta, magra, pelle candida e perfetta, capelli lunghi neri e occhi verdi. Dannazione! Ci ripenso: forse, dopotutto, non è umana. Il dubbio si fa pressante anche perché la signora, che ha 36 anni e due figli di 16 e 14 anni, oltre a sembrare una venticinquenne in perfetta forma ha pubblicato dal 2004 ad oggi più di 30 libri, con una media di 3 libri e rotti l’anno. L’invidia potrebbe farmi diventare all’improvviso verde, ma siccome la Gena è davvero carina e cortese (noblesse oblige), la perdono subito: se per la bellezza può ringraziare una delle sue divinità, per il successo deve dire thanks so much  solo, o quasi, a se stessa. E io ho un grande rispetto per chi raggiunge il successo con la propria testa e, per quanto io e i paranormal proprio non ci incontriamo, non posso che ammirarla. Chapeau.
L'arrivo di JuneRoss e AynoS:
con loro e
Andreina dividerò l'onore
(e il terrore)del palco

Sediamo una accanto all’altra in un salottino, faccio le mie domande e lei mi risponde come se fossero le domande del secolo. E’ gentile e friendly. Conclusa l’intervista mi trasferisco nel salone dove arrivano una dopo l’altra amiche che ho conosciuto ad altre occasioni rosa. Molte vengono anche da lontano. 
Scambio preoccupati pensieri con le bloggers che dovranno con me partecipare al panel su rosa e web  nel pomeriggio e prendo posto insieme a loro quando Paola Ronchi, direttore generale di Harlequin Mondadori, dà inizio ufficialmente alla kermesse raccontandoci gli albori della Harmony (crasi tra Harlequin e Mondadori, Har+Mon=Harmon-y) e fornendo qualche dato. Sono numeri da capogiro, con molti zeri: 19.000 titoli pubblicati e quasi 400 milioni di copie vendute in trent'anni, corrispondenti a circa 600 titoli - suddivisi nelle varie collane - e sei milioni di copie vendute ogni anno (qui trovate il nostro articolo sul trentennale). WOW e doppio WOW!

Con la sua bella voce, il doppiatore Nicola Bartolini Carrassi legge l’incipit del primo romanzo Harmony pubblicato nel 1981, Per amore di un gitano  di Ann Mather (fra l’altro, incipit strepitoso), poi iniziano i lavori. Al primo panel, intitolato Fenomeno Rosa: crescita ed evoluzione,  partecipano Renato Fiocca, Sandra Furlan, Gabriella Giorgi, Enrica Tiozzi e Cinzia Tani. Vengono forniti alcuni dati di
La sala della PK
un’indagine Nielsen realizzata lo scorso dicembre che descrive la lettrice HM come variegata, appartenente cioè a molte categorie differenti per età, ceto sociale, ecc. (be’, forse questo lo si sapeva già), affezionata al libro e con un forte senso di appartenenza alla community HM. L'indagine rivela anche che all'epoca  ben 3 milioni di lettrici stavano leggendo un romanzo HM, mentre 3,6 avevano intenzione di leggerlo presto. Particolare curioso ed inatteso, il 25% dei lettori della fascia più giovane (under 34), risulterebbe formato da maschi.
Il Direttore Generale Paola Ronchi ascolta Nicola Bartolini Carrassi leggere
l'incipit del primo Harmony pubblicato in Italia. Era il 1981.
Ecco al gran completo lo staff della HM. Come si può notare anche
lo staff è molto PINK
Durante questo primo panel si parla anche di ebooks, di edicola (e di come potrebbero essere meglio sfruttati i 30.000 punti vendita sul territorio nazionale) e della prossima crisi del luogo libreria, già ampiamente in atto negli USA (a NY ho visto di recente con i miei occhi due Barnes&Noble con le saracinesche abbassate). 
In sala, dove siedono almeno 200-300  persone, quasi tutte di genere femminile, l’attesa intanto cresce. La guest star, Gena Showalter, sta per fare il suo ingresso al braccio di due Mister H. Tutte noi estraiamo la macchina fotografica o il telefonino per immortalare l’evento.
Gena fa il suo ingresso trionfale alla PK
 Sembra quasi di essere sul red carpet degli Oscar. Le fans, oltre che ovviamente indemoniate (in quanto pazze per i demons), sono scatenate e indossano tutte una T-shirt con farfalla, come quella tatuata sulla pelle molto hot dei guerrieri keepers dell’Underworld. Tra loro c’è una grande rappresentanza del blog http://romanticamentefantasy.blogspot.com/
Un bellissimo primo piano della Showalter
Ryan Reynolds-Strider?
L’autrice sorride e si presta prima all’intervista di Alessandra Bazardi, poi alle moltissime domande che le fans con farfalla le rivolgono. In disordine eccovi qualche risposta. 1) Le scene di sesso? Sono un mix tra  la mia esperienza e la fantasia. Gena si guarda intorno per vedere se il marito –per nulla male – è presente. Ci rivela anche che il fortunato mortale (unico tra tanti immortali!) è pieno di tatuaggi, ma non rivela dove questi siano. 2) L’immortale William? Mi piacerebbe molto dargli come eroina una donna di nome Gena, o forse Genna. Perchè, rivela maliziosa, è il suo eroe preferito e vorrebbe proprio essere lei quella donna. 3) Strider? Lo incontreremo in The Darkest Surrender (uscita settembre 2011), mentre Paris sarà il protagonista di The Darkest Seduction, che uscirà nell’aprile 2012 negli USA. Nonostante l’insistenza di molte fans, Gena non rivela di più. Sapete chi vedrebbe bene in un ipotetico ruolo cinematografico di Strider? Ryan Reynolds (cosa ne pensate voi?). E Torin? Ride Gena alla domanda su Torin. Sarà l’ultimo keeper di cui narrerà la storia, poi gli Inferi chiuderanno le porte sul loro mondo (ma se ne apriranno altre, non temete). Non sa ancora chi sarà la sua eroina e non ha neppure in mente come permettergli di toccarla senza condannarla a morte. Ma c’è da scommettere, una soluzione la troverà: nel paranormal, in fondo, è valido tutto!
Gena Showalter riceve il Pink Award
Il primo romanzo della serie Atlantide.
Tra poco in vendita.
In quanto alla miniserie di Paranormal Love e Paranormal Game, Gena prevede di riprenderla in mano, anche se ancora non sa come né quando. Poi racconta della nuova  saga di Atlantide, il cui primo romanzo Il Guardiano di Atlantide uscirà a fine maggio, e il secondo, Il gioiello di Atlantide, a fine giugno nei BlueNocturne (la serie è nuova per l’Italia, mentre in Usa sono già usciti 5 romanzi). Ad Atlantide di esseri strani le lettrici ne troveranno veramente tanti…Famolo strano, diceva Verdone, no?
Tanto per informazione, The Darkest Secret, appena uscito negli USA, ha debuttato nella classifica dei bestsellers al n 5 del New York Times e al 13 di USA Today.  
Al termine dell’intervista, viene consegnato a Gena il primo Pink Award come Autrice Rivelazione dell’Anno –è la presidente del WomenFictionFestival di Matera Elizabeth Jennings a porgerglielo e a leggere la motivazione- poi l’autrice si dedica alle fans, firmando i romanzi (molti dei quali messi a disposizioni dalla HM) e posando con loro per le foto ricordo. Be’, una star deve saper offrirsi alla folla, dopotutto, e Gena lo fa con grazia invidiabile.
Un'immagine decisamente paranormal (indovinate chi è la fotografa!) della Showalter
Fiaba o Romanzo: quando la vita si tinge di Rosa
E’ il titolo del panel successivo, cui partecipano fra gli altri la psicologa Stefania Fioruzzi, autrice del libro “Come in una favola”, e Franco Forte, scrittore, editore, direttore responsabile di Romance Magazine e uno dei pochissimi portatori di cromosoma Y presenti. Perché, ci si chiede pensando anche al Royal Wedding, il principe azzurro nella vita di tutti i giorni non rimane il principe azzurro? Non solo perché a un certo punto ci chiederà se abbiamo fatto la lavatrice o se i calzini sono rammendati, ma anche perché forse nessuno di noi ce la mette davvero tutta perché la nostra  fiaba rimanga tale.

Eccoci,  noi bloggers: da sinistra: Andreina, JuneRoss, Sonia, Vivienne e Franco Forte
E siamo arrivati al momento clou (scherzo, ovviamente) della giornata. Per il panel “MondoRosa: le community sul web Franco Forte modera gli interventi di 4 bloggers che a quel punto sono davvero tremebonde. Arrancano sul palco: Sonia Capelli (Romance Homage e Romanzi Rosa Mailing List), Andreina Doccu (Isn’t it Romantic), Vivienne (oui, moi Biblioteca Romantica) e Juneross (Immergiti in un Mondo Rosa). Non saprei dire cosa abbiamo combinato, so solo che le altre sono state bravissime, mentre io...Mi solleva il pensiero che anche le mie colleghe abbiano pensato la medesima cosa di se stesse. Comunque, per togliermi presto da questo imbarazzo, vi dirò che abbiamo raccontato ai presenti (erano davvero così attenti??) della nostra esperienza di blogger e del rapporto con le lettrici e con gli editori. Dite voi, che ci leggete, con quali risultati.


foto 1: ALessandra Bazardi con Mariangela Camocardi
foto 2: Silvia Zucca con la Senior Editor HM Alessandra Roccato
foto 3: Le Alessandre (Bazardi e Roccato) e Paola Ronchi (nascosta), con le autrici Harlequin e i MisterH.
Contemporaneamente, in un’altra sala, si svolgeva un incontro dedicato alla traduzione Tradurre d’amore: l’arte di ricreare un romanzo. Per ovvie ragioni non ho potuto parteciparvi, ma Lady Macbeth vi riferirà presto su quanto detto.
Infine, ecco le firme Harlequin schierate sul palco per l’ultimo panel della kermesse: Voci d’Italia: parola alle autrici italiane. Sono Mariangela Camocardi, Roberta Ciuffi, Alexandra J. Forrest (che proprio qui rivela di essere l'italianissima Angela Pesce), Paola Picasso, Sylvia Z. Summers  e la new entry Stefania Auci.  Le modera Alessandra Bazardi (che potrebbe aspirare ad un proprio talk show in prime time perché è davvero – e non per piaggeria- brava). Ognuna racconta un pizzico del proprio passato in Harlequin o accenna brevemente al proprio futuro. E’ come sempre bello ascoltarle, ormai sono  delle amiche.
 La PinkKermesse si chiude così, tra applausi, entusiasmo sincero e molti speriamo che la rifacciano il prossimo anno. Be’, piacerebbe a tutte. Complimenti e un grazie di cuore alla Harlequin e alle sue pink ladies per questa bellissima giornata, e ancora tanti, tanti auguri di buon trentesimo compleanno. Così, con degli auguri sinceri, si chiude la nostra cronaca.

Tre Pink Ladies Harlequin (con due Mister H): Paola Ronchi,
Alessandra Bazardi, Lisa De Pompeis. 
 Qui le foto dal sito del Trentennale Harmony

Ed il video realizzato da HM dell'evento




Vi sarebbe piaciuto partecipare alla PinkKermesse Harlequin? Se si dovesse replicare, vorreste esserci?Siete delle fans della Showalter?


**ATTENZIONE, GIVEAWAY**
TRA CHI COMMENTERA' QUESTO POST VERRANNO ESTRATTE CINQUE LETTRICI CHE SI AGGIUDICHERANNO UNO DEI ROMANZI HM CHE ABBIAMO PRESO ALLA PK SOLO PER VOI!






25 commenti:

  1. Ciao Viv. Che post perfetto!!! Ho già dettola miasulla giornata di sabato, dato che sono stata presente. Ho scritto qualcosa sul "blog" o meglio sulla lista di Ainos, ma la tua cronaca puntuale ed ordinata mi ha fatto ricordare le ore , i momenti clou... . Belle anche le foto, deliziosa la Showalter, professionale e delicata in qualche momento anche autenticamente timida e poi sembra una ventenne!!!!!!
    Ho conosciuto te, Adele e Lady Macbeth, altre due donne piene di talento e passione. Affinità elettive, scriverebbe Goethe.
    Affinità del cuore, delle emozioni.
    Mi sento bene, davvero. Grazie . Maria T.

    RispondiElimina
  2. Cronaca perfetta, Viv!
    Mi hai fatto rivivere il tutto con un sottofondo di sana ironia che stempera l'emozione provata sul palco! ^_*

    Sonia C.

    RispondiElimina
  3. come sono invidiosa..anch'io volevo conoscere Gena

    RispondiElimina
  4. Grazie per questo bel post !
    Almeno leggendo queste righe mi sono sentita un pò più vicina a tutte voi che avete partecipato !
    E Viv ...sono sicura che tra le altre "Bloggers" te la sei cavata egregiamente ! E poi dico l'emozione in un evento del genere è più che normale !
    Un caro abbraccio
    MissGabrielle

    RispondiElimina
  5. Ciao Viv, il tuo " rapporto" sulla PinkKermesse non poteva essere migliore, hai raccontato nei dettagli e con le tue impressioni questa giornata, che mi ha dato la sensazione di esserci stata anche io!!! Mi piacerebbe partecipare ad una giornata così. Sicuramente sarei andata in " brodo di giuggiole" se avessi avuto la possibilità di incontrare la mitica Gena Showalter!!! Sono una sua fedele fans e una appassionata della saga dei Signori degli Inferi e credo che lo diverrò dei "Signori "di Atlantide. Attenderò con pazienza l'uscita dei prossimi racconti. Complimenti vivissimi, Viv, che mi hai reso partecipe di questa giormata con il tuo racconto. Grazie mille. Un saluto a te e alle altre carissime bloggers

    RispondiElimina
  6. E dopo questa fantastica cronaca non mi resta che sprofondare nella mia nube di depressione. ç_ç Quanto mi sarebbe piaciuto essere alla PinkKermesse e poter vedere la Showalter! Ti dò pienamente ragione, questa donna potrebbe benissimo non essere umana! E' stupenda e il fatto che scriva in modo divino non fa altro aumentare la mia stima e ammirazione nei suoi confronti! Inoltre sembra una persona molto disponibile e gentilissima!!!
    Mi ha sorpresa apprendere che il 25% dei lettori di romance sono uomini! Non l'avrei mai detto.
    Spero vivamente che questo evento venga riproposto nei prossimi anni perchè farò di tutto pur di esserci!!!
    Grazie mille per averci rese partecipi attraverso questo racconto della Pk!

    Lady†Aredhel

    RispondiElimina
  7. Grazie alla mia cara Viv per questa bella e vivida cronaca della sua esperienza alla Pinkkermesse a cui per impegni di lavoro non ho potuto essere presente (sigh!).So che lei ha rappresentato splendidamente il nostro blog! E ha incontrato le altre nostre blogger Lady Macbeth e Adele V Castellano, le quali mi hanno confermato che l'evento è stato proprio da ricordare.

    Forse gli editori importanti come Harlequin, che sul romance fondano la loro fortuna, dovrebbero organizzare più spesso queste occasioni d'incontro fra lettrici,autrici ed editori. Non solo una volta ogni 30 anni! Le altre opportunità di incontro fra romance fans fin ora sono sempre state organizzate dalle lettrici o dai blog, come la 'Vie en Rose'. Pure in un momento di crisi economica come questo sono sicura che nell'editoria il comparto romance è uno di quelli che languono meno, perchè il numero delle affezionate è sempre grande! E proprio per quello gli editori dovrebbero mostrarsi più spesso riconoscenti alle lettrici, organizzando per loro eventi e meeting che possano anche dare lustro al genere.

    Polemiche a parte, un grande grazie ad HARLEQUIN per avere offerto questa splendida kermesse da ricordare.

    ...ma i Romanzi Mondadori non hanno nessun anniversario da festeggiare?

    Francy

    RispondiElimina
  8. Come sono invidiosa, avrei voluto esserci anch'io. Speriamo per la prossima.
    Grazie Vivienne per la bella cronaca della giornata.

    RispondiElimina
  9. Scusate il commento di prima era il mio. Niki

    RispondiElimina
  10. Deve essere stata un'esperienza davvero bella ed intensa! Mi sarebbe proprio piaciuto esserci, magari il prossimo anno se si rifarà.
    La tua cronaca è stata molto coinvolgente e Gena Showalter mi è sembrata davvero carina e disponibile!
    Tantissimi complimenti!!!

    RispondiElimina
  11. Io non ho letto niente della Showalter,ma mi piacerebbe leggere i suoi libri,avevo intenzione di comprare quello su atlantide...
    A me sarebbe piaciuto andare,ma ho 13 anni,sono troppo piccola per dire "ehi,mamma io me ne vado a Milano!" e oltrettutto a nessuno della mia famiglia piacciono gli Harmony,a me piacerebbe andarci,il problema è ke sarebbe un macello!
    Non è che io abiti troppo lontano,abito a Genova,in nemmeno ore di treno ci si arriva...ma chissà.

    RispondiElimina
  12. Ciao Viv, bellissimo post. Mi hai fatto rivivere quella fantastica giornata durante la quale ho avuto l’immenso piacere di conoscere Maria T, Lady Macbeth e Adele. Donne meravigliose. Condividere con il cuore certe passioni è impagabile. Grazie a tutte!

    Jewel69

    RispondiElimina
  13. Comlimenti per la Pink cronaca Vivienne.
    Mi sono incuriosita sull'incipit di "Per amore di un gitano"...ma come...dici che è strepitoso e non ne scrivi nemmeno due righe? ;-) Farò qualche indagine in rete.
    Non ho letto la saga della Showalter sui demoni ma voglio iniziare quella di Atlantide, i tipi strani sono interessanti.
    Tanti auguri alla Harmony! :-D

    Emy

    RispondiElimina
  14. grazie.. ma devo dirlo sono tremendamente invidiosa... chissà se un giorno..... per il paranormal, posso dirlo? mai letto nulla.. dovrò provvedere.
    fabiola

    RispondiElimina
  15. Avrei voluto esserci anch'io... Che invidia! ;-P

    Laura

    RispondiElimina
  16. Ciao Viv, grazie 1000 x qs splendido post, talmente vivido e coinvolgente da farmi rivivere le emozioni della giornata! Eh sì, sarebbe proprio un sogno se potesse diventare un appuntamento fisso, cmq le organizzatrici mi sono sembrate piacevolmente colpite dal successo riscosso, chissà che qs nn le sproni a rifarlo l'anno prox.

    @ Jewel69
    ciao cara! Anch'io sono stata contentissima di conoscerti!

    Un bacio a tutte.

    RispondiElimina
  17. Cara Laura, il tuo commento mi è sembrato adorabile.Avrai tempo di partecipare a questo genere di manifestazioni, vedrai. Nel frattempo, sarebbe meglio che NON leggessi i romanzi della Showalter, che non sono adatti ad una ragazza della tua età. Tant'è vero che Gena scrive anche romanzi per ragazzi, che purtroppo non sono ancora tradotti in italiano.
    Un abbraccio
    Viv

    RispondiElimina
  18. Stupendo reportage, mi sembra quasi di esser stata presente!
    Ho avuto una fitta di dolore quando ho letto che la storia di Torin sarà l'ultima dei Lords e poi la serie terminerà... avevo la segreta speranza che questa serie non avrebbe avuto fine... :))
    Bene invece per la serie "Tales of an Extraordinary Girl"!!

    RispondiElimina
  19. Ciao bibliotecarie!!!!
    Dal tua racconto Vivienne si capisce che è stata una giornata fantastica!!!
    Avrei tanto voluto parteciparvi!!!
    Soprattutto per vedere da vicino i volti delle penne che tanto amo:D:D:D
    Speriamo che l'anno prossimo sarà ripetuta..così magari avrò la possibilità di prendervi parte:D:D:D
    Grazie comunque per il tuo reportage!! Almeno ho immagino di essere lì:D:D
    Juliet

    RispondiElimina
  20. Carissime amiche, grazie per i vostri commenti che mi hanno dato molta gioia. Ecco qualche risposta in breve.
    @Maria T, Jewel 69.. Anch'io sono stata molto contenta di conocervi, insieme ad Adele e Ladymacbeth. Finalmente!

    @Sonia. Grazie, compagna di sventura...

    @Lady Aredhel: il 25% dei lettori maschi si trova SOLO nella fascia under 34.

    @Emy: se riuscissi a mettere le mani su quell'incpit! Purtroppo non ho trovato niente in rete, e l'attore leggeva dall' Harmony originale sul quale penso sia impossibile mettere le mie zampine.

    Ancora un grazie sincero a tutte voi per i vostri commenti gentilissimi che danno un senso alla nostra passione per il romance.

    Spero che ci potremo trovare tutte insieme la prossima volta che si svolgerà una così bella manifestazione PINK!
    Un abbraccio
    Viv
    ps: tra venerdì e sabato metteremo sul blog i numeri corrispondenti ad ognuna di voi per l'estrazione del giveaway!

    RispondiElimina
  21. Anch'io c'ero. Purtroppo ho potuto presenziare solo qualche ora ma quello che mi sono persa dal vivo l'ho letto nei blog e visto su YouTube. Evento bellissimo!
    MonaLisa

    RispondiElimina
  22. Se si farà di nuovo mi piacerebbe molto partecipare, chissà se ci riuscirò. Sono una fans della Showalter la saga dei signori degli inferi è stupenda!!!!!
    Manuela G.

    RispondiElimina
  23. Sonia aka AinoS25/05/11, 23:16

    Viv, se ti interessa l'incipit... io quel romanzo ce l'ho! ^^

    Se riesco a trovarlo a breve, ti scansiono le prime pagine, ok?

    Vediamo se io avrò più fortuna di te nello spedire gli allegati ;)

    Sonia

    RispondiElimina
  24. Ma che emozione rivedere la giornata tramite le tue parole, grazie Viv! E poi, caspita, una foto con la mitica Ainos!! ;)

    RispondiElimina
  25. bello, bello bello... e poi Vivi è stata davvero brava a rendere l'idea di questa manifestazione, organizzata in maniera impeccabile. Mi ha fatto piacere riabbracciarti, Miss V!

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!