ESCE ANGELO NERO. CE LO PRESENTA L'AUTRICE, ROBERTA CIUFFI

ANGELO NERO
di Roberta Ciuffi
I Grandi Romanzi Storici n.766
Harlequin Mondadori

Disponibile in edicola da febbraio e on line sullo shop  Harmony. 

Inghilterra, 1818. 
Tutti ad Aylesvale, ridente villaggio nel sud dell'Inghilterra, apprezzano la generosità di Nell Hobson. Quando però la graziosa vedova accoglie in casa propria un uomo ferito, la cosa rischia di suscitare uno scandalo. Tanto più che lo sconosciuto, oltre a essere giovane e affascinante, non ricorda nulla tranne che il proprio nome, Michael. Ma chi è in realtà? La domanda turba gli abitanti del villaggio, prima fra tutti Nell, che in parte si augura e in parte teme che lui possa ritrovare la memoria. E tormenta anche lui, quando guarda negli occhi la donna che gli ha rubato il cuore e che non vorrebbe mai lasciare per tornare a una vita che forse non gli appartiene più.
La parola a Roberta Ciuffi
Questo romanzo, ormai lo saprete, tratta di gemelli. È un argomento che mi ha sempre affascinato. E come scrittrice, è un po’ come avere due frecce in contemporanea sullo stesso arco. Due persone identiche, ma ognuna con caratteristiche di personalità diverse. Un altro modo per rispondere al perenne interrogativo che stuzzica la mente degli scrittori: e se? E se invece? Con i gemelli si può avere il se e l’invece.
Un altro elemento cardine della storia è la perdita di memoria. Elemento abusato finché vi pare, ma che non finirà mai di sedurre scrittori e lettori. Pensare di perdere di colpo la memoria e ritrovarsi con una vita del tutto nuova da ricostruire. Senza alcuno dei limiti, delle inibizioni del passato. Dei carichi emotivi che hanno potato i nostri rami, impedendoci di raggiungere vette cui eravamo destinati, obbligandoci a prendere la direzione opposta. L’albero contorto ritorna germoglio, e ha una nuova possibilità di trovare la sua strada.
Questo però mi ha posto il problema di decidere quale fosse la natura del mio protagonista. Era un uomo buono? Un cattivo, ignaro di esserlo? Lui non lo sapeva e questo ha spesso paralizzato anche me.  Ero spinta da una parte all’altra da talmente tante possibili evoluzioni… ma alla fine ho dovuto prendere una decisione e, per il bene di chi mi legge, spero che fosse quella giusta.
Ma, se poi non fosse così… in fondo mi resta ancora un gemello, no?





LEGGI QUI , DAL SITO HARLEQUIN, IL PRIMO CAPITOLO.
Ringraziamo moltissimo Roberta per averci parlato di questo suo ultimo romanzo che anche noi bibliotecarie romantiche non vediamo l'ora di leggere.


Per visitare il sito dell'autrice vai qui

Siete interessate a questo romanzo? Vi incuriosiscono la trama e i personaggi?
Aspettiamo come sempre i vostri commenti e, perché no, qualche domanda all'autrice.


2 commenti:

  1. Cara Roberta, sono sicura che il tuo libro avrà un grande successo.
    Un abbraccio
    Miriam

    RispondiElimina
  2. ladymacbeth15/02/11, 22:23

    Ho già letto "La favola di Bella" di Roberta Ciuffi, una lettura molto piacevole, così come si annuncia anche "Angelo Nero", a giudicare dall'estratto; la prosa è fluida e lievemente ironica, con un tocco giovanile, pur mantenendo inalterati i canoni di classicità che rispettano il periodo storico in cui la vicenda si svolge. L'unico aspetto che nn mi convince tanto, la signora Ciuffi mi perdoni la sincerità, è l'espediente della perdita di memoria: pur essendo un archetipo che offre tante possibilità e variabili all'autore, nn è tra i miei preferiti, fa un po' troppo telenovela, secondo me. Cmq tanti auguri x qs romanzo come x i prossimi.
    Grazie e saluti.

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!