ORNELLA ALBANESE CI RACCONTA IL PROFUMO DEI SOGNI


Subito dopo l’annuncio del fidanzamento con la bellissima Camelia Sallusti, il giovane aristocratico Tomaso Salvemini scopre che lei è ancora innamorata di un altro e non gli resta che allontanarla da casa. Tre anni dopo quello scandalo, Tomaso appare molto cambiato: ha saputo costruirsi una nuova vita, piacevole seppur priva di aspettative. Così pianifica freddamente il proprio futuro e sceglie come moglie Eugenia, una ragazza scialba che lui non ama, peraltro perfetta per quel ruolo. Ma la cugina Lucilla non approva, e cerca di convincerlo a non rinunciare ai suoi sogni. Tutto sembra comunque fluire nel verso prestabilito quando riappare Camelia, questa volta davvero innamorata di Tomaso, a sconvolgergli di nuovo la vita. A questo punto,però, Lucilla decide di agire…

E’ appena uscito in edicola l’ultimo romanzo di ORNELLA ALBANESE, IL PROFUMO DEI SOGNI ( I Romanzi Mondadori,Nr.923), seguito dell’apprezzatissimo L’avventuriero che amava le stelle. Naturalmente abbiamo chiesto all’autrice di soddisfare la nostra curiosità rispondendo ad alcune domande in questa intervista.
Se avete altre curiosità, la sezione dei commenti è a vostra disposizione: siamo certe che Ornella sarà lieta di rispondere.


In fondo all’intervista troverete il link al sito dei Romanzi Mondadori per leggere un breve estratto del romanzo.

LMBR: Carissima Ornella, l’uscita de Il profumo dei sogni è stata preceduta in rete da moltissimi commenti lusinghieri sul tuo lavoro. Tu, come vivi il periodo che precede la distribuzione di un tuo romanzo?

Ornella Albanese: Consultando i fondi di caffé? Curiosando tra i tarocchi? Scherzo, ma è chiaro che l’aspettativa dei riscontri è alta. Fino a tre anni fa vivevo queste attese come un mio fatto privato, ero curiosa della cover, volevo vedere se il romanzo, una volta stampato, “rendeva”. Invece adesso è diventato un momento di condivisione con le lettrici e per questo piuttosto emozionante.

LMBR: Tutte noi abbiamo seguito con piacere la tua videointervista sul blog Mondadori (che potete trovare anche qui di seguito) nel corso della quale hai già risposto a molte domande che mi trattengo dal rifarti. Al di là dei motivi per cui per la prima volta nella tua carriera hai affrontato uno spin off, quali aspetti tecnici dello scrivere un sequel – senza averlo precedentemente programmato, così come di solito fanno le autrici americane - hai trovato più ardui o particolari?
Ornella Albanese:Per prima cosa ho chiesto una “consulenza” a una blogger con una conoscenza del Romance che io vorrei avere e che non ho. Lei mi ha dato qualche indicazione tecnica, ma io avevo già questa idea di portare avanti la maggior parte dei personaggi de L’avventuriero, cosa che poi ho fatto. Ecco, posso dire che l’aspetto tecnico che mi ha impegnata di più è nato dall’esigenza di voler dare un’idea dell’antefatto senza appesantire la narrazione. Ma lo consideravo necessario, così anche chi non aveva letto L’avventuriero avrebbe potuto trovare godibile la lettura.
LMBR: Sei rimasta il più possibile fedele allo stile del primo romanzo o al contrario hai volutamente scelto un approccio linguistico diverso?
Ornella Albanese:No, direi che sono rimasta fedele a quello stile che è poi il mio (per quel che riguarda i romanzi ambientati nell’800). Mi piace mescolare ironia e passione, alternare momenti di riflessione a momenti divertenti, e dare spazio a personaggi di diverse estrazioni sociali.
LMBR: E il fatto di esserti basata su una storia preesistente, di aver avuto dei punti fermi da rispettare nello sviluppo di questa nuova trama, ti ha creato problemi?
Ornella Albanese:Sì, c’è stato un nodo da sciogliere che mi è costato molto, emozionalmente, ma era un passaggio davvero obbligato per l’evolversi della storia. E anche per dare una maggiore ricchezza a certi personaggi e favorirne la maturazione. Ma naturalmente non ti dirò di cosa si tratta.

LMBR: Come sono mutati, o meglio maturati, i due personaggi principali, rispetto a come li avevi lasciati ne l’Avventuriero?
Ornella Albanese:Sono passati tre anni e tre anni sono tanti sia per la vita dei giovani protagonisti sia per quella dei personaggi secondari. Inoltre tutti hanno dei motivi davvero validi per evolversi, oltre a quello oggettivo del passare del tempo. Tomaso, Camelia, Lucilla, Emanuele, i duchi Salvemini sono sempre gli stessi, ma sono anche profondamente cambiati.
LMBR: Bada bene che non ci sono riferimenti paranormali in questa domanda: sono stati i personaggi, principali e non, a bussare alla tua porta e a voler vivere un seguito delle loro vite, o sei stata tu a sceglierli a tavolino, con la logica della scrittrice esperta?
Ornella Albanese:Per quel che riguarda la nascita di questo romanzo, io sono stata l’ultima a decidere. Prima hanno deciso le mie lettrici, poi hanno deciso i miei personaggi e infine io. Io stavo scrivendo un medievale (questo è il motivo del lasso di tempo piuttosto lungo intercorso tra L’avventuriero e Il profumo dei sogni), ma quando ho visto che le richieste di un sequel erano davvero tante, anche a distanza di tempo, ho cominciato a pensarci, a riflettere sui personaggi e su come sviluppare le loro storie. Era capitato un caso strano: tra le lettrici, c’era chi amava Emanuele e Flavia, chi amava Lucilla e Saverio, chi era attratta da Tomaso e chi cercava di giustificare Camelia. Quindi il primo must è stato quello di dare spazio a ciascuno di loro. A quel punto ero già dentro la storia, in un modo così possessivo e coinvolgente che ho dovuto lasciare a metà l’altro romanzo e dedicarmi subito a Il profumo dei sogni.
LMBR: Perché hai dato un seguito proprio all’Avventuriero e non ad un altro dei tuoi molti romanzi? Perché sul tuo sito definisci Il profumo dei sogni un romanzo che mai avresti pensato di scrivere?
Ornella Albanese:Perché nella mia testa un romanzo inizia e finisce, e quindi non avevo mai contemplato la possibilità di scrivere sequel. Ha sicuramente giocato il fatto che i pochi sequel che avevo letto da ragazzina, o che ho visto al cinema, mi hanno sempre deluso. Invece adesso, leggendo qualche saga, ho scoperto che gli sviluppi della storia possono essere spesso più coinvolgenti della storia stessa.
LMBR: Cosa rispondi a quelle lettrici che sono preoccupate di non poter entrare perfettamente nel romanzo, non avendo letto il precedente?
Ornella Albanese:Secondo me si può entrare bene nella storia perché i momenti decisivi dell’antefatto vengono recuperati e perché ci sono intrecci nuovi e particolari. La prova l’ho avuta col mio correttore di bozze che mi ha detto di aver apprezzato molto il romanzo e i suoi personaggi pur non avendo letto la prima parte. Certo, l’ideale sarebbe leggerli entrambi.
LMBR: Hai in mente di aggiungere una nuova puntata alla serie - in fondo i personaggi nonmancherebbero - o di crearne una nuova?
Ornella Albanese:No, direi che ne Il profumo dei sogni tutte le storie si chiudono e sarebbe una forzatura portarle ancora avanti. Però adesso che mi sono cimentata in un sequel, mi chiedo come sarebbe scrivere una saga progettandola già in partenza. L’unica cosa che temo è il fatto che un lavoro del genere necessiti di uno schema di partenza complesso e rigoroso, mentre io so di non riuscire a tenere fede neppure a una banale sinossi.
LMBR: A cosa stai lavorando adesso, se puoi dircelo?
Ornella Albanese:In questo preciso momento a niente. Pochi giorni di puro relax. E poi comincerò la revisione de L’ombra del passato, che uscirà a febbraio nella collana ORO.
(nell'immagine vi proponiamo la copertina del febbraio 2008 in cui era stato rieditato da Mondadori insieme a Tempesta d'amore di Mariangela Camocardi).
LMBR: Tornerai mai al medievale?

Ornella Albanese:Come ti dicevo, ci sono già tornata. Dopo tre romanzi ambientati nell’800 sentivo il bisogno di un bel romanzo a tinte forti e, dopo L’avventuriero, ho scritto e quasi finito un medievale che si svolge nel 1100, sotto re Ruggiero. Neanche questo è proprio un romance tipico, quindi valuterò che direzione dargli con la revisione.
LMBR: Pensi che i tuoi soggetti siano adatti ad essere trasportati sullo schermo, grande o piccolo che sia? Io credo che da L’Avventuriero e il Profumo dei sogni potrebbe uscire un buon film, magari una miniserie per la tv. Non hai mai pensato di proporre questo od altri soggetti?
Ornella Albanese:Ci ho pensato mentre scrivevo Il profumo dei sogni. L’intersecarsi di storie, il numero dei personaggi, il fatto che entrambi i romanzi siano molto dialogati, praticamente già delle sceneggiature... Sì, anche secondo me si presterebbero bene a una trasposizione televisiva.
LMBR: Cosa ami di più dello stile dei tuoi primi romanzi e cosa di quello degli ultimi?
Ornella Albanese:E’ una domanda difficile. Non credo che il mio stile sia cambiato così tanto, ho fatto qualche piccola sperimentazione ma ho mantenuto i due registri: uno più forte, più violento, più cupo per i romanzi medievali (il medioevo è periodo di esasperazioni) e uno più morbido e più ironico per i romanzi ambientati nell’800.
LMBR: Il tuo sodalizio con Mondadori continuerà?
Ornella Albanese: Assolutamente sì.
LMBR: Senti, questa domanda ti parrà fuori luogo. Ma tu che sei una scrittrice che produce con buona continuità, ci spieghi come fanno alcune americane, quelle che più che scrittrici sono delle multinazionali, a uscire con un romanzo ogni pochi mesi, slalomando per di più tra i vari generi? Io un’idea ce l’avrei anche…
Ornella Albanese: Anch’io. La tua stessa idea.
LMBR: Il tuo sito personale è sempre molto curato. C’è qualche novità in arrivo? Magari un nuovo
racconto per le tue lettrici?
Ornella Albanese: La prima novità è qualche cambiamento “visivo” nella pagina L’autrice, per alleggerire un po’ il testo. Poi ci sono stati aggiornamenti vari (recensioni, eventi...)
Quanto alla parte dedicata alle lettrici, devo chiedere scusa a tutte. Prima dell’estate avevo promesso un estratto da Il profumo dei sogni, ma ho lasciato volentieri, com’era giusto, l’esclusiva al blog Mondadori. Quindi ci rivedremo prestissimo con qualcosa di nuovo.
LMBR: Ornella, questi tulipani sono per te!
Ringraziamo di cuore Ornella per la sua disponibilità, per l’ intelligenza e la capacità di sintesi che le sono propri.

Vivienne

Potete trovare una nostra precedente intervista ad Ornella: qui (parte prima) e qui parte seconda.
Per visitare il sito dell’autrice, qui.
Per leggere il prologo, andate qui.

Avete letto questo o altri libri di Ornella Albanese? Cosa ne pensate? Avete domande da rivolgere all'autrice? Commenti e domande sono più che benvenuti.

17 commenti:

  1. Un caro augurio da un'amica perché questo libro abbia successo. Non ho 'conosciuto' il tuo avventurio delle stelle' ma questo nuovo romanzo lo leggerò con molto piacere.
    Miriam

    RispondiElimina
  2. Ciao a tutte!
    Ho letto la trama de ''Il profumo dei sogni'' e la trovo coinvolgente e piena di colpi di scena! Adoro questi romanzi storici d'amore <3 ! Magari anche solo 1/10 delle cose che accadono in certe storie avvenissero anche nella realtà :)
    Un bacio!

    p.s spero di partecipare all'estrazione per avere una copia omaggio del linro ;)
    Vi ho lasciato la mia mail!

    RispondiElimina
  3. Annalisa Galeone08/09/10, 10:25

    ecco la mia mail:
    superlollipoptaranto@yahoo.it

    RispondiElimina
  4. Grazie per l'interessante intervista. Il profumo dei sogni sembra un romanzo davvero coinvolgente! Dovrò quindi recuperare il primo romanzo al più presto. Purtroppo sono tra coloro che non lo hanno ancora letto. :(
    Bacioni!

    Giada M.

    fabgiada (@) gmail (.) com

    RispondiElimina
  5. Di questa scrittrice ho letto Cuore di lupo che mi è piaciuto tantissimo. Quando ho visto l'uscita di questo nuovo romanzo ho cercato subito di recuperare nell'usato L'avventuriero...visto il collegamento, per poterli leggere nella giusta sequenza e apprezzare al meglio lo sviluppo dei vari personaggi.Sono sicura che entrambi saranno una bellissima lettura.
    Sandy

    RispondiElimina
  6. concordo nel fare i complimenti per l'intervista...sia all'intervistata che all'intervistatrice!!!
    Non ho letto ancora niente di Ornella Albanese, perchè mi sono appassionata da poco al romance, ma rimedio subito......quale migliore occasione quella di poter " vincere" il libro ?!
    Sandrina

    RispondiElimina
  7. Prima di tutto un grazie speciale a Viv per la sua disponibilità e per i bellissimi tulipani!
    Grazie Miriam per il tuo augurio che mi fa un enorme piacere.
    Quanto ad Annalisa, Giada, Sandy e Sandrina, spero che troveranno piacevole la lettura de Il profumo dei sogni.
    A tutte, in bocca al lupo per l'estrazione!
    Ornella Albanese

    RispondiElimina
  8. Un bocca in lupo anche a te, Ornella, anche se non ne hai bisogno. Sono sicura che questo romanzo sarà un vincente! Un bacione, Roberta Ciuffi

    RispondiElimina
  9. Il profumo dei sogni sarà un'altra conferma del tuo talento, Ornella, ma un grande in bocca al lupo te lo faccio ugualmente.Un abbraccio.
    Mariangela Camocardi

    RispondiElimina
  10. Non vedo l'ora di re-incontrare tutti i personaggi, non solo Tommaso e Camelia, ma anche Lucilla e Flavia e soprattutto Emanuele... sono come amici lontani di cui non ho notizie da tempo.
    Se però proponi i romanzi per essere scenografati, Ornella, apri un sondaggio tra le lettrici per la scelta degli attori? ^_^

    RispondiElimina
  11. avendo letto il primo spero di poter legegre anche questo secondo. bravissima ornella

    RispondiElimina
  12. Un grande in bocca al lupo alla brava Ornella! Leggerò con entusiasmo questo tuo nuovo romanzo.
    Un abbraccio, Elisbetta Bricca

    RispondiElimina
  13. Come mi piace ricevere gli auguri dalle mie amiche Roberta, Mariangela ed Eli! Grazie di cuore e un bacio a tutte,
    Ornella

    RispondiElimina
  14. Cara Libera,
    i personaggi che citi li ritroverai tutti, e l'idea del sondaggio è davvero divertente!
    Un ciao anche ad Arianna(lo sai che ti chiami come la protagonista di un mio romanzo: Il filo di Arianna?)
    Un abbraccio,
    Ornella Albanese

    RispondiElimina
  15. Ringraziamo ancora di cuore Ornella Albanese per averci concesso questa intervista e per la sua generosa disponibilità.
    Un abbraccio, cara Ornella,

    le Bibliotecarie Romantiche

    RispondiElimina
  16. Bellissima intervista. ^_^ Complimenti ad Ornella.

    RispondiElimina
  17. Ciao purtroppo non sono riuscita a partecipare, a causa del PC guasto. Bella iniziativa, spero la ripetiate.

    Alla Sig.ra ALBANESE volevo invece fare i miei complimenti. Ho letto il romanzo e l'ho trovato veramente molto bello. Mi piace in particolare l'intrecciarsi di tante storie...come se ci fossero più protagonisti.
    SPOILER x LE LETTRICI CHE NON HANNO ANCORA LETTO IL ROMANZO!!!!
    Tutto bene quello che finisce bene. Però mi dispiace molto x Camelia. Mi sembrava che fosse "quasi" cambiata. L'ultima sua frase mi ha commosso, come se lei stessa fosse stata una vittima del proprio destino.
    Non ha in proggetto di rivalutarla con un'altro libro, un altro amore, adesso quello vero, in un altro luogo e tempo?.....forse Camelia merita un'altra possibuilità. FINE SPOILE

    Grazie e saluti
    PATTY

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!