SUGAR DADDY di Lisa KLEYPAS

Ho appena acquistato l'ultimo romanzo di LISA KLEYPAS, Smooth-talking Stranger (2009), terzo episodio della sua serie contemporanea Travis, di cui è stato già tradotto in italiano il primo ( Sugar Daddy,2007). Il secondo romanzo della serie uscito nel 2008, intitolato Blue-eyed Devil, è in uscita in questi giorni in italiano con il titolo Il diavolo ha gli occhi azzurri, edizioni Mondadori.

Questo nuovo acquisto, che spero di poter iniziare a leggere al più presto, mi ha naturalmente incuriosita anche sugli altri libri della serie, che non ho ancora letto. Per una fortunata coincidenza, quando ho chiesto a Francesca Borrione se avesse voglia di scrivere per il blog la recensione di un romance che le era particolarmente piaciuto, lei ha scritto proprio quella di Sugar Daddy, che forse alcune di voi hanno già letto, visto che è uscito nella collana Best-sellers Emozioni della Mondadori tre anni fa. Il fatto che sia stato pubblicato in questa che una collana destinata alle librerie, fa ben sperare per chi, leggendo questa recensione, avrà voglia di leggerlo, perchè molto probabilmente riuscirà ancora a trovarlo.

SUGAR DADDY ( Sugar Daddy,2007) di Lisa Kleypas

( Mondadori – collana Emozioni Best Sellers - Milano 2007)

Liberty Jones, quattordici anni, vive a Welcome, piccolo villaggio del Texas; il suo giovane e intraprendente cuore scalpita. Ai suoi occhi, solo l'amore per Hardy Cates da gioia a quel luogo privo di attrattiva. Per Hardy, invece, la ragazza rappresenta un ostacolo sulla strada verso la realizzazione dei suoi progetti, che vanno ben oltre il ristretto orizzonte di Welcomc. E quando Hardy se ne va, anche Liberty lascia Welcome per la grande città, decisa a conquistare un futuro migliore per sé e la sorellina a cui deve fare da madre. Gli anni passano e le cose cominciano ad andare per il verso giusto: Liberty conquista l'amore di un milionario, che sembra farle dimenticare quella disperata passione di gioventù. Ma un giorno Hardy ritorna..

*Recensione di Francesca Borrione*

La prima impressione leggendo Sugar daddy di Lisa Kleypas è che questa autrice sia davvero troppo brava per rimanere confinata all’interno della narrativa di genere “rosa”… un destino che tocca a molte scrittrici, in verità, e che non rende giustizia né del loro valore, né della capacità delle lettrici di saper distinguere un bel libro da un brutto libro, indipendentemente dall’argomento che tratta.

Sugar daddy è tra i pochi romanzi di ambientazione contemporanea della Kleypas, il primo di una fortunata saga forse creata sulla scia del successo di questa piccola storia che racconta, in prima persona, il percorso di crescita umana e sentimentale di Liberty Jones, dall’adolescenza problematica e difficile in una roulotte con una madre assente e una sorellina troppo piccola, alla lotta per la sopravvivenza e la speranza nella realizzazione dei sogni di bambina, fino agli anni della maturità affettiva e personale.

Liberty, la cui vita pare legata indissolubilmente a quella di Hardy, il primissimo, grande, unico amore, non solo infatuazione acerba e adolescente ma quasi una stella incontaminata e costante nel cuore della ragazza, quel desiderio di amore e vita che una realtà spesso spietata le ha fatto appena sfiorare, senza che nulla sia mai potuto appartenerle. Hardy che anche quando se ne va sembra restare, nei pensieri di Liberty, nelle emozioni, in quel perenne rivolgersi a lui come a un ideale impossibile e proprio per questo irresistibilmente attraente. Hardy che guida senza saperlo ogni scelta sentimentale di Liberty, nel bene e nel male, ogni suo battito, ogni decisione assunta con straordinaria risolutezza, nella convinzione che nessuna fetta di felicità le sarà forse mai concessa.

Ma la vita di Liberty, così parca di soddisfazioni e carica di impegni gravosi e solitudine, è destinata invece a svoltare. E così, nel modo in cui molte cose le sono state tolte, altrettante le vengono magicamente offerte… Compresa l’occasione di scoprire veramente l’amore, non solo il sogno di qualcuno, ma la costanza, la fedeltà, la presenza, la scoperta di un rapporto vero con la persona meno perfetta e ideale del mondo, e per questa ragione forse perfetto per lei.

Sugar daddy è un romanzo dai toni volutamente sommessi, ha una chiave quasi intimista che ha il respiro delle emozioni di Liberty. Vediamo la vita con i suoi occhi, sentiamo l’amore con il suo cuore, e percepiamo ogni minimo scossone, ogni dolore, ogni vibrante battito e ogni scelta come se la facessimo noi. Non si tratta semplicemente di una storia d’amore, ma di come una ragazzina affronta le difficoltà della vita facendosi carico delle proprie responsabilità. È la storia di come una ragazza si apre al primo amore, di come lo fa suo, quasi una seconda pelle, e di come disperatamente cerca di uscirne, restandone spesso imbrigliata. Diventa poi la storia di una giovane donna che scopre la passione degli affetti, la passionalità dell’amore, le sfaccettature e i totalizzanti sentimenti dell’essere amata. È una storia di dubbi, brevi incertezze, sogni, desideri, ideali più o meno effimeri. È una storia d’amore e sull’amore.

È una piccola storia, poco sfarzosa, molto umana. Così semplice e sentita, coinvolgente, sincera, toccante e vera.

Francesca

Ed ecco il trailer originale del libro...




DA LEGGERE SEMPRE NELLA SERIE TRAVIS

IL DIAVOLO HA GLI OCCHI BLU (BLUE-EYED DEVIL,2008), Mondadori – collana Emozioni Best Sellers - 2010)
Hardy Cates è un uomo affascinante e ambizioso, un milionario nato in una famiglia povera, che ha costruito la propria fortuna da solo. Ed è detcrminato a portare avanti una sua vendetta privata contro i più ricchi petrolieri di Houston, i Travis. Haven è la figlia ribelle dei Travis, tornata a casa dopo due anni di matrimonio fallimentare con un uomo che non è mai piaciuto ai suoi, e ben decisa a non dare più retta al proprio cuore. Ma quando il suo sguardo incrocia quello di Hardy, la giovane donna si renderà conto che non si può resistere alla tentazione di un diavolo dagli occhi azzurri. Entrambi finiranno preda di un sentimento che nessuno dei due può - o vuole contrastare. Soprattutto quando una minaccia terribile emergerà dal passato della ragazza, e solo Hardy potrà salvarla...

Il blub originale:Every woman needs at least one bad boy to break her heart... In Sugar Daddy, listeners met Hardy Cates, the Texan from the wrong side of the tracks, the man who stole the heart of Liberty Jones. Now, in Blue-Eyed Devil, Hardy Cates is back...and no woman is safe! Haven Travis is the rebellious heiress of a wealthy oil family. But as Haven marries a man the Travises disapprove of, her life is set on a new and dangerous path. Two years later, when Haven returns to town, she is determined never to fall for the wrong man again. And Hardy Cates, an enemy of her family, is the last person she needs darkening her door. Filled with Lisa Kleypas's smoldering sensuality, breathtaking plots, and unforgettable characters, Blue-Eyed Devil is sure to be another smash-hit bestseller.


SMOOTH-TALKING STRANGER
Jack Travis is a macho Houston businessman - rich, tough and always in control. So when a beautiful young woman approaches his office carrying a baby that she claims is his, he's shaken more than he would ever let on. Stunned, Jack listens to Ella Varner as she explains that her sister recently gave birth and then abandoned her baby boy - and that enquiries have brought Ella to Jack's door. He virtually has a seizure when she asks him to do a paternity test. But ultimately, will a paternity test set things right? If Jack is the father, will he be the one to care for the baby? Would Ella be prepared to let him go? And if not? Ella can't bear to think of an answer... (copertina della pubblicazione inglese)


Avete letto anche voi Sugar Daddy? Siete daccordo con la recensione di Francesca? Vi piace Lisa Kleypas come autrice di rosa contemporanei? Lasciate i vostri commenti.

15 commenti:

  1. Ho letto Sugar daddy e mi è piaciuto molto ma devo dire che sono poco obbiettiva perchè tutto ciò che scrive questa scrittrice lo adoro.Mi piaccioni i suoi uomini dal passato spesso difficile ma con un fascino che ti incanta pagina dopo pagina, mi piacciono le sue storie che ti tengono incollata al libro fino all'ultima riga....penso che tutti i romanzi che la Kleypas ha scritto meritano di essere letti peccato che alcuni siano introvabili!

    RispondiElimina
  2. Cara Francy e care amiche, non ho letto Sugar Daddy, ma ho letto Blue Eyed Devil di cui presto scriverò la recensione. Ebbene....Pollice verso. E onestamente, per quanto mi piaccia abbastanza la Kleypas historical -anche se non è proprio my cup of tea -, quel mattone drammatico di Blue Eyed mi è sembrato fasullo, costruito a tavolino (spiegherò nella mia recensione perchè) e proprio non mi ha invogliato ad addentrarmi negli altri romanzi della serie, per quanto acclamati siano. E se la Kleypas contemporanea è più Women Fiction che romance (mi è stato detto da chi ne capisce più di me), alla larga dalla WF più scontata e retorica come questa! Preferisco il romance, quello che più rosa non si può.Mi sembra più onesto.
    Viv

    RispondiElimina
  3. Da brava romanticona in molti romanzi non mi godo mai la trama fino infondo ma aspetto trepidante l'incontro tra i protagonisti, il primo bacio etc...tralasciando tutto il resto e dimenticandomelo in fretta...con la Kleypas invece mi godo sempre tutto il "viaggio" lasciandomi cullare dalle sue atmosfere e dalla sensualità che circonda sempre i suoi romanzi, dalla prima all'ultima pagina!
    Ho letto con questo spirito Sugar daddy e sono oltremodo curiosa di leggere il diavolo ha gli occhi azzuri(secondo libro della saga)uscito l'altro ieri in libreria.La Kleypas è davvero brava con i sentimenti e come scrittrice...speriamo non mi deluda...staremo a vedere!

    ciao

    vale77

    RispondiElimina
  4. Nemmeno io ho letto questo romanzo...La trama mi sembra scontata ma tutto dipende da come la storia viene raccontata...
    Complimenti a Francesca per la recensione...
    Non è sempre facile, ne so qualcosa perchè ne ho scritta una su un romanzo della Wonders nel blog che ho dedicato a questa nuova bravissima autrice...
    Vi aspetto, se volete, con affetto ;-)
    Un caro saluto a tutte le amiche

    RispondiElimina
  5. Io adoro "sugar Daddy"..L'ho comprato 2 anni fa in libreria nonostante non conoscessi l'autrice..per molti versi la vita da ragazzina di Liberty assomigliava molto alla mia .. infanzia difficile.. una madre "sbadata"..un fratellino da accudire e una mancata istruzione per poco denaro .. confesso che in alcuni momenti ho pianto per l'affinità nei sentimenti .. è sempre nel mio comodino pronto da rileggere .. e ogni volta l'emozione è grande.. acquisterò presto il nuovo libro.. sperando la magia continui ..

    RispondiElimina
  6. Anche io ho letto e apprezzato Sugar Daddy, al di là della storia d'amore, come storia di emancipazione e maturazione della protagonista femminile indipendentemente dagli uomini che le stanno accanto. Anche se Gage... è un vero uomo da Kelypas! Aspetto con ansia la prossima pubblicazione del secondo della serie!

    RispondiElimina
  7. Ho iniziato Smooth-talking Stranger e non mi dispiace anche se è scritto in prima persona, cosa che normalmente non amo particolarmente.Devo dire che l'ambientazione texana e l'eroe, con perfetto 'drawl' del sud e alpha che più alpha non si può, ha un certo fascino.Ma sono solo all'inizio...vi saprò dire.

    Grazie a Vele77 per l'info sulla recentissima uscita italiana di 'Il Diavolo ha gli occhi azzurri', che ci dà modo di aggiornare il post.

    Francy

    RispondiElimina
  8. LadyAileen31/01/10, 23:18

    Confesso che non ho mai letto i libri contemporanei della Kleypas ma sono curiosa. ^_^

    RispondiElimina
  9. @Francy

    Figurati è un piacere e poi il blog è davvero speciale...complimenti!Siete un punto di riferimento per le mie letture!

    @stella dell'alba e a tutte

    A mia avviso la Kleypas è una garanzia di ottima lettura e poi non mi preoccuperei troppo per la trama scontata...da quando l'ho scoperta ho più volte constatato che la Kleypas riuscirebbe a rendere sensuale e accattivante anche una ninna nanna per bambini!
    Almeno per me è diventata una garanzia.

    ciao a tutte

    vale77

    RispondiElimina
  10. Dire che amo Lisa Kleypas è riduttivo, io la venero come autrice. Che sia rosa, rossa o birulò a me non interessa, i suoi libri sono fantastici, parlano di personaggi tangibili, palpabili, reali quanto il vicino di casa che incrociamo tutte le mattine. Li ho letti quasi tutti e devo dire che nessuno mi ha deluso. La caratterizzazione dei caratteri e delle storie mi coinvolge come non mi è mai successo prima con altri autori ed è quindi con moltissima gioia che accolgo l'uscita del secondo libro dei Travis, che correrò a procurarmi il prima possibile. Sugar Daddy è stato una sorpresa insperata, appassionata dei romance storici ero scettica riguardo a questo contemporaneo, ma mi sono dovuta ricredere! Assolutamente imperdibile, da 10 e lode con abbraccio accademico di tutte le sue fans!

    Mauser

    RispondiElimina
  11. Appena uscito ho letto Sugar Daddy, e mi era piaciuto tantissimo, particolarmente il personaggio carismatico di Hardy. Ho letto Gli occhi azzurri del diavolo e purtroppo lo ritengo qualitativamente inferiore. Ci perde particolarmente Hardy, aimè.
    Un abbraccio
    PATTY

    RispondiElimina
  12. In effetti la Kleypas dei romance storici è molto diversa da quella dei romance contemporanei. Ammetto di avere particolarmente apprezzato questa diversità di stile e argomenti. E se la storia non è troppo originale, non è nemmeno scontata... La narrazione in prima persona rende tutto molto particolare, perché ogni cosa è descritta attraverso gli occhi della protagonista... Mi è stato molto più facile immedesimarmi in lei!

    Sono molto contenta di tutti i commenti sul libro, che ho molto amato.
    Un grazie speciale a Francy per avermi permesso di scriverci qualcosa sopra...

    RispondiElimina
  13. In effetti la Kleypas dei romance storici è molto diversa da quella dei romance contemporanei. Ammetto di avere particolarmente apprezzato questa diversità di stile e argomenti. E se la storia non è troppo originale, non è nemmeno scontata... La narrazione in prima persona rende tutto molto particolare, perché ogni cosa è descritta attraverso gli occhi della protagonista... Mi è stato molto più facile immedesimarmi in lei!

    Sono molto contenta di tutti i commenti sul libro, che ho molto amato.
    Un grazie speciale a Francy per avermi permesso di scriverci qualcosa sopra...

    RispondiElimina
  14. ciao, sono Gj ho letto per caso "diavolo ha gli occhi azzurri", mi sono imbattuta in questo libro dopo gli esami, non avevo nulla da fare i libri che stavo leggendo non mi davano tanto entusiasmo e chiesi a lei qualche libro interessante; mi disse che l' aveva acquistato ultimamente allora sperimentai....Non conoscevo neanche l' autrice ma ho scoperto nel libro una storia che mi ha preso davvero tantissimo...ho finito ieri il libro ed ora mi trovo qui a trovare altri libri suoi...mi sa che percorrerò la storia a ritroso avendo incominciato dall' ultimo...Ma nelle cose migliori le cose + belle o + buone si assaporano per prime...basta pensare al bon bon della brioche o alla ciliegina sulla torta o alla frutta in un cocktails.... :)
    un salutone
    GJ Cx

    RispondiElimina
  15. CIAO GJ! Neinte male il tuo raffronto fra lettura di libri e bon bon delal brioche! In realtà per una questione di marketing spesso le autrici che scrivono serie tengono le storie dei personaggi che pensano siano i più interesasnti o carismatici per ultimi, ma devo dire che non sempre o non necessariamente gli ultimi sono sempre i migliori. Perciò anche il tuo andare a ritroso può essere un metodo...anche se un po' inusuale. Io IL DIAVOLO HA GLI OCCHI AZZURRI non l'ho ancora letto,ma la Kleypas mi piacefin di più quando scrive contemporanei di quando scrive storici, perciò dopo questo tuo commento lo terrò senz'altro presente!
    Facci poi sapere coem hai trovato gli altri!
    A presto.
    Francy

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

GUARDA IL VIDEO DEL BLOG!