MERAVIGLIOSA ( Splendid ) di Julia Quinn

Autrice: Julia Quin
Titolo originale:
Splendid
Genere:
Storico, 1816
Ambientazione:
Londra

Pubblic. originale:
ed Avon, aprile 1995,pp.400
Pubblicato in Italia:
Mondadori collana Emozioni n. 12, dicembre 2009

Parte di una serie:
serie Blydon

Livello sensualità:
MEDIO ALTO

Giudizio : ½ BELLO !

*Recensione di Rachele*

Lui non aveva alcuna intenzione di sposarsi, ma non aveva fatto i conti con Emma

Sono due le cose che tutti sanno di Alexander Ridgely: è il duca di Ashbourne e non ha alcuna intenzione di sposarsi. La prima è certamente vera. Quanto alla seconda, dal momento stesso in cui un’affascinante americana dai capelli rossi ha fatto irruzione
nella sua vita, ha cessato di esserlo. Emma Dunster è brillante, divertente, di sani principi e coraggiosa: non esita infatti a gettarsi davanti a una carrozza in corsa per salvare il nipote di Alex. Emma è una ragazza piena di qualità, nessun dubbio. Qual è quindi il problema? Il lignaggio: Emma è una semplice cameriera, l’antitesi della sposa per un algido duca. Eppure, sotto quegli abiti dimessi da sguattera, si nasconde una donna profondamente diversa, pronta per un futuro che va ben oltre i confini di un’esistenza da trascorrersi nell’ombra.

PREMESSA

“Meravigliosa”, come scrive l’autrice stessa all’inizio del libro in una lettera indirizzata a noi lettrici, è il romanzo d’esordio della Quinn. Scritto l’estate dopo il suo diploma al college, pur non essendo ‘raffinato’ (a detta dell’autrice) come i romanzi successivi, mostra già quelle che sarebbero state le sue future e attuali doti di abile narratrice, come l’ironia, il brio e la gioia che i suoi romanzi sanno trasmetterci. Emozioni, sentimenti, difficoltà, ci sono, ma vengono sviluppati con battute e scambi di opinione vivaci, allegri, che non si dilungano in drammi ‘inutili’, fino ad arrivare al tanto gradito lieto fine. Cosa che rende i libri di questa autrici sempre molto gradevoli e freschi , adatti a tutte le lettrici che amano le letture che permettono di distrarsi e sfuggire dai problemi quotidiani, lasciando loro il sorriso sulle labbra.

I PROTAGONISTI

LUI: Alexander Edward Ridgely duca di Ashbourne, non vuole assolutamente sposarsi. Troppo nauseato dalle donne che lo vogliono solo per il suo denaro, per il suo titolo e non per l’uomo che è, è diventato cinico e freddo. Così quando incontra Emma, pur rimanendo subito affascinato da lei, passano mesi per rendersi conto che forse, ciò che prova per lei, non è solo desiderio.

LEI: Emma Dunstan è una ricca ereditiera americana, dai capelli rossi e gli occhi viola. E’ vivace, intraprendente, intelligente e capace di dirigere l’azienda di trasporti del padre, ma non può purtroppo farlo perché … è una donna! Così il padre, con la speranza di toglierle quell’insana idea dalla testa e con la speranza di farle trovare marito, la convince a recarsi per la stagione dagli zii a Londra. Ma Emma non vuole sposarsi. Non vuole un marito che le impedisca di lavorare nella “Dunster Trasporti” e soprattutto non vuole rimanere a Londra ma vuole tornare dal padre a Boston. Almeno questo è quello che vuole fino a quando non incontra e conosce Alex.

LA STORIA

Bizzarro è il loro primo incontro.

Durante i preparativi per la sera e per il ballo del suo debutto, Emma si traveste, insieme a sua cugina Bella, con abiti da cameriera per sfuggire alla ‘rete d’organizzazione’ della serata della zia Caroline, e si reca nelle cucine. Qui, riesce a convincere la cuoca a farsi aiutare nel suo lavoro e quando scoprono che le uova sono finite, la convince a farsi mandare a comprarle. Dopo l’acquisto, mentre sta tornado a ‘casa’, si ritrova a salvare la vita a Charlie, un bambino che ha rischiato di finire travolto dalle ruote di una carrozza di passaggio. Charlie è il figlio di Sophie e nipote di Alex Ridgely duca di Ashbourne, i quali avendo assistito impotenti al dramma che si stava svolgendo davanti ai loro occhi, non possono far altro che soccorrere la coraggiosa ragazza che ha salvato il loro prezioso Charlie e farla riprendere dal duro colpo in testa ricevuto durante la caduta.

Alex rimane subito colpito da quella giovane e bella cameriera senza ‘peli’sulla lingua. Rimane anche disgustato dai sentimenti passionali e inopportuni che lo colgono mentre trasporta la ragazza semicosciente in carrozza e aspetta che riprenda conoscenza. Ne rimane talmente colpito che l’idea che i suoi padroni, i Blydon, possano maltrattare Meg, questo è il nome (falso) con cui si è presentata Emma una volta ripresasi dall’incidente, è per lui inaccettabile. Dopo aver mandato una stupefatta sorella a ricomprare le uova rotte e dato un passaggio in carrozza fino a casa alla giovane cameriera, decide di presentarsi al ballo dei Blydon quella sera, solo per accettarsi che Meg stia bene. Che sorpresa è scoprire che Meg in realtà è Emma, la debuttante protagonista del ballo….

Da qui inizia uno studiarsi a vicenda, apprezzarsi, affezionarsi, fidarsi l’un dell’altro e a diventare in un primo momento, amici. Ma l’attrazione esistente tra loro, non può permettere alla loro amicizia di restare tale.

Ne lo possono permettere le costanti interferenze di Sophie e della madre di Alex, che lo vogliono vedere sposato al più presto (con Emma), ne quelle di Bella e Ned, cugini di Emma capaci di procurare non pochi gratta capi alla nostra eroina, ne la presenza benevola di Dunford, fedele e vecchio amico di Alex e Bella.

Emma però dovrà rinunciare al suo sogno di dirigere la “Dunstan Trasporti” e di tornare a Boston. Alex dovrà imparare a fidarsi delle donne e a riconoscere il valore anche ‘intellettivo’ di queste.

Riuscirà ancora una volta l’Amore a superare i mille ostacoli che lastricano il suo cammino?

Lo saprete solo leggendo.



RACHELE

DA LEGGERE NELLA SERIE ' BLYDON '

  1. Splendid - MERAVIGLIOSA – pubbl. in Italia da Mondadori nella collana Emozioni n. 12, dicembre 2009, (Emma Dunster e Alexander Ridgely, duca di Ashbourne)
  2. Dancing at Midnight – (Arabella Blydon e John Blackwood)
  3. Minx - CIELI DI CORNOVAGLIA – pubbl. in Italia da Mondadori collana I Romanzi n. 690, ottobre 1995 (Henrietta Barrett e William Dunford)
  4. "A Tale of Two Sisters" in Where's My Hero? con Lisa Kleypas and Kinley MacGregor (Ned Blydon e Charlotte Thornton)
L'AUTRICE
JULIA QUINN è lo pseudonimo della scrittrice americana Julia Pottinger,nata nel New England, dopo che i suoi genitori hanno divorziato. E' stata un'accanita lettrice fin da piccola e ha cominciato a scrivere molto presto anche se i suoi primi libri venivano costantemente respinti .Laureata ad Harvard in Storia dell'Arte, ha deciso di frequentare la scuola di medicina. Questa decisione ha richiesto di allungare di due ulteriori anni il college per completare gli studi necessari.Per tenersi occupata fra uno studio scentifico e l'altro, la Quinn decise di mettersi a scrivere storie romantiche ambientate in epoca Regency. Poche settimane dopo che è stata accettata a medicina, ha scoperto che i suoi primi due romanzi, Splendid e Dancing at Midnight erano stati venduti all'asta, un evento insolito per una giovane autrice, ha quindi rinviato l'università per scrivere due nuovi romanzi. E da allora non ha mai smesso, lasciando la scuola di medicina per intraprendere la carriera di scrittrice a tempo pieno. I romanzi della Quinn , tradotti in tredici lingue e spesso presenti nelle classifiche dei bestseller, sono pieni di umorismo e sono spesso i dialoghi brillanti a caratterizzarli. Nel 2007 (con On the Way to the Wedding) e nel 2008 ( con The Secret Diaries of Miss Miranda Cheever) l'autrice ha vinto un premio RITA come Miglior Romanzo Recgncy dell'anno.


Avete già letto questo libro? Cosa ne pensate? Vi piacerebbe che la Mondadori rieditasse o pubblicasse i restanti romanzi della serie nella collana Emozioni? Lasciate un commento.

3 commenti:

  1. L'ho letto e mi è piaciuto molto; adesso spero tanto di leggere il seguito, Mondadori permettendo...
    Mor70

    RispondiElimina
  2. Sarò fuori dal coro, ma mi ha lasciata fredda! Lui insopportabile, da prendere a badilate in faccia, senza spessore. Lei era un bel personaggio!

    Ma la storia delle mutandine non la reggo! Se qualcuna lo ha letto in lingua originale l'autrice affermava davvero che la protagonista portava le mutandine??? Magari un bel perizoma brasiliano!

    Baci
    Lady Akasha

    RispondiElimina
  3. A me è piaciuto moltissimo. L'ho trovato così originale, esilarante, frizzante. I personaggi poi mi hanno affascinata da subito. Mi piacerebbe leggere il seguito.

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!