I MIGLIORI DEL 2009 secondo VIVIENNE (Prima Parte)


Momento di bilanci, l’inizio dell’anno. E da questo blog non posso che fare un bilancio delle mie letture romance (ebbene sì, ce ne sono anche altre) del 2009.
Premetto che non parlerò dei libri delle autrici italiane, di molte delle quali in questi ultimi mesi sono diventata amica (e orgogliosamente aggiungo al sostantivo amica l’aggettivo vera), proprio per questo motivo. E’ così facile essere tacciati di piaggeria, per non usare giri di parole assai meno signorili, che preferisco evitare di parlare del loro lavoro e citarle con affetto senza nominarle. Comprendetemi, amiche mie, e sappiate che siete le prime che leggo e che leggerò, non solo fosse per imparare da voi. E alle amiche che seguono le nostre indicazioni di bibliotecarie romantiche, mi permetto di dare un consiglio: leggete italiano, non solo opere tradotte in italiano (con tutto il rispetto per chi traduce), perché sono generalmente romanzi di grande qualità, non solo di buon mestiere.

Detto ciò, devo fare un'altra premessa. Io leggo italiano, ma non leggo in italiano. Nel senso che preferisco per tanti motivi leggere le autrici anglosassoni in edizione originale. Questo mi permette non solo di godermi un romanzo così come è uscito dalla loro penna, ma anche di farlo con un notevole anticipo rispetto all’ eventuale pubblicazione italiana. Dico eventuale perché come già abbiamo tante volte ripetuto Francy ed io, il mercato romance di lingua anglosassone per ovvi motivi è un oceano se confrontato al nostro laghetto…
Dunque spero che queste scelte del 2009 – che non includono paranormali - possano presto trasformarsi in utili suggerimenti per le vostre future letture romance.


WHAT HAPPENS IN LONDON (2°serie Bevelstoke) , di Julia Quinn

Ed. Avon ( giugno,2009), pp.384 .
Questo romanzo avrebbe potuto arrivare primo al mio personale concorso dedicato al romanzo perfetto, ma l’epilogo non mi ha convinta. Quindi rimane tra i quasi perfetti, che non è poco. Ho riso di gusto leggendolo, perché non solo è scritto in modo brioso, arguto e intelligente, ma perché è divertente, a tratti comico. E Dio sa quanto tutte noi abbiamo bisogno di ridere. E’ la confezione di questo romanzo a incantare, non tanto il contenuto che, per quanto originale, è solo uno spunto, come accade in tutti i romanzi di genere, siano romance o thriller o paranormal o fantascienza. Ma ci regala situazioni e personaggi che, nella loro leggerezza, si incidono a fuoco nei nostri cuori. Mi chiedo cosa autrici drammatiche, per non dire“pesanti”, avrebbero tirato fuori da una trama del genere! Adoro i romanzi leggeri, dove per leggeri non intendo sciocchi, perché innanzitutto mi divertono, e poi perché sono fermamente convinta che sia assai più difficile impressionare con un tocco velato che con una mano pesante. Austen docet, no?
La vicenda del romanzo è semplice. Nella Londra Regency, Olivia Bevelstoke scopre di avere un vicino di casa assai particolare, tale Sir Harry Valentine. Le sue pettegole amiche pretendono addirittura che l’affascinante signore (oh sì, lo è) abbia ucciso la sua prima moglie. Ma Olivia non può credere che quell’uomo sia un assassino, così comincia a spiarlo dalla finestra della sua camera da letto. Lei spia lui, ma lui, ex militare e ora collaboratore del Foreign Office (leggi anche servizi segreti), spia lei divertendosi a prenderla in giro con comportamenti decisamente bizzarri. Da questa situazione iniziale prende il via una cascata di equivoci da farci sbellicare, punteggiata da dialoghi che sono champagne puro e da un crescendo romantico e passionale che è come cioccolata sulla nostra lingua. Tra i molti punti memorabili: la straziante serata musicale, durante la quale Olivia e Harry si studiano reciprocamente e si trovano decisamente insopportabili, la lettura recitata di Miss Butterworth and the mad Baron (un’obbrobriosa novella gotica che scandisce i tempi della storia), la prima volta in cui Harry tenta di sedurre Olivia, e la proposta di matrimonio finale, con i due innamorati affacciati alle finestre galeotte. La bella ed inafferrabile Olivia – che nel prequel The secret diaries of Miss Miranda Cheever era l’amica del cuore della protagonista - è un personaggio simpatico nella sua aristocratica e anticonformista spocchia, geniale, oseremmo dire, nelle sue puntuali elucubrazioni mentali. E Harry…. è semplicemente adorabile. Come adorabile è Sebastian, che non ci stupiremmo di trovare come protagonista in un prossimo romanzo della Quinn…Il racconto poi, è così ben costruito e sostenuto da uno stile elegante e scorrevole, è così ricco di personaggi azzeccati - a cominciare dal principe russo e dal fratello di Olivia, Winston - e così ben calato nei luoghi e nei costumi del tempo, che ben raramente soffre di cedimenti. Se non fosse stato per il finale – e mi riferisco tanto alla scena abbastanza inutile della prima volta dei protagonisti che allo sviluppo suspense della storia -, questo suo ultimo romanzo sarebbe stato, Miss Quinn, il mio Perfect Novel 2009.
Giudizio: 4,5Livello sensualità: Medio
Ten Things I Love About You, prossimo romanzo di Julia Quinn, uscirà nel luglio 2010.



SERIE PREFERITE
1) Girl - Bachelors di Laura Lee Guhrke
And Then He Kissed HerThe Wicked Ways of a DukeSecret Desires of a GentlemanWith Seduction in Mind
Ambientata durante il tardo periodo vittoriano, sul finire del XIXsecolo, questa serie, brillante e divertente, ma non priva di risvolti drammatici, mi ha incantato per la sua originalità. E si sa quanto l’originalità spesso non sia un atout del romance. Non parla di debuttanti, come nei regencies, né di vedove ancora giovani e attraenti, ma di donne che vivono in un mondo che sta cambiando, donne discretamente istruite che lavorano per mantenersi e che lo fanno con passione (ma che alla fine, come tante cenerentole, finiscono per sposare un lord). I protagonisti si riaffacciano lungo i quattro titoli della serie, che sono: And Then He Kissed Her (2007) (già uscito per RM in edizione italiana –E infine la baciò -), The Wicked Ways of 
a Duke( 2008), Secret Desires of 
a Gentleman(2008), With Seduction 
in Mind(2009)
With Seduction 
in Mind , pubblicato da Avon Historical Romance nel settembre scorso, è l’ultimo e conclusivo della serie e racconta la storia d’amore della incontenibile e frizzante Daisy Merrick - che aspettavamo al varco fin dal primo romanzo-, ex dattilografa con la passione per la scrittura, e Sebastian Grant, conte di Avermore e affermato scrittore dalla notoria e dissipata esistenza. Oltre ad un’infinità di problemi economici e familiari, o forse proprio a causa di questi, Grant soffre da tempo del blocco dello scrittore. Prima, quando assumeva cocaina, le sue parole fluivano brillanti sulle pagine, ora queste rimangono bianche, vuote come la sua disperazione. Per costringerlo a finire il manoscritto che da tempo attende di essere pubblicato, il suo editore, Lord Marlow (protagonista del primo libro della serie), gli impone la presenza e la collaborazione di Daisy Merrick, una rompiscatole lentigginosa e dai capelli rossi di cui Grant, per quanto da lei attratto, non vede l’ora di liberarsi. E visto che la giovane rimane attaccata alla sua coscienza e al suo senso di responsabilità come una cozza, decide di togliersela dai piedi usando la sempre valida arma della seduzione. Ma i conti non tornano… Laura Lee Guhrke ci propone un altro romanzo brillante –witty-, divertente –funny- e sensuale, a tratti molto sensuale –steamy- , senza dimenticarsi di descrivere le insicurezze e le debolezze dei personaggi e gli effetti prodotti in loro dal cambiamento sociale in atto. Un nuovo secolo sta per aprirsi, e l’autrice è capace di guidarci nella Londra vittoriana della fine del XIX secolo con naturalezza e senza alcuna pedanteria. Brava Laura Lee.
C’è una frase, nel romanzo, detta da Sebastian, che cito e faccio mia:
“There’s nothing worse than reading a wonderful love story only to reach the end and discover there’s no happy ending. I hate it when it happens.”
Non c’è niente di peggio che leggere una magnifica storia d’amore solo per arrivare alla conclusione e scoprire che non c’è lieto fine. Lo odio, quando succede.
Non preoccupatevi, non è questo il caso.
Giudizio: 4,5 (lo stesso giudizio che do a tutta la serie). Livello Sensualità (di tutta la serie) : ALTO.
( CONTINUA...)

Vivienne


Se avete letto anche voi qualcuno di queste romanzi e volete lasciare i vostri commenti, siete benvenute!
Quali sono i vostri migliori del 2009?

6 commenti:

  1. Grazie Vivienne. Anch'io sono felice che il 2009 mi abbia portato l'amicizia di persone colte e obiettive nei giudizi quali vi siete dimostratae tu e Francy. Di te voglio evidenziare soprattutto ll grande spessore umano e la generosità verso gli altri. Grazie, Viv, e grazie anche a Francy per lo spazio che LMBR dedica al Made in Italy.
    Un abbraccio
    Mariangela Camocardi

    RispondiElimina
  2. Grazie a te MAriangela per seguirci sempre.
    La tua amicizia e il tuo affetto sono per noi uno sprone positivo per (cercare di) fare sempre meglio e un motivo di innegabile orgoglio.
    Un abbraccio
    Viv

    RispondiElimina
  3. Devo dire che la Biblioteca Romantica è un blog che si segnala per la classe e la professionalità delle sue blogger, oltre che degli argomenti trattati.
    E' un vero piacere per me aver consciuto persone così attente, interessanti, che scrivono in modo garbato e mai banale.
    Vivienne è una donna intelligente ed arguta; i suoi consigli di lettura sono sempre graditissimi, così come gli articoli di Francy, interessantissimi.
    Credo che sarà molto bello condividere con voi questo 2010.
    stefi xoxo

    RispondiElimina
  4. Stefy,
    xoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxoxo

    Viv

    RispondiElimina
  5. Concordo con quanto ha scritto Stefania in tutto e per tutto!
    Inoltre vorrei aggiungere che mi piacerebbe avere la costanza che ha Viv e leggere in lingua originale, se non altro per allenare il mio inglese un po' arrugginito. Però proprio non ce la faccio. L'ultimo romanzo che lessi in inglese fu la trasposizione letteraria della prima puntata del telefilm "Streghe" di cui ero un'appassionata. Me la ero infatti persa in tv e così ho rimediato, divorandomi il libro (lo lessi in due giorni).
    Tra l'altro noto che le letture citate da Viv sembrano davvero interessanti e mi ispirano tantissimo!

    RispondiElimina
  6. Mi unisco anch'io al grazie di Viv, per questi vostri splendidi commenti, mie care, e vorrei aggiungere che questo blog oltre ad avere brave blogger ha anche un gruppo di lettrici sopra l'ordinario...un vero club d'élite! GRAZIE A TUTTE!!!

    xLUNA70: Cara Laura, assolutamente devi togliere la raggiuni al tuo inglese e cominciare a leggeer qualcos ache ti piace in quella lingua...non smetterai più, se fai tanto di superare quel tantino di difficoltà iniziale! Solo il pensare la vastità di offerta romance presente sul mercato anglosassone dovrebbe farti venire voglia di iniziare immediatamente!

    Un bacio a tutte.
    Francy

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!