I MIGLIORI DEL 2009 secondo VIVIENNE (Seconda Parte)


MIGLIOR ROMANZO D'ESORDIO

GODDESS OF THE HUNT (1°Toby and Isabel trilogy) di Tessa Dare

Ed. Ballantine Books (luglio,2009), pp. 384

Giudizio: 4,5Livello sensualità: ALTO

E’ stato accolto come la rivelazione dell’anno, e a ragione. E ora sono desiderosa di leggere gli altri della Dare: ne sono usciti tre in tre mesi l’anno scorso -luglio (Goddess of the Hunt), agosto (Surrender of a Siren), settembre (A lady of persuasion)– e una trilogia (The Stud Club Trilogy) è attesa per la prossima estate. Per tutti i titoli e le trame dei romanzi della Tessa, vi consiglio di farvi un giretto sul sito dell’autrice (http://tessadare.com/).

E’ quella delle uscite ravvicinate se non l’ultima, la penultima novità del marketing, per indurre il lettore a comprarsi tutta la serie in un botto o quasi. Come resistere, d’altronde, se il primo romanzo della serie ti cattura? Su di me, questa strategia funziona alla grande.

Prima di raccontare succintamente la trama, devo dire che Goddess of the hunt è diviso piuttosto drasticamente in due parti, un po’ come Then comes seduction della Balogh (vedi la nostra recensione, qui).

La prima parte è spumeggiante, briosa, divertente, vivace e dannatamente sexy, la seconda è seria. Fin troppo. Va da sé che delle due ho preferito di gran lunga la prima. Ben più originale, nella sua leggerezza, che il dramma incombente della seconda.

Comunque…
Lucy Waltham è cresciuta libera e selvaggia nella grande casa di proprietà del fratello Henry. A 19 anni, a causa della cognata sempre incinta, non ha ancora fatto il suo debutto a Londra. Non che a lei importi molto, anche perché è da sempre innamorata di Sir Toby Aldridge, uno dei tre amici del fratello che ogni settembre trascorrono delle spensierate settimane cacciando e pescando e divertendosi a Waltham Manor. Lucy attende con impazienza l’arrivo del bellissimo Toby, ma quando si presenta con altri amici anche Sophie, che Toby desidera sposare perché oltre che bella è anche molto ricca, i sogni romantici di Lucy si infrangono miseramente. Ma la novella dea della caccia (Goddess of the Hunt, appunto), non desiste, e affila le sue armi. Non ha mai usato in vita sua quelle della seduzione, ma che mai ci vorrà per una come lei che spara e tira con l’arco come Diana cacciatrice? Così, per imparare velocemente a maneggiare sguardi languidi e baci irresistibili e nel frattempo far ingelosire Toby, chiede aiuto a Jeremy Trescott, conte di Kendall, da lei considerato sempre e solo un compagno di giochi e battute di caccia. Ma quando si avvicinano per sperimentare un semplice bacio, le scintille si trasformano in un incendio incontrollabile, e i due cadono preda di una passione decisamente sconveniente. Una passione senza amore? (Indimenticabile la scena in cui si chiudono nell’armadio.)

Colti sul fatto, sì proprio su quel fatto, Jeremy pur non amando Lucy accetta le proprie responsablità e la sposa. E qui inizia la seconda parte del romanzo che si svolge nella grande tenuta di Jeremy. Nelle sue terre, in mezzo alla sua gente, Jeremy ritorna ad essere un uomo rigido e intransigente, persino a tratti crudele, tormentato dagli spettri di un passato tragico e da colpe che non sono sue. E naturalmente questo suo cambiamento incombe minacciosamente anche sul suo rapporto con la giovane moglie. Dove prima c’era quantomeno una sana passione, ora c’è solo rancore e presunta indifferenza. Ma già sapete come andrà a finire, vero?

Personalmente non amo le eroine troppo giovani, le diciannovenni, poi, spesso mi annoiano. Soprattutto quelle sopra le righe. Ma Lucy, pur rientrando nella categoria sparkling debutantes, debuttanti spumeggianti, supera abbondantemente gli stereotipi del clichè, perché oltre ad essere un maschiaccio è una che combina guai, e lo fa ridendo di se stessa. Spara, tira con l’arco e mangia come un vero orco. Felice di godere dei piaceri della vita.

Jeremy, poi, è un eroe della categoria: ironico, freddo,cinico e dovutamente tormentato, capace di sciogliersi nella passione, e di farci sciogliere al fuoco di una misera candela.

Ma il romanzo non si limita a ben tratteggiare i nostri due eroi, anche i coprotagonisti sono perfettamente disegnati (Sophie e Toby sono i protagonisti dei due successivi romanzi), come le atmosfere e le ambientazioni. Auguro a tutte le amanti del Regency che non leggono in originale, che il romanzo venga presto trodotto.

Ed ecco, in questo breve estratto che ho tradotto, il primo bacio tra Lucy e Jeremy.

Lucy piomba inaspettata nella camera di Jeremy, affinché lui le insegni a baciare. E dopo un inizio disastroso…

Somehow Jeremy’s hands found their way to her elbows, and he wrested himself from her eager embrace. “Lucy! What the devil do you think you’re doing?”

In qualche modo le mani di Jeremy le afferrarono i gomiti e lui riuscì a liberarsi del suo avido abbraccio. “Lucy, che diavolo pensi di fare?”

“Shhhh.” Her eyes darted to either side, scanning the darkened corridor. Then her gaze tilted back up to his, narrowing with a disturbing intensity, and Jeremy fancied briefly—absurdly—that someone had painted a target on his face.

“Shhh”. I suoi occhi dardeggiarono da entrambi i lati, ispezionando il corridoio buio. Poi il suo sguardo ritornò a lui, concentrato e fastidiosamente intenso, e Jeremy immaginò brevemente –assurdamente- che qualcuno gli avesse dipinto un bersaglio sulla faccia.

“I’m practicing,” she whispered, her fingers tightening over his arms. “Let me try one more time.”

“Sto facendo pratica”, sussurrò lei, mentre le sue dita gli si stringevano intorno alle braccia.

She swooped up for another kiss, and he instinctively ducked, pulling her into the room and shutting the door behind them. In a more rational moment, it might have occurred to him that the impropriety of kissing his host’s sister in the corridor would only be compounded by yanking her into his bedchamber. But Jeremy’s faculties of reason had temporarily vacated Waltham Manor.

Si sollevò sulle punte dei piedi per un altro bacio, e lui istintivamente abbassò la testa, spingendo Lucy dentro la stanza e chiudendo la porta dietro di loro. In un momento più razionale, forse gli sarebbe parso chiaro che la scorrettezza di baciare la sorella del padrone di casa nel corridoio non sarebbe stato niente se paragonata al gesto ancora più inappropriato di trascinarla dentro alla sua camera da letto. Ma le facoltà razionali di Jeremy avevano temporaneamente abbandonato Waltham Manor.

Lucy had, quite literally, kissed him witless.

Con un bacio Lucy gli aveva, quasi letteralmente, fatto perdere la testa.

“Did it work, then?”

“Allora, ha funzionato?”

He stared at her, mute with confusion. Did what work? At the moment, it seemed that nothing worked, least of all his brain. Shock had frozen his limbs. He certainly couldn’t force an answer from his lips.

Lui la guardò, reso silenzioso dal turbamento. Ha funzionato? In quel momento sembrava che niente funzionasse, tanto meno il suo cervello. Lo shock gli aveva congelato gambe e braccia. E certamente non sarebbe riuscito a far uscire forzatamente una risposta dalle sue labbra.

  • LEGGI QUI un estratto del romanzo sul sito dell'autrice.


Vivienne

  • VEDI QUI la prima parte dei MIGLIORI DEL 2009 per Vivienne

Se avete letto questo romanzo e volete lasciare un commento, siete benvenute!Quali sono i vostri migliori del 2009?



5 commenti:

  1. L'estratto mi ha conquistata e anche la copertina non è male. Uscirà anche in Italia?
    Complimenti per l'ottima recensione, Viv!

    RispondiElimina
  2. Speriamo di vederlo presto in Italia!!!!!!
    vale77

    RispondiElimina
  3. Per il momento non è prevista un'edizione italiana del romanzo. Ecco cosa ci ha risposto l'autrice sulla sua pagina di FB:
    Thank you so very much! I followed the link and was pleasantly surprised that I was able to understand more than I thought I would! At the moment, I don't know of any plans for Italian translation, but I will pass the request along to my Random House foreign rights manager. ;) Grazie!
    Ci ringrazia per la recensione, e dice di aver capito più di quanto non credesse possibile. E che per il momento non sono previste traduzioni, ma che sottoporrà la proposta al responsabile della Random House.
    Ciao
    VIv

    RispondiElimina
  4. Beh, speriamo che la proposta venga accettata! :-)
    Grazie per la risposta, sei stata gentilissima.

    RispondiElimina
  5. Io ho comprato i due romanzi successivi a questo...purtroppo però leggere in lingua originale mi risulta troppo difficile!
    Ho proposto questa scrittrice alla redazione dei Romanzi tramite il blog ufficiale, ma non mi hanno risposto.

    Vivienne, quanto adoro le tue recensioni! Ti prego, dimmi che c'è una terza parte!

    Baci!
    Susa

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!