IL VIDEO DELLA SETTIMANA

Il video di questa settimana si intitola VALIDATION (scusate, ma è in inglese) ed è un gioiellino in bianco e nero che ci riempie di gioia e ci fa guardare al futuro con un filo di speranza in più, e con tanta voglia di sorridere.

Più che un video, è un vero e proprio film, un cortometraggio, che ha vinto il primo premio al Festival Internazionale di Cleveland 2007 nella sezione cortometraggi a soggetto, prodotto dalla Theatre Junkies Production. Lo ha scritto e diretto (oltre ad averne composto le musiche piacevolissime) un giovane autore destinato al salto nel lungometraggio. Si chiama Kurt Kuenne, ed è davvero bravo. Non è facile raccontare una storia, con tanto di lieto fine e accenni di musical qua e là, in sedici minuti...

Gli interpreti sono TJ Thyne, che sicuramente avrete visto in moltissimi film e serie televisive, fra cui Bones, e Vicki Davis.

Enjoy e ...prendetevi il vostro tempo. Il video dura sedici minuti !

(sotto al video trovate il riassunto della storia, un piccolo aiuto per chi non capisce l'inglese...)




Validation significa convalida. Come la necessaria convalida del ticket del parcheggio di un centro commerciale. Se compri qualcosa, hai diritto a due ore di parcheggio, gratis. Il fatto è che l'addetto a questa mansione, Hugh, colui che fisicamente mette il timbro sul biglietto, ha un dono naturale davvero unico: riesce a far sorridere la gente, infondendo con le parole e il suo stesso sorriso sicurezza e autostima. Riesce, insomma, a convalidare anche le persone, a dare valore anche a chi non pensava di possederne.

E così, davanti all'addetto alla validation di questo centro commerciale, c'è sempre gente in coda perchè tutti vogliono essere "convalidati" da quello strano personaggio. E anche il boss del centro, che pensava di mettere fine a questa singolare processione nel suo parcheggio, diventa un "convalidato". E dice: "Conosco qualcuno a cui probabilmente piacerebbe conoscerti." Ed è così che il nostro Hugh si ritrova sulle prime pagine di tutti i giornali, e convalida persone come il Presidente Bush, Saddam Hussein, e fa far pace a palestinesi e israeliani e fa crescere i guadagni dei dentisti perchè tutti, ma proprio tutti, vogliono un bel sorriso, un sorriso che sia contagioso.

"Qual è il tuo segreto?" gli chiede una giornalista.

"Semplicemente mi piace vedere la gente sorridere", risponde lui.

"Sembra che non ci sia nessuno che tu non riesca a far sorridere..." dice la giornalista.

E subito, ecco l'eccezione.

La ragazza che scatta le foto per i documenti al centro commerciale. Un cartello avvisa: "Non è permesso sorridere", e così a lui, che non riesce a smettere di sorridere, la fotografa non scatta neppure una foto.

"Tu sei incredibile, così efficiente, Victoria, oh che bel nome," le dice. Ma tutti gli sforzi per farla sorridere, falliscono. Che il nostro Hugh abbia perso il suo tocco magico? Giorno dopo giorno torna da lei, ma lei non lo fotografa, perchè lui sorride, e continua a ripetere next, il prossimo, perchè sui documenti è vietato mettere una faccia sorridente.....

Finalmente una sera, fuori da un cinema (il film è naturalmente "La vita è una cosa meravigliosa" di Frank Capra) lei gli rivela che un tempo, quando era ragazzina, sorrideva...

Hugh contina a mettersi in fila per farsi fotografare da Victoria, ma è sempre sorridente, e lei imperturbabile non può che ripetere "Next". Finchè un giorno il sorriso svanisce dalle labbra dell'uomo e lei, finalmente, può scattare. Il povero Hugh non solo non sa più sorridere, ma non sa più nemmeno far sorridere. E così lo licenziano, perchè la gente non affolla più il centro commerciale per farsi "convalidare" da lui....

Per caso, Hugh incomincia una nuova carriera, quella di fotografo, e dicendo alla gente di sorridere riacquista il dono di far sorridere la gente, la convince di essere speciale, e felice. E incontra una donna su una sedia a rotelle...

Un giorno il destino di Hugh incrocia di nuovo quello di Victoria. Lei, dopo essere stata licenziata, è tornata a far la fotografa, ma ritrae soltano persone sorridenti. Lei stessa è tornata a sorridere.

"Cosa è successo?", le chiede lui. E lei gli racconta della lunga malattia della madre, e di come dopo tanti anni passati su una sedia a rotelle, sua mamma avesse perso la capacità di sorridere. Fino a quando un giorno, un giovane uomo le aveva chiesto il permesso di scattarle una foto, e le aveva detto quanto fosse bella....., e lei aveva cominciato a sentirsi meglio.

"Sapevo che eri stato tu- gli dice lei-, ti ho cercato dappertutto, senza trovarti. ...E ho preso anche il biglietto del parcheggio, per trovarti, perchè tu me lo convalidassi, perchè tu sei incredibile, tu sei grande.." (you're great, you're amazing).

La morale di questa favola metropolitana? Sorridete, gente, sorridete...


Vivienne


Vi è piaciuto il video della settimana? Lasciate i vostri commenti.

3 commenti:

  1. It's not that easy, unfortunately. Self-confidence and self-esteem are hard to get to, but to meet people like the protagonist of this short movie would be of great help. Sympathizing and smiling people are rare gifts in our lives.
    Or do you know many?

    RispondiElimina
  2. non vedo lìora di leggere il commento che farete a First comes marriage di Mary balogh l'ho appena finito e ho qualche perplessità, sono io che vedo Jane Austen e Darcy ovunque, o qui, specialmente all'inizio l'autrice cita veramente molto Orgoglio e pregiudizio?

    RispondiElimina
  3. Cara Weirde, io sono poco più che a metà di First comes marriage, e devo confessarti che mi piace molto. Qualche citazione c'è, è vero (anche se le sorelle sono solo tre), ma non la trovo così spudorata. Ti dirò che non vedo l'ora di leggere il secondo romanzo della serie, quello che ha protagonisti Katherine e l'ambiguo Con: domani lo ordino.
    Spero che anche la seconda parte del romanzo regga.
    Però non mi sembra che Elliott assomigli granché a Darcy..., anche se Nessy ha qualcosa di Elizabeth.
    Ciao e buona Pasqua
    Vivienne

    Dear Maria Grazia, you're right, smiling people are a rare gift, though a smile is not an expensive present to give. Interesting video, isn't it?
    Have a nice Easter day
    Vivienne

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!