DEMON'S NIGHT di Gena Showalter

Autrice: GENA SHOWALTER
Titolo originale: The Darkest Night
Genere: Paranormal
Ambientazione: Budapest, giorni nostri
Pubblicazione originale: ed. HQN Books, aprile 2009, pagg.384
Pubblicato in Italia: ed.Harlequin/Mondadori, collana BlueNocturne, nr.2, aprile 2009
Parte di una serie: 1°romanzo della serie 'Lords of the Underworld'
Livello sensualità: Medio
Giudizio :
I guerrieri avevano scatenato il male per vendicare il loro orgoglio ferito e ora erano costretti a ospitarlo dentro di sé. Così erano nati i Signori degli Inferi.
Un guerriero immortale costretto da una maledizione a morire e a risorgere ogni notte... Una giovane donna mortale tormentata dagli echi del passato... Da sempre Ashlyn Darrow sente le voci delle persone che il destino ha condotto in quei luoghi. Un tormento che non le dà pace, finché non viene a sapere che nella cupa fortezza alle porte di Budapest vivono delle creature dai poteri soprannaturali in grado di salvarla. Quando incontra Maddox, un impetuoso guerriero prigioniero di un inferno tutto suo, per lei è come un sogno che si avvera. Le voci improvvisamente tacciono, e una passione irresistibile l'attrae verso quell'uomo cupo e affascinante. Ma ogni bacio, ogni carezza, la conducono più vicino alla distruzione, e a un'estrema prova d'amore.

Premessa

Migliaia di anni fa, gli dei crearono dei guerrieri immortali che fossero al loro servizio per difenderli dai nemici. Un giorno Zeus re degli dei, decise di affidare il suo bene più prezioso a Pandora, valorosa guerriera. Un vaso sacro, dimOuniak, formato con le ossa della defunta dea dell’oppressione contenente demoni così malvagi e devastanti da non poter restare neanche negli Inferi. Ciò scatena la gelosia e l’invidia degli altri guerrieri, che per dimostrare agli dei di aver commesso un errore nell’affidare il vaso a Pandora, decidono di liberare nel mondo i demoni racchiusi nel vaso. Nella confusione generale, il vaso misteriosamente scompare. I guerrieri non riuscirono a ricatturare gli spiriti maligni, che purtroppo scatenarono una guerra violenta e sanguinaria tra gli umani, uccidendoli e divorandone le carni. Il mondo era piombato nel caos e nelle tenebre.

Per fermare la guerra, gli dei decisero di condannare i guerrieri che l’avevano scatenata per vendicare il loro orgoglio ferito, ad ospitare dentro di sè un demone…

Questi guerrieri sono ora i “ Signori degli Inferi”(Lords of the Underworld).

I protagonisti del romanzo

MADDOX è un guerriero immortale creato per proteggere il re degli dei. Dall’apertura del vaso porta in se il demone della VIOLENZA divenuto tutt’uno con lui. L’uomo non poteva vivere senza il demone e il demone non poteva manifestarsi senza l’uomo. Ma essendo colpevole anche dell’uccisione di Pandora, custode del vaso, Zeus aveva lanciato su di lui una seconda maledizione: ogni giorno a mezzanotte sarebbe morto come Pandora, trafitto per sei volte da una spada allo stomaco. Avrebbe poi passato tutta la notte a bruciare tra le fiamme degli Inferi, per poi tornare in vita la mattina e tornare a morire la notte successiva.

ASHLYN DARROW è una donna che sin da bambina sente le voci. Le bastava stare ferma in un posto per sentire tutte le conversazioni avvenute là nel corso del tempo: passato, presente e lingua non avevano importanza. Per qualcuno questo era un dono, ma per lei era un incubo. Quando ,giunta a Budapest, ha sentito parlare di uomini dalle capacità misteriose che vivevano nella foresta, decide di cercarli con la speranza che questi potessero aiutarla a fermare o controllare le voci. Non poteva più vivere con le voci.

La storia : Un gruppo di sei guerrieri, belli, seducenti, affascinanti e pericolosi, vive isolato da un’eternità, in una fortezza situata in cima ad una collina circondata da una fitta foresta, affacciata sulla città di Budapest. Vivendo isolati e non facendo del male a nessuno degli abitanti della città, i guerrieri avena creato una sorta di legame di protezione con gli umani. Quest’ultimi infatti li credevano “angeli”, esseri magici. Non sono dello stesso parere i Cacciatori, una lega di uomini mortali decisi a distruggere coloro che avevano scatenato tanto male sin dai tempi dell’antica Grecia, quando nei giorni di guerra, stragi, urla e morte, i guerrieri erano più demoni che uomini. Giorni in cui la fame di distruzione dei demoni aveva preso il sopravvento su di loro e dettava ogni loro crudele e sanguinaria azione.

I Cacciatori, seppur più deboli fisicamente, avevano imparato a combattere con l’astuzia, addestrando le donne perché fungessero da Esca per sedurre e distrarre i guerrieri e colpirli a morte decapitandoli. Così era stato ucciso uno dei guerrieri, Baden, custode della Sfiducia, il cui demone una volta uscito dal suo corpo vagava ora senza controllo. Nessuno sapeva dove ora risiedesse. Per paura che il suo demone, Violenza, potesse prendere il sopravvento in presenza di umani e far loro del male, da anni Maddox non lasciava la fortezza se non per brevi passeggiate nella foresta sottostante . Ogni tanto si concedeva un’amante, ma per evitare di destare il demone dentro di lui, si concedeva solo unioni veloci, impersonali e vuote, soddisfacenti solo dal punto di vista fisico. Non le guardava neanche in faccia e per proteggere i segreti dei guerrieri, non le faceva entrare nella fortezza ma le possedeva nella foresta per poi mandarle via con un ammonimento: se fossero tornate sarebbero morte.Durante una perlustrazione nella foresta per eliminare dei Cacciatori infiltrati, Maddox incontra Ashlyn.

Ashlyn aveva sentito parlare in città di uomini dai poteri misteriosi ed era andata a cercarli con l’intendo di liberarsi delle voci. Incontra Maddox nella foresta, dopo che si era scontrato con i Cacciatori. La sua espressione è di pura brutalità mentre si sta avventando a tutta velocità su di lei. Maddox, annusandola e tenendola ferma, le chiede se anche lei è un Cacciatore e se ha un tatuaggio (a forma di infinito che hanno tutti i Cacciatori sul polso). Ashlyn non capisce a cosa si stia riferendo,ma la cosa che la colpisce di più in quell’uomo con capelli neri e dai luminosi occhi viola, imponente, muscoloso e dall’aria selvaggi è … il silenzio. Con Maddox vicino, 'le voci' spariscono. Per la prima volta nella sua vita Ashlyn può “sentire” il silenzio, la quiete. Il suo desiderio si è avverato e quell’uomo dallo sguardo omicida davanti a lei, non le fa più paura. Per lei lui è un angelo, non un demone. Come potrebbe un demone essere fonte di pace?

Ma al chiarore della notte Ashlyn non può non vedere un altro viso materializzarsisotto la pelle di lui, l’ombra di qualcun altro dagli occhi rossi come braci, zigomi scheletrici e denti simili a zanne aguzze. Eppure, quando lui la lascia sola, lo prega di tornare e lo ringrazia quando lui torna.

Maddox a sua volta rimane affascinato da questa donna che non ha paura di lui, che anzi osa zittirlo. Da subito guardandosi negli occhi provano una forte attrazione reciproca. Ashlyn lo prega di portarla con lui, vuole restare con quell’uomo per imparare a controllare l'e voci 'da sola. Ma Maddox teme che Ashlyn possa essere un’Esca, non può portarla alla fortezza e mettere in pericolo tutti gli altri guerrieri. Ma all’avvicinarsi della mezzanotte e al compimento della sua maledizione, Maddox deve rientrare urgentemente alla fortezza e deve decidere se abbandonarla nella foresta o portarla con sè.Dapprima decide di abbandonarla, ma allontanandosi la ode emettere un lamento straziato che spesso anche lui era tentato di lasciarsi sfuggire. E questo scatena in lui il bisogno di aiutarla e di toccare la sua pelle morbida. Quel bisogno diventa più forte di Violenza, un fatto incredibile, senza precedenti. Tenere Ashlyn tra le braccia fa indietreggiare l’inferno della sua vita. Gli crea un’emozione più potente di qualsiasi cosa e un'emozione che minaccia di assumere il controllo.

Maddox non vuole dentro di lui un’altra forza capace di dominarlo. Ma non può fare a meno di chiedersi perché quando Ashlyn lo ha visto coperto del sangue dei Cacciatori non abbia reagito con paura e orrore. Perché era stato un sorriso a illuminarle il viso? Non riesce a darsi delle spiegazioni, ma la porta con sè. Giunti in fortezza, il destino di Maddox si compie. Gli altri guerrieri, anche loro prigionieri ognuno di un suo inferno personale e custodi ognuno di un demone diverso e crudele, sono contrari alla presenza di Ashlyn, sicuri che sia un’Esca mandata dai Cacciatori per scovarli, indebolirli e ucciderli. Non capiscono come quella donna possa così facilmente influenzare l’umore di Maddox e Violenza, al punto di far loro perdere la testa e le staffe. Ma Maddox sa che Ashley non è andata da lui con l’intento di distruggerlo. Non ha secondi fini. E’ innocente.

Ashley invece scopre suo malgrado di essere stata davvero un'Esca. Usata dalle persone di cui si fidava per arrivare ai guerrieri. E quando le sarà richiesto l’estremo sacrificio per salvare dalla maledizione l’uomo che ama,non si tirerà indietro.

I Cacciatori non sono l’unico nemico contro cui i guerrieri devono difendersi. Gli antichi dei della Grecia che li avevano condannati e puniti, vengono sconfitti dai TITANI che prendono il potere. Sono loro ora a controllarli. Ma una volta tornati a capo dell’Olimpo,cosa franno i Titani? Li libereranno dei loro demoni senza ucciderli o chiederanno loro di commettere reati ai quali loro non vorrebbero partecipare?

Questo è un libro che richiede un po’ di concentrazione nel leggerlo. Ha una storia complessa, la guerra con i demoni, gli umani, i Cacciatori, gli dei e i Titani. Ha tanti protagonisti e personaggi, tra i quali spiccano ovviamente i guerrieri, che sono inizialmente sei, ma poi se ne aggiungeranno altri.

La storia ha un’ambientazione un po’ cupa. I personaggi sono lugubri, violenti, pericolosi, in base al tipo di demone che portano in loro. Ci sono tanti tatuaggi, piercing, vestiti neri, capelli blu e atteggiamenti da punk. I guerrieri girano armati fino ai denti. Sono sempre in costante tensione per un prossimo attacco del nemico. Non hanno pace. Non conoscono l’amore o il calore di un’altra persona. Vivono tutti oppressi dalla loro maledizione.

Protagonista indiscusso di questo libro, secondo me, non è la storia d’amore (che ovviamente c’è), ma il “riscatto dei propri peccati”. I guerrieri hanno peccato d’orgoglio, hanno scatenato una faida, sono stati puniti e sono stati condannati a soffrire per l’eternità per il loro peccato.

E’ un libro che si discosta dal romanzo rosa classico, che è principalmente romantico, e proprio per questo mi è piaciuto molto. Nonostante la storia complessa, si fa leggere con scorrevolezza, ogni situazione o riferimento al passato è ben spiegato, niente resta incomprensibile, e rimane sempre costante la voglia e il desiderio di sapere quello che succederà dopo. Io l’ho divorato in due giorni, e non vedo l’ora di leggere il seguito. E mai parola è stata più giusta: il seguito. Sì perché a mio avviso, non si possono leggere i libri successivi senza aver letto questo primo volume dove vengono introdotti i protagonisti dei libri a venire.

Qui fanno infatti già la loro comparsa Lucien, custode della Morte, e Anya, peperina figlia di un dio che odia i Titani. Loro sono i protagonisti del prossimo “Demon’s Kiss”, in uscita sempre nella collana BlueNocturne dal 23 giugno.

Abbiamo anche conosciuto Reyes custode del Dolore e DaniKa, protagonisti di “The Darkesest Pleasure” ( non so come lo tradurranno in italiano), terzo romanzo della serie.

Ci sono poi Aeron custode dell’Ira e Paris custode della Promiscuità, ma permettetemi, se non lo conoscete ancora, di dire due paroline su Torin custode della Malattia. Un guerriero che porta costantemente i guanti alle mani, cammina lontano dagli altri perché ha paura di avvicinarsi a qualcuno e inavvertitamente sfiorarlo. Se toccasse qualcuno o qualcuno lo toccasse, si scatenerebbe una pestilenza che ucciderebbe decine o centinaia di persone. Immaginate ora la solitudine di un uomo che da una eternità non sente il tocco di un’altra persona, non può dare o ricevere una carezza senza uccidere. A me ha fatto molta compassione. E molto tenera ho trovato la frase che gli rivolge Ashlyn per ringraziarlo di averla aiutata a fuggire (…), quando lui ferito giace solo nel letto con gli occhi chiusi:

“Vorrei poterti toccare, tenerti per mano e ringraziarti per avermi nascosta. Quella notte sono riuscita a raggiungere Maddox e a stringerlo tra le mie braccia.”

Torin aprì gli occhi e i loro sguardi si incontrarono. I suoi occhi verdi erano gentili. Se avesse potuto parlare, le piaceva pensare che le avrebbe dato il benvenuto a casa.

“Spero che tu guarisca presto, Torin”.

Non so se Torin avrà un suo libro, ma anche io spero di poter leggere nei libri successivi della sua guarigione. E non dimentichiamoci dell’altro grande protagonista delle storie: il vaso di Pandora, o dimOuniak, l’unico vaso in grado di imprigionare e contenere i demoni.

Riusciranno i guerrieri a trovarlo e liberarsi della maledizione? O saranno i Cacciatori a trovarlo per primi così da uccidere oltre ai demoni anche i guerrieri? Non siete curiose come me di scoprirlo?

DA LEGGERE ( in italiano) NELLA STESSA SERIE

Demon's kiss ( The Darkest Kiss) - 2° libro, ed. Harlequin/Mondadori, collana BlueNocturne, nr. 4, a giugno 2009 (Lucien e Anya )

LA SERIE ORIGINALE DEI LORDS OF THE UNDERWORLD










Il sito della serie: http://lotu.genashowalter.com/index.htm




L' AUTRICE
GENA SHOWALTER , classe 1976, ha venduto il suo primo romanzo a 26 anni e quattro anni dopo è già un'autrice di bestseller molto popolare, con già 13 romanzi all'attivo. E' autrice di romanzi rosa di vario genere, che spaziano dal paranormal romance, ai romanzi contemporanei, a quelli per adolescenti e all' urban fantasy .
I suoi libri sono apparsi sulle pagine di Cosmopolitan e di Sventeen dove è citta come autrice di rormanzi mozzafiato, storie che appassionano dalla prima all'ultima pagina, con eroi sensuali che si fanno ricordare. La Showalter è una vera nuova stella nel panorama del romanzo rosa e soprattutto in quello di genere paranormale.

Il sito dell'autrice: http://www.genashowalter.com/



RACHELE


Avete letto questo romanzo e volete dire il vostro punto di vista. Siete benvenute! Lasciate un commento.

12 commenti:

  1. io sn all'inizio del libro ma concordo cn te, nn è propriamente la storia d'amore a farla da padrone, anzi direi che anche quella è poco "romantica" ... forse x questo mi sta piacendo meno della serie della Ward, dove anche se c'è storia, c'è cmq più sentimento
    Bella recensione cmq!
    Tere

    RispondiElimina
  2. Grazie Tere.
    Continua a leggere e poi fammi sapere il tuo commento finale sul libro, credo che andando più avanti ti prenderà di più.
    Rachele.

    RispondiElimina
  3. Concordo con la recensione....Anch'io sono stata colpita da Torin e spero di leggere presto della sua "redenzione".
    Un libro da leggere tutto d'un fiato.
    Assolutamente consigliato

    RispondiElimina
  4. Grazie anche a te Anonimo.
    Torin effettivamente colpisce perchè tocca quel sentimento che nessuno di noi vorrebbe mai provare: la solitudine. Speriamo esca un libro su di lui.
    Salutoni. Rachele.

    RispondiElimina
  5. Semplicemente Stupendo. Anche se per certi versi potrebbe ricordare la Kenyon e la Ward io l'ho apprezzato e non vedo l'ora di leggere il prossimo. Speriamo che l'autrice decida di dedicare un libro ad ogni guerriero anche se risulterebbe lunghetta. ^_^
    Complimenti per la recensione.

    RispondiElimina
  6. Buongiorno Lady Aileen, mi fa piacere che la mia recensione ti sia piaciuta e grazie per i complimenti.
    Anche a me questa serie, così come è incominciata, è piaciuta molto e la voglia di leggere di tutti i suoi guerrieri è tanta. Per ora attendiamo il prossimo....

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  8. Ho letto di Maddox, Lucien e Reyes...non so come Gena Showalter sia riuscita a scrivere un libro così...tanto di cappello a lei! Temo di essere posseduta dal DEMONE DELLA LETTURA! Accidenti, devo aspettare più di una settimana per il prossimo libro! Mi spiace per Paris anche se Sienna era una cacciatrice...non dispero però, tornerà da lui magari, ci era andato così vicino a riaverla ma non lo biasimo per la scelta, l'avrei fatto anche io...Il più carino secondo me è Maddox! Anche se il tormeto di Reyes...povero caro! Mi viene voglia di coccolarli tutti! Specialmente Torin! Deve essere brutto non poter toccare mai nessuno! In genere divoro romanzi storici ma di tanto in tanto mi piace divagare e vedo che comprando DEMON'S TRILOGY non ho sbagliato...dire che merita è poco...un capolavoro, macabro, talvolta perverso, ma per Dio non vedo l'ora di sapere come va a finire!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao Anonima (?).
    Mi fa piacere che i demoni ti hanno conquistata, anche a me piacciono molto e non vedo l'ora di leggere degli altri....
    Se non lo sai ti informo che il 26 novembre (ormai ci siamo) ci sarà in edicola la storia di Aeron: Demon's Angel.
    Anche io aspetto con 'ansia' di scoprire le storie di Paris e Torin, sono proprio curiosa di scoprire cosa succederà loro, MA dovremo aspettare un 'pò' perchè le loro storie non sono state ancora scritte....
    Un saluto. Rachele.

    RispondiElimina
  10. Ciao a tutti...
    Io invece sono partita dall'ultimo perchè me l'hanno regalato per Natale..Troppo carina la storia di Aeron e Olivia...e ora, dopo aver scoperto per caso, che fa parte di una serie, sono alla furiosa ricerca degli altri...
    Ci sarà sicuramente un continuo (almeno spero) anche perchè Gideon ha appena scoperto di avere una moglie e William è tr attratto da Gilly ( potrebbe essere lei la donna della profezia?)
    Ma "The darkest fire" e "the darkest whisper" sono stati tradotti in italiano? e se si chi sono i protagonisti?
    Grazie. Ciao a tutti.
    Emanuela.

    RispondiElimina
  11. Sono solo in ritardo di due anni da questa recensione... ma tant'è meglio tardi che mai.
    Stavo per acquistare la serie in lingua originale, qualcuno mi sa dire se è leggibile o se è meglio in italiano? Tra l'altro tutti in un botto spendo un sacco di soldi... forse meglio un po' alla volta per digerire i contenuti?
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ellyfain,
      non so dirti se sono meglio i libri in lingua originale o in italiano, io li ho letti in italiano e non li ho trovati brutti. La Harmony di solito traduce molto bene i romanzi, quindi credo sia veramente una questione di gusti. Per i soldini, è vero sono parecchi libri ormai, ma ne vale la pena.
      Rachele.

      Elimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!