THE YOUNG VICTORIA : esce il film sui primi anni di regno della Regina Vittoria

Siete patite dei film in costume? Amate i romanzi storici ambientati nell'Inghilterra della seconda metà dell'Ottocento? Allora preparatevi, perchè presto uscirà, spero, anche da noi The Young Victoria (la giovane Vittoria) , il nuovo film in costume ambientato durante i primi anni di regno della regina Vittoria d'Inghilterra. Prodotto, fra gli altri, da Martin Scorsese , diretto da Jean Marc-Vallèe, la pellicola ha come protagonisti Emily Blunt ( ve la ricordate come perfettina e nevrotica Emily in Il Diavolo Veste Prada ? ), forse fin troppo bella nella parte della giovane Vittoria, e, nella parte dell'amatissimo principe Albert, suo futuro marito, Rupert Friend, che molte ricorderanno non solo perchè vestiva i panni un po' scomodi del villain Wickham nell' 'Orgoglio e Pregiudizio' del 2005 con Keira Knightley, ma perchè della Knightley è ora l'affascinante partner ufficiale.
La pellicola è stata presentata a Londra il 3 marzo scorso e riportando l'evento, i giornali inglesi non hanno mancato di rimarcare la presenza alla première della duchessa di York, Sarah Ferguson, co-produettrice del film, in cui, non a caso, fa una breve apparizione (muta) la figlia, principessa Beatrice, nel ruolo di una dama di compagnia della regina che in effetti è sua trisavola.

Molto bella la locandina del film , che sottolinea il taglio romantico della storia, così come dichiara l'occhiello sopra al titolo: 'Love Rules All' (l'amore comanda tutto/l'amore regna su tutto). The Young Victoria si propone infatti di rappresentare, con più o meno fedeltà storica , i primi anni di regno della regina Vittoria, che la videro ascendere al trono inglese giovanissima e legarsi in matrimonio ad Albert, un principe tedesco che inizialmente le fu proposto più per ragioni di stato che per ragioni di cuore. Quello che doveva essere un matrimonio d'interesse, com'era in uso all'epoca soprattutto fra le case regnanti, si trasformò però molto presto in un matrimonio d'amore a tutti gli effetti, un'unione di due spiriti affini che durò per oltre vent'anni e che finì solo a causa della morte prematura di lui nel 1861. Vittoria fu talmente sconvolta dalla morte di Albert che non apparve più in pubblico per dieci anni e indossò il lutto fino alla sua morte, nel 1901.

Guarda il trailer del film...per ora solo in inglese...


Chi era la regina Vittoria ?

Come ricordano i libri di storia, Alexandrina Victoria , nata il 24 maggio 1819, regnò sul trono inglese dal 1837 al 1901 e il suo fu il regno più lungo di tutta la storia britannica ( 63 anni e sette mesi!). Vittoria fu anche l'utima discendente del casato di Hannover sul trono inglese.
Il lungo periodo che la vide regina e imperatrice ( di un vastissimo impero coloniale che si allargava ai quattro angoli del globo) è ricordato storicamente come Epoca Vittoriana. Chi pensa alla regina Vittoria, ha spesso davanti agli occhi l'immagine di una donna anziana e sovrappeso, perennemente vestita di nero. L'immagine, insomma, dei suoi ritratti in epoca matura. Ma The Young Victoria vuole proporre una Vittoria diversa dall'iconografia classica e farla conoscere al grande pubblico come doveva essere nei primi anni della sua vita di regina : una giovane donna vivace, amante delle feste e dei divertimenti e, come molte ragazze della sua età, aperta ai flirt con i gentiluomini di corte, inclusi alcuni suoi ministri, come il suo prezioso consigliere Lord Melbourne (interpretato nel fim da Paul Bettany) che nei primi anni di regno le fu molto vicino, aiutandola a conprendere regole e compiti del suo nuovo ruolo di regina di quello che all'epoca era lo stato economicamente e politicamente più influente al mondo.

IL FILM

The Young Victoria inizia nel 1836, anno dell'incoronazione di Vittoria ,a soli 18 anni, e finisce nel 1840, anno del suo matrimonio con il cugino Albert di Sassonia-Coburgo-Gotha.
Vittoria era infatti di discendenza quasi interamente tedesca. Figlia del principe Edward Augustus, duca di Kent e della principessa Victoria di Sassonia-Coburgo-Saarfeld, Vittoria era nipote di Giorgio III (suo nonno) e di Guglielmo IV (suo zio e predecessore sul trono).
Quella del film è una Vittoria giovane, carina, e un po' scanzonata, che ama portare i capelli sciolti e che mostra di essere un po' insofferente alle pomposità della corte ( la vediamo fare il bagno al cane poche ore dopo essere stata incoronata o ballare lungo un corridoio dopo essere sopravvisuta al suo primo incontro con il consiglio dei ministri).
Fra le altre cose, il film sposa la tesi ( controversa) che vede la piccola Vittoria quasi segregata in casa da sua madre, duchessa del Kent ( interpretata da Miranda Richardson), i cui maneggi puntavano a bloccare l'ascesa al trono della figlia allo scopo di poter lei stessa, insieme all'uomo che amava, Sir John Conroy,diventare reggente. Conroy (Mark Strong) nel film è il villain della situazione: affascinante, intelligente e ambizioso, si serve del suo fascino per esercitare controllo assoluto sulla The Young Victoriaduchessa e puntare al potere.
Quando le alte sfere governative decisero che era ora che la giovane regina si sposasse, fu scelto il principe Albert, preferendolo al meno affascinante fratello maggiore, perchè era risaputo che Vittoria fosse molto romantica e Albert era considerato il candidato ideale per una giovane donna romantica, decisa a sposarsi per amore. La cosa interessante è che, alla fine,ragion di stato e ragioni del cuore si incontrarono, perchè anche Albert si innamorò perdutamente di lei. Agli occhi del giovane principe tedesco cresciuto con un'educazione molto rigida , Vittoria con la sua vivacità, l'inclinazione al divertimento e la sua passione per il ballo, la musica e l'equitazione dovette sembrare una vera boccata d'aria fresca. Difficile resisterle.
L'amore di Vittoria e Albert fu coronato dalla nascita di ben nove figli. E per questi figli, e per i suoi quarantadue nipoti, Vittoria organizzò matrimoni con tutte le case regnanti europee, intrecciando abilmente una fitta rete di relazioni fra stati, che le valse l'appellativo di 'the grandmother of Europe' (la nonna d'Europa)'.

The Young Victoria, in conclusione, si preannucia degno di nota da molti punti di vista: perchè è una storia d'amore in costume ( e noi historical romance fans per questo genere di film abbiamo un debole!), perchè rappresenta lo spaccato di un momento storico importante della storia inglese, perchè oltre alla Blunt e a Friend il cast degli interpreti è di tutto rispetto ( vedi scheda film qui sotto) e perchè,last but not least, il film è stato girato in locations autentiche davvero affascinanti.
L'ultimo pensiero che mi viene in mente a questo punto è: quando potremo vederlo anche noi ?
?

LE LOCATIONS
Un aspetto decisamente non secondario dei film in costume è la scelta delle locations. Poter vedere insieme alle vicende raccontate anche i luoghi ( spesso splendidi ) in cui tali vicende ebbero luogo contribuisce non poco a coinvolgere lo spettatore nella 'magia' del racconto. Nel caso di The Young Victoria, gli spettatori avranno la fortuna di vedere gli attori recitare proprio nei luoghi reali in cui vissero i protagonisti . Spesso, per ragioni di budget, i film si girano in locations diverse da quelle originali (anche se simili). In questo caso,però, il produttore, Graham King, ha dichiarato di essere stato molto fermo : " Non si può girare un film su una grande regina d'Inghilterra a Budapest o a Bucharest , almeno io non ce la farei. Il pubblico non è stupido. La gente viaggia e sa riconoscere un paesaggio dell'est europeo quando ne vede uno."
Il film è stato perciò interamente girato su suolo inglese, in locations autentiche, e a questo proposito il coinvolgimento di
Sarah Ferguson nella produzione della pellicola è stato fondamentale per riuscire ad ottenere i permessi necessari per far entare le cineprese a Kensigton Palace ( che molte ricorderanno essere stata in epoca recente anche residenza di Lady Diana) o al Castello di Windsor . Altre locations famose scelte per il film sono state l' Abazia di Westminster, Blenheim Palace, Arundel Castle e Belvoir Castle. Luoghi e residenze che non mancheranno di farci sognare, insomma.


SCHEDA DEL FILM:



Regia: Jean-Marc Vallée
Sceneggiatura: Julian Fellowes
Attori: Emily Blunt, Rupert Friend, Mark Strong, Jim Broadbent, Paul Bettany, Miranda Richardson, Jesper Christensen, Julian Glover, Thomas Kretschmann, Michiel Huisman, Rachael Stirling, Genevieve O'Reilly
Fotografia: Hagen Bogdanski
Montaggio: Matt Garner, Jill Bilcock
Musiche: Ilan Eshkeri
Produzione: GK Films
Paese: Gran Bretagna, USA 2009

Visita il Sito Ufficiale( davvero bello!)

Vi piace l'epoca Vittoriana? Leggete romanzi ambientati in questo periodo? Vi ispira questo film? Lasciate i vostri commenti.

11 commenti:

  1. Mi ispira questo film e me lo vedo pure in inglese!
    Grazie per avercelo fatto conoscere!!
    Ary

    RispondiElimina
  2. Questo film mi attira molto penso di andarlo a vedere non appena uscirà nelle nostre sale.Grazie per la segnalazione

    RispondiElimina
  3. Appena scoviamo qualche notizia sulla data di uscita qui da noi, we'll let you konw.

    Francy

    RispondiElimina
  4. Brava Francy!!!! Appena esce in Italia lo vado a vedere!

    Laura

    RispondiElimina
  5. I'm eagerly waiting for the release of this film in Italy and , of course, it'll be in my DVD collection soon in the original version. I've briefly written about it in one of my posts recently(http://learnonline.splinder.com/post/19996581/SOCIAL+ISSUES+IN+VICTORIAN+BRI)
    but yours is ...SUPERB!!!
    MG

    RispondiElimina
  6. Oh my God. Non vedo l'ora arrivi in Italia, la regina Vittoria è uno dei miei personaggi storici preferiti, ho letto anche una sua biografia ed è veramente un personaggio interessante. L'atrice è un pò troppo bella, ma pazienza.

    RispondiElimina
  7. Dell'epoca Vittoriana adoro gli abiti. ^_^ Si leggo di tanto in tanto romance ambientati in quel periodo. Il film m'ispira molto. ^_^

    RispondiElimina
  8. Ciao a tutte/i cercando per la rete non sono ancora riuscita a capire quando uscirà The Young Victoria in Italia e sono assai sul disperato andante :)

    Qualcuna sa qualcosa di nuovo?

    Oltre a tutto questo... se vi piace l'ottocento sapete che a Modigliana in provincia di Forlì-Cesena nel cuore della Romagna ogni anno nella seconda settimana di settembre si svolgono le feste dell'800?
    Vi sono vari appuntamenti come il ballo serale in costume del Sabato sera(si possono prendere a noleggio), la Domenica la riproduzione dal vivo dei quadri del pittore Silvestro Lega (natio del paese), la merenda nel fiume antica usanza domenicale della cittadina (pic nic in costume ottocentesco) e la sera dopo la chiusura dei Tableaux vivants si balla nuovamente
    Se vi piace il periodo non potete perderla

    Ciao.
    Aria

    RispondiElimina
  9. CIAO ARIA, che preziosa segnalazione la tua sulle Feste dell'800! Sai che non ne sapevo niente? Mi informerò senz'altro e magari ci scrivero su anceh un post, perchè è unargomento che sono sicura interesserà anche molte altre.

    Quanto al film su Vittoria, purtroppo ancora non si sa quando uscirà in Italia...sempre che esca. Mi sa che me lo ordinerò in inglese in DVD!

    Un caro saluto.
    Francy

    RispondiElimina
  10. guarda posso lasciarti la mia mail se vuoi per tutte le info del caso ...abbiamo avuto la riunione ultima giusto settimana scorsa e quest'anno ci sono tante succulente novità.
    info*at*in-costume.net

    Ciao
    Aria

    RispondiElimina
  11. Sì, Aria, mi sono informata anch'io su internet, perchè mi piacerebbe segnalare la festa prima di settembre. Se hai voglia di mandarmi altre info, mi puoi scrivere a: irosadifrancy@gmail.com

    Ciao
    Francy

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!