DON'T LET GO

di MARLISS MELTON
Genere: Romantic Suspense
Ambientazione:Usa (Virginia)/Venezuela
Pubblicazione: ed. Grand Central, aprile 2008, pagg.297
Pubblicato in Italia: No
Parte di una serie: 5° serie Navy SEALs

Livello sensualità
: ALTO

Giudizio : 1/2

Solomon 'Mako' McGuire, Senior Chief del Navy SEAL Team 10, ama il suo pericoloso lavoro sopra a ogni cosa perchè ormai non ha più niente da perdere nella vita. Un tempo pensava di avere tutto: una moglie perfetta, un figlio amatissimo e una bella casa. Ma cinque anni fa, al ritorno da una missione particolarmente difficile, aveva trovato la casa vuota e la moglie fuggita per sempre insieme al figlio Silas. Un figlio alla ricerca disperata del quale Solomon ha speso, da allora, ogni minuto libero dal lavoro. Ma quado succede il miracolo e Silas viene inaspettatamente ritrovato e riportato fra le sue braccia, Solomon si rende conto che sono ormai come due estranei. Deciso a cambiare le cose, cerca disperatamente qualcuno che lo possa aiutare. Qualcuno che ci sappia fare con i bambini, qualcuno dal tocco gentile e dal cuore tenero...

Dopo il doloroso divorzio dal marito, Jordan Bliss pensava di aver perso tutto ed improvvisamente la vita le aveva fatto un nuovo regalo facendole conoscere Miguel, il piccolo orfano venezuelano che Jordan aveva deciso di adottare per creare con lui una nuova famiglia. Un sogno rimasto irrealizzato per colpa di un Navy SEAL senza cuore che, arrivato in Venezuela in missione di soccorso, l'ha riportata a forza negli Stati Uniti e costretta a lasciare Miguel nel suo paese, strappandoglielo letteralmente dalle braccia.
Furiosa con l'uomo che le ha impedito di realizzare il suo sogno di diventare madre e sempre ferma nel proposito di tornare presto in Venezuela per ritrovare Miguel, Jordan non crede ai suoi occhi quando, qualche mese dopo, Solomon McGuire le compare sulla porta di casa e le chiede di aiutarlo. La sua prima reazione sarebbe quella di mandarlo diavolo per non vedere mai più la sua faccia dura e affascinante, ma quando vede Silas, il bambino che lui le chiede di aiutare, Jordan non riesce a dire di no.

Non essendo per natura capace a guardare dall'altra parte davanti a bambino in difficoltà, Jordan accetta così, suo malgrado, di aiutare l'uomo che aveva giurato di odiare per sempre. Un uomo che presto si rivelerà molto diverso da quello che lei pensava, mostrandole lati teneri della sua personalità che mai avrebbe immaginato un rude soldato come lui potesse avere. Un uomo che sa accendere il suo desiderio come mai nessuno prima. E quasi senza accorgersene il risentimento si trasforma in qualcosa di altrettanto forte ma molto più dolce. Dolce e forte come l'affetto per Miguel, che Jordan non ha mai dimenticato.
Sa che in qualche modo riuscirà a ritrovarlo e a riportarlo a casa, anche se per farlo dovrà mettere a rischio il rapporto con l'unico uomo che è riuscito a farla tornare a sperare nell'amore.

Confesso di aver aspettato questo romanzo per almeno sei mesi, da quando avevo letto il precedente della serie, perchè il personaggio di Solomon McGuire, che in Next To Die faceva una breve apparizione nemmeno tanto simpatica, mi aveva intrigata subito moltissimo. Solomon è sicuro di sè e un po' cinico, apparentemente poco piacevole, anche se indubbiamente sexy, baffi compresi. Il perchè del suo comportamento nel romanzo precedente non si capiva più di tanto, mentre in questo tutto viene a poco a poco svelato. Il passato di Solomon pesa come un macigno sul suo presente e solo quando questo Senior Chief tutto d'un pezzo riuscirà a sciogliere alcuni nodi irrisolti del suo passato, riuscirà anche a lasciarsi andare e dare un nuovo corso alla sua vita.

Solomon è un eroe che sembra essere stato plasmato sul mio genere di protagonista ideale: i tipi poco malleabili sono sempre quelli che mi intrigano di più e Solomon McGuire è uno di quelli. Ma anche i poco malleabili cedono ( e si sciolgono) quando si trovano di fronte la donna giusta e Jordan Bliss (....che bel cognome...bliss significa estasi in inglese!) lo è da molti punti di vista, anche se apparentemente avrebbe molte ragioni per odiarlo. Tempo prima si sono incontrati in circostanze drammatiche, circostanze per cui lei avrebbe tutte le ragioni per odiarlo. Ora lui le chiede di aiutarlo a ricostruire il rapporto con il figlio che pensava perduto per sempre , proprio quando lei per causa sua non può stringere fra le braccia
quello che considera ormai suo figlio a tutti gli effetti. Però oltre ad essere una donna, Jordan è anche una maestra e non può fare a meno di seguire il suo istinto quando vede il piccolo Silas. Nonostante le riserve verso Solomon, Jordan accetta il lavoro per il bene di Silas e così facendo entra in punta di piedi nel mondo di un uomo solo in apparenza ruvido, ma in realtà ricco di sfumature. Scopre un suo insospettabile lato tenero quando lo vede con suo figlio e scopre il suo lato sensuale quando si lascia andare alla forte attrazione che esiste far loro, due esseri segnati dal passato che potrebbero trovare un nuovo inizio l'uno nelle braccia dell'altra.
Jordan però non ha mai dimenticato nemmeno un momento quello che si è lasciata alle spalle in Venezuela, un Venezuela in fermento e sull'orlo della guerra civile, e nonostante quello che sta nascendo tra lei e Solomon sa che nulla potrà fermarla dal tornare in quei luoghi a cercare Miguel per portarlo a casa. Solomon vorrebbe impedirglielo, vorrebbe trovare i canali giusti per aiutarla senza farle correre inutili pericoli. Ma quando seguendo ancora una volta le ragioni del cuore Jordan decide di partire per andare a cercare ils uo figlio adottivo, Solomon non potrà fare a meno di correre in suo aiuto, mettendo tutto il suo coraggio e tutta la sua abilità di SEAL al servizio della donna che ha ormai scoperto di amare. Riuscirà ad arrivare in tempo?
Anche se buona parte di questo romanzo è dedicato alla conoscenza dei due protagonisti e al rapporto nascente di Solomon con il figlio, le parti d'azione sono coinvolgenti al punto giusto e mai invadenti rispetto alla storia d'amore. E ci sono alcune scene fra Solomon e Jordan che sono davvero...bollenti!

C'è anche un'altra storia d'amore nel romanzo (anzi a dire il vero ce ne sono tre, ma due sono solo nascenti,preamboli a storie future), quella di Jillian, la sorella di Jordan, che in seguito alla morte improvvisia del marito, sta cercando di portare avanti il progetto di un centro di riabilitazione per veterani disabili. Anche lei troverà una nuova speranza per il futuro a fianco di un agente dell'FBI, l'affascinante Rafael Valentino, che ha perso a sua volta la sua famiglia in circostanze molto drammatiche. In questo caso devo confessare che la storia è stata a mio parere sviluppata solo a grandi linee e conclusa un po' troppo velocemente. Questo è forse una delle ragioni per la quale non ho assegnato a questo romanzo il punteggio massimo.L'altra è che anche per me, come ho visto altrove è stato osservato, qui la Melton ha voluto portare avanti forse un po' troppi intrecci secondari senza svilupparne veramente nessuno completamente, oltre alla storia principale.Sembrano diversi siparietti messi lì giusto per rendere il romanzo un po' più articolato. Per Rafe, che ricordo dal romanzo precedente,avrei preferito, lo confesso, un happy end diverso e un romanzo tutto per lui per raccontarla. Il personaggio aveva il fascino e lo spessore giusti per meritarla, peccato. Anche questa volta fanno una breve comparsa nella storia i protagonisti dei libri precedenti, consuetudine molto piacevole per i fan della serie, ma sono giusto camei che non rischiano di creare confusione a chi non ha letto le altre storie.

Don't Let Go non deluderà chi ama i romanzi che ben miscelano suspense e romance . La parte che riguarda il Venezuela ci fa vivere da vicino la tensione e i pericoli corsi dalla protagonista in un paese sull'orlo della guerra civile, mentre quella del ritorno negli Stati Uniti è ben focalizzata sul rapporto passionale ma irto di ostacoli soprattutto psicologici fra Jordan e Solomon. E' un romanzo sulle 'seconde opportunità' , quelle che la vita a volte ci mette davanti e che bisogna essere pronti ad afferrare anche con un briciolo di incoscienza. Un romanzo che si legge tutto d'un fiato e un altro capitolo vincente in questa appassionante. Inutile dire che il prossimo , Too Far Gone (uscirà a novembre 2008) e già nella mia Wishlist.
Questo romanzo è acquistabile da IBS Italia.

DA LEGGERE DELLA STESSA AUTRICE NELLA SERIE NAVY SEALs

  • FORGET ME NOT - 1° libro ( Gabe Renault e Helen Renault ) *4
  • IN THE DARK - 2° libro ( Lt. Luther Lindstrom e Hannah Geary ) *4 ½
  • TIME TO RUN - 3° libro ( Chase McCaffrey e Sara Garret ) *5
  • NEXT TO DIE - 4° libro ( Lt. Commander Joe Montgomery e Penny Price ) *4


CHI LA PENSA COME ME...


Opinioni positive anche su The Romance Readers Connection ( 4 1/2 ) , A Romance Review (4 rose 1/2), Romance Review Today, Romance Reader at Heart Author (Rosa blu)


...E CHI NO (O NON PROPRIO)
  • Traduzione della recensione di Jane nel sito Dear Author.com
    Book Cover
    ****ATTENZIONE: POSSIBILITA' DI SPOILERS !***
(...) La ragione principale per la quale ho 'lottato' con questo libro è che c'erano un sacco di personaggi e tutti questi personaggi avevano tutti sofferto per tragedie tremende e un solo libro non è abbastanza per portare avanti nella giusta misura tutto quello che è stato presentato. (...)
La storia principale, il dolore condiviso e il senso di rinnovamento sperimentato da Solomon e Jordan, avrebbe avuto un impatto potente se non fosse stata diluita dall'inclusione della storia della sorella di Jordan, Jillian, che lotta per poter aprire un ranch terapeutico mentre è incinta ed è rimasta vedova da poco. Jillian ha una tenera e sotto tono storia d'amore con l'agente speciale dell'FBI Rafael Valentino che ha perso tutta la sua famiglia per un regolamento di conti mafioso. Poi c'è la tutrice di Silas, Ellie Stuart, che ha tre figli suoi e un ex marito male in arnese che le ha venduto la casa sotto i piedi. Per finire c'è un'altra coppia, proprio alla fine del romanzo, Lucy Donovan, un agente della CIA e il Tenente
della Marina Atwater .
E' stato difficile concentrarsi sulla coppia principale con tutti quei personaggi che agitavano le mani e dicevano ' stai attenta a me '.La storia tra Solomon e Jordan è caratterizzata da un certo numero di tragedie che forse si risolvono alla fine un po' troppo nitidamente, vista la gravità delle loro perdite, vedi ad esempio la riconciliazione di Solomon con suo figlio, Jordan che perdona Solomon per averle praticamente strappato il figlio dalle braccia e la storia quasi miracolosa,alla fine, della gravidanza di Jordan, nonostante l'endometriosi avuta da piccola le avesse permesso in precedenza di rimanere incinta solo con una fecondazione assistita.La storia d'amore fra Jillian e Rafe aveva uno splendido potenziale ma ha dovuto fare i conti con il desiderio di apparire di tutti gli altri personaggi.Alcune parti sono molto commoventi e la suspese del se Jordan sarà in grado o meno di riunirsi con il figlio è avvincente, ma ci sono troppe tragedie, problemi e persone in questo romanzo perchè si possa arrivare a una conclusione davvero soddisfacente.(...) ( Giudizio: C )
  • VAI A UN 'INTERVISTA DELL'AUTRICE CON UNA REDATTRICE DI COFFEE TIME ROMANCE.
  • LEGGI QUI un estratto del romanzo dal sito della Melton e QUI per vedere come l'autrice ha immaginato i protagonisti.

    HAI LETTO QUESTO ROMANZO ? COSA NE PENSI? NON L'HAI LETTO MA TI PIACEREBBE FARLO O TI PIACEREBBE CHE QUESTO ROMANZO FOSSE PUBBLICATO IN ITALIA? LASCIA IL TUO COMMENTO.

Nessun commento:

Posta un commento

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!