IL CONTO DEL DIAVOLO (The Devil to Pay) di Liz Carlyle

ROMANZI_926Autrice: Liz CARLYLE
Titolo originale: The Devil to Pay
Genere
: Storico
Ambientazione: Inghilterra, periodo Reggenza
Pubblicazione originale: ed. Pocket Star, gennaio 2005, pagg.384
Parte di una serie: Rutlege Family e ci sono legami con altri romanzi dell’autrice tramite personaggi ricorrenti.
Riconoscimenti: Premio RITA 2006 come Miglior Romanzo Storico

Livello Sensualità: MEDIO


GIUDIZIO :
Bellissimo!


* Recensione di Francy*


Di giorno, Sidonie Saint-Godard è una vedova giovane e rispettabile. Di notte è il seducente Angelo Nero, che deruba uomini facoltosi con il vizio di maltrattare le donne. Figlia illegittima di un aristocratico, Sidonie è convinta di poter raddrizzare le storture della società aiutando le vittime di quei mascalzoni. Quando decide di punire il marchese di Devellyn, però, commette un errore fatale. Lui non è certo uno stinco di santo, ma dopo averlo attirato nel proprio letto per derubarlo di ciò che ha di più caro, Sidonie si rende conto di essersi fatta un nemico troppo pericoloso, pronto a tutto pur di vendicarsi. Perfino costringerla a sposarlo…


SECONDO ME...
Fin dai tempi dal suo travolgente esordio nel 1999 con My False Heart ( che le valse il premio della rivista Romantic Times come miglior romanzo storico dell’anno ) Liz Carlyle ha dimostrato di essere una scrittrice di razza, dall’inventiva e dalle capacità narrative non comuni e con The Devil to Pay fa di nuovo centro, regalandoci una storia d’amore indimenticabile, che avvince dalla prima all’ultima pagina e ci accompagna in un viaggio affascinante attraverso i colori, i suoni e gli odori della Londra dei primi decenni del ‘800, mostrandoci la città in tutte le sue facce, dalle sfavillanti luci del Bel Mondo alle più cupe atmosfere dei bassifondi.

The Devil to Pay è un racconto accattivante, dal ritmo narrativo sostenuto che rallenta solo un po’ nell’ultima parte, pieno di dialoghi frizzanti e con due protagonisti memorabili che si fanno ricordare per le loro fragilità e le loro imperfezioni prima ancora che per le loro virtù. La prosa della Carlyle è bella, scorrevole, senza sbavature o descrizioni ridondanti. E ci cattura per il suo modo di andare in profondità nella descrizione dei personaggi. Anche se ci sarebbero i presupposti, dato il plot, non certo nuovo per il genere, dell’eroina che conduce una doppia vita (rispettabile di giorno/ladra di notte), con anche illustri predecessori come lo splendido ma dalle tinte più fosche All Through the Night di Connie Brockway, Devellyn e Sidonie non sono figurine di maniera ma persone a tutto tondo, con cui si fa fatica a non simpatizzare.

Lui è il classico eroe tormentato, che annega le colpe del passato nell’alcool e nello sfrenato edonismo, ma finalmente non è uno che cerca giustificazioni per i suoi errori. E’ cinico fino al midollo ma anche incredibilmente aperto, capace di leggerezza e di un’inaspettata onestà di sentimenti. Un po’ anima dannata un po’ simpatica canaglia. Anche Sidonie ha un passato che pesa sul suo presente, ma non per questo si piange addosso. E’ una donna forte, indipendente, che sa quello che vuole e non disdegna il brivido del pericolo. La rispettabile ed elegante vedova Saint-Godard e l’intraprendente e sexy Ruby Black sono entrambe parti della stessa anima.
Inutile dire che quando due persone come queste s'incontrano è un vero piacere per noi stare a guardare! Perché c’è tutto quello che ci piace : scontro di spiriti affini, scintille e tensione sessuale ai massimi livelli ma anche momenti più leggeri, a volte di pura ilarità. E quando questi due decidono di cedere le armi e lasciarsi andare , non abbiate dubbi: è Passione con la P maiuscola ! Sono semplicemente indimenticabili insieme! Come indimenticabile è questo libro che vi sconsiglio di iniziare a leggere di sera se non volete perdere una notte di sonno: una volta cominciato vi sarà impossibile metterlo giù.


Francy



DA LEGGERE DELLA STESSA AUTRICE

Rutledge Family

  • BEAUTY LIKE THE NIGHT(2000)- LA BELLEZZA DELLA NOTTE (2009) , collana I Romanzi Mondadori, nr.850 (Conte di Treyhern e Helene de Severs )
  • NO TRUE GENTLEMAN(2002) (Maximilian de Rohan e Lady Catherine Wodeway)
  • THE DEVIL YOU KNOW(2003) - IL DIAVOLO TENTATORE (2009) ,collana I Romanzi Mondadori, nr.862 (Bentley Rutledge e Frederica d'Avillez)
Lorimer Family
  • A WOMAN OF VIRTUE(2001) ( Lord Delacourt e Cecilia Walrafen)
  • A DEAL WITH THE DEVIL (2004) - PATTO COL DIAVOLO (2010), collana I Romanzi Mondadori, nr.904 (Lord Walrafen e Aubrey Montford)
Lies and Secrets /MacLachlan
  • THE DEVIL TO PAY(2005) - IL CONTO DEL DIAVOLO(2010), collana I Romanzi Mondadori, nr.926 ( Lord Devellyn e Sidonie Saint-Goddard)
  • ONE LITTLE SIN (2005) (Sir Alasdair MacLachlan e Esmee Hamilton)
  • TWO LITTLE LIES (2005) (Quin Hewitt, Lord Wynwood e Viviana Alessandri)
  • THREE LITTLE SECRETS (2006) (Merrick MacLachlan e Madeline, Lady Besset)
Neville Family
  • NEVER LIE TO A LADY(2007) (Marchese di Nash e Xanthia Neville)
  • NEVER DECEIVE A DUKE(2007) (Gareth Lloyd e Antonia, Duchessa di Warneham)
  • NEVER ROMANCE A RAKE (2007) (Kieran Neville, Lord Rothwell E Camille Marchand)
  • TEMPTED ALL NIGHT (2009)(Tristan Talbot, Lord Avoncliff e Lady Phaedra Northampton)

ALTRE OPINIONI SUL WEB

The Devil To Pay ( Il Conto del Diavolo) di Liz Carlyle è divertimento allo stato puro quando tratta di eroine che sanno il fatto loro, eroi con un passato che pesa, comportamenti non proprio legali e tensione sessuale in abbondanza. Siete avvisate, però, che la scena in cui i protagonisti 'consumanoROMANZI_926' per la prima volta la loro passione, riattizzerà senz'altro la lunga polemica mai spenta sulle 'seduzioni forzate'. Personalmente non mi crea problemi, anzi in effetti mi piace molto, ma altre persone potrebbero forse dover procedere alla lettura con cautela.(...) Le lettrici che hanno letto All Through The Night di Connie Brockway capiscono la doppia attrazione di Devellyn per Sidonie e per l'Angelo Nero, mentre i suoi passi si incrociano frequentemente con Sidonie in entrambe le sue vesti. Ma le analogie sono solo superficiali, Devellyn e Sidonie sono così ben descritti che emergono come persone in carne ed ossa. La Carlyle riesce facilmente a togliere a Devellyn la sua maschera di cattivo ragazzo per rivelare l'uomo che può essere amato, senza per questo comprometterne il carattere o fare grandi scuse per il suo essere quello che è. Sidonie è una donna intelligente senza tutti quegli orpelli che fanno della tipica eroina da romanzo una creatura grottesca di cui aver paura. E' una vera vedova che prova desideri, flirta,stuzzica e sa prendersi cura di se stessa come farebbe una persona vera dotata di cervello funzionante. Sidonie è anche amante del pericolo, ma la Carlyle conosce bene anche questo aspetto della sua protagonista e ne fa un carattereo a tutto tondo come quello di Devellyn. Come Devellyn Sidonie è un personaggio complesso e di spessore. I loro scambi verbali sono pieni di humour mentre la tensione sessule è alle stelle.(...)
A differenza dei precedenti romanzi, dove l'autrice calcava un po' sulle ragioni per cui i suoi eroi 'negativi' dovessero essere perdonati senza troppa fatica da parte loro, qui Devellyn non chiede pietà. E questo rende il suo innamoramento ancora più dolce. Sidonie, a parte il fatto di essere una donna piacevolmente sana, senza i soliti espedienti di finta- vedova o finta- cattiva ragazza, è anche un personaggio divertente perchè l'autrice non si preoccupa più di tanto di fare di lei l'Eroina Martire più altruista del mondo così che le si debba voler bene per forza.
Chiunque voglia leggere una storia di persone ferite che non sempre si comportano come dovrebbero farà bene a scegliere The Devil to Pay. Personaggi a tutto tondo, humour, tensione sessuale e un eroe mascalzone da farmi girare la testa...davvero, cosa c'è che può non piacere?
(Giudizio: 90/100)


Il titolo di questo romanzo sembra avere a che fare con il diavolo, ma in realtà esso si riferisce ad una frase fatta della lingua inglese che non ha niente anche vedere con il signore delle tenebre! (Anche se qui qualche allusione alla natura un po' diabolica dei protagonisti non può essere del tutto casuale!)
Nella lingua inglese moderna l'espressione ' devil to pay ' si usa, come si può dedurre, soprattutto per descrivere il risultato spiacevole di un'azione, ma la cosa interessante è che l'origine di questo detto è marinara. L'espressione descriveva uno dei compiti più spiacevoli che un marinaio si trovasse a dover fare a bordo di una nave. Con il termine di 'devil' ci si riferiva alla giuntura più lunga dello scafo sulla quale spesso doveva essere stesa, per renderla impermeabile, un tipo di pece, anche detta 'pay'. E 'paying the devil ', significava mettersi acquattati a cospargere di pece la giuntura più lunga lungo la carena della nave, un compito decisamente ingrato che normalmente era odiato da tutti a bordo !




ROMANZI_926
Hai letto anche tu questo romanzo? Cosa ne pensi?Oppure vorresti leggerlo?
Lascia il tuo commento.



4 commenti:

  1. Dopo queste recensione Francy mi è venuta una voglia matta di leggerlo! Spero di trovarlo ancora alla mia edicola!
    Ciao
    Maura

    RispondiElimina
  2. Cara Francy, ha ragione Maura, viene proprio voglia di incominciare subito questo romanzo dopo aver letto la tua recensione. Della Carlyle io ho letto solo il suo penultimo romanzo, Wicked all day, che mi era piaciuto abbastanza. Sicuramente è un'autrice da non perdere di vista.
    VIv

    RispondiElimina
  3. Ciao Francy, ce l'ho in mezzo di una altissima pila di romanzi da leggere. A questo punto, dopo la tua bella recensione, lo sfilo e lo metto sopra a tutti, per leggerlo appena finito questo che ho in lettura.
    Un abbraccio
    PATTY

    RispondiElimina
  4. Grazie Francy per la tua bella recensione, l'ho comprato e adesso non vedo l'ora di leggerlo.Niki.

    RispondiElimina

I VOSTRI COMMENTI ARRICCHISCONO IL BLOG! GRAZIE. (Se li lasciate ricordatevi di firmarli, ci piace sapere chi siete!)
I commenti contenenti offese o un linguaggio scurrile verranno cancellati.

SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

NOI CON VOI...GUARDA IL VIDEO!